Valmaggi e Girelli:”La città della salute unico modo per sviluppare le enormi potenzialità di Istituto Tumori e Besta”

La Città della salute è l’unico modo per sviluppare le enormi potenzialità di Istituto dei tumori e Besta e rispondere così alle nuove esigenze di cura e ricerca. La necessità di un’unica sede di ricerca clinica e preclinica, che ospiti tutte le attività dei due istituti, nasce anche dalle nuove necessità giunte con le continue scoperte relative al genoma umano e alla medicina molecolare. Tale attività di ricerca, applicata ai pazienti, deve poter contare su dimensioni minime per garantire investimenti efficaci. Per questo crediamo che rinunciare al progetto comune sia arretrare pesantemente rispetto a quello iniziale, perdendo una grande opportunità di rilancio della ricerca clinica pubblica, con capacità attrattiva sul territorio nazionale ed europeo. L’integrazione fra istituto Tumori e Besta rafforzerebbe quelle sinergie che comunque sono state sperimentate in questi anni, sia nel campo della ricerca di base che della neurooncologia pediatrica. Ma non solo. L’unione dei due istituti è anche una concreta occasione di realizzare un centro di ricerca pubblico, che affianchi e bilanci le realtà private già esistenti, di grande prestigio, ma ad eccezione del San Raffaele, tutte monospecialistiche. La necessità è quella di configurare nella grande Milano, intesa come area metropolitana che si estende oltre i confini del capoluogo, un efficace sistema sanitario a rete capace di utilizzare le migliori professionalità, garantendo un’adeguata accessibilità per gli operatori e i pazienti e prevedendo il coinvolgimento delle strutture territoriali. Per tutte queste ragioni crediamo necessaria la realizzazione della Città della salute nell’ambito della necessità di adeguamento del patrimonio sanitario che necessita di ingenti investimenti, di cui peraltro abbiamo già richiamato l’urgenza a livello regionale e nazionale. Questo pur restando consapevoli delle ulteriori esigenze di investimento nella rete dei servizi ospedalieri e territoriali.

Articolo scritto in Blog Dem.



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>