Archivi tag: serravalle

Mauri: “Quotare Sea e vendere Serravalle, si può”

Matteo Mauri, capogruppo PD in Provincia di Milano

“Noi siamo contrari alla cessione di Serravalle così come è stata proposta dalla Provincia perché pensiamo che sia sufficiente la vendita di Sea per mettere a posto il bilancio. Per questa ragione, a meno di modifiche significative, il gruppo del Pd non parteciperà alla votazione della delibera sull’alienazione delle quote di Serravalle e Sea”. Lo annuncia Matteo Mauri, capogruppo del Pd a Palazzo Isimbardi.
“Serravalle è un grande patrimonio dei milanesi – aggiunge Mauri – e in questo momento è fondamentale per realizzare le infrastrutture che servono a Milano e, in prospettiva, alla città metropolitana: Tem e Pedemontana. La cessione in toto di Serravalle da parte della Provincia significa che il pubblico rinuncia a svolgere la propria funzione”.
“Nonostante ciò che afferma Podestà – ribadisce il capogruppo del Pd – è più che sufficiente quotare in Borsa Sea insieme al Comune di Milano per garantire il rispetto del patto di stabilità all’amministrazione provinciale. A meno che l’amministrazione di centrodestra non voglia fare opere faraoniche per la propria gloria. Con questa delibera invece la Provincia vende, risolve i problemi di gestione, ma arriva nuda alla meta. Dove la meta è l’interesse dei cittadini della città metropolitana. Mi sembra un po’ troppo facile.”
“Abbiamo proposto anche oggi in Aula – conclude Mauri – alcuni soluzioni alternative per risolvere il problema degli aumenti di capitale di Tem e Pedemontana attraverso la quotazione di Serravalle in Borsa, oppure la cessione del tratto della Milano-Genova o ancora con un patto di sindacato tra enti pubblici e un aumento di capitale di Cassa depositi e prestiti. Le soluzioni ci sono, ma non c’è maggior sordo di chi vuole vendere a tutti i costi Serravalle”.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, associazionismo, Blog Dem, comunicato stampa, Economia e lavoro, europa, expo 2015, provincia di milano, strade provinciali, Territorio | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Serravalle, Caputo: “Ora scelte trasparenti e utili”

Roberto Caputo, consigliere provinciale PD

“Il 15 settembre si riunirà il Consiglio di amministrazione di Asam per prendere importanti decisioni e, soprattutto, per approvare il bilancio di gestione 2011 che doveva essere già discusso a giugno ma che è stato rimandato per alcune perplessità, così sembrerebbe, sollevate dalla società che si occupa della revisione dei conti. In quell’ambito, il presidente della Provincia di Milano Guido Podestà molto probabilmente sarà costretto ad annunciare il fallimento del concambio Sea-Serravalle, e quindi a prendere atto che vi è la necessità di mettere in campo un nuovo progetto finanziario. Serravalle è con l’acqua alla gola avendo in pancia Tem, Pedemontana e Brebemi e quindi dovendo partecipare in maniera pesante alla realizzazione delle opere. Quindi, ora la parola d’ordine è vendere. Ma mentre Podestà fa comprendere di voler cedere almeno il 50% di Asam, oggi la Provincia ne detiene l’80%, Tabacci con un colpo di prestigio lancia un piano “b” di vendita collettivo tra Comune e Provincia prima di Serravalle e poi di Sea attraverso una gara internazionale. Credo che parlare di confusione sia generoso. Si buttano là delle ipotesi che rischiano di essere smentite il giorno dopo. Ora le vacanze sono finite, vi è la necessità di fare scelte trasparenti e soprattutto utili per le istituzioni. La gestione, fino ad oggi, non è certo brillata per lungimiranza”. E’ quanto dichiara il vicecapogruppo Pd in Provincia di Milano Roberto Caputo.

Pubblicato in amministrazione comunale, Blog Dem, comunicato stampa, Economia e lavoro, giuliano pisapia, Idee e politica, lavoro, Mobilità, provincia di milano, strade provinciali, Territorio | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento

Rho-Monza, Casati: “Giunta provinciale disattende il Consiglio”

Ezio Casati (Pd), vicepresidente del Consiglio provinciale

“Ho il sospetto che Serravalle dovesse assolvere un compito, quello di bocciare il progetto alternativo della Rho-Monza preparato dai comuni e dalle associazioni. Se ciò era l’obiettivo penso che l’abbia fatto con incredibile solerzia”. Lo afferma Ezio Casati, vice presidente del Consiglio provinciale di Milano in merito all’ipotesi di riqualificazione della strada Rho-Monza.
“Con la relazione dei tecnici – spiega Casati – che definisce irrealizzabili praticamente tutte le alternative alle 14 corsie previste dall’ampliamento del tratto che passa da Paderno Dugnano, sono di fatto disattese le indicazioni del Consiglio provinciale che aveva approvato, all’unanimità, una mozione che chiedeva di valorizzare il lavoro fatto dai comuni e dai comitati in questi anni per trovare una soluzione conveniente per tutti. È però inqualificabile che l’assessore De Nicola possa definire ‘pizzo’ le compensazioni ambientali richieste dai territorio ad opere pubbliche che impattano sul territorio”.
“Ora ho chiesto e ottenuto – aggiunge Casati – che entro due settimane vengano convocati in commissione anche i comuni, i loro tecnici insieme ai comitati attivi sul territorio affinché i consiglieri possano sentire anche la loro campana, dopo la presentazione dei tecnici di Serravalle. Le differenze di costo per alcuni tratti sono spaventosamente alte. Vogliamo capire il perché”.
“Ribadisco – conclude Casati – che la responsabilità è tutta della politica e della giunta Podestà – De Nicola che continua ad ignorare il parere espresso dal Consiglio provinciale. Ma ricordo che se volevano usare i tecnici di Serravalle come i cecchini del progetto alternativo, non ci hanno nemmeno sfiorato di striscio”.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, associazionismo, comunicato stampa, Economia e lavoro, europa, expo 2015, sicurezza, strade provinciali, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Sea, Cornelli: “Avanti con la Newco, Podestà si decida”

 

Roberto Cornelli, segretario metropolitano Milano

“Il lavoro del sindaco Giuliano Pisapia e della maggioranza, che amministra Milano, sulla vicenda Sea-Serravalle ha aperto la giusta prospettiva ed ora attendiamo la risposta del presidente della Provincia, Guido Podestà”. Lo afferma il segretario metropolitano del Partito Democratico, Roberto Cornelli.  “L’ipotesi della creazione di una newco tra Comune e Provincia – spiega il segretario Cornelli – dove fare confluire le azioni di Sea e Serravalle potrebbe essere quella giusta per rilanciare gli investimenti nella città metropolitana e dare ossigeno alle casse di Palazzo Marino, oltre che di Palazzo Isimbardi. Da parte del centrosinistra mi sembra vi sia una convergenza vera su quest’ipotesi. Il lavoro dei partiti e del sindaco Pisapia ha reso possibile l’avvio di una riflessione che potrebbe aprire scenari nuovi e positivi per le due amministrazioni. Se poi si scegliesse la quotazione in Borsa delle azioni di Sea e Serravalle, una volta creata la newco, il quadro potrebbe favorire uno sviluppo del territorio in linea con le sue esigenze. Sta ora al presidente della Provincia cercare di rispondere in modo attivo e propositivo alle sollecitazioni che giungono da Palazzo Marino e dal gruppo dei democratici in Provincia. Siamo tuttavia fiduciosi nella futura buona riuscita di questa discussione e nel prevalere del buon senso”.

Pubblicato in amministratori locali pd, amministrazione comunale, comunicato stampa, cornelli segretario pd, Economia e lavoro, expo 2015, giuliano pisapia, Idee e politica, Mobilità, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Rho-Monza, il tunnel approda a Roma

Interramento del tratto su Paderno Dugnano 
Casati: “Su Rho-Monza, un incontro con il ministro Passera”

L’ufficio di presidenza del Consiglio provinciale ha affidato al vice presidente Ezio Casati  (nella foto) il compito di tenere i rapporti con il Governo, dopo che il 2 dicembre scorso è stata approvata una mozione a favore dell’interramento del tratto della Rho Monza che insiste su Paderno. Nel documento approvato da Palazzo Isimbardi si chiede a Governo, Regione Lombardia, Provincia, alle Società da essa controllate e ad Anas di reperire le somme indispensabili per la realizzazione dell’opera (nella foto una manifestazione del Comitato interramento).
In questi giorni il senatore del PD Luigi Vimercati, in commissione Lavori Pubblici, ha già definito un prossimo incontro tra Casati e il ministro allo Sviluppo Economico e delle Infrastrutture e Trasporti Corrado Passera o con il sottosegretario per illustrare loro il problema della Rho Monza e la soluzione prospettata dai comitati e approvata dalle amministrazioni comunali interessate. “Dopo la votazione del consiglio provinciale  c’è ancora molto da fare – spiega Ezio Casati – e noi continueremo a impegnarci nei prossimo mesi. Mi auguro che questo primo appuntamento con il Governo possa segnare positivamente il percorso per l’interramento della Rho Monza”.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, comunicato stampa, Economia e lavoro, Idee e politica, lavoro, Mobilità, provincia di milano, strade provinciali, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Mauri: “No al valzer delle poltrone, in Serravalle”

“Sbagliato questo valzer delle poltrone, si rischia di minare stabilità e credibilità della Serravalle in un momento delicato. Sulle prossime nomine serve più trasparenza. Considero sbagliato aver ‘pilotato’ le dimissioni del Cda, facendolo così decadere e, ancor più, ritengo intempestivo averlo fatto in un momento in cui è aperto un bando di vendita per una quota consistente della società. Tutto ciò non è giustificato, come qualcuno ha voluto farci credere, dalle modifiche attuate allo statuto che, peraltro, ci risulta essere stato impugnato”. Interviene così Matteo Mauri, capogruppo del Pd in consiglio provinciale, sulla vicenda Serravalle in vista dell’assemblea convocata mercoledì 30 novembre.  ”Noi – spiega Matteo Mauri – non siamo stati pregiudizialmente ostili né ad una modifica dello statuto, né al conferimento di azioni di Tem da Asam a Serravalle, ma ora pretendiamo maggiore chiarezza e trasparenza e soprattutto chiediamo che non si facciano scelte che minino la credibilità e la stabilità di un’azienda che dovrà finanziare opere importanti come Pedemontana, Tem, Brebemi”.

Pubblicato in amministratori locali pd, comunicato stampa, Economia e lavoro, Idee e politica, lavoro, Mobilità, provincia di milano, strade provinciali, Territorio | Taggato , , , , , , , | 1 commento

Casati: “Rho-Monza: imbarazzante la relazione Serravalle””

“La relazione presentata dai tecnici della Serravalle è stata imbarazzante per l’assoluto silenzio d’informazioni, di posizioni e di valutazione tecnico-economica. Se Serravalle pensa di decidere dentro il chiuso dei suoi uffici e poi violentare un territorio si sbaglia di grosso”. Queste le parole di Ezio Casati, vicepresidente del Consiglio provinciale, durante la commissione Trasporti e Mobilità della Provincia riunitasi lo scorso 26 ottobre a Palazzo Isimbardi  per ascoltare la relazione della società Serravalle sul progetto di riqualificazione della strada provinciale 46 Rho-Monza.

“Vogliamo, come commissione e come consiglio provinciale – aggiunge Casati – esercitare il nostro pieno diritto d’indirizzo e controllo e quindi anche di valutare la capacità di Serravalle di essere strumento realizzativo e non soltanto un gestore e costruttore di autostrade”. “Sottolineo il fatto che -continua Casati -  alla quinta puntata di commissione il grande assente è l’assessore provinciale Giovanni De Nicola che probabilmente pensa che assumersi le proprie responsabilità sia soltanto cortesia e non un preciso dovere istituzionale. In conclusione auspico che si arrivi presto ad accogliere pienamente le proposte di amministrazioni e comitati. Il territorio non può essere travolto da un’opera così imponente”. “La conclusione di questo film – conclude Ezio Casati – spero sia ancora da scrivere con un lieto fine. Certo Serravalle deve scendere dallo scranno e osservare il proprio codice etico: rispettare l’ambiente dove opera”.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, comunicato stampa, Mobilità, provincia di milano, strade provinciali, Territorio | Taggato , , , , , | Lascia un commento