Archivi del mese: dicembre 2016

La Regione si impegna a promuovere la diffusione del parto senza dolore

epiduraleLa Regione si impegna a promuovere la diffusione del parto senza dolore, con epidurale. Questo il senso di un ordine del giorno di cui sono prima firmataria approvata in aula in occasione della sessione di bilancio. Dal 2014 la Regione prevede che se gli ospedali raggiungono l’obiettivo di un terzo dei parti con epidurale ricevono un incentivo di 400 euro a procedura. In questo modo però si sostengono solo le strutture che già sono in linea con i parametri regionali, come per esempio la Mangiagalli dove i parti indolori sono il 65%, il Buzzi dove sono il 45,6 % e il San Matteo di Pavia dove sono il 48,7%. Tutti gli altri, che già possono contare su risorse limitate, non sono messi nelle condizioni di aumentare gli interventi con epidurale.

Per questo anche in linea con i nuovi Lea nazionali e con la legge Turco del 2010, che tutela il diritto dei cittadini ad accedere alla terapia del dolore, la Regione deve prevedere risorse in grado di garantire incentivi per ogni parto con epidurale anche alle strutture che non superano la media regionale. Questo per promuovere la diffusione di questa pratica in modo omogeneo in tutti i punti nascita. Assicurare la presenza di un anestesista 24 ore su 24 è , inoltre, requisito indispensabile per tenere aperti i punti nascita con meno di 500 parti l’anno come richiedono diversi territori.

Pubblicato in Blog Dem, Sanità e welfare | Lascia un commento

La Regione si impegna a investire risorse per il contrasto alle dipendenze

dipendenzeLa Regione si impegna a investire risorse per il contrasto alle dipendenze. Questo il senso di un ordine al giorno al bilancio di cui sono prima firmataria approvato ieri sera, giovedì 21 dicembre, in aula. In Lombardia secondo il Rapporto del Sistema integrato analisi e prevenzione abuso e dipendenze circa un milione di persone tra i 15 e i 64 anni dichiara di essersi ubriacato almeno una volta in un anno, 800 mila hanno assunto sostanze illecite almeno una volta l’anno, un terzo dei giovani di età compresa tra i 15 e i 24 anni ha usato cannabis. In questo scenario come previsto anche dai nuovi Lea, l’impegno della Regione deve essere quello a sostenere, con apposite risorse, il contrasto alle dipendenze, attuato con interventi di riduzione del danno tramite le unità mobili di strada che in Lombardia raggiungono i 60 mila contatti l’anno.

La Regione dal 2012 ha promosso sperimentazioni, in particolare a Brescia, Bergamo, Cremona, Milano, Sondrio e Varese, che si sono rivelati efficaci nel rispondere ai nuovi bisogni di sostegno dei soggetti a rischio di dipendenza.La necessità è quella di dare continuità a questi servizi . Il documento approvato in aula impegna la giunta a garantire loro la necessaria copertura economica, fino ad oggi non prevista dal bilancio, scongiurando il rischio di chiusura e arginando la possibilità che si aggravino i problemi strutturali delle dipendenze.

Pubblicato in Blog Dem, Sanità e welfare | Lascia un commento

Progetto Milano – Audizione dell’Advisory Board, la Commissione sia pienamente coinvolta

advisory_boardIl Pd chiede di audire in Commissione i membri dell’Advisory Board socio sanitario della città di Milano, per conoscere nei dettagli indicazioni più precise sulla riorganizzazione dei servizi territoriali sulla città, tema di cui abbiamo letto anticipazioni sulla stampa e su cui l’assessore Gallera ha solo accennato in occasione della presentazione delle Regole di Sistema in Commissione Sanità.

Ricordo che la Legge 23/2015 prevede, nei casi nei quali, in ragione di peculiarità territoriali, come nella città metropolitana, possano essere individuati dalla Giunta particolari modelli gestionali, il parere della Commissione competente e quindi abbiamo convocato i membri dell’Advisory Board che si stanno occupando dell’assetto organizzativo in Commissione Sanità e Assistenza, al fine di conoscere il modello gestionale che verrà declinato sui servizi sociosanitari della città di Milano. Per cui auspichiamo che la legge venga rispettata pienamente dando possibilità alla Commissione e al Comune di Milano di esprimere un parere formale.

Pubblicato in Blog Dem, Sanità e welfare | Lascia un commento

Vaccini – Gratuità per i soli nati nel 2017 non basta

imagesL’assessore al welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera ha annunciato oggi che avranno accesso gratuito al vaccino per il meningococco B i nuovi nati in Lombardia nel 2017. Non, quindi, anche i nati negli anni precedenti, così come chiesto dal Pd e approvato dal Consiglio Regionale a larghissima maggioranza a inizio ottobre scorso. Essendo stata autrice di quella proposta, assieme al Gruppo consiliare Pd torno a chiedere di ampliare la platea.

La Giunta Maroni sui vaccini deve fare molto di più. La gratuità deve valere per tutti i minori per i quali i genitori facciano richiesta: ridurre il campo a chi nascerà è un modo per fare bella figura senza spendere il necessario. Noi torniamo a insistere: il vaccino deve essere gratuito per chiunque lo chieda e somministrabile presso i centri vaccinali.

 

Pubblicato in Blog Dem, Sanità e welfare | Lascia un commento