Archivi categoria: Parlamento

1 marzo: consultazione e tesseramento. Tutte le informazioni

Domenica 1 marzo i circoli PD della Lombardia saranno aperti per una giornata dedicata al tesseramento e alla consultazione degli elettori sul tema della autonomie locali. Si può votare nei 547 seggi allestiti o on line sulla nuova piattaforma www.pdlatua.it.
Il voto è aperto a tutti gli elettori ed elettrici che abbiano compiuto 16 anni: i seggi saranno aperti dalle 9.00 alle 12.00 e nei comuni principali fino alle 18.00.

#iopartecipo #lombardia1marzo

QUESITI: regionaliprovinciali
COME SI VOTA
MANIFESTI: tesseramentoconsultazione
LETTERA A ISCRITTI ED ELETTORI
VIDEO

bottone_voto_seggio

VOTO AI SEGGI

bottone_voto_on_line

VOTO ON LINE

Pubblicato in Blog Dem, Economia e lavoro, Lombardia, Parlamento, Primarie | Taggato , , , , , , , | 6 commenti

Approvato alla Camera il decreto che sana l’errore degli scatti di anzianità degli insegnanti

Il Decreto votato a Montecitorio sana un ingorgo amministrativo che penalizzava ingiustamente gli insegnanti negandogli il diritto a percepire gli scatti di anzianità maturati.  Dunque è un atto dovuto da parte di Governo e Parlamento. L’iniziativa della Ragioneria dello Stato che, in seguito ad una emergenza di Bilancio, chiedeva agli insegnanti la restituzione di 150 euro di scatti di anzianità percepiti è stata così definitivamente scongiurata con l’approvazione di questo provvedimento.
La copertura è stata momentaneamente garantita dal Fondo destinato al miglioramento dell’offerta formativa che verrà a sua volta reintegrato come previsto da un ordine del giorno presentato dal Pd. Per questo la polemica che tenta cinicamente di mettere insegnati contro studenti, è solo strumentale.

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica, Parlamento, Scuola | Taggato , , | Lascia un commento

Vicenda presidi, trovata una soluzione

Finalmente un passo in avanti nella tormentata vicenda del concorso per i dirigenti scolastici. La buona notizia arriva da Roma, dove i parlamentari del PD si sono da subito mossi per trovare una soluzione dopo il parziale stop di venerdì. «Siamo contenti del fatto che il Miur abbia incontrato i rappresentanti dei dirigenti scolastici per cercare di trovare una soluzione all’ennesimo “pasticcio” in questa vicenda – spiega Simona Malpezzi deputata lombarda  e referente nazionale Scuola del PD -. Siamo parzialmente soddisfatti perché la proposta che il PD aveva fatto anche di un immediato riconoscimento economico è stata in parte accolta: sembra i nfatti che i dirigenti prenderanno servizio alla fine di giugno anziché settembre. Rimarchiamo comunque il calvario che queste persone hanno vissuto nel corso degli ultimi due anni e mezzo: da parte nostra saremo attenti affinché i passaggi che il Miur ha garantito si svolgano nel miglior modo possibile».

Pubblicato in Blog Dem, Parlamento | Lascia un commento

Deputati PD: Governo ripari in fretta sabotaggio Lega e M5S

Lega e Movimento Cinquestelle hanno scelto l’ostruzionismo facendo saltare così lo stanziamento di 25 milioni di euro necessario per la realizzazione di Expo, in una legge utile per affrontare molti problemi urgenti degli enti locali.
Il Governo si è impegnato in Aula a garantire quelle risorse strategiche per Milano e per la Lombardia. La Lega al governo della Regione che sollecita l’attenzione del Governo su Expo qui in Aula alla Camera si salda con il qualunquismo Cinquestelle sottraendo risorse alla Lombardia, impedendo al Parlamento di lavorare, impegnata com’è in una disperata campagna elettorale.

Deputati PD – delegazione lombarda

Pubblicato in Parlamento | Taggato , , | Lascia un commento

Le democratiche lombarde: invitiamo M5S ad abbandonare i toni bellicosi

Ci associamo allo sdegno delle nostre deputate ed esprimiamo loro la nostra massima solidarietà contro parole indegne per un Paese civile e per le istituzioni democratiche.
La violenza verbale e le ingiurie sono intollerabili tanto più se pronunciate da un componente del Parlamento e rivolte alle deputate PD e, con esse, a tutte le democratiche. Le donne troppo spesso diventano oggetto di offese a sfondo sessista ma ciò è inaccettabile quando accade dentro le istituzioni democratiche e ad opera di un rappresentante del popolo.
Respingiamo con forza queste offese e chiediamo a De Rosa pubbliche e solenni scuse e invitiamo i Parlamentari del Movimento 5 Stelle ad abbandonare i toni bellicosi di ieri e a dare un contributo fattivo al processo di riforme in cui è impegnato il Parlamento in questi giorni.

Le Democratiche Lombarde

Pubblicato in Parlamento | Taggato , , | Lascia un commento

Vigevano: preoccupazione per rischio di esclusione di 850 famiglie dal servizio di mensa scolastica

mensaI deputati lombardi del Partito democratico esprimono preoccupazione per il rischio di esclusione di 850 famiglie vigevanesi dal servizio di mensa scolastica, a seguito di ingiunzioni di pagamento per arretrati a partire dal 2004. Anche a seguito della risposta del Ministro Delrio a relativa interrogazione e all’accoglimento di un ordine del giorno come raccomandazione, è importante che il Governo attui urgentemente le mozioni per i diritti dell’infanzia approvate dalla Camera il 19 novembre scorso e, in particolare, quella contro la povertà infantile del PD, che ha come prima firmataria la pavese Chiara Scuvera.

In particolare la mozione impegna il Governo su una strategia nazionale per una pluralità di misure di contrasto alla povertà, anche attraverso gli strumenti finanziari messi a disposizione dalla Ue; ad adottare misure opportune per contrastare la povertà minorile e giovanile e combattere la dispersione scolastica; ad assumere iniziative volte ad evitare che finanziamenti e obiettivi concordati con le Regioni e gli Enti locali
vengano disattesi, al fine di garantire i diritti di cittadinanza  come quello all’istruzione, alla fruizione delle mense, al trasporto scolastico;  ad assumere iniziative per rifinanziare in modo adeguato la legge 285/97 su “Disposizioni per la promozione di diritti e di opportunità per l’infanzia e l’adolescenza “; a prevedere misure urgenti e interventi di sostegno per consentire ai minori di essere educati nell’ambito della propria famiglia anche dando immediata attuazione, attraverso i previsti decreti legislativi, alla legge sulla filiazione n. 219/12; ad individuare ogni idonea modalità volta a specificare che le condizioni di indigenza dei genitori non possono essere di ostacolo all’esercizio del diritto del minore alla propria famiglia, e a favorire il consolidamento di reti di associazioni di volontariato in ambito familiare che sviluppino legami solidi tra famiglie e generazioni per un welfare solidale e relazionale, fondato su un mix di risorse economiche e relazionali; infine a mettere a sistema tutte le sperimentazioni positive e le buone pratiche già esistenti in Italia.

Deputati PD – Delegazione lombarda

Pubblicato in Lombardia, Parlamento | Taggato , , | Lascia un commento

Attacco circolo PD Milano: si misurino le parole in Aula per non alimentare violenza contro partiti

Come deputati lombardi del PD esprimiamo vicinanza e solidarietà ai
volontari e simpatizzanti del circolo PD Carminelli di Milano, bersaglio di
un attacco vergognoso la notte scorsa.  Di certo, tutti gli uomini e le
donne che ogni giorno si impegnano con gratuità e passione non si faranno
intimidire o spaventare dai violenti.
Da tempo chiediamo attenzione nell’uso delle parole anche in Aula e nelle
dichiarazioni a mezzo stampa.
Troppo spesso abbiamo sentito espressioni che giustificano o alimentano la
violenza contro le forze politiche. Ai responsabili di tali dichiarazioni
chiediamo una riflessione profonda  e una condanna netta di gesti gravi come
quelli avvenuti contro il PD nelle scorse ore.

Deputati PD – Delegazione lombarda

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica, Parlamento | Taggato , , | Lascia un commento

Morte di Joele Leotta, l’interrogazione alla Camera del PD

Morte di Joele Leotta, l’interrogazione alla camera di Veronica Tentori firmata anche da altri deputati lombardi

Premesso che:
Joele_Leottapochi giorni fa Joele Leotta, diciannovenne di Nibionno in Provincia di Lecco, è stato ucciso barbaramente a calci e pugni a Maidstone, capoluogo del Kent, da un gruppo di nove ragazzi tra i 21 e i 25 anni, mentre si trovava in trasferta per imparare l’inglese e cercare un lavoro;
apprendiamo dalla stampa che il nostro connazionale è stato inizialmente importunato e insultato e che successivamente la gang ha fatto irruzione nel suo alloggio uccidendolo barbaramente e lasciando ferito l’amico;
apprendiamo altresì che le autorità inglesi avrebbero avvisato con ritardo quelle italiane, tanto che la notizia della tragedia alla famiglia è stata data ben 24 ore dopo, e da una conoscente. Nonostante questo la Farnesina si è impegnata da subito con la massima attenzione per dare supporto e informazioni alla famiglia e alle istituzioni;
secondo le informazioni che giungono si tratterebbe di un’azione a sfondo razziale in quanto la giovane vittima sarebbe stata insultata proprio perché italiana, con l’accusa di rubare il lavoro ai giovani del posto;
l’Italia così come l’Inghilterra fa parte dell’Unione europea tutti i cittadini sono liberi di circolare e hanno il diritto di spostarsi in sicurezza nei diversi paesi europei. A parere dell’interrogante, se confermate le circostanze del tragico episodio, simili linguaggi e derive che sempre più spesso sfociano nel dramma non devono e non possono essere tollerati –:

quali iniziative il Governo intenda assumere per fare immediatamente chiarezza sulla natura di questa tragica vicenda, con particolare riferimento al presunto omicidio di stampo razziale e quali siano le reali responsabilità rispetto al presunto ritardo, se confermato, nel dare immediata comunicazione dell’accaduto alle autorità competenti italiane.

Pubblicato in Parlamento | Taggato , | Lascia un commento

Camera: approvata mozione PD sui lavoratori frontalieri

frontalieriLa Camera dei Deputati ha approvato la mozione (a prima firma dei dei parlamentari comaschi Braga e Guerra)  sui lavoratori frontalieri. Oggi Il Governo si impegna ad attivare il Tavolo tecnico con le rappresentanze dei lavoratori e delle Regioni territorialmente coinvolte, per definire uno Statuto dei lavoratori frontalieri; quella sarà la sede per definire anche la questione del trattamento speciale di disoccupazione previsto dalla legge 147/97 e dell’utilizzo delle risorse giacenti nel fondo a gestione separata giacente presso l’INPS.  Un passaggio importante e non rituale, perché su questi temi è necessario che si apra un confronto utile a definire un quadro omogeneo per tutti i lavoratori frontalieri, che serva come base di partenza per la revisione degli accordi bilaterali con i Paesi di confine, a partire dalla trattativa in corso con la Confederazione elvetica. Abbiamo raccolto l’appello contenuto nel Manifesto dei lavoratori frontalieri lanciato nei mesi scorsi dalle rappresentanze sindacali e dalle ACLI, ottenendo l’impegno del Governo. Una delle prime questioni che si dovrà affrontare e finalmente risolvere dovrà essere quella relativa all’erogazione dell’indennità speciale di disoccupazione per i lavoratori frontalieri prevista dalla legge 147 del 1997 e della destinazione delle risorse giacenti presso l’INPS, nel fondo a gestione separata alimentato con le trattenute applicate sul salario dei lavoratori frontalieri e retrocesse all’Italia. Abbiamo chiesto al Governo di chiarire sul punto, affinché nella soluzione individuata non si penalizzino i diritti dei 55.000 lavoratori delle nostre Province di confine, che rappresentano una ricchezza per i nostri territori.

Pubblicato in Parlamento | Taggato , , , | Lascia un commento