Archivi tag: patrizia toia

Card. Martini, Toia: “Rammarico e dolore per la perdita di una figura così luminosa”

“Rammarico e dolore profondo per la perdita di una figura così luminosa”. Questo il commento di Patrizia Toia, deputata europea del Partito Democratico, alla notizia della scomparsa del Cardinale emerito di Milano Carlo Maria Martini.

“Il Card. Martini non solo è stato una grande guida religiosa, esponente Chiesa non solo italiana ma anche europea, è stato anche una guida spirituale per tutti, cattolici e non, per quelli che hanno e non hanno fede. – prosegue l’eurodeputata – In particolare voglio ricordare che è stato l’unico punto di riferimento morale a Milano negli anni più bui della crisi civile e istituzionale che questa città e la società lombarda hanno attraversato”.

“Per quanto riguarda l’ambito europeo, la preziosa azione di Martini viene ancora ricordata per la lungimiranza con cui la Comece (Conferenza episcopale Europea), negli anni della sua presenza, ha favorito la riunificazione dell’Europa occidentale e orientale in un unico grande continente e ha saputo far lievitare quei valori civili della dignità della persona che sono entrati nei diritti della Costituzione europea e che sono il modo per affermare le radici cristiane dell’Europa” – continua Toia. “Una consolazione al dolore è la certezza che quanto il Cardinale Martini ha predicato e scritto rimarrà a lungo nel solco della Chiesa e nel patrimonio della società”, conclude Patrizia Toia.

Pubblicato in amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, Blog Dem, comunicato stampa, donne democratiche, europa, Idee e politica, Territorio | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Ultimo giorno di campagna elettorale

Oggi, venerdì 18 maggio, l’ultima giornata prima del silenzio pre-elettorale. Tutti gli appuntamenti nelle città della provincia milanese:

-Abbiategrasso (ore 18, piazza Marconi), Matteo Renzi incontra i cittadini insieme al candidato sindaco Gigi Arrara;

-Magenta (ore 20, Piazza Liberazione), Matteo Renzi incontra i cittadini insieme al candidato sindaco Marco Invernizzi;

-Sesto San Giovanni ( ore 21, Spazio Arte), l’attrice Alessandra Faiella e Roberto Corti, sindaco di Desio incontrano i cittadini insieme alla candidata Monica Chittò;

-Arese (ore 19, piazza Dalla Chiesa), concerto con la Jazz Lab Orchestra, il gruppo musicale dove suona il candidato sindaco Giuseppe Augurusa;

-Buccinasco (ore 19, via Roma davanti al comune), l’eurodeputato Patrizia Toia e il consigliere regionale Carlo Borghetti incontrano i cittadini insieme al candidato sindaco Gianni Maiorano;

-Garbagnate Milanese (ore 16-17,30, piazza del Santuario), presidio e comizio elettorale con il candidato sindaco Piermauro Pioli. Interverranno anche i capilista dei partiti di centrosinistra. Chiusura con rinfresco;

-Melegnano (ore 21, piazza Risorgimento), chiusura in musica con il candidato sindaco Pietro Mezzi;

-Senago (ore 20, largo Garibaldi), l’onorevole Pd Vinicio Peluffo e l’onorevole Idv Sergio Piffari incontrano i cittadini insieme al candidato Lucio Fois.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, comunicato stampa, Economia e lavoro, europa, expo 2015, giovani, Mobilità, provincia di milano, Sanità e welfare, Scuola, scuola materna, strade provinciali, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Ballottaggi, le feste di chiusura

Pronti per il finale, domenica 20 e lunedì 21 maggio, si vota in dieci comuni della provincia di Milano. Da Sesto San Giovanni a San Donato Milanese, tutti i candidati sindaci di centrosinistra stanno promuovendo, oggi e domani, le feste con comizi e dibattiti pubblici. Ecco, nel dettaglio, tutti gli ultimi appuntamenti di campagna elettorale.

Questa sera, giovedì 17 maggio, alle ore 20,30 in via Zuavi a Melegnano, intervengono, a sostegno del candidato sindaco Pietro Mezzi, la senatrici Marilena Adamo, Bruno Tabacci e l’onorevole Erminio Quartiani. Domani sera, dalle 21 in piazza Risorgimento, chiusura in musica. Sempre questa sera, alle ore 20,45 in via Di Vittorio, Piero Fassino interviene a sostegno di Andrea Checchi, candidato sindaco a San Donato Milanese.

Domani, venerdì 18 maggio, l’ultima giornata prima del silenzio pre-elettorale. Tutti gli appuntamenti:

-Abbiategrasso (ore 18, piazza Marconi), Matteo Renzi incontra i cittadini insieme al candidato sindaco Gigi Arrara;

-Magenta (ore 20, Piazza Liberazione), Matteo Renzi incontra i cittadini insieme al candidato sindaco Marco Invernizzi;

-Sesto San Giovanni ( ore 21, Spazio Arte), l’attrice Alessandra Faiella e Roberto Corti, sindaco di Desio incontrano i cittadini insieme alla candidata Monica Chittò;

-Arese (ore 19, piazza Dalla Chiesa), concerto con la Jazz Lab Orchestra, il gruppo musicale dove suona il candidato sindaco Giuseppe Augurusa;

-Buccinasco (ore 19, via Roma davanti al comune), l’eurodeputato Patrizia Toia e il consigliere regionale Carlo Borghetti incontrano i cittadini insieme al candidato sindaco Gianni Maiorano;

-Senago (ore 20, largo Garibaldi), l’onorevole Pd Vinicio Peluffo e l’onorevole Idv Sergio Piffari incontrano i cittadini insieme al candidato Lucio Fois.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, associazionismo, comunicato stampa, Cultura e sport, donne democratiche, Economia e lavoro, europa, expo 2015, Sanità e welfare, Scuola, scuola materna, sicurezza, strade provinciali, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Toia: “Vittoria di Hollande, cambiamento positivo in tutta Europa”

«La vittoria di Hollande non è solo il risultato di un cambiamento francese, ma è un cambiamento che sentiremo positivamente in tutti i Paesi dell’Europa». Questo il primo commento di Patrizia Toia, deputata europea del Partito Democratico e vicepresidente del gruppo S&D al Parlamento Europeo, dopo la conferma dei risultati delle presidenziali francesi.
«Per la prima volta, il presidente di una nazione ha impostato tutta la sua campagna elettorale sul futuro delle scelte europee. Per la prima volta un presidente ha avuto il coraggio di dire che ci può essere un’altra Europa e, su questo coraggio, ha vinto.
Siamo certi che Hollande cambierà la rotta delle politiche economiche europee e “costringerà” la leadershep conservatrice a lanciare un patto per l’occupazione e per la crescita». – prosegue Toia.
«In un mondo di trasformisti quale è il nostro, domani tutti salteranno sul carro del vincitore ma sarà bene che ci ricordiamo che sono stati per primi i Socialisti & Democratici in Europa, i Socialisti francesi, i Socialdemocratici tedeschi e austriaci e le forze di centrosinistra a denunciare i limiti delle politiche di austerità e a chiedere altro.
Dopo la diffidenza e dopo il rifiuto che hanno circondato le nostre proposte, la vittoria di Hollande fa capire che questa prospettiva non solo è possibile, ma è la sola che ci può aiutare a uscire dal tunnel.» – conclude l’eurodeputata italiana.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, comunicato stampa, donne democratiche, Economia e lavoro, europa, expo 2015, Idee e politica | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento

Toia: “Deplorevoli le immagini del cittadino Tunisino rimpatriato”

Patrizia Toia, eurodeputato del PD

“Ma può succedere che nel corso di un rimpatrio un cittadino extracomunitario sia trattato come un animale?” Si chiede e, sopratutto, chiede alla Commissione europea, l´onorevole Patrizia Toia (PD), Vicepresidente del Gruppo S&D. L´eurodeputata, alla luce dell’ultimo episodio di violazione dei diritti umani nelle procedure di rimpatriato avvenuta ieri sul volo di linea Alitalia Roma-Tunisi delle 9:20 e resa nota da un passeggero via Facebook, ha presentato, infatti, oggi un´interrogazione parlamentare affinché tutte le autorità degli stati membri si impegnino a rispettare la Direttiva in materia.

“Nastro da pacchi sulla bocca e fascette di plastica ai polsi – dichiara l´eurodeputata Patrizia Toia – questo il trattamento riservato a due extracomunitari durante le procedure di rimpatrio dalla polizia italiana. Si tratta di un comportamento inacettabile che, non solo deve essere segnalato, ma é anche nostro preciso dovere batterci affinché trattamenti analoghi non vengano adottati in futuro”. Non é la prima volta, infatti, che si sente parlare di casi di maltrattamento a cittadini extra-comunitari durante le operazioni di rimpatrio. “L`Europa non si caratterizza solo per diritti, ma anche per doveri. Non possiamo permettere che proprio le autorità, chiamate a vigilare sul rispetto delle norme civili e democratiche che regolano la nostra Europa, neghino, così platealmente, i nostri doveri di civiltà. Siamo certi che si tratti di casi rari e rarissimi, ma proprio per questo dobbiamo reagire con la massima forza, chiedendo all’autorità giudiziarie di accertare i fatti, anche per salvare l´onore dei tanti rappresentanti dell´ordine pubblico che quotidianamente, spesso senza i mezzi adeguati, fanno i loro doveri” conclude l´eurodeputata milanese.

Pubblicato in antifascismo, associazionismo, comunicato stampa, donne democratiche, europa, Idee e politica, sicurezza | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento

Uno statuto europeo per le Cooperative

Proprio in questi giorni al Parlamento europeo di Strasburgo si è discusso di come sostenere, nel complesso mercato del lavoro, il settore delle cooperative. Pubblichiamo l’intervento della eurodeputata PD, vicepresidente del Gruppo S&D, Patrizia Toia.

Patrizia Toia, eurodeputato del PD

“Se domani una cooperativa vuol nascere già europea serve che ci sia un buono statuto europeo delle cooperative. È questa la richiesta che abbiamo fatto oggi alla Commissione: di avere uno strumento che serva davvero alle cooperative per lavorare nel mercato europeo. Le cooperative non licenziano, non delocalizzano, sono utili all’occupazione e al welfare. Nell’Unione europea, infatti, si contano circa 300.000 cooperative, che impiegano 2,3 milioni di persone. Le prestazioni delle cooperative hanno un impatto notevole nella vita dei loro 83,5 milioni di soci e in quella di moltissimi cittadini europei.
Il mio gruppo politico ritiene che il modello sociale sia una delle caratteristiche fondanti del progetto dell’integrazione europea e non semplicemente una delle tante politiche. Ecco perché, in questi tempi di tagli della spesa legati, pur sapendo che il modello sociale può essere aggiornato e modificato, lo difendiamo ancora convintamente e, anzi, riteniamo che vada mantenuto, difeso e ribadito come una priorità.
In questa stessa visione dobbiamo valorizzare anche soggetti economici che fanno impresa, che fanno produzione di beni e servizi come le cooperative e che hanno un ruolo particolare nella cosiddetta economia sociale europea, in quanto sono imprese che dimostrano che si può fare produzione ed essere efficienti anche se come obiettivo non si ha il profitto ma l’occupazione, il welfare, la valorizzazione del lavoro e il contributo alla vita della comunità locale.
Ecco perché è importante che l’Europa metta a disposizione gli strumenti utili per una buona politica attiva. E fare un buono statuto per le cooperative può essere un modo per aiutare questo settore così importante.

Patrizia Toia, deputato PD al Parlamento Europeo

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, associazionismo, donne democratiche, Economia e lavoro, europa | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento

Expo, un ruolo per Milano

Nel mondo globale c’è un nuovo fenomeno, che minaccia la sicurezza alimentare: è il land grabbing, cioè l’accaparramento delle terre per cui alcuni Stati (la Cina, l’Arabia Saudita, l’India e la Corea del Sud) o delle multinazionali comprano o affittano immensi territori o intere Regioni. Oggi in particolare stanno acquistando in Africa e in America Latina. Perché occuparsi di land grabbing? Perché ha dimensioni enormi (in 10 anni sono stati acquisiti 227 milioni di ettari di terre, un’area quanto l’Europa nord occidentale), perché sono acquisizioni di territori trattati con negoziati molto impari (da un lato Stati forti e ricchi dall’altro autorità locali, meno preparate e più povere); perché infine espropria del lavoro e costringe all’emigrazione intere comunità locali. Questi investimenti più che essere utili all’agricoltura e allo sviluppo locale, sono una speculazione che danneggia la sicurezza alimentare e l’ambiente. Questo è uno di quei fenomeni dove tanti soggetti, pubblici e privati, agiscono a livello transnazionale senza regole valide per tutti, né trasparenza, né rispetto dei diritti. Tanti responsabili, nessun responsabile. Per questo è bene che nascano, a livello internazionale, accordi condivisi e, in futuro, anche un “Trattato” ad hoc. Ma per preparare questi processi negoziali qualcuno deve partire, anche fuori dalle sedi formali, in particolare possono farlo le ONG e la società civile e le istituzioni locali. Per questo propongo che Milano, con l’Expo, diventi l’epicentro promotore di un grande protocollo-accordo da sottoporre poi all’UE, all’Unione Africana e all’ONU, perché si definiscano “buone regole” di trasparenza e di rispetto dei diritti umani, nelle grandi transazioni di terre a livello mondiale. Milano deve essere come fu Ottawa per l’accordo sulla “messa al bando delle mine antiuomo”, promosso da una Campagna di ONG e da alcuni Stati, favorendo l’accordo stipulato poi alla Conferenza per il disarmo. La sicurezza alimentare è aggravata dalla crisi energetica e dalla speculazione sui prezzi delle materie prime agricole. Bisogna dunque attrezzarsi sul piano giuridico, segnando in modo netto il confine tra “investimenti legittimi e remunerativi” e “speculazione” e creando regole internazionali che siano di supporto agli Stati più deboli. Tentativi per definire delle linee guida sono in atto, a livello di ONU, Banca Mondiale, G20, OIL e, quello che più conta, anche a livello di Unione Africana (incontro di Nairobi e quello in Mali di novembre). Ma rimane un vuoto legislativo di regole, di orientamenti e di diritti. La proposta è questa: Milano attivi, con la competenza e la partecipazione di esperti, ONG, istituzioni, un grande lavoro di stesura di una “Carta di Milano per la lotta all’accaparramento delle terre” e arrivi all’Expo con un protocollo da offrire alle Istituzioni internazionali per l’approvazione. Sarà anche questo un modo di onorare il tema dell’Expo “nutrire il pianeta”.

Patrizia Toia – eurodeputato PD

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Cultura e sport, donne democratiche, Economia e lavoro, europa, expo 2015, Idee e politica, lavoro, Mobilità, Sanità e welfare, Territorio | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Milano più europea, Schulz alla Camera del Lavoro

Per una Milano più europea, dove si possano coniugare lavoro, welfare, sviluppo e tutela dell’ambiente. Con questi temi, domani giovedì 5 maggio (alle ore 17,30), la campagna elettorale del centrosinistra si caratterizza sui temi dell’europeismo. Ospite d’eccezione, alla Camera del Lavoro, Martin Schulz il capogruppo dei Socialisti e Democratici al Parlamento Europeo. Ad introdurre il suo intervento il segretario generale della Cgil Onorio Rosati e il segretario del PD milanese Roberto Cornelli. Interverranno, inoltre, il candidato sindaco Giuliano Pisapia, il capolista del PD Stefano Boeri e gli eurodeputati milanesi Patrizia Toia e Antonio Panzeri.

Pubblicato in amministrazione comunale, cornelli segretario pd, Economia e lavoro, europa, Idee e politica, Territorio | Taggato , , , , , , | 2 commenti

Patrizia Toia: “Il centrodestra usa la demagogia contro Pisapia”

“Il centrodestra usa la demagogia così come usa le risorse economiche per la campagna elettorale: a piene mani ed esagerando. Con scarso senso del pudore fanno alcune domande, che credono imbarazzanti, a Giuliano Pisapia e non si accorgono che, a ben guardare, sono forse molto più imbarazzanti per loro”, così Patrizia Toia, eurodeputata del PD interviene nel dibattito elettorale di Milano. “Per fare qualche esempio -prosegue Patrizia Toia-  il centrodestra chiede a Pisapia come garantire la certezza della pena. Ma non sono forse loro ad aver votato la prescrizione breve? E a proposito di famiglie il giochino del centrodestra di ergersi a difensori della famiglia è facilmente smontabile osservando il variegato panorama che offre quello schieramento, a partire dai leaders nazionali. Chiedono a Pisapia come affrontare il contrasto all’immigrazione clandestina, loro che si sono ridotti a dare 20.000 permessi di soggiorno temporaneo”

“Chiedono conto a Pisapia della moschea – prosegue l’on. Toia – senza rendersi conto che proprio il rispetto della religione, a partire dalla libertà di culto, porta a ritenere che si debba predisporre un luogo di culto  anche per i musulmani”. “Sugli sgomberi ai rom – continua Toia – ci preme sottolineare che non siamo certo per mantenere i campi abusivi, ma la politica della Moratti è stata quella di sgomberi senza soluzione e su questo la migliore risposta l’ha data il mondo del volontariato e dell’associazionismo, dicendo che il comune non può vantarsi dei risultati che sono stati ottenuti grazie al loro impegno”.       “Al di là di questa demagogia e di questa strumentalizzazione di cui il centrodestra abbonda, dovremmo chiedere noi all’amministrazione che ha governato per cinque anni Milano – facendo mille proclami e fornendo poche soluzioni efficaci – di rispondere su questi temi. Per questo ha fatto bene Pisapia a chiedere alla Moratti un confronto pubblico sabato in Piazza San Babila, affinché risponda alle 100 domande dei cittadini sul suo operato a Milano”, conclude Patrizia Toia.

Pubblicato in amministrazione comunale, comunicato stampa, europa, Idee e politica | Taggato , , , , | Lascia un commento

Unità d’Italia, eurodeputati PD in tour col camper

Brescia, Bergamo e naturalmente Milano. Sono queste le principali tappe di “Euro camper per l’Unità d’Italia”, la nuova iniziativa promossa in questo fine settimana (dal 18 al 20 marzo) dagli eurodeputati del PD Patrizia Toia e Antonio Panzeri. L’inziativa, promossa dal gruppo parlamentare dei Socialisti e Democratici al quale il PD aderisce, intende gettare un ponte, non solo ideale, fra unificazione italiana ed Europa. Guardare, insomma, i festeggiamenti per il 150° della nazione italiana con la più ampia prospettiva europea. Dopo le tappe di oggi, venerdì 18, a Brescia e San Martino della Battaglia, l’eurocamper giungerà a Milano. Domani, sabato 19 marzo, dalle ore 10 alle 12, sosterà in piazzale Lagosta per l’iniziativa “Sicurezza: stare insieme a Milano”.  A seguire la conferenza stampa al circolo PD di Niguarda in via Hermada 8. Oltre ai parlamentari europei .Toia e Panzeri aderiranno: il segretario provinciale Roberto Cornelli e la presidente di Zona 9 Beatrice Uguccioni. Nel pomeriggio il camper del PD farà tappa in tre città della provincia milanese: a San Giuliano Milanese (dalle 13 alle 15), a Rho (dalle 16 alle 18) e a Pioltello (dalle 18,30 alle 19,30). In queste cittadine, al voto il prossimo 15 maggio, i parlamentari sosterranno i candidati sindaci del PD. Il tour dell’Euro camper si concluderà, domenica 20 marzo, a Vimercate (dalle 11 alle 13) e nel tardo pomeriggio a Bergamo (dalle 18 alle 19).

Il programma completo di Euro camper su www.pdmilano.eu

Pubblicato in amministrazione comunale, Economia e lavoro, europa, Idee e politica, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento