Archivi tag: violenza sulle donne

Violenza sulle donne, la Regione s’impegni a prevenire e contrastare il fenomeno

In Lombardia manca una legge per contrastare la violenza sulle donne (©European Parliament/Pietro Naj-Oleari)

La Lombardia è ormai l’ultima Regione italiana a non aver approvato una legge sulla prevenzione e il contrasto della violenza sulle donne. A oggi, a differenza di molte altre regioni del Paese, in Lombardia non esiste alcuna normativa che riconosca le case delle donne, i servizi e i centri antiviolenza delle donne, e che li consideri un presidio nella rete dei servizi alla persona, né esiste per loro alcuna forma di finanziamento che dia garanzia di omogeneità e continuità. Eppure dalla scorsa legislatura il centrosinistra ha avanzato proposte per porre rimedio a una mancanza che, alla luce dei tagli operati sugli enti locali rischia di provocare la chiusura di realtà che, ricche di competenze ed esperienza, operano sul territorio in condizioni molto delicate, a causa del muro di silenzio e paure che accompagnano il fenomeno. Sono le uniche realtà in grado di fornire i dati sulla portata del fenomeno dei maltrattamenti e sulle conseguenze sociali ed economiche dello stesso, poiché finora nella nostra Regione, non solo non esiste la legge, ma neppure alcun sistema di monitoraggio. Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica, Sanità e welfare, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

Violenza sulle donne: la Regione non può più stare a guardare

Pubblicato in Idee e politica, Sanità e welfare, Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento

Sanità, il Piano sociosanitario non è all’altezza delle esigenze dei lombardi

"Valorizzare le professioni sanitarie"

Tra le nostre richieste, la valorizzazione delle professioni sanitarie

Il piano sociosanitario regionale è approdato in Consiglio regionale la scorsa settimana. Un documento che ha conservato tutte le sue gravi carenze, le sue falle e le sue contraddizioni. Una su tutte la sua eccessiva genericità, emersa peraltro anche nel corso del dibattito in aula. Manca una definizione delle priorità. Una carenza, lo abbiamo sottolineato più volte, che si riscontra in ogni settore; così come è assente una vera programmazione sugli interventi.

Non ci sono infatti indicazioni puntuali sulle risorse economiche che verranno messe in campo e sull’irrisolto nodo della mancata continuità assistenziale che caratterizza la sanità lombarda. La frattura esistente in questa regione tra il mondo ospedaliero e il territorio lascia i pazienti, soprattutto i malati cronici, privi di un’adeguata assistenza dopo le dimissioni e in carico esclusivo alle famiglie. A tutto questo, nel documento approvato dalla Regione, non viene data risposta. E se da un lato il testo ambisce a valorizzare la medicina del territorio (obiettivo peraltro condivisibile) andando incontro alle necessità dei cittadini troppo spesso dimessi precocemente e lasciati soli in momenti di particolare fragilità, dall’altro si palesa il rischio che la mancanza di risorse pubbliche possa portare ad un’ulteriore privatizzazione sia delle strutture che delle cure intermedie, rinunciando di fatto alla garanzia di una presa in carico di tutti i pazienti. Continua a leggere

Pubblicato in Sanità e welfare, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento