Archivi categoria: Blog Dem

Primarie del 30 aprile: tutti i seggi in Provincia

Primarie30aprile

 

ATTENZIONE: Il seggio di Cosio Valtellino si terrà presso l’auditorium delle Scuole Medie in via Nervi.

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica, Partito | Lascia un commento

Sondrio, nasce ufficialmente il comitato Renzi 2017

Riceviamo dal Comitato Renzi 2017 e pubblichiamo

SONDRIO, NASCE UFFICIALMENTE IL COMITATO RENZI 2017
Lanciato a Sondrio il comitato a supporto della candidatura di Matteo Renzi a segretario PD

Si è costituito ufficialmente lunedì sera a Sondrio il Comitato a sostegno di Matteo Renzi per il congresso PD 2017. “Sostenere la mozione Renzi è continuare a impegnarsi e lavorare, con coraggio e responsabilità, per cambiare davvero questo Paese: sono ancora molte le cose che non vanno e c’è bisogno di fare ancora di più.” ha dichiarato il coordinamento del Comitato in una nota. “Siamo convinti che Matteo Renzi sia la guida migliore del Partito democratico, anche come candidato premier, per proseguire sul cammino di riforme e rilancio dell’Italia. Nella sua mozione inoltre c’è tutto il coraggio di proporre un rilancio concreto dell’Europa, proprio in un momento storico nel quale i tanti che giocano allo sfascio propongono improbabili ritorni a trent’anni fa, senza accorgersi che il mondo è andato avanti e che il nostro tempo è il futuro.”
Il Comitato ha già raccolto numerose adesioni, dentro e fuori il Partito democratico: oltre al senatore “renzianissimo” Mauro Del Barba, alla rappresentante di lista Irene Bertoletti e ai coordinatori della mozione Federico Gusmeroli e Michele Bernardi, sono della partita anche il segretario provinciale Giovanni Curti, i coordinatori dem di Tirano Gloria Moiraghi e di Sondrio Massimo Zampatti, il sindaco di Sondrio Alcide Molteni, il vicesindaco Michele Iannotti e l’assessore Pierluigi Morelli, la consigliera provinciale Roberta Songini e molti altri cittadini e amministratori locali. Alle prime prove dei fatti (le convenzioni dei circoli riservate agli iscritti) la mozione Renzi ha vinto a mani basse: 82% a Morbegno e 85% a Sondrio.

“Il Partito democratico è l’unica forza politica italiana che garantisce e incentiva la partecipazione democratica e nel quale la trasparenza è un valore: non c’è nessun “capo” che decide in stanze segrete o dietro i computer, ma un grande popolo accomunato dai valori costituzionali della solidarietà, dell’Europa, del riformismo sociale ed economico.” hanno concluso gli organizzatori. “Il 30 aprile in tutta Italia centinaia di migliaia di cittadini saranno coinvolti nella grande festa democratica delle primarie, aperte a tutti gli iscritti, i simpatizzanti, gli elettori e più in generale a tutti quelli che vogliono concorrere alla vita interna e alle proposte del Partito democratico. In provincia di Sondrio verranno organizzati numerosi seggi, presso i quali chiunque potrà votare sottoscrivendo i valori del Partito democratico e versando due euro per le spese organizzative e l’autofinanziamento.”

Pubblicato in Blog Dem | Lascia un commento

Elezione del segretario e dell’assemblea nazionale

AssembleaNazionale
Cara iscritta, caro iscritto,

mancano pochi giorni al voto delle Elezioni Primarie del 30 aprile 2017 che decideranno il Segretario nazionale del Partito Democratico.

Il clima politico nel paese non è sicuramente dei migliori. È urgente dare un forte segnale di cambiamento che riesca a rilanciare l’iniziativa politica del PD. Per questo sarà necessaria una grande partecipazione di popolo alle Primarie del PD ed alle Convenzioni dei circoli.

Nella Convenzioni dei circoli si eleggeranno, sulla base di liste a sostegno dei candidati Emiliano, Orlando e Renzi, i delegati che parteciperanno alla Convenzione Provinciale che si terrà Mercoledì 5 aprile p.v. a Sondrio, presso la sede del PD, in via Trieste n. 70, dalle ore 19.00 alle ore 23.00.

Alle Convenzioni dei Circoli possono partecipare iscritti e simpatizzanti.

Possono esercitare il diritto di voto SOLO coloro che si sono iscritti al partito ENTRO IL 28 FEBBRAIO 2017 (TESSERAMENTO 2016).

Se sei interessata/o a candidarti o a sostenere i comitati provinciali a sostegno dei tre candidati, puoi contattare uno dei referenti delle mozioni ad essi collegate.
Per individuare i referenti, puoi consultare il sito www.partitodemocratico.it, cliccando sui link dei siti dei singoli candidati.

Questa comunicazione adempie alle norme del Regolamento Congressuale. Quest’ultimo prevede la comunicazione a tutti gli iscritti della convocazione delle Convenzioni dei Circoli che si terranno nei giorni, negli orari e nelle sedi di seguito specificati:

CIRCOLO DI TIRANO (iscritti comuni Mandamento Tirano e Alta Valtellina): VENERDI’ 31/03/2017 – dalle ore 20.00
Auditorium della Scuola Media “Trombini” di Tirano con ingresso in Viale Cappuccini;

CIRCOLO DI SONDRIO (iscritti comuni Mandamento Sondrio): MERCOLEDI’ 29/03/2017 dalle ore 18.00
Sala riunioni del Partito Democratico in via Trieste, 70 – Sondrio;

CIRCOLO DI MORBEGNO (iscritti comuni Mandamento Morbegno): LUNEDI’ 27/03/2017 – dalle ore 18.00 – Sala del Museo Civico Morbegno

CIRCOLO DI CHIAVENNA (iscritti comuni Mandamento Valchiavenna): SABATO 01/04/2017 – dalle ore 16.00 -
Società operaia – Chiavenna

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica, Partito | Lascia un commento

Giovanni Curti sulle prossime elezioni provinciali

ELEZIONI PROVINCIALI, IL PD: “Protagonisti gli amministratori, nessuna lista di partito”
Giovanni Curti
“In merito alle notizie circolate in questi giorni, la Federazione provinciale del Partito Democratico di Sondrio intende chiarire che i suoi tesserati concorrono in piena libertà ed autonomia alle elezioni provinciali nel loro ruolo di amministratori locali: a seguito della riforma Delrio gli elettori ed i candidati al consiglio provinciale sono infatti i sindaci ed i consiglieri comunali.
Nessuna “lista del PD”, la posizione della federazione di Sondrio in materia di elezioni provinciali riconosce il ruolo di protagonisti agli amministratori locali per operare e concorrere nell’interesse delle comunità di Valtellina e Valchiavenna.”Guardiamo con interesse agli scenari che vengono avanti e ci mettiamo a disposizione degli amministratori per dare una mano.

Come amministratore locale, consigliere a Grosio, ho apprezzato lo sforzo dei consiglieri uscenti della lista Spada di proseguire un impegno per il territorio, ho suggerito di allargare il progetto coinvolgendo ed aiutando i territori che non erano rappresentati lo scorso mandato e che hanno qualche difficoltà in piu’ a proporre e sostenere delle candidature”.
Il punto politico delle tre liste mi sembra la spaccatura del progetto del presidente Della Bitta, nato due anni fa come civico e poi piegato sulle posizioni della Lega. Due anni poco produttivi, poco si è ottenuto in termini di autonomia e deleghe dalla regione, nonostante le annunciate affinità con il presidente Maroni. La maggioranza provinciale a trazione leghista è parsa piu’ interessata alle poltrone nelle comunità montane, ai posti di comando in Secam, alla ricca gestione del servizio idrico, alla faccia della lista istituzionale. Mi sembra che qualche sindaco si stia svegliando scegliendo altre strade.
“La nostra provincia ha ottenuto il riconoscimento della specificità montana con la riforma Delrio, che ha aperto la strada a una reale prospettiva di un percorso di autonomia per la Valtellina e la Valchiavenna. Il Sì alla riforma costituzionale consentirà di proteggere, dal punto di vista costituzionale questa specificità. Riteniamo sia dunque importante che i nuovi consiglieri provinciali operino con trasparenza e passione in favore di tutti i cittadini, tornando a coinvolgere gli amministratori locali e tutti i portatori d’interesse in vista delle grandi sfide che attendono il nostro territorio. Il Partito Democratico è pronto a confrontarsi e a proporre idee e progetti per la Valtellina e la Valchiavenna, senza ingerenze, nel nome della chiarezza e del bene dei nostri cittadini.”

Il segretario provinciale PD
Giovanni Curti

Pubblicato in Blog Dem | Lascia un commento

Tutto quello che non vi hanno mai detto sull’immigrazione

“TUTTO QUELLO CHE NON VI HANNO MAI DETTO SULL’IMMIGRAZIONE”
Giovedì 19 maggio a Sondrio, incontro col Senatore PD Dalla Zuanna sul tema delle migrazioni

Il tema delle migrazioni e dell’accoglienza dei profughi è sempre più centrale nell’agenda politica non solo nazionale, ma anche locale: anche a Sondrio giovedì 19 maggio si terrà l’incontro – organizzato dal Gruppo PD Senato in collaborazione con i Circoli di Tirano e Morbegno – col senatore Gianpiero Dalla Zuanna, autore del libro “Tutto quello che non vi hanno mai detto sull’immigrazione.”
L’esponente del Partito democratico è professore ordinario di demografia all’Università di Padova: studioso di migrazioni, ha all’attivo diversi libri di studio e ricerca sull’argomento: su tutti Nuovi italiani. I figli degli immigrati cambieranno il nostro paese? (con P. Farina e S. Strozza) e Cose da non credere. Il senso comune alla prova dei numeri (con G. Weber).
“Siamo molto contenti di poter ospitare il senatore Dalla Zuanna, per continuare gli incontri di informazione e confronto sul tema delle migrazioni” hanno dichiarato i coordinatori dei Circoli PD di Tirano, Gloria Moiraghi, e Morbegno, Federico Gusmeroli. “Questo incontro aggiunge un altro tassello alle riflessioni che in questi mesi stiamo portando avanti, coinvolgendo cittadini e associazioni, su un tema che troppo spesso è cavalcato per puri motivi demagogici, senza approfondimenti. Sarà certamente un’ottima occasione per chiunque voglia capirne un po’ di più di un fenomeno complesso e sfaccettato quale quello delle migrazioni.”
Nel suo libro, Dalla Zuanna offre dati aggiornatissimi sui flussi migratori e sul loro reale contributo allo sviluppo del nostro Paese, passando anche per quelli che sono i temi più spinosi del dibattito attuale in merito: l’aumento dei richiedenti asilo, i problemi di integrazione, l’impatto della crisi sulle migrazioni.
“Serve coraggio per guardare al tema delle migrazioni con la consapevolezza di chi sa che è su questo tema che ci si gioca il futuro: capisco la tentazione di contrapporlo, in maniera a volte banale, alle povertà e alle sofferenze degli italiani, e non possiamo fingere di ignorare che l’arrivo di tanti profughi rischia di sconvolgere i precari equilibri interni dell’Unione europea.” ha dichiarato il senatore morbegnese Mauro Del Barba, che accompagnerà il collega nella giornata valtellinese. “Piaccia o non piaccia però è una sfida alla quale non si sfugge: serve uscire dagli schemi ideologici casa mia/tua e accoglienza si/no, perché è necessario avere ben chiaro che il futuro non sarà fatto di “piccoli mondi”, ma di grandi movimenti transcontinentali che oltrepassano i vecchi schemi e i vecchi confini.”
L’incontro si terrà a Sondrio presso l’hotel Vittoria, in via Bernina 1 e vedrà la partecipazione di diversi esponenti del mondo del volontariato e delle organizzazioni impegnate nell’assistenza. Porterà i saluti, a nome della Federazione provinciale, il neo eletto segretario provinciale Giovanni Curti.

Pubblicato in Blog Dem | Lascia un commento

Giovanni Curti nuovo segretario provinciale del Partito Democratico

pd_sondrioDesidero ringraziare i componenti dell’assemblea provinciale del partito democratico che ieri sera, venerdì 13 maggio, mi ha eletto a Segretario. Un ringraziamento anche alla candidata Roberta Songini.
Voglio leggere la votazione dell’assemblea come un sostegno ad una candidatura ed ad un progetto di servizio e rilancio per il PD provinciale. C’è bisogno di riportare il dialogo e la discussione sui temi all’interno del partito, nei territori, tra i cittadini e le categorie produttive e di rappresentanza. In un momento di difficoltà e di sfiducia nella  classe politica un grande partito del centrosinistra italiano ha il dovere di affrontare la sfide del presente con fiducia e pragmatismo tenendo presente i nostri valori. Equità, solidarietà, attenzione ai diritti ed ai bisogni dei cittadini. Ripartire dal dialogo per ricostruire la fiducia e dare una prospettiva alla società. I temi non mancano dal referendum nazionale sulla riforma costituzionale ai temi locali(lavoro, servizi, tutela territorio e sviluppo sostenibile, assetto istituzionale). C’è bisogno dell’aiuto di tutti per compiere un lavoro importante.

Pubblicato in Blog Dem, Territorio | Lascia un commento

La demagogia del referendum

Di fronte ai 54 miliardi di motivi sbandierati dal segretario della Lega Nord Christian Borromini a difesa del referendum per l’autonomia della Regione Lombardia, noi rispondiamo con altrettante ragioni per dire no ad un’infinita propaganda, per una consultazione inutile e senza alcun valore pratico se non quello di alzare polveroni, confusione e conflitti fra le istituzioni. E che, in un momento di difficoltà per le casse di Comuni e Province, prevede di spendere 30 milioni di euro dei cittadini lombardi, risorse economiche che potrebbero essere invece destinate per risolvere problemi veri e concreti.
Per questo motivo, il Partito Democratico sta lavorando da tempo a soluzioni più percorribili e realistiche, in linea con la Carta costituzionale, mentre la Lega Nord macina acqua e sperpera risorse.
Borromini, che è anche vice presidente della Provincia, dovrebbe sapere che da mesi i 10 Sindaci dei Comuni capoluogo ed i 10 Presidenti di Provincia (anche la nostra), hanno sottoscritto un documento che invita il presidente Maroni ad intavolare un tavolo di confronto con il Governo proprio sul tema di una maggiore autonomia regionale. Il Governo si è già reso disponibile a discutere del tema, rispondendo ad un’interrogazione dell’onorevole Gasparini. Maroni dunque colga questa occasione senza perdite di tempo ulteriori e faccia le sue proposte anziché scegliere la via della demagogia, più facile per ottenere consensi, ma che non va nell’interesse delle cittadine e dei cittadini della Lombardia.
Ancora una volta la Lega Nord preferisce individuare un avversario di comodo, su cui scaricare colpe e mancanze, per nascondere i propri tentennamenti ed indecisioni.
La nostra gente vuole cose concrete non specchietti per le allodole, finiamola con le prese in giro.

Pubblicato in Blog Dem | Lascia un commento

Verso Lombardia 2018 (ma anche prima!)

Carissime, carissimi, lo scorso 6 novembre è cominciato il tour “Verso Lombardia 2018 (ma anche prima!)”, una serie di incontri nelle province lombarde organizzato dal Partito Democratico regionale in collaborazione con il gruppo consiliare, le Segreterie provinciali e i Giovani Democratici. Si tratta di una prima occasione di coinvolgimento per tutte le democratiche e i democratici lombardi, in vista dell’obiettivo ambizioso di vincere le prossime elezioni regionali e portare il centrosinistra al Governo della Lombardia.

A maggior ragione dopo gli ultimi arresti che hanno interessato l’amministrazione regionale, vogliamo costruire il profilo di un Partito che in Lombardia governa già, e lo fa bene: centinaia di amministrazioni locali, tra cui la quasi totalità dei comuni capoluogo e delle province. Ora è la volta della Regione.

Faremo tappa a Sondrio il 28 novembre, a partire dalle 10,00 presso la Sala del Centro “Le Volte” in Via Zara n. 2 : all’incontro, che sarà aperto dal nostro Segretario regionale Alessandro Alfieri, sono invitati, amministratori locali, iscritti e simpatizzanti.

Per ascoltare le tue proposte e raccontare il nostro lavoro in Consiglio regionale, nei Comuni, e nel Partito.

Ti chiediamo di esserci, per cominciare insieme questo viaggio verso una nuova Lombardia.

 

IL SEGRETARIO PROVINCIALE
Salvatore Ambrosi

PD_lombardia-2018

Pubblicato in Blog Dem | Lascia un commento

Punti irrinunciabili per la sanità di montagna

LocandinaSanitaMontagna1

Pubblicato in Blog Dem, Sanità e welfare, Territorio | Lascia un commento

Basta con questa litania populista

C’era una volta la Lega di governo, quella di Maroni, che accoglieva i migranti, anche prima dell’ISIS, delle guerre mediorientali e della primavera araba​. Di quella Lega oggi, con un colpo di spugna ed un nuovo candeggio, è rimasta  l’ormai solita parata di generali leghisti in terra valtellinese, condita dalla loro consueta e noiosa litania urlante e vuota, che come sempre ​trova un nemico con cui prendersela: terroni o clandestini, basta poter scaricare le colpe e distrarre dai temi veri. ​Adesso c’è un nemico nuovo: l’albergatore che ospita i migranti. Anche se è valtellinese: i negri non sono tollerabili, anche se non fanno nulla di male, a meno che non siano calciatori e siano vestiti bene. E il Segr. provinciale Borromini, impettito ​dalla  ​verve del Salvini  sommo papa padano verde felpato, macina acqua e come un disco rotto si incanta sull’invasione dei clandestini mantenuti e sull’impavida e continua battaglia contro chi non pensa ai suoi concittadini. La Lega che condanna il governo perchè le aziende chiudono, salvo poi chiedere ad un valtellinese di chiudere un’attività, per la quale come fosse la Sicilia mafiosa ha ricevuto serie minacce. Magari così Borromini domani potrà attaccare Renzi perché un altro albergo ha chiuso e un ​ altro imprenditore, i suoi dipendenti, il suo indotto e quindi ​molte famiglie  sono ridotte  in povertà. ​Ma del resto, questo albergatore non è che l’ultimo valtellinese finito sotto quella ruspa che gli avrebbe dovuto aprire la strada a mondi migliori. Ci dica Borromini del tradimento nei confronti di quelli che  con la specificità montana della provincia di Sondrio si aspettavano una  sanità migliore (vedi riforma regionale di Maroni!),  ​di ​quelli che prendono i treni tutti i giorni, di ​quelli che le acque sono ​nostre e sono sacre e non si toccano più. Borromini, che sa ascoltare la gente e che ha ogni risposta, esperto di invasioni, si dedichi a fare il suo mestiere in fatto di invasioni: trovare  soluzioni certe davanti all’invasione dei cinghiali! Seminare paura ed intolleranza  ​non è l’atteggiamento responsabile che dovrebbe avere ogni amministratore che rappresenta un’istituzione pubblica. ​Ci indichi Borromini le soluzioni ai problemi del mondo che conosce. ​Chissà quanti  ​ imprenditori in crisi, quanti immigrati ed italiani bisognosi si potrebbero davvero ​aiutare con le sue proposte costruttive: e non faccia la morale a chi comunque,migranti o meno, lo stipendio se lo deve guadagnare, non come il Salvini antieuropeista ​che vive a spese dell’Europa, che lo stipendia come parlamentare, ​ e s’affanna a girare l’Italia e a fare il provocatore in ogni TV. Noi Intanto governiamo il paese fra grosse difficoltà  ​ e cerchiamo di rimetterlo in piedi dopo che anche i governi Berlusconi e Bossi lo hanno messo in ginocchio,   e i primi risultati si vedono.

Sondrio, 16 settembre 2015 Il Segretario Provinciale

Salvatore Ambrosi

Pubblicato in Blog Dem, Economia e lavoro, Idee e politica, Territorio | Lascia un commento