Archivi tag: donne

Lavoratrici MaVib, le istituzioni devono intervenire

È tra l’incredibile e il vergognoso la notizia che a Inzago la MaVib ha deciso di licenziare 13 lavoratrici, a cui va tutta la nostra solidarietà, con un provvedimento dal chiaro significato discriminatorio. Una situazione che le istituzioni non devono in nessun modo avallare. È inaccettabile che sulle donne si scarichino pesantemente le conseguenze delle crisi industriali. Non si può permettere che ritornino pregiudizi e comportamenti concreti che ledono la dignità delle donne, che le discriminano e ne svalorizzano le competenze e le capacità professionali. Per questo il centrosinistra ha immediatamente presentato un’interrogazione regionale per chiedere alla Giunta regionale e alla delegata del Presidente per le Pari Opportunità di avviare un immediato intervento a fronte della crisi aziendale della MaVib e di assumere ogni provvedimento a tutela della dignità delle donne licenziate, assicurando loro il sostegno, anche eventualmente in via giudiziaria, per le azioni contro la discriminazione subita.

Pubblicato in Economia e lavoro, Idee e politica | Taggato , , , , | Lascia un commento

Puntare sulle donne, per rinnovare la città

Vogliamo una Milano migliore con più donne in Giunta e in Consiglio. Lo hanno ribadito nei giorni scorsi le candidate al Consiglio comunale di Milano, e lo ribadiamo noi. Crediamo in una Milano che diventi città capofila della democrazia paritaria. Una volontà che estendiamo a tutti i Comuni in cui si voterà. Per questo la nostra proposta è che le futura giunte siano composte per il 50% da donne. Vogliamo politiche mirate a incentivare l’imprenditoria femminile e che assecondino finalmente le esigenze delle donne lavoratrici. Vogliamo più fondi per i centri antiviolenza e la prevenzione della violenza di genere, e un potenziamento della rete dei consultori. Per questo è necessario il contributo di tutti e di tutte nel sostenere le donne candidate al Consiglio comunale, a Milano come nei comuni dell’hinterland che si rinnoveranno con questa tornata elettorale. La realizzazione della democrazia paritaria passa da questa importante chiamata alle urne.

Pubblicato in Idee e politica, Territorio | Taggato , , | Lascia un commento

Pari opportunità, finalmente un passo in avanti

Un piccolo passo verso la democrazia paritaria. Il Consiglio regionale della Lombardia ha approvato oggi, martedì 19 aprile 2011, l’istituzione del Consiglio per le pari opportunità. In una regione dove l’unica donna presidente è stata Fiorella Ghilardotti e tutt’oggi, sia nella Giunta che in Aula, le donne sono davvero una minoranza, questa commissione é ancora più importante. Dagli anni Novanta sono cambiate le norme nazionali e costituzionali e persino il nostro nuovo Statuto regionale prevede l’articolo 11, che va oltre la semplice tutela delle quote e ha come caratteristica fondante la democrazia paritaria, non solo la giusta presenza delle donne in tutte le istituzioni. È un tema, dunque, di tutela della democrazia e della pari rappresentanza.

C’è un lavoro di diffusione della cultura delle pari opportunità da fare in questa regione e anche all’interno di quest’Aula. In tal senso, vorrei richiamare il principio fondamentale contenuto nella legge: le sette persone che faranno parte del consiglio dovranno essere altamente specializzate al fine di svolgere efficacemente la prioritaria funzione di controllo. E questo organismo dovrà avere tre caratteristiche: competenza, autorevolezza e autonomia. Soprattutto dovrà essere messo nelle condizioni di lavorare al meglio, attraverso risorse e strumenti adeguati. Da oggi la Lombardia è più attenta ai bisogni e alle necessità delle donne.

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , | 1 commento

La fortuna di essere donna, un’opportunità da valorizzare… sempre

Mi piace pensare che l’essere nata donna sia un’indicibile fortuna ma questa straordinaria opportunità ancora troppo spesso non è valorizzata come dovrebbe. Ad esempio sono troppo poche le donne nelle istituzioni. E tra queste la Lombardia non è certo tra le regioni virtuose quanto alla presenza e alla valorizzazione delle donne, almeno non secondo il modello che abbiamo in mente noi, che è quello della prevalenza del merito e delle pari opportunità d’accesso. La giunta lombarda “vanta” un solo assessore donna su 16, mentre nel consiglio regionale della Lombardia, con 7 consigliere su un totale di 80, la presenza femminile non arriva al 9%, mentre la regione Campania, grazie all’introduzione nella legge elettorale della doppia preferenza è arrivata al 23%, circa un quarto. È l’obiettivo che vogliamo e dobbiamo raggiungere anche noi, assieme all’abolizione del listino bloccato. Una proposta che da oggi tutti possono sottoscrivere on line.

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica | Taggato , | Lascia un commento

Violenza sulle donne in costante aumento: serve una seria politica di prevenzione e contrasto

La violenza sulle donne è in aumento anche in Lombardia

La violenza sulle donne è in aumento anche in Lombardia (foto Funky64, da www.flickr.com)

Si celebra oggi la giornata contro la violenza sulle donne. Un fenomeno drammaticamente all’ordine del giorno e purtroppo in costante aumento, che va contrastato con ogni mezzo. Un fenomeno che ha assunto anche nella nostra regione un peso preoccupante. Basterebbero solo i casi più eclatanti riportati dalle cronache ad allarmare. Ma, come se il contesto non fosse sufficientemente drammatico, dietro i casi riportati dai media si nascondono tante altre violenze invisibili, perpetrate ogni giorno dentro le mura domestiche, come testimoniano gli stessi centri antiviolenza. Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica, Sanità e welfare | Taggato , , , | Lascia un commento