Archivi del mese: dicembre 2011

Città della Salute e della ricerca: Formigoni chiarisca

Rassicurazioni sul destino della Città della Salute e della ricerca. Questo quanto chiederò in un’interrogazione, che sarà presentata in Consiglio nei prossimi giorni, insieme ai colleghi del Pd, a seguito della notizia apparsa in questi giorni sugli organi di stampa della decisione del presidente Roberto Formigoni di chiudere il Consorzio creato per realizzarla. Purtroppo, come è ormai consuetudine, abbiamo letto sui giornali della scelta di Formigoni quando era stata già sostanzialmente assunta e non appare affatto chiara. Sfugge la ragione per cui, a soli due anni dalla sua costituzione, si sia deciso di chiudere un Consorzio che era previsto durarne almeno dieci e aveva l’ambizioso obiettivo di realizzare una funzione sanitaria di eccellenza. Per questo presenteremo un’interrogazione in cui chiederemo sia chiarito dove saranno dirottati i fondi già attribuiti al Consorzio stesso, alcuni dei quali, come stabilisce lo Statuto, provenienti dallo Stato, da enti pubblici e privati. Chiederemo, inoltre, se, venendo a mancare il Consorzio, che era sia ente gestore, sia ente assegnatario dei fondi pubblici, saranno rispettati il programma e i tempi dei lavori. Riteniamo, infine, necessario sapere se saranno garantiti i fondi a disposizione (in particolare 80 milioni a carico dei privati) e chi sarà a gestire tutto il progetto, dalla gara d’appalto per iniziare i lavori fino al collaudo finale.

Pubblicato in Sanità e welfare, Territorio | Taggato , , , , | 1 commento

Che fine hanno fatto le consigliere di parità in Lombardia?

A cinque anni dalla stesura del Codice delle pari opportunità e a e a cinque mesi dall’approvazione del decreto che sancisce la designazione delle consigliere di pari opportunità, in Lombardia non c’è ancora stata nessuna nomina. Ragion per cui ho presentato assieme alla consigliera regionale del Pd Arianna Cavicchioli, un’interrogazione sull’argomento. I motivi del ritardo, infatti, non ci sono affatto chiari. Capiamo la difficoltà del momento, dettata dal cambio di governo e dall’emergenza economica, ma crediamo necessario nominare al più presto le consigliere di parità, figure cruciali, soprattutto per la piena affermazione delle donne nel mondo del lavoro.

Per questo chiediamo al presidente e alla giunta di fare chiarezza sulla mancata nomina delle consigliere, di spiegarci se i ritardi sono dovuti solo a rallentamenti burocratici o ad altre ragioni a noi sconosciute.

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Ancora tagli dalla Regione: a rischio cura e prevenzione delle dipendenze

Non si ferma la scure di Regione Lombardia. Questa volta vengono colpiti i servii di prevenzione e cura delle dipendenze. Rischiano, infatti, di essere azzerati non soltanto gli interventi di prevenzione delle dipendenze e di reinserimento, ma addirittura anche quelli di prossimità come i vari presidi territoriali in strada, nei luoghi d’incontro e divertimento, i percorsi di formazione e informazione nelle scuole e negli spazi frequentati dai giovani. Stiamo parlando di milioni di euro che sino agli scorsi anni arrivavano dal Fondo nazionale Lotta alla droga e poi, avendo il Governo bloccato i trasferimenti, sono diminuiti drasticamente. Quest’anno, come dicono i rappresentanti del Coordinamento enti accreditati e autorizzati in Lombardia che hanno manifestato davanti alla sede di Palazzo Lombardia insieme con me e con i consiglieri del Pd in Commissione Sanità, la situazione corre il rischio di essere ancora più grave. La cifra che Regione Lombardia destina a prevenzione e cura delle tossicodipendenze attraverso servizi di prossimità e osservatori delle Asl sarà infatti ulteriormente diminuita. Da parte nostra ci impegniamo a porre il tema in Consiglio regionale la settimana prossima durante le sedute dedicate al bilancio. Chiederemo, attraverso un ordine del giorno, un impegno concreto da parte della Giunta per un problema che non può essere sottovalutato perché riguarda migliaia di soggetti fragili e le loro famiglie.

Pubblicato in Sanità e welfare, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

Taglio costi della politica, il Consiglio ha approvato la legge che prevede l’abolizione dei vitalizi e la riduzione delle indennità

L’approvazione in Coniglio regionale della legge sul taglio dei costi della politica, avvenuta pochi giorni fa, è il punto di arrivo di una battaglia che il Partito Democratico ha portato avanti, per primo, negli ultimi mesi.

Il testo stabilisce l’abolizione dei vitalizi e del trattamento di fine mandato, il taglio del 10% delle indennità dei consiglieri dal primo gennaio 2012 e l’uso dei parametri Istat per aggiornare le retribuzioni, per cui non più agganciate a quelle dei parlamentari, come è avvenuto fino ad oggi. Aumenta inoltre la trattenuta sulla diaria per ogni seduta mancata dal singolo consigliere. Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Inchiesta rifiuti, insufficienti le risposte di Formigoni

Le spiegazioni tecniche non bastano, né sono sufficienti le prese di distanze. Le vicende giudiziarie che vedono coinvolti i vertici politici e amministrativi di Regione Lombardia richiedono la massima chiarezza. Il presidente Formigoni, dopo le nostre richieste, lunedì ha riferito al Consiglio regionale, sostanzialmente scaricando e negando ogni responsabilità. E se da un lato non siamo contrari a una commissione d’inchiesta su questi fatti, è evidente quanto la Regione debba fare di più, nella massima onestà e trasparenza, in settori delicati come quello dello smaltimento dei rifiuti, terreno minato dal malaffare. Inoltre chiediamo che Regione Lombardia si costituisca parte civile in un eventuale processo.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Idee e politica | Taggato , , , , , | Lascia un commento