Archivi categoria: Sanità e welfare

Lunedì 29 giugno alle ore 19,30 a Pinarolo Po festa del volontariato e dell’impegno sociale!

Una serata di Festa con le associazioni , con i volontari e con i cittadini che si dedicano quotidianamente a sostenere i piu deboli.

Interverranno : La Signora Sindaco Cinzia Gazzaniga, il Consigliere provinciale Paolo Gramigna, il Consigliere regionale Giuseppe Villani e l’On. Chiara Scuvera.

 

Pubblicato in Sanità e welfare | Lascia un commento

Incontro con le associazioni di volontariato e terzo settore

Sabato 3 Gennaio alle ore 10,30 il Sindaco di Pinarolo Po Cinzia Gazzaniga , incontra le volontarie ed i volontari e gli operatori del terzo settore che operano nel territorio. Sarà un occassione per ringraziare tutte le persone che si sono messe a disposizione della comunià, soprattutto per dare una mano a chi ne ha bisogno. L’incontro si svolgera’ presso la sala consigliare. Sarà presente il consigliere regionale Giuseppe Villani.

Pubblicato in Sanità e welfare | Taggato | Lascia un commento

Mantenere e migliorare i servizi sanitari attraverso una rinnovata organizzazione dei presidi ospedalieri

Il Circolo Pd di Voghera e il Partito Democratico della Provincia di Pavia organizzano un convegno dal titolo “Mantenere e migliorare i servizi sanitari attraverso una rinnovata organizzazione dei presidi ospedalieri. Un modello applicabile nell’Oltrepo Pavese”. Il convegno si terrà a Voghera, presso la Sala del Millenario, in Piazza Duomo sabato 1 Giugno alle ore 10.

Introdurrà: Enzo Garofoli, segretario del Pd di Voghera.

 I relatori saranno:

 Paolo Gramigna, responsabile sanità Pd della provincia di Pavia

Giovanni Belloni, Presidente dell’Ordine dei Medici della provincia di Pavia

Giuseppe Villani, consigliere regionale Pd

Giuseppina Borutti, Direttore FF Neurologia Ospedale di Voghera

Contestualmente al Convegno sarà promossa una raccolta di firme per chiedere alla Regione Lombardia l’attivazione della “stroke unit” presso l’Ospedale di Voghera.

 

Pubblicato in Blog Dem, Sanità e welfare | Taggato , , | Lascia un commento

A Gravellona si parla di Amianto

Venerdì 28 settembre alle ore 21.15 presso il Teatro della Società di Mutuo Soccorso di Gravellona Lomellina si terrà il dibattito dal titolo “Amianto…”business della paura” o concreto rischio sanitario?”. La nuova e recente legge regionale, la bonifica e lo smaltimento, la ETERNIT e la FIBRONIT, l’impegno delle amministrazioni e molti altri elementi di informazione con:

Daniele BOSONE- Senatore della Repubblica e Presidente della Provincia di Pavia

Alberto LASAGNA- Assessore alle Politiche Ambientali, Riserve Naturali e Pianificazione faunistica della Provincia di Pavia

Giuseppe VILLANI- Consigliere Regionale del PD e membro delle Commissioni ”V” Territorio e ”VI”Ambiente e Protezione Civile

Moderatore Andrea MAINARDI

 

 

Pubblicato in Blog Dem, Sanità e welfare, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

Martedì 3 aprile il Ministro Renato Balduzzi sarà a Broni per parlare di amianto

Martedì 3 aprile il Ministro alla Salute, Prof. Renato Balduzzi, visiterà il sito dell’ex Fibronit di Broni e incontrerà istituzioni, associazioni e cittadini  per discutere delle problematiche inerenti l’emergenza amianto.

L’incontro istituzionale è in programma alle ore 11.30 presso la sala Giunta del Comune di Broni, Piazza Garibaldi 12, per un confronto sulla questione sanitaria e ambientale legata alla ex cementifera Fibronit che ha provocato in questi anni numerose vittime da esposizione all’amianto e un incremento di malattie asbesto correlate.

 Alle ore 12.15 il Ministro incontrerà in sala Consiliare le associazioni territoriali e i cittadini.

L’occasione è gradita per porgere cordiali saluti.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Blog Dem, Idee e politica, Sanità e welfare, Territorio | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento

PRESIDIO CONTRO I TICKETS SANITARI. AL VIA IL TOUR A CASTEGGIO.

Al via il tour dei presidi anti-tickets sanitari. Giuseppe Villani,consigliere regionale Pd; Paolo Gramigna,responsabile provinciale Sanità, consiglieri provinciali ed amministratori locali incontreranno i cittadini domenica mattina dalle ore 9 alle ore 12,30 a Casteggio in piazza Cavour per distribuire materiale informativo contro gli aumenti dei tickets decisi dalla Regione Lombardia e per illustrare l’impegno del Pd a modificare profondamente le negative scelte della giunta regionale.

Pubblicato in Blog Dem, Sanità e welfare, Territorio | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento

A Pavia firmato un Odg contro la violenza sulle donne

Il Consiglio provinciale
- premesso che – secondo i dati dell’ISTAT sono più di 6 milioni le donne, tra i 16 e i 70 anni, vittime di violenza fisica o sessuale nel corso della loro vita; – la maggioranza di loro ha subito più episodi di violenza e per lo più tra le mura domestiche, ad opera di uomini con i quali hanno stabilito legami affettivi; – la violenza alle donne è la prima causa di morte sia nei paesi ricchi che nei paesi poveri; da una recente indagine ISTAT emerge che metà delle donne uccise lo sono per mano del loro marito o partner , ma i dati sono sempre in difetto rispetto alla realtà, in quanto nella quasi totalità dei casi le violenze intra-famigliari non vengono denunciate alle autorità giudiziarie; – dall’88 ad oggi in Lombardia i Centri antiviolenza, 9 in tutta la Regione, hanno trattato i casi di ben 16.940 donne e 9.000 minori; considerato che – l’articolo 4 bis della legge regionale 23/99 prevedeva che la regione promuovesse e sostenesse la creazione di centri di accoglienza per donne maltrattate e per le madri e i bambini che hanno subito maltrattamenti in famiglia. Tuttavia risulta che i centri antiviolenza non abbiamo ricevuto alcuno stanziamento; – i costi sociali dei maltrattamenti in famiglia sono altissimi dal momento che è ampiamente dimostrato che i soggetti che subiscono violenza, soprattutto i bambini maltrattati, perpetueranno le violenze subite; – i centri antiviolenza svolgono la propria attività , che richiede una particolare esperienza, in condizioni molto delicate a causa del muro di silenzio e paure che accompagnano il fenomeno – il Soccorso Violenza Sessuale evidenzia la necessità di un servizio di accoglienza e di emergenza nelle prime 48 ore che fanno seguito alla violenza in modo da evitare il rientro a casa della vittima;
- verificato che – ad oggi nella Regione Lombardia non esiste alcun sistema di monitoraggio di questi fenomeni, né una legge specifica che indichi competenze e strumenti, oltre che risorse economiche adeguate per consentire interventi sul territorio; – che altre Regioni hanno predisposto una legislazione adeguata per supportare le realtà che sul territorio si misurano ogni giorno con questo problema, anche allo scopo di monitorarne la portata invita la Giunta provinciale – a prevedere uno strumento adeguato volto ad affrontare e contrastare il fenomeno della violenza contro le donne; attivare strumenti di monitoraggio che rilevino periodicamente l’andamento del fenomeno; a supportare con risorse economiche, professionali e strutturali l’attività finora svolta dai centri antiviolenza e dalle case di accoglienza donne maltrattate, inserendo le stesse nella rete delle strutture riconosciute ed autorizzate dal sistema sociosanitario regionale; – ad attivare una politica di coordinamento con i Comuni ed i presidi territoriali delle Aziende Sanitarie, al fine di istituire almeno un centro antiviolenza in ogni ASL zonale che si faccia carico del supporto e della cura delle sempre più numerose vittime di violenza.

Impegna la Giunta provinciale – ad individuare strumenti educativi e di promozione, a partire dall’età scolastica e per tutto il percorso formativo, al fine di diffondere una cultura di uguaglianza e pari opportunità tra uomini e donne. – a promuovere, anche nelle istituzioni, momenti di confronto e riflessione sulla relazione tra il diritto di autodeterminazione della donna e il ruolo degli uomini nella società.

I Capigruppo consiliari: – Martina Draghi – Riccardo Fiamberti – Raffaele Sala – Ezio Stella

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica, Sanità e welfare | Lascia un commento

Incontro in Provincia sulla privatizzazione dei Comitati locali della Croce Rossa.

Precipita la situazione, già grave, degli oltre 100 precari della Croce Rossa. Un incontro di alcuni giorni fa, alla presenza della delegazione della CGIL – Funzione Pubblica, con l’Assessore alle politiche del lavoro, Franco Osculati, ha fatto il punto sulla situazione ad alto indice di rischio per la tenuta dei posti di lavoro in questo servizio essenziale, che accanto alle emergenze garantisce una gamma di attività sanitarie e socio sanitarie di grande importanza. Lo schema di decreto legge approvato nell’ultimissimo giorno del governo Berlusconi prevede infatti la trasformazione dei comitati provinciali della Cri da soggetti di diritto pubblico in società di diritto privato, aprendo la strada ad una stagione di licenziamenti e dismissioni per i lavoratori della Croce Rossa Italiana. “La Provincia – dichiara Osculati – si associa alla vivissima preoccupazione espressa dalla CGIL che, in un proprio comunicato denuncia la privatizzazione dei comitati locali della CRI, che si tradurrà in una serie di licenziamenti. “Daremo seguito all’incontro di oggi, con altre iniziative di confronto con tutte le sigle sindacali. In particolare, coinvolgeremo anche il Presidente della Provincia, Daniele Bosone chiedendo un suo impegno anche in sede di Commissione Parlamentare Igiene e Sanità”.

Pubblicato in Blog Dem, Economia e lavoro, Sanità e welfare | Taggato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Valorizzare l’associazionismo:firmata la convenzione con la Provincia

E’ stata firmata dalla Provincia di Pavia e dal Centro Servizi Volontariato la convenzione per sostenere, promuovere e valorizzare l’associazionismo e il volontariato sul territorio provinciale. Il mondo dell’associazionismo e del volontariato, da oggi, avrà nel CSV un punto di riferimento unico. Un punto di riferimento che permetterà alle Associazioni di avere un solo interlocutore sia per le esigenze legate alla loro ordinaria attività, sia per quanto concerne i rapporti con l’Ente Istituzionale Provincia di Pavia. “Negli ultimi anni – ha detto l’assessore alla Coesione sociale della Provincia di Pavia, Francesco Brendolise – il mondo dell’associazionismo e del volontariato ha acquisito una forte rilevanza sociale oltre ad una notevole capacità di comprendere le realtà territoriali, cogliere immediatamente i bisogni emergenti ed essere vicino alle persone ed alle famiglie. Fondamentale è il ruolo che il Centro Servizi Volontariato di Pavia da anni sta svolgendo di sostegno al mondo dell’associazionismo e del volontariato attraverso interventi formativi, di consulenza, di ricerca e progettuali. Un ruolo che noi intendiamo valorizzare”. Proprio per tale ragione, ed al fine di garantire una maggiore efficienza ed efficacia dei servizi erogati a favore del terzo settore, la Provincia di Pavia e il Centro Servizi Volontariato della Provincia di Pavia hanno manifestato la volontà di realizzare una fattiva collaborazione nell’attuazione dei reciproci compiti istituzionali e sociali che ha portato oggi alla sigla della “Convenzione tra la Provincia di Pavia e il Centro Servizi Volontariato della Provincia di Pavia per sostenere, promuovere e valorizzare il terzo settore sul territorio provinciale”. “Il nostro compito – spiega Pinuccia Balzamo, presidente del CSV – sarà di collaborare con la Provincia di Pavia coadiuvando le associazioni nella compilazione della modulistica per l’iscrizione al Registro del Volontariato e dell’Associazionismo. Il Centro, inoltre, fornirà assistenza alle organizzazioni nella predisposizione della documentazione necessaria a per il mantenimento dell’iscrizione e collaborerà con la Provincia di Pavia nell’attività di progettazione per accedere a bandi regionali, nazionali, europei e di altri enti pubblici o privati”.

Pubblicato in Blog Dem, Sanità e welfare | Taggato , , , , | Lascia un commento

Bonifica amianto: speculazioni leghiste sulla pelle dei cittadini

La Lega Nord è partita all’attacco in modo del tutto strumentale nei confronti di una presunta discarica per lo smaltimento dell’amianto nel comune di Broni e nelle zone limitrofe.

Mentre il Pd, il comune di Broni e le amministrazioni di  centrosinistra della zona stanno lavorando sulla bonifica dell’ex Fibronit e sullo smaltimento dell’amianto nei locali pubblici e privati, la Lega non trova nulla di meglio che aprire una polemica del tutto immotivata e strumentale nei confronti di una presunta discarica mai decisa e mai inserita nel Piano rifiuti provinciale e regionale.

Si tratta di un atteggiamento grave perchè disorienta l’opinione pubblica, strumentalizza le vittime dell’amianto e mette in discussione quel clima di condivisione indispensabile per affrontare questo grave problema con un atteggiamento nuovo e concreto che guardi agli interessi generali.  

Al riguardo, domenica prossima dalle ore 9 alle 12 il circolo del Pd di Broni organizza un presidio in piazza Vittorio Veneto, dove sarà distribuito materiale informativo e sarà chiarita la posizione del Partito Democratico che si è fatto promotore di una proposta di legge regionale che prevede la bonifica, lo smaltimento e mette in primo piano la salute dei cittadini.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Blog Dem, Sanità e welfare | Taggato , , , , | Lascia un commento