Archivi tag: sentenza

Respingimenti, finalmente giustizia

La Corte Europea dei Diritti dell’Uomo di Strasburgo ha sancito che l’Italia, con i respingimenti verso la Libia, ha violato i diritti umani e l’ha condannata al pagamento di un risarcimento di 15mila euro a ciascuno dei 22 ricorrenti, riconoscendo l’illegittimità dei respingimenti verso un paese dove rischiavano maltrattamenti e torture. “E’ dal 2009 che ripetiamo – dichiara Daniela Pistillo del Forum Immigrazione PD Milano – anche attraverso le parole della responsabile nazionale per l’immigrazione Livia Turco, che respingere in mare una barca piena di donne, uomini e spesso anche bambini, senza aver fatto nessun accertamento sulla loro identità e senza  aver valutato il loro potenziale diritto all’asilo, restituendoli ad un destino di violenza, tortura, stupro ed in alcuni casi anche di morte, oltre ad essere un atto profondamente inumano, sia anche del tutto illegale. Adesso c’è una sentenza della Corte Europea che dimostra come avessimo ragione. Niente ripagherà quei profughi per le violenze subite, ma perlomeno è stato creato un solido precedente giuridico affinché questo scempio del diritto non possa compiersi di nuovo”.

Patrizia Toia, eurodeputato del PD

“Finalmente giustizia – ha dichiarato Patrizia Toia deputata europea del PD  – mi ricordo quanto abbiamo detto a gran voce nel momento in cui i feroci respingimenti sono avvenuti. Nessuna sentenza ripagherà mai queste vittime, (tranne che uno scarno risarcimento pecuniario a pochi) ma almeno la giustizia si è espressa affermando un principio e speriamo che ciò sia da deterrente per il futuro. Rimangono un interrogativo e una proposta. L’interrogativo è chi pagherà, almeno politicamente, per il reato commesso? La proposta è che l’attuale governo, tramite il Ministro Cancellieri e il Ministro Terzi porgano un argine ai rifugiati e ai profughi che ancora si ammassano nei campi di raccolta in Libia, senza che vi sia una presenza internazionale per monitorare e garantire che la violenza e la prevaricazione non siano ancora gli unici padroni di migliaia di vite umane”.Resta il fatto che l’Italia continua a pagare, in termini economici e di immagine, per le scellerate politiche del governo Berlusconi e del ministro Maroni.

Pubblicato in comunicato stampa, europa, Idee e politica, profughi | Taggato , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento