Archivi del mese: dicembre 2014

Emergenza maltempo: dopo le nostre sollecitazioni la Giunta ha trovato i soldi

Grazie alle nostre sollecitazioni, con un emendamento al bilancio, già presentato e approvato in I Commissione, l’assessore Garavaglia ha fatto mettere nelle poste del documento contabile i 3 milioni e mezzo di euro che serviranno ad assicurare il ristoro delle spese sostenute dai comuni colpiti dagli eventi calamitosi naturali tra il 25 dicembre 2013 e il 14 marzo 2014.

Tra questi, in provincia di Lecco, vi sono Pasturo e Premana: al primo andranno 50mila euro e al secondo 450mila per opere da realizzare a sistemazione dei danni che queste due comunità hanno subito. Le due amministrazioni comunali riceveranno i soldi nel corso del 2015.

Si è rivelata utile, dunque, l’interrogazione a risposta immediata che avevo presentato proprio una settimana fa, nella seduta del Consiglio del 2 dicembre, e che sollecitava la Giunta proprio a trovare fonti alternative per finanziare gli interventi per gli eventi accaduti a cavallo tra 2013 e 2014.

Pubblicato in Blog Dem | Lascia un commento

Serve un termine temporale alle escavazioni. E niente più interventi sul Cornizzolo

Si è tenuta oggi, giovedì 4 dicembre 2014, in VI Commissione Ambiente del Consiglio regionale, l’audizione con il consiglio comunale di Lecco, il Comune di Civate, in rappresentanza di altri comuni del territorio, il Gruppo d’impegno civile ‘Qui Lecco Libera’ e il Coordinamento Cornizzolo, in merito al nuovo Piano cave della Provincia di Lecco.

Dopo l’ampia e dettagliata illustrazione della situazione, Raffaele Straniero, consigliere regionale del Pd, ha ringraziato gli intervenuti anche per “i suggerimenti dati che possono tornare utili nell’iter del piano in Consiglio regionale”, e ha espresso due auspici: “Mi auguro che si tenga conto delle osservazioni del consiglio comunale di Lecco soprattutto in merito alla richiesta di porre un orizzonte temporale alle escavazioni. E aggiungo che si potrebbe anche richiedere una riduzione della cubatura rispetto al tetto previsto dal piano uscito dalla Provincia”.
Il secondo aspetto riguarda la ‘ferita’ della cava sul Cornizzolo: “Anche il piano, che per il resto viene contestato dalle amministrazioni comunali, prevede di mettere fine alle escavazioni su questo monte, dove, come hanno confermato gli auditi, l’intervento non è recuperabile e rimarrà visibile per sempre. Quindi, spero che lo stop verrà conservato, proprio perché non ha più motivo di essere da un punto di vista economico e paesaggistico-culturale. Si trova vicino alla basilica di San Pietro al Monte e, comunque, in un’area naturalistica di pregio che non può più essere devastata”.

Pubblicato in Blog Dem | Lascia un commento

REGIONE LOMBARDIA TAGLIA IL CAPITOLO PER IL DISSESTO IDROGEOLOGICO. FORSE NON È UNA SUA PRIORITÀ

Dove sono finiti gli stanziamenti 2014 per le coperture delle spese da danni dovuti al maltempo? È una domanda cui non abbiamo ottenuto risposta!

Nel documento oggi presentato in aula consiliare si chiedeva perché la Giunta regionale avesse proposto la riduzione della disponibilità, in occasione dell’assestamento di bilancio, del capitolo “Risarcimento danni a seguito di calamità naturali a favore delle amministrazioni locali”, passato da 5 milioni e mezzo a 2, e in cui venivano previsti quasi 996mila euro per il 2014, per l’emergenza maltempo tra fine 2013 e marzo 2014. Inoltre, perché sull’esercizio 2015 venissero previsti ulteriori tagli per contrastare il dissesto idrogeologico.

L’assessore Bordonali si è limitata a rispondere ciò che aveva già scritto in una lettera inviata a diversi comuni lombardi che hanno subito grossi danni dal maltempo, ovvero che i tagli sono stati voluti dal Governo centrale.

Ma noi rispondiamo due cose: innanzitutto, questo non vale per il 2014, soprattutto per il periodo a cavallo tra le due annualità, quando non erano ancora state prese queste decisioni a livello centrale. Ma soprattutto, come abbiamo già avuto modo di ribadire anche in altre sedi, si tratta di una questione di priorità. Se i soldi non sono sufficienti per fare tutto, bisogna scegliere, e il dissesto idrogeologico non ci pare un problema secondario. Lo stesso Governo ha appena presentato un piano nazionale 2014-2020 contro il dissesto idrogeologico che stanzia complessivamente 9 miliardi di euro.

Tuttavia, al Pd rimane una speranza: sembra che Regione Lombardia voglia andare in questa direzione: per i comuni danneggiati dagli eventi tra il dicembre 2013 e il marzo 2014, l’assessore, alla fine del suo intervento, si è impegnata a ricercare altre fonti di finanziamento. Mi auguro che l’intenzione vada a buon fine.

Pubblicato in Blog Dem | Lascia un commento

Soddisfatto per sì al referendum per la fusione di Perego e Rovagnate

Esprimo grande soddisfazione per la vittoria del sì nel referendum consultivo per la fusione dei comuni di Perego e Rovagnate tenutosi domenica. I cittadini si sono espressi con chiarezza per la fusione dei due centri e questo è un fatto molto positivo. Ora la palla passa al Consiglio regionale e ci auguriamo che qui il percorso possa venir concluso in tempi brevi e senza intoppi, secondo l’indicazione degli abitanti.

Pubblicato in Blog Dem | Lascia un commento