75 milioni di euro per la riconversione dell’ex zuccherificio di Casei Gerola

Saranno investiti sul nostro territorio 75 milioni di euro. La Giunta Provinciale ha espresso parere favorevole in merito alla sottoscrizione dell’Accordo di riconversione produttiva dello stabilimento saccarifero di Casei Gerola. L’accordo prevede la costituzione di una filiera corta per la produzione di energia da fonti rinnovabili, basata sullo sviluppo di coltivazioni utili alla produzione di biomasse e la realizzazione e gestione di una Centrale della potenza di 49,95 MWt, costituita da una caldaia ad alte prestazioni e da un ciclo termico avanzato. La Centrale sarà alimentata con biomasse di origine vegetale (costituite prevalentemente da sorgo da fibra) per una quantità pari a circa 90.000 tonnellate di sostanza secca all’anno. L’investimento industriale stimato in circa 75 milioni di Euro consentirà l’occupazione diretta di circa 25 persone, attinte prioritariamente tra i dipendenti dell’ex stabilimento saccarifero di Casei Gerola, con possibilità di ulteriori potenzialità nel comparto dell’indotto. “Abbiamo raggiunto oggi un importante obiettivo per il nostro territorio. L’avvio di questa nuova filiera di produzione consentirà di dare una risposta concreta alle esigenze di riconversione del settore agricolo in conseguenza delle modificazioni imposte dalla riforma della Politica Agricola Comunitaria, col risultato di promuovere produzioni sostitutive, con benefici effetti sui redditi conseguibili dalle imprese agricole. Questo processo di riconversione può rappresentare un’importante risorsa economica ed occupazionale”, dice il Presidente della Provincia di Pavia, Daniele Bosone. “La Provincia di Pavia si impegna ora a coordinare e monitorare le fasi di sviluppo del progetto di riconversione dello stabilimento, ma anche a valutare percorsi di formazione per qualificare il personale”, conclude il Presidente.

Articolo scritto in Blog Dem, Economia e lavoro, Territorio e con i tag , , , , .



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>