Archivi tag: pirellone

Mauri: “Formigoni, una giunta per tirare a campare”

Matteo Mauri, capogruppo Democratico alla Provincia

“Credo proprio che la nuova giunta nominata da Formigoni, nel poco tempo che ha a disposizione, non sarà in grado nemmeno di capire i problemi della Regione, figuriamoci risolverli. Gli Assessori riusciranno giusto ad appoggiare la penna sulla scrivania che sarà già piena campagna elettorale. La realtà è che lo scopo di questa giunta, peraltro ben pagata, non è governare il nostro territorio ma consentire al suo presidente di tirare a campare fino alle elezioni.
Invece i problemi principali per lo sviluppo della Lombardia sono proprio Formigoni e la sua maggioranza. Formigoni sta prendendo in giro i lombardi presentando questa squadra come se fosse a inizio legislatura. Purtroppo non ci stupisce che a questo teatrino partecipi volentieri la Lega, facendo anche finta di crederci, pur di guadagnare tempo sulle spalle dei cittadini con furbizie da Prima Repubblica. Restiamo in attesa dell’unica presentazione che interessa ai lombardi, quella delle dimissioni di Formigoni e della sua maggioranza”. Lo dice Matteo Mauri, capogruppo del Pd in Consiglio provinciale.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, associazionismo, Blog Dem, comunicato stampa, Economia e lavoro, europa, Sanità e welfare, strade provinciali, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

Cornelli: “A rischio la credibilità delle istituzioni”

Il segretario provinciale del PD Roberto Cornelli

“La vicenda politica del governatore della Lombardia, Roberto Formigoni, è al crepuscolo. Un tramonto drammatico e grottesco che rischia di trascinare nel baratro la credibilità dell’istituzione regionale”. Lo afferma il segretario metropolitano del Partito Democratico, Roberto Cornelli,  che aggiunge: “Formigoni dovrebbe fare un passo indietro e dimettersi per evitare che gli elettori lombardi perdano fiducia nelle loro istituzioni e perché in un momento di crisi economica come questo, la mancanza di una guida credibile e seria provoca danni gravi al sistema sociale. Il presidente lombardo conosce la drammaticità di questa implicazione e sa perfettamente che la maggioranza politica che lo sosteneva non esiste praticamente più. Formigoni non riesce a dire ai lombardi quali sono le mosse per rilanciare economia e lavoro e far fronte alla crisi che chiude aziende e pregiudica il futuro dei giovani. Crediamo che il governatore non abbia più alcun itinerario politico, perché i suoi stessi alleati parlano una lingua diversa. Le continue autodifese del presidente non servono a colmare un baratro politico ormai evidente e raffigurano una triste rappresentazione solitaria”.

Pubblicato in amministratori locali pd, associazionismo, Idee e politica, lavoro, Mobilità, Sanità e welfare, Scuola, scuola materna, Territorio | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Regione, Cornelli: “Formigoni ormai ostaggio della Lega”

Roberto Cornelli, segretario provinciale PD

“Ci chiediamo quanto dovrà ancora durare il crepuscolo del governo del centrodestra in Regione Lombardia. Il rimpastino annunciato da Formigoni in giunta fa sorridere e certifica l’impotenza assoluta del governatore, accerchiato da svariati assessori e consiglieri regionali con inchieste giudiziarie e sotto scacco della Lega Nord, che utilizza i posti nelle istituzioni per regolare i propri conti interni”. Lo afferma il segretario del Partito Democratico, Roberto Cornelli, che aggiunge: “E’ tempo che Formigoni getti la spugna e rimandi agli elettori lombardi la scelta di un nuovo corso. In questo momento è vitale per le istituzioni andare al voto. Un accanimento da parte del governatore nel tenere in vita una maggioranza che nei fatti non esiste più, lasciando fare ai leghisti che sostituiscono da un momento all’altro un assessore per regolare i propri conti interni, significa giocare al ribasso con le istituzioni e delegittimarne il ruolo”.

Pubblicato in amministratori locali pd, Blog Dem, comunicato stampa, cornelli segretario pd, corruzione, Economia e lavoro, Idee e politica, maurizio martina, roberto cornelli, Territorio | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento

Voto Democratico

Comuni della provincia di Milano al voto e “Libera la Sedia” * il punto della situazione di Fabio Pizzul

 

 

 

 

 

Clicca sulla foto e sei sul canale Youtube di Fabio Pizzul

Pubblicato in amministratori locali pd, comunicato stampa, expo 2015, Idee e politica, provincia di milano, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

“Libera la sedia”, sit-in davanti al Pirellone nuovo

Perché non mobilitarci in modo nuovo, per denunciare l’incredibile situazione in cui versa la Regione Lombardia? Loro non se ne vogliono andare, anzi, e non capiscono il motivo di tante critiche e a volte si offendono, pure. Insomma, restano lì seduti, come se niente fosse. E tutto si immobilizza, come a voler negare il passare del tempo (forse perché abituati a occupare quelle posizioni fin dai …tempi in cui i Camuni istoriavano la famosa Rosa). E se allora noi, e per noi intendo tutti i cittadini lombardi, di tutte le parti politiche, che trovano che ci sia parecchio che non funziona nei confronti dell’istituzione che dovrebbe rappresentarli, ci organizzassimo per sederci anche noi? Fuori dal Pirellone, con le seggiole portate da casa. Non per urlare slogan o denunciare quello che si sa già, né per aggiungere chissà quali altri particolari delle vicende di cui sono piene le pagine dei giornali, ma per discutere insieme, per confrontarci, per immaginare una Lombardia diversa. Politici e cittadini, seduti tra loro e gli uni con gli altri, per dare un segnale: ci vuole qualcosa di nuovo. Come già richiamato con l’opzione Bassetti, al di là del colore politico di chi vincerà le prossime elezioni, c’è bisogno di un sistema impostato diversamente. E che sappia affrontare le questioni di cui si parla purtroppo solo dal punto di vista giudiziario: la concezione del potere, come abbiamo spesso ripetuto in questi giorni, le modalità (e l’eccessiva discrezionalità) delle nomine politiche, la negoziazione infinita in campo urbanistico, la sottovalutazione della questione ambientale, il pericolo che alle spalle di tutto questo ci sia addirittura la criminalità organizzata, come emerge da alcuni atti processuali. Un confronto franco, sereno, all’aria aperta. Sulla soglia del Palazzo. Come si dovrebbe fare in una democrazia, quando le porte e le finestre del Palazzo si chiudono. E l’aria diventa ogni giorno più pesante. E le parole sempre più vuote. Un messaggio ai lombardi e al Paese, perché rappresentanza e credibilità sono proprio le questioni fondamentali con cui la politica deve fare i conti, ed è doloroso registrare che sembra non avere più gli strumenti per affrontarle.

Sabato prossimo 31 marzo, dalle 0re 10,30 alle 13, potrebbe essere il momento giusto. E di Pirelloni, come si sa, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Uno dei due, quello nuovo, è preferibile per un dato eminentemente organizzativo: che ha una volta che copre la piazza sottostante. E con tutto quello che è costata ai lombardi adottarla in termini politici potrebbe dare finalmente una qualche giustificazione alle spese sostenute.

il comitato promotore “Libera la sedia”

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, associazionismo, comunicato stampa, corruzione, Idee e politica, Territorio | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

Cornelli:”Subito voto, maggioranza Regione non più attendibile”

Roberto Cornelli, segretario metropolitano del PD di Milano

“E’ ormai palese che la maggioranza in regione Lombardia non è più attendibile. Bisogna che il presidente Formigoni se ne renda conto al più presto e dichiari conclusa questa brutta pagina di governo restituendo ai lombardi il diritto di votare”. Lo afferma il segretario metropolitano del Partito Democratico, Roberto Cornelli, che aggiunge: “Al di là dei fatti giudiziari, rispetto ai quali attendiamo l’esito delle indagini della magistratura, esistono responsabilità politiche di Formigoni che non possono essere più nascoste. La Regione Lombardia è un’istituzione a cui va ridata serenità e credibilità prima che si rompa il patto già a rischio tra elettori e istituzioni regionali. Il presidente lombardo ora ha una grande responsabilità: quella di dimettersi per tornare alle urne il più presto possibile”.

Pubblicato in amministratori locali pd, comunicato stampa, cornelli segretario pd, corruzione, Idee e politica, tangenti, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento