Archivi tag: lombardia

Ambrosoli, a Milano vince col 52%

Umberto Ambrosoli sarà il candidato del centrosinistra alle prossime elezioni regionali della Lombardia. L’avvocato penalista ha vinto la sfida delle primarie ottenendo nella sola area metropolitana milanese 37.090 voti, il 52,03% dei consensi.

Gli sfidanti: Andrea Di Stefano e Alessandra Kustermann hanno ottenuto rispettivamente il 28% (pari a 19.960 voti – Di Stefano) e il 19,96% (pari a 14.229 voti – Kustermann). I votanti che sabato 15 dicembre si sono recati nei seggi di Milano città e in tutta la provincia sono stati 71.364 (41.368 in città e 29.996 in provincia).

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, Blog Dem, comunicato stampa, cornelli segretario pd, Sanità e welfare, sicurezza, strade provinciali, Territorio | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento

Primarie regionali: i seggi a Milano città e provincia

Ecco dove si potrà votare sabato 15 dicembre dalle 8 alle 20 a Milano città:
Primarie in Lombardia_I seggi a Milano
.
Primarie in Lombardia_I seggi in provincia di Milano

Per tutte le informazioni: www.pattocivicolombardia.it

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica | Taggato , , , , | Lascia un commento

Primarie civiche, una ulteriore sfida

E’ doveroso un ringraziamento per il lavoro di queste ultime settimane. Molti di noi hanno speso tempo (molto) ed energie (tante) per organizzare le primarie nazionali, che hanno visto competere persone e idee che hanno arricchito il nostro dibattito e che sono state un esempio di democrazia, di partecipazione e di trasparenza. Anche grazie al nostro lavoro, il Pd e il centrosinistra sono pi forti: con Pierluigi Bersani siamo in grado di vincere le elezioni e governare l’Italia per cambiarla profondamente.

Ma a Milano e in Lombardia abbiamo un’ulteriore sfida, quella di restituire dignità e credibilità alle istituzioni lombarde che, dopo quasi vent’anni di egemonia del centrodestra, appaiono lontane, indifferenti e spesso contrarie alla tutela e alla promozione dei beni comuni. A Milano siamo riusciti a cambiare il governo cittadino, ed è stato l’inizio – per nulla scontato se consideriamo quale era il clima politico di un anno e mezzo fa – di una stagione entusiasmante di affermazione del centrosinistra in moltissimi comuni e città dell’area milanese e della Lombardia. Ora tocca alle istituzioni lombarde e tocca a noi.
Il tempo è poco ma il percorso tracciato con una scelta chiara per le primarie, come molti di noi auspicavano. La consultazione è fissata per il 15 dicembre, con tre candidati: Umberto Ambrosoli, Alessandra Kustermann e Andrea Di Stefano. Dobbiamo fare la nostra parte per far sì che ci sia una partecipazione ampia ed entusiasmante. Perché anche in Lombardia dobbiamo partire col piede giusto per arrivare all’obiettivo di vincere le elezioni e governare per cambiare.
So bene che si chiede a tutti noi moltissimo in questa fase. Ma sono sicuro che nessuno di noi, che facciamo politica con la passione di chi vuole trasformare la realtà rendendola più giusta, riuscirebbe mai a perdonarsi di non aver fatto tutto il possibile per archiviare una stagione politica vergognosa.
Parliamo dell’Italia e della Lombardia, dunque. E di come queste due sfide siano intrecciate.
Per ridare centralità al lavoro, di chi l’ha perso, di chi non l’ha mai avuto, di chi ce l’ha ma non gli consente una vita dignitosa.
Per dare lavoro incentivando un nuovo modello di sviluppo industriale.ed economico, che produca ricchezza senza sprecare risorse e che tuteli i beni comuni.
Per ridare trasparenza, legalità e partecipazione alle decisioni pubbliche.
Per ridare valore sociale e culturale alla scuola pubblica, ai servizi per l’infanzia, alle biblioteche, ai teatri, ai luoghi dell’aggregazione culturale, sportiva, sociale e giovanile.
Per fermare il progressivo smantellamento delle politiche e dei servizi sociali e per ridare forza al governo pubblico del sistema sanitario.
Parliamo dell’Italia e della Lombardia, e, in queste due settimane, lavoriamo e convinciamo tutti ad andare a votare alle primarie del 15 dicembre. Perché ne va davvero del futuro nostro e dei nostri figli.

Roberto Cornelli
segretario Pd Area Metropolitana Milanese

Pubblicato in Blog Dem | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

Bersani vince a Milano col 62,18%

A Milano ed in provincia il segretario Pierluigi Bersani ha ottenuto il 62,18% dei consensi (96.428 voti) contro il 37, 82% (58.647 voti) dello sfidante Matteo Renzi.

Solo in città si sono recati al ballottaggio 78.665 elettori (al primo turno erano stati 88.466). Sempre nel capoluogo di regione Bersani ha ottenuto il 61, 83% dei voti, pari a 48.642 voti. Matteo Renzi ha ottenuto, invece, il 38,17% dei consensi (30.023 voti).  Nella provincia milanese i risultati sono stati: Bersani 62,54% (47.786 voti), Renzi 37,46% (28.624 voti). Hanno votato in tutta la provincia 76.552 elettori.

“Cifre – ha commentato il segretario regionale Maurizio Martina – che ci rafforzano sia in vista della sfida per il Pirellone, sia per quella del governo del Paese. Ora subito al lavoro perché il 15 dicembre ci sia il massimo della partecipazione”.

Pubblicato in amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, Blog Dem, comunicato stampa, cornelli segretario pd, roberto cornelli, Sanità e welfare, Scuola, Territorio | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Voto Democratico

Comuni della provincia di Milano al voto e “Libera la Sedia” * il punto della situazione di Fabio Pizzul

 

 

 

 

 

Clicca sulla foto e sei sul canale Youtube di Fabio Pizzul

Pubblicato in amministratori locali pd, comunicato stampa, expo 2015, Idee e politica, provincia di milano, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Congresso Pdl, centrodestra in stato “confusionale”

Cornelli e Laforgia: “A Milano e Lombardia saltati tutti gli schemi”

Sandro Sisler, nuovo coordinatore Pdl provinciale

Domenica 12 febbraio il Pdl di Milano e provincia hanno celebrato il loro congresso provinciale. Sandro Sisler, ex-assessore del comune di Carate Brianza, batte con il 70% dei voti Guido Podesta, attuale presidente della Provincia di Milano, il quale ottiene soltanto 980 voti. Non solo, al congresso pidiellino partecipano soltanto un terzo degli iscritti. Pdl, un partito in crisi? Roberto Cornelli, segretario provinciale PD e Francesco Laforgia, coordinatore dei circoli di Milano, commentano così: “Rispettiamo i momenti di democrazia interna agli altri partiti, che indicano comunque l’esistenza di una dialettica. Ma non possiamo non notare la deriva del Pdl a Milano, che dopo il congresso provinciale è nella completa confusione. Il partito di Berlusconi in città procede in ordine sparso, con poche idee e male organizzate”. “Non secondaria – concludono i dirigenti milanesi del PD – è l’ormai vistosa spaccatura con la Lega Nord nella città e nel governo della Regione, dove l’alleanza di fatto non esiste più e sarebbe auspicabile, per rispetto alle istituzioni ed ai cittadini, un ritorno alle urne”.

Pubblicato in Idee e politica, provincia di milano, roberto cornelli, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento