Archivi tag: nomine sanità

Ridurre la discrezionalità della politica e mettere alla guida i migliori

La Giunta aveva presentato un testo di legge che, recependo le indicazioni contenute nel decreto Balduzzi, avrebbe reso più stringenti i criteri sulle nomine ma, a sorpresa, il relatore del provvedimento ha anticipato verbalmente oggi alla Commissione Sanità che ci saranno modifiche allo stesso testo.

I nuovi requisiti rivisti e corretti sarebbero, a quanto pare, meno stringenti. Ciò significherebbe meno garanzia di selezionare davvero le migliori competenze di questa Regione. E così la maggioranza sembra tornare a fibrillare proprio sulla delicata questione nomine.

Per il Pd resta irrinunciabile, così come previsto dal progetto di legge da noi depositato oltre 1 anno fa, una composizione della Commissione valutatrice che preveda solo membri esterni e che la nomina sia effettuata partendo da una rosa ristretta di idonei scelta dalla Commissione per garantire che la valutazione sia effettivamente fatta tra i migliori. Solo in questo modo si riduce davvero la discrezionalità della politica e si mettono alla guida i più competenti.

Pubblicato in Blog Dem, Sanità e welfare | Taggato , , , | Lascia un commento

Criteri nomine sanità, le proposte del Pd

Oggi abbiamo presentato i contenuti della proposta di legge del PD in materia di nomine in ambito sanitario. Abbiamo ribadito la necessità di istituire un elenco degli idonei a dirigere le aziende sanitarie e di utilizzare criteri e modalità di scelta che premino il merito, a vantaggio dei cittadini. Questo ad un anno di distanza dall’ultima modifica sul tema, introdotta dalla Giunta con la delibera del 21 luglio 2010.
La delibera della Giunta aveva introdotto una stretta sui requisiti relativi al tipo di incarico svolto in precedenza per chi entra a far parte dell’elenco idonei e aveva escluso, per la prima volta, chi aveva avuto una condanna, anche in via non definitiva per reati di concussione, corruzione e peculato. Si limitava, cioè, ad aggiungere qualche fattispecie nei criteri per la rimozione. Troppo poco. Per questo il nostro progetto introduce invece nuovi paletti.
Tra questi, una comprovata esperienza di dirigente di struttura complessa acquisita nei 10 anni antecedenti alla nomina acquisita in strutture con grado di complessità e budget analoga a quella dell’incarico da conseguire. Limite dei 65 anni e dei 2 anni di mandato. Evidenza di un percorso formativo e di aggiornamento continuo anche per gli idonei già inseriti nell’albo. E nomina della lista di nomi idonei stilata da una Commissione terza composta da soli esperti (i cui membri sono indicati dall’ Università, da Agenas e dall’Istituto Superiore della Sanità).

Pubblicato in Idee e politica, Sanità e welfare | Taggato , , , | Lascia un commento

Nomine sanità: ha vinto la logica lottizzatrice

Alla fine ha vinto il Bresciani “prima maniera”. Sulle nomine ai vertici della Sanità lombarda, hanno infatti prevalso gli interessi di partito. D’altra parte lo stesso assessore nei giorni scorsi aveva dichiarato alla stampa che la logica nella nomina dei direttori generali di Asl e ospedali è fondamentalmente legata al peso del voto espresso dalla popolazione. C’era stata poi una retromarcia di facciata, quando lo stesso assessore assieme al suo collega di giunta Boscagli, successivamente aveva incontrato in Regione una delegazione di sindaci. Così come di facciata era stata la dichiarazione di Formigoni, che cercava in qualche modo di prendere le distanze dalla logica lottizzatrice così ben illustrata da Bresciani. Non è andata come sarebbe stato giusto che andasse. Avrebbero potuto prevalere la trasparenza e la valorizzazione della qualità professionale nella scelta dei vertici, invece hanno prevalso altre logiche. A nostro avviso il limite d’età, il limite dei due mandati e la valutazione dei cv da parte di alte professionalità doveva essere sancito tramite una specifica norma. Un sistema senza regole chiare lascia spazio solo alla voracità e agli interessi di partiti, correnti e movimenti: quello che è puntualmente avvenuto.

Pubblicato in Sanità e welfare | Taggato , , | Lascia un commento