Archivi tag: pd provinciale

Ballottaggio, chi è ammesso al voto e dove

Per il ballottaggio si vota domenica 2 dicembre dalle ore 08.00 alle ore 20.00 negli stessi seggi in cui si è votato il 25 novembre.
Sono ammessi al voto gli elettori in possesso del Certificato di elettore del Centro sinistra rilasciato per il primo turno, completo del cedolino relativo alla giornata del 2 dicembre, in mancanza del quale non è possibile essere ammessi al voto.
Per gli iscritti on-line che non abbiano completato la registrazione entro la data del 25 novembre alle ore 20.00, è possibile recarsi presso gli addetti a questa operazione del proprio seggio, versare il contributo di almeno due euro e ritirare il Certificato di elettore del centro sinistra, quindi votare.
Possono altresì richiedere la registrazione coloro che, nei giorni 29 e 30 novembre (dalle ore 10 alle 21), presso il Coordinamento provinciale (in via Pergolesi 15, a Milano), dichiarino di essersi trovati, per cause indipendenti dalla propria volontà, nell’impossibilità di registrarsi all’ Albo degli elettori entro il 25 novembre.
Spetta al Coordinamento provinciale valutare la consistenza o meno delle cause, indipendenti dalla volontà dell’elettore, che ne hanno impedito l’ iscrizione all’Albo degli elettori entro il 25 novembre, ovvero la preiscrizione on-line. Il Coordinamento provinciale, con voto unanime, decide se ammettere o meno la registrazione all’Albo degli elettori.
E’ compito altresì del Coordinamento provinciale provvedere a:
a) finalizzare la registrazione per quegli elettori che preregistratisi on line non siano in possesso di stampa di registrazione;
b) reinserire nei propri seggi di residenza quegli elettori che ne facciano richiesta dopo aver votato al primo turno come fuori sede, e quanti, di converso, facciano richiesta di esprimere il proprio voto in una regione diversa da quella di residenza.
E’ compito degli addetti del seggio a questa operazione duplicare il certificato di elettore del centrosinistra, per quegli elettori che, pur risultando nell’Albo degli elettori, ne dichiarino lo smarrimento o comunque la perdita.
E’ compito dei Coordinamenti provinciali fornire ai seggi il relativo elenco dei registrati all’Albo degli elettori.
L’albo dei votanti e i certificati di elettore del centrosinistra devono essere sono custoditi sotto la personale responsabilità dai coordinamenti provinciali, come da regolamento.
La scheda per il ballottaggio comprende il nome e il cognome dei candidati ammessi al voto, così come deliberati dal Collegio dei Garanti , scritto entro apposito rettangolo.
Il Coordinamento nazionale vigila, come da regolamento, sul rispetto delle suddette disposizioni.

Pubblicato in amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, Blog Dem, comunicato stampa, strade provinciali, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Centrosinistra, i candidati al ballottaggio

Ricapitolando. Le elezioni amministrative consegnano un dato importante: il Partito Democratico vince, mentre Pdl e Lega crollano. Avanzano, nel segno dell’antipolitica o se si preferisce dell’antipartitismo, i Grillini. Su ventisei comuni al voto, nella sola provincia di Milano, i candidati sindaci di centrosinistra hanno vinto (al primo turno) in quattordici amministrazioni comunali (due sono città sopra i 15mila abitanti -Cernusco e Pieve Emanuele – dodici sono comunità sotto i 15mila abitanti). In tutte le sfide elettorali il PD ha costruito coalizioni e presentato candidati solidi, con programmi concreti. Ora l’attenzione si sposta sul ballottaggio del 20 – 21 maggio prossimi.

Ecco i CANDIDATI del CENTROSINISTRA che vanno al secondo turno, tutti davanti ai loro competitori:

-Abbiategrasso- Arrara Pierluigi (38,40%) contro Roberto Albetti (26,81%) sostenuto da centrodestra;

-Arese- Giuseppe Augurusa (33,50%) contro Pietro Ravelli (29,90%) sostenuto dalle liste civiche “Arese futuro” e “Insieme per Arese”;

-Buccinasco- Giambattista Maiorano (38,82%) contro Serena Cortinovi (22,15%) sostenuta dal Pdl;

-Garbagnate Milanese- Piermauro Pioli (43,66%) contro Matteo Afker (10,68%) sostenuto da Movimento 5Stelle;

-Legnano- Alberto Centinaio (33,83%) contro Lorenzo Vitali (31,96%) sostenuto da Pdl e liste civiche di destra;

-Magenta- Marco Invernizzi (38,35%) contro Natale Viglio (34,05%) sostenuto da Pdl, Udc;

-Melegnano- Piero Mezzi (40,08%) contro Vito Bellomo (35,26%) sostenuto da Pdl;

-San Donato Milanese- Andrea Checchi (43,52%) contro Marco Zampieri (29,12%) sostenuto da Pdl;

-Sesto San Giovanni- Monica Chittò (46,22%) contro Franca Landucci (16,91%) sostenuta da Pdl;

-Senago- Lucio Fois (42,17%) contro Riccardo Pase (21,41%) sostenuto da Lega Nord e liste civiche.

 

 

 

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, Mobilità, provincia di milano, Sanità e welfare, Scuola, scuola materna, sicurezza, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Amministrative, destra in rotta. Molto bene il PD

Eugenio Comincini (Pd)

Il risultato delle elezioni amministrative del 6-7 maggio vede i candidati sindaci e le coalizioni di centrosinistra in testa quasi ovunque nella provincia milanese. Due i sindaci del Partito Democratico eletti direttamente al primo turno nei comuni sopra i 15mila abitanti: Eugenio Comincini a Cernusco sul Naviglio (54,4%) e Paolo Festa  a Pieve Emanuele (50,1%). Complessivamente il PD ottiene, nelle città sopra i 15mila abitanti, 37.890 voti, pari ad una media del 24,32%.  Negli altri comuni i candidati di centrosinistra sono tutti in gioco al ballottaggio. Il 20-21 maggio il centrosinistra andrà al ballottaggio nei comuni di: Abbiategrasso, Arese, Buccinasco, Garbagnate, Legnano, Magenta, Melegnano, San Donato Milanese, Senago e Sesto San Giovanni.

Paolo Festa (Pd) sindaco a Pieve Emanuele

Nei quattordici comuni sotto i 15mila abitanti (elezione del sindaco al primo turno) le coalizioni o liste civiche di centrosinistra battono quelle di centrodestra 12 a 1. A Bussero vince il candidato Aimo Rusnati, sostenuto dalla lista civica “Per Bussero” (Sinistra-Rifondazione). Il centrosinistra amministrerà: Binasco con Riccardo Benvegnù, Canegrate con Roberto Colombo, Cassinetta di Lugagnano con Daniela Accinasio, Cuggiono con Flavio Polloni, Dresano con Vito Penta, Magnago con Carla Picco, Noviglio con Nadia Verduci, Pero con Luciano Maneggia, Pregnana Milanese con Sergio Maestroni, Vernate con Carmen Manduca, Vimodrone con Antonio Brescianini e Vittuone con Fabrizio Bagini. Unico paese confermato al centrodestra è San Giorgio su Legnano. A tutti loro i complimenti del Partito Democratico provinciale e gli auguri per una buona amministrazione.

 

 

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, amministrazione comunale, comunicato stampa, Cultura e sport, donne democratiche, Economia e lavoro, expo 2015, giovani, giovani democratici, Idee e politica, lavoro, Sanità e welfare, Scuola, scuola materna, sicurezza, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Rosy Bindi: “Formigoni? Un “impero” orientato alla corruzione”

La presidente del PD, e il sindaco Giuliano Pisapia, alla Conferenza programmatica

Giuliano Pisapia e Rosy Bindi alla Conferenza PD (foto Omnimilano)

“Credo che Formigoni abbia messo su un impero che penso sia orientato alla corruzione e all’annidamento delle speculazioni”.  Con queste parole la presidente del PD Rosy Bindi, intervenuta sabato pomeriggio al Teatro Litta, in chiusura alla Conferenza programmatica provinciale, ha duramente criticato il governatore della Regione Lombardia. Da parte di Bindi anche una stoccata alla vicenda delle vacanze che, stando alle rivelazioni, sarebbero state pagate a Formigoni dall’impreditore Pierangelo Dacco’, coinvolto nelle inchieste sull’ospedale San Raffaele e sulla Fondazione Maugeri. “Chi lavora tutti i giorni non ha tempo di fare vacanze neanche sotto Natale e non corre certo il rischio che qualcuno gliele paghi o di perdere le ricevute”. Lapidario anche il sindaco di Milano Giuliano Pisapia: ”E’ una questione che riguarda tutti e in questo periodo riguarda soprattutto Formigoni: non si puo’ stare al potere più di un certo periodo altrimenti il rischio e’ quello di guardare più al potere che all’interesse dei cittadini”.

Pubblicato in amministratori locali pd, amministrazione comunale, comunicato stampa, donne democratiche, Economia e lavoro, europa, giuliano pisapia, Idee e politica, lavoro, provincia di milano, roberto cornelli, soldi per appalti, Territorio | Taggato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Caputo: “Provincia istituisca Premio dedicato alla Merini”

Roberto Caputo, vicecapogruppo del PD provinciale

“Un premio poetico dedicato ad Alda Merini aperto a tutti i poeti emergenti, che abbia come tema base per le composizioni l’Ambiente, che è una delle questioni più importanti di cui si occupa la Provincia di Milano, e gli stili di vita ad esso correlati”. Questa la proposta di Roberto Caputo, vice capogruppo del Pd a Palazzo Isimbardi, presentata in un ordine del giorno in occasione della Giornata Mondiale della Poesia. “Oggi, 21 marzo – spiega Roberto Caputo – ricorre la Giornata Mondiale della Poesia, istituita dalla XXX Sessione della Conferenza Generale UNESCO nel 1999 e celebrata per la prima volta il 21 marzo seguente. Al fine di rendere protagonista la Provincia di Milano in questa importante giornata, ho chiesto al presidente Podestà e all’assessore alla Cultura Maerna di indire un premio poetico dedicato alla più famosa poetessa milanese. In questo modo si otterrebbero due risultati: celebrare con un premio in sua memoria la grande Alda Merini e dare visibilità e riconoscimento ai tanti poeti, cultori di un’arte troppo spesso relegata in secondo piano e non giustamente onorata”.

Pubblicato in amministratori locali pd, associazionismo, comunicato stampa, Cultura e sport, donne democratiche, europa, giovani, Idee e politica, provincia di milano | Taggato , , , , , , , , , , | Lascia un commento