Archivi tag: aumenti

Manovra: il Governo è responsabile dell’aumento della benzina

“Il Governo e’ il diretto responsabile del nuovo record del prezzo della benzina”.

Lo afferma in una nota Antonio Lirosi, responsabile consumatori e commercio del Pd, aggiungendo che “l’aumento dell’Iva dal 20% al 21% ha avuto come previsto un effetto immediato sui prezzi dei carburanti”.

“E sempre a carico del Governo – prosegue l’esponente del Pd – devono essere conteggiati anche gli inevitabili effetti inflazionistici che seguiranno questa misura totalmente sbagliata che danneggera’ in modo significativo le imprese e i consumi delle famiglie”.

“E’ vero che questo Governo lavora a tempo perso – conclude Lirosi , tuttavia nelle poche ore in cui lavora per il Paese sarebbe utile che concentrasse i suoi sforzi sugli strumenti da adottare per arginare la speculazione causata dalle sue politiche inconsulte”.

Pubblicato in Blog Dem, Economia e lavoro, Idee e politica, Mobilità, Territorio | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

Aumenti dei carburanti: ci guadagna solo lo Stato!

Con il livello record che ha raggiunto, il prezzo della benzina dovrebbe  essere subito calmierato per dare un po’ di sollievo all’economia e alle famiglie, attuando il meccanismo della cosiddetta “accisa mobile”. Si possono, anzi si devono, restituire ai consumatori i milioni di euro che stanno versando all’erario in termini di Iva a causa dello straordinario aumento del prezzo della benzina alla pompa. Basterebbe soltanto la volontà del governo Berlusconi ed in particolare quella del ministro dell’Economia e delle Finanze per adottare il provvedimento attuativo del dispositivo dell’accisa mobile trimestrale, previsto dalla legge finanziaria 2008 (legge 244/2007 commi 290/294), voluto dal governo Prodi. Hanno perciò ragione le associazioni dei consumatori a chiedere l’applicazione immediata di tale legge, pensata per tutelare il potere d’acquisto di famiglie e lavoratori in congiunture così difficili. È inaccettabile che chi detiene la responsabilità dei conti pubblici continui ad  essere cointeressato al rialzo del prezzo del petrolio perché così all’erario arriva un surplus non previsto di gettito Iva. Tale surplus va invece messo a copertura di una rapida e temporanea diminuzione delle accise che gravano sul prezzo dei carburanti.

Stefano Fassina – Responsabile nazionale PD Economia e Lavoro

Antonio Lirosi – Responsabile nazionale PD Consumatori

Pubblicato in Blog Dem, Economia e lavoro, Idee e politica, Mobilità | Taggato , | Lascia un commento