Archivi tag: monica chittò

Sesto, Roberta Perego assessore alle Politiche sociali

Roberta Perego (Pd) neo-assessore alle politiche sociali di Sesto

La consigliera provinciale Roberta Perego (gruppo Pd) si è dimessa dal Consiglio provinciale di Milano per assumere l’incarico di assessore alle politiche sociali nella sua città, Sesto San Giovanni.  Riportiamo la sua dichiarazione alla vigilia del suo ingresso nella giunta guidata dal sindaco Monica Chittò. “”Tutto il mio impegno – dichiara Roberta Perego – sarà per i miei concittadini”. Ho accettato con entusiasmo questo nuovo incarico e ringrazio il sindaco Monica Chittò per la fiducia che mi ha dimostrato. Alla luce dell’’impegno che mi aspetta ho deciso di rassegnare le dimissioni da consigliere provinciale””.

““Questi anni in Provincia di Milano – – aggiunge la neo-assessore a Politiche sociali, educazione e istruzione, Perego – sono stati una preziosa e formativa esperienza che mi ha arricchito, sia a livello politico che a livello personale. Ringrazio il Partito Democratico che mi ha dato l’’opportunità di farla. Sono chiamata ora a svolgere un ruolo importante nella mia città e ritengo che sia mio dovere, per rispetto sia degli abitanti della Provincia che meritano un consigliere a tempo pieno sia dei cittadini sestesi, dedicare tutto il mio impegno a questo nuovo compito. Per questo, contestualmente all’’accettazione del nuovo incarico, ho consegnato ieri le mie dimissioni al presidente del Consiglio provinciale””.
“”Ora mi aspetta una grande sfida – – conclude Perego – soprattutto in questo momento di grande cambiamento, che si riflette anche nella nostra città: la popolazione che invecchia e l’esigenza sempre più pressante di conciliare i tempi del lavoro e della famiglia. Da ultimo esprimo gratitudine al sindaco che ha scelto di affidare a me, donna, mamma e in attesa del mio secondo bimbo un ruolo così importante. Ha dimostrato in questo modo di credere e sostenere l’impegno attivo delle donne in politica””.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, Blog Dem, comunicato stampa, Cultura e sport, donne democratiche, giovani democratici, Idee e politica, provincia di milano, Sanità e welfare, Scuola, Territorio | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento

Chittò: “Una nuova Sesto ecologica”

Giorgio Oldrini e Monica Chittò festeggiano la vittoria elettorale

Con il 69,4% dei consensi (16.144 voti) Monica Chittò è il nuovo sindaco di Sesto San Giovanni, eletta ieri al termine del ballottaggio. Sconfitta Franca Landucci del centrodestra che si attesta al 30,6% (7.120 voti), scompare dal consiglio comunale la Lega Nord che non avrà nemmeno un consigliere comunale. Monica Chittò, 49 anni sestese “doc”, dirigente editoriale, ex-assessore alla cultura, non nasconde la propria soddisfazione per avere confermato al centrosinistra l’amministrazione sestese. Fra le prime dichiarazioni della Chittò alla stampa, spicca il disegno, il progetto, della Sesto dei prossimi anni: “Una Sesto verde, gentile, ecologica – ha dichiarato la neosindaca – una città attenta all’ambiente, percorsa da piste ciclabili, con un servizio di bike sharing, che oggi non esiste, con orti nelle scuole. Una città che punti il più possibile alle energie rinnovabili”. Nel progetto del centrosinistra ci sarà, inoltre la realizzazione “dei piani attuativi già approvati per la riqualificazione delle aree Falck e Marelli, compreso – ha dichiarato Monica Chittò a Repubblica - un nuovo parco urbano grande come il Sempione di Milano”. Nel nord Milano importante risultato anche a Senago: dove il centrosinistra, con Lucio Fois (61,1% – 4.366 voti), riconquista la poltrona di sindaco sconfiggendo il leghista Riccardo Pase (38,9% – 2777 voti).

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, comunicato stampa, Cultura e sport, Mobilità, provincia di milano, Sanità e welfare, Scuola, scuola materna, sicurezza, strade provinciali, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Ultimo giorno di campagna elettorale

Oggi, venerdì 18 maggio, l’ultima giornata prima del silenzio pre-elettorale. Tutti gli appuntamenti nelle città della provincia milanese:

-Abbiategrasso (ore 18, piazza Marconi), Matteo Renzi incontra i cittadini insieme al candidato sindaco Gigi Arrara;

-Magenta (ore 20, Piazza Liberazione), Matteo Renzi incontra i cittadini insieme al candidato sindaco Marco Invernizzi;

-Sesto San Giovanni ( ore 21, Spazio Arte), l’attrice Alessandra Faiella e Roberto Corti, sindaco di Desio incontrano i cittadini insieme alla candidata Monica Chittò;

-Arese (ore 19, piazza Dalla Chiesa), concerto con la Jazz Lab Orchestra, il gruppo musicale dove suona il candidato sindaco Giuseppe Augurusa;

-Buccinasco (ore 19, via Roma davanti al comune), l’eurodeputato Patrizia Toia e il consigliere regionale Carlo Borghetti incontrano i cittadini insieme al candidato sindaco Gianni Maiorano;

-Garbagnate Milanese (ore 16-17,30, piazza del Santuario), presidio e comizio elettorale con il candidato sindaco Piermauro Pioli. Interverranno anche i capilista dei partiti di centrosinistra. Chiusura con rinfresco;

-Melegnano (ore 21, piazza Risorgimento), chiusura in musica con il candidato sindaco Pietro Mezzi;

-Senago (ore 20, largo Garibaldi), l’onorevole Pd Vinicio Peluffo e l’onorevole Idv Sergio Piffari incontrano i cittadini insieme al candidato Lucio Fois.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, comunicato stampa, Economia e lavoro, europa, expo 2015, giovani, Mobilità, provincia di milano, Sanità e welfare, Scuola, scuola materna, strade provinciali, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Centrosinistra, i candidati al ballottaggio

Ricapitolando. Le elezioni amministrative consegnano un dato importante: il Partito Democratico vince, mentre Pdl e Lega crollano. Avanzano, nel segno dell’antipolitica o se si preferisce dell’antipartitismo, i Grillini. Su ventisei comuni al voto, nella sola provincia di Milano, i candidati sindaci di centrosinistra hanno vinto (al primo turno) in quattordici amministrazioni comunali (due sono città sopra i 15mila abitanti -Cernusco e Pieve Emanuele – dodici sono comunità sotto i 15mila abitanti). In tutte le sfide elettorali il PD ha costruito coalizioni e presentato candidati solidi, con programmi concreti. Ora l’attenzione si sposta sul ballottaggio del 20 – 21 maggio prossimi.

Ecco i CANDIDATI del CENTROSINISTRA che vanno al secondo turno, tutti davanti ai loro competitori:

-Abbiategrasso- Arrara Pierluigi (38,40%) contro Roberto Albetti (26,81%) sostenuto da centrodestra;

-Arese- Giuseppe Augurusa (33,50%) contro Pietro Ravelli (29,90%) sostenuto dalle liste civiche “Arese futuro” e “Insieme per Arese”;

-Buccinasco- Giambattista Maiorano (38,82%) contro Serena Cortinovi (22,15%) sostenuta dal Pdl;

-Garbagnate Milanese- Piermauro Pioli (43,66%) contro Matteo Afker (10,68%) sostenuto da Movimento 5Stelle;

-Legnano- Alberto Centinaio (33,83%) contro Lorenzo Vitali (31,96%) sostenuto da Pdl e liste civiche di destra;

-Magenta- Marco Invernizzi (38,35%) contro Natale Viglio (34,05%) sostenuto da Pdl, Udc;

-Melegnano- Piero Mezzi (40,08%) contro Vito Bellomo (35,26%) sostenuto da Pdl;

-San Donato Milanese- Andrea Checchi (43,52%) contro Marco Zampieri (29,12%) sostenuto da Pdl;

-Sesto San Giovanni- Monica Chittò (46,22%) contro Franca Landucci (16,91%) sostenuta da Pdl;

-Senago- Lucio Fois (42,17%) contro Riccardo Pase (21,41%) sostenuto da Lega Nord e liste civiche.

 

 

 

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, Mobilità, provincia di milano, Sanità e welfare, Scuola, scuola materna, sicurezza, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Piero Fassino, in provincia, a sostegno dei candidati sindaci

Piero Fassino

Una chiusura di campagna elettorale con Piero Fassino. Il sindaco di Torino incontrerà, nella giornata di venerdì 4 maggio, diversi candidati sindaci del centrosinistra. Con il suo tour in provincia di Milano, andrà a sostenere, i candidati sindaci  e le liste di città importanti che intendono vincere la corsa per le amministrative.

Alle ore 18, a Magenta, in piazza Kennedy, Fassino parteciperà all’iniziativa elettorale a sostegno del candidato sindaco Marco Invernizzi. Più tardi, verso le 19,15, sarà ospite della città di Abbiategrasso (in piazza Marconi), per la festa di chiusura della campagna elettorale a sostegno del candidato sindaco Gigi Arrara. In serata, alle ore 21, Fassino si recherà a  Sesto San Giovanni, presso lo Spazio Arte in via Maestri del Lavoro. Assieme alla candidata democratica Monica Chittò chiuderà ufficialmente la campagna elettorale sestese.
Ultima tappa, alle ore 22,30, sarà Senago nel nord Milano. In piazza Aldo Moro incontrerà e sosterrà il candidato sindaco per il centrosinistra Lucio Fois.

 

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, comunicato stampa, Cultura e sport, Economia e lavoro, europa, expo 2015, Idee e politica, lavoro, Mobilità, Sanità e welfare, Scuola, sicurezza, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , , , | 1 commento

Sesto, una città amica, forte e coraggiosa

Intervista a Monica Chittò * Candidata sindaco per il centrosinistra

E’ nata a Sesto San Giovanni 49 anni fa, e vi risiede tuttora con il marito Antonio. Laureata in Lettere ha lavorato per anni nell’editoria (come editor ha conosciuto  e collaborato con Luis Sepulveda e Tiziano Terzani). Consigliera comunale dal 2002, Assessore all’Educazione e Cultura uscente, è, dopo aver vinto le primarie, la candidata sindaco per il centrosinistra. Monica Chittò racconta il suo progetto per una Sesto coraggiosa e solidale.

Monica Chittò (Pd), candidata del centrosinistra

Come procede la campagna elettorale?  “La campagna procede bene, rivolgendosi seria e insieme serena a quella “Città amica, forte e coraggiosa” che Sesto già è, e il cui carattere intendo valorizzare. Il programma che presenteremo a breve è stato costruito partendo dalle molte, ottime proposte avanzate da oltre duecentocinquanta cittadine e cittadini che hanno partecipato a sei tavoli tematici: quantità e qualità della partecipazione impegnano e fanno ben sperare. Il 4 aprile faremo l’apertura ufficiale, con i sindaci di Milano, di Lodi e di Arcore, poi proseguiremo il dialogo nei quartieri con le cittadine ed i cittadini: a tappeto, con entusiasmo e creatività”. Quali sono i punti principali del suo programma? “Partecipazione e ascolto dei cittadini, confronto con le forze sociali, il terzo settore, le imprese, le rappresentanze degli interessi prima di decidere: questo è il metodo. Questi i tre obiettivi principali. Lavoro, sviluppo, innovazione da promuovere con un patto territoriale che metta in relazione imprese, banche locali, sindacati: per attrarre imprese di qualità, per favorire l’accesso al credito, per difendere e creare il lavoro, con un occhio di riguardo a quello dei giovani. Proseguire nell’esperienza di una città che offre servizi sociali adeguati, scuola e formazione di qualità, offerta culturale anche di livello internazionale. Attuare i piani di riqualificazione delle aree ex Falck ed ex Ercole Marelli portando ricerca scientifica, industrie tecnologicamente avanzate per lavoro a elevata professionalità, ampliare il verde pubblico costruendo un parco urbano grande come il Parco Sempione a Milano, senza dimenticarsi degli orti urbani. Nella mia città, in definitiva, nessuna persona dovrà essere lasciata sola”. Città della Salute nell’area Ex-Falck. Dopo la chiusura delle ipotesi di realizzazione presso l’Istituto dei Tumori e Vialba a Milano, Sesto San Giovanni ha delle chances? “Penso proprio di sì: aver approvato, non senza problemi, i piani attuativi per la riqualificazione dell’area ex Falck ci ha permesso di avere le carte in regola per chiedere che in quello spazio venga collocata la Città della Salute. L’area necessaria è immediatamente disponibile, ed essendo vicina alla metropolitana è facilmente raggiungibile. Attendiamo con fiducia le decisioni della Regione, sapendo che la Città della Salute nell’ area ex Falck sarebbe un  elemento concreto d’integrazione fra Milano e l’hinterland, un segnale forte verso la costruzione della città metropolitana”. Il Pdl di Sesto candida Franca Landucci, una sfida tutta al femminile. Che ne pensa? “Mi sembra una scelta interessante, penso possa aiutare una campagna elettorale basata sul confronto dei programmi, delle idee, delle proposte per la città”. Cosa si augura per il futuro di Sesto San Giovanni? “Sesto San Giovanni ha sempre rappresentato un esempio di buona amministrazione, attenta al lavoro, all’impresa, ai diritti sociali: quasi un’icona per la sinistra. E’ un esempio da mantenere, con un’attenzione sempre più stringente alla legalità, alla trasparenza, a un rapporto chiaro fra l’amministrazione pubblica e gli interessi economici. La mia sfida è anche questa, il mio augurio è che Sesto si rinnovi mantenendo i suoi caratteri fondativi: una città in cui la politica  segue con intelligenza gli avvenimenti, in cui l’associazionismo e il volontariato sono vivaci, in cui si risponde al bisogno e si rendono esigibili i diritti, una città aperta e vivace. Un luogo dove sia bello vivere, anche perché la speranza e il futuro si costruiscono insieme”.

www.monicachittosindaco.it

 

Pubblicato in amministratori locali pd, Cultura e sport, donne democratiche, Economia e lavoro, Idee e politica, lavoro, provincia di milano, Scuola, Territorio | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento

Sesto San Giovanni, Monica Chittò vince le primarie

La candidata del PD, alle primarie di centrosinistra, ottiene il 61% delle preferenze

L’esponente del Partito democratico Monica Chitto’ (attualmente assessore all’Istruzione) ha nettamente vinto le primarie di centrosinistra a Sesto San Giovanni. Sarà quindi lei il candidato sindaco alle prossime elezioni di maggio 2012. L’assessora Chitto’ ha ottenuto 1.671 voti (60,92%), seguita da Moreno Nossa di Sel (20,82%). Demetrio Morabito del Prc (10,83%) si è posizionato terzo, mentre il candidato indipendente Vito Romaniello è giunto ultimo nella competizione (7,44%). In totale hanno votato alle primarie 2.785 sestesi.  ”Voglio sottolineare l’importanza di questa consultazione -
ha dichiarato Monica Chitto’ ai giornali – e naturalmente sono molto soddisfatta per il risultato conseguito. Ringrazio con affetto tutti coloro che si sono impegnati nel difficile compito di organizzare le consultazioni e gli altri tre candidati che con me – ha sottolineato Chittò – hanno concorso a questa competizione. Saranno sicuramente i miei alleati preziosi nella campagna elettorale”. ”Quello di oggi – ha aggiunto l’assessore sestese - e’ solo l’inizio di un impegno che proseguira’ nei prossimi mesi. In queste settimane abbiamo ascoltato la citta’, ho girato tutti i quartieri e incontrato associazioni e singole persone. Continuero’ con questo stile di lavoro per assicurare che  Sesto San Giovanni  sia amministrata anche nel futuro da una maggioranza di centro sinistra, allargata a tutte quelle formazioni e a tutte quelle personalita’ che vorranno impegnarsi per il futuro della nostra citta”’.

Pubblicato in amministratori locali pd, comunicato stampa, donne democratiche, Idee e politica, provincia di milano, Territorio | Taggato , , , , , , , , , | Lascia un commento

PD Sesto, Monica Chittò incontra Serracchiani

Primarie per il SINDACO di Sesto San Giovanni. 22 gennaio 2012

Debora e Monica. Due donne, due storie, una grande passione politica. Con questa suggestione al femminile si apre l’incontro pubblico promosso dal PD di Sesto San Giovanni, mercoledì 11 gennaio, alle ore 21, allo Spazio Arte di Sesto (via Maestri del Lavoro). Ospiti della serata: Monica Chittò, assessore comunale e candidata sindaco per il Partito Democratico alle prossime elezioni comunali (nella foto) e l’eurodeputato del PD Debora Serracchiani. Coordina il dibattito la giornalista Bice Biagi.

Pubblicato in amministratori locali pd, donne democratiche, Economia e lavoro, europa, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento