Archivi tag: consiglio provinciale

Consiglio provinciale: reintegro inaccettabile, si trovi un’altra soluzione!

Palazzo Muzio a Sondrio

“Siamo indignati. La ricandidatura di Patrizio Del Nero alla Presidenza del Consiglio provinciale risulta incomprensibile e inaccettabile”. Il commento dei capigruppo di opposizione in Consiglio provinciale è secco e unanime. Durante la conferenza stampa tenutasi ieri, Ciapponi (PD), Sozzani (SEL), Priuli (IDV), Aili (UDC), hanno parlato di sfregio istituzionale a proposito della scelta di PDL e Lega di reintegrare Del Nero (PDL) dopo che lo stesso Consiglio provinciale, espressosi a scrutinio segreto, aveva votato la sfiducia al Presidente. “Il Consiglio si è espresso chiaramente. Contraddire il risultato del voto significa svilire il ruolo dell’assemblea”, hanno proseguito i capigruppo che ora si auspicano una soluzione diversa. “Ci auspichiamo che venga individuato un nuovo nome, un presidente del consiglio voluto e accettato da tutti, che saremo disposti a votare e sostenere”. E’ questa dunque la via proposta dalle opposizioni compatte per uscire da una situazione di empasse istituzionale che paralizzando le attività del consiglio danneggia, in primo luogo, l’interesse dei cittadini.

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , | Lascia un commento

Documento PD Sondrio sulla crisi in Provincia

Stemma della Provincia di Sondrio

La crisi aperta nella Giunta Sertori dopo l’approvazione della mozione di sfiducia, presentata dal gruppo “I Democratici”, unitamente a tutte le minoranze consiliari, che ha portato alla dimissione del Presidente del Consiglio, Patrizio Del Nero,  ha fatto emergere una situazione di tensione e di conflitto esistente dentro i partiti che governano l’Amministrazione provinciale.
La  sfiducia al Presidente del Consiglio è una vittoria del PD  e delle altre minoranze, stanche degli atteggiamenti di Del Nero. Il conseguente ritiro degli Assessori del PDL ha fortemente indebolito il ruolo istituzionale e politico del Presidente Sertori. È emerso un problema politico latente da tempo di relazioni dentro la maggioranza con una Lega che scarica sul PDL le difficoltà, come quelle che stanno emergendo sulle tangenziali, e rivendica a sè i presunti trionfi sull’acqua. Una  Giunta che sin dall’inizio della legislatura ha avuto grandi problemi con l’esclusione del PDL poi rientrata. Una coalizione che ha visto in questi mesi il PDL svolgere  il ruolo di comprimario nel palcoscenico mediatico allestito dalla Lega. La soluzione del PDL, di volere riconfermare Patrizio Del Nero a Presidente del Consiglio provinciale è un atto inaccettabile sul piano istituzionale che evidenzia tutta la debolezza delle relazioni politiche. Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica, Territorio | Taggato , | Lascia un commento

Ciapponi: si rispetti l’esito del voto in Consiglio provinciale

Giacomo Ciapponi

Giacomo Ciapponi, capogruppo dei democratici al Consiglio provinciale di Sondrio e segretario provinciale PD, risponde con un secco ‘no’ alla proposta del coordinatore provinciale PDL Del Tenno di “ripristinare l’ordine delle così com’era prima della votazione”. La mozione di sfiducia al Presidente del Consiglio provinciale, Patrizio Del Nero (PDL), presentata dalle opposizioni e passata giovedì in consiglio provinciale a seguito del voto a scrutinio segreto  con il risultato di 13 a 11  ha evidenziato un “disagio profondo” afferma Ciapponi. “Rimettere Del Nero al suo posto - prosegue - sarebbe dare uno schiaffo all’istituzione Provincia e ai consiglieri. Significherebbe creare grossi problemi anche al lavoro dell’amministrazione. Il clima in consiglio è stato caratterizzato dal grosso disagio dei gruppi di minoranza, poi sarebbe anche peggio”. Se si verificasse quest’ipotesi aggiunge il capogruppo dei democratici “saremo pronti ad azioni anche molto forti di protesta”.
L’esito del voto che ha condotto all’annuncio del ritiro degli assessori del Popolo della Libertà dalla giunta guidata da Massimo Sertori (Lega), secondo Ciapponi dunque, non può  essere nè ignorato nè usato strumentalmente per risolvere i problemi della maggioranza: “se esiste ancora un minimo di dignità negli esponenti di maggioranza allora rispettino l’esito del voto. Prendano atto di quanto accaduto e trovino una soluzione anche per il bene della provincia, ma senza imboccare scorciatoie che non portano da nessuna parte”. Nelle dichiarazioni del capogruppo dei consiglieri democratici non manca anche un riferimento alla politica nazionale. “La proposta di Del Tenno – conclude Ciapponi – sembra uscire dal copione di una commedia all’italiana della peggior specie, ma in un momento in cui la politica a livello nazionale sta già toccando i suoi livelli più bassi, almeno in provincia dovremmo evitare cose del genere”.

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica | Taggato , | Lascia un commento

Provincia: crisi di giunta

Palazzo Muzio - Sede dell'amministrazione provinciale

Le dichiarazioni del Consigliere regionale Costanzo sulla crisi apertasi in Provincia:  

La crisi aperta, giovedì 27 gennaio 2010, nella Giunta provinciale dopo la sfiducia al Presidente del Consiglio, Patrizio Del Nero, non può essere archiviata come un incidente di percorso.
Patrizio Del Nero, per come ha gestito l’Assemblea e per le divergenze espresse in più di una occasione rispetto alla scelte del Consiglio provinciale si è meritato ampiamente il voto di sfiducia.
Bene hanno fatto i consiglieri del PD, il capogruppo Giacomo Capponi, assieme alle altre forze di opposizione a presentare la mozione di sfiducia. I voti degli esponenti di maggioranza, uniti a quelli dell’opposizione, che hanno portato al ritiro degli Assessori del PDL dalla giunta provinciale evidenziano un malessere reale e concreto nelle forze di governo dell’ente che non si può chiudere a “tarallucci e vino”.
La giunta, nonostante il risultato politico, era  nata con grandissime difficoltà. Tensioni e divisioni sopite in questi anni da proclami all’unità, senza mai affrontare il nodo vero delle relazioni politiche. Un segnale grande e chiaro di tensioni sfociate giovedì in un voto trasversale tra maggioranza e opposizione.
I problemi di relazioni politiche dentro la maggioranza e di governo dell’amministrazione provinciale non si risolvono appropriandosi unilateralmente di trionfi mediatici; semmai questo aggrava la situazione. Ora sta al PDL non chinarsi supinamente a quello che è accaduto, magari tornando ad esercitare un forte ruolo politico.
Abbiamo di fronte troppi problemi importanti a partire dalla realizzazione delle tangenziali di Morbegno e Tirano.
Se la maggioranza è in grado di governare lo faccia, altrimenti si passi alla doppia ammonizione.

Sondrio, 29 gennaio 2011

Angelo Costanzo

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica | Taggato , | Lascia un commento