Archivi tag: giuliano pisapia

Pd guida del centrosinistra, con Pisapia e con chi vuole lavorare per Milano

PD guida del centrosinistra

Il Segretario Pietro Bussolati ha incontrato oggi il Sindaco Giuliano Pisapia, insieme ai rappresentanti del centrosinistra, per discutere di agenda Milano e Città Metropolitana.“Il Partito Democratico milanese vuole essere guida di una coalizione di tutto il centrosinistra, unita da valori, identità e scelte politiche condivise per governare Milano e la Città Metropolitana – ha dichiarato Pietro Bussolati a margine dell’incontro – come abbiamo fatto sino ad oggi e come ci impegniamo a fare per il futuro. L’anno che ci separa dalla conclusione del primo mandato del Sindaco Pisapia sarà anche il periodo nel quale

potremo verificare la volontà a stare uniti e a partecipare attivamente ai progetti che riteniamo strategici per Milano: lo sviluppo dei temi di Expo nel post Esposizione Universale e il consolidamento della lotta alla corruzione e alla criminalità, la definizione di una nuova piattaforma per rendere Milano più attrattiva e quindi per generare sviluppo e occupazione, il riordino istituzionale di un’area vasta come la Città Metropolitana per poter avvicinare i servizi al territorio ed essere più prossimi e vicini ai cittadini. Per questo il Partito Democratico è in prima linea per affermarsi ancora, a Milano e nel Paese, come forza di governo”.

Pubblicato in Blog Dem | Taggato , , | Lascia un commento

Sea, Mauri: “Rischio elevato per i bilanci di comune e provincia, si pensi a piano B”

Matteo Mauri, capogruppo PD in Provincia di Milano

“Siamo molto preoccupati, si sta correndo il serio rischio che il concambio di azioni Sea – Serravalle non vada in porto. Gamberale non può essere considerato una volta un benefattore e salvatore dei conti pubblici e la volta dopo un brutale speculatore nemico del popolo. Quando ci si muove su terreni così complicati bisogna prendere tutte le precauzioni possibili, comprese quelle che evitino i ricorsi. Altrimenti a farne le spese saranno i cittadini di Milano e della Provincia”. Commenta così Matteo Mauri, capogruppo del Pd a Palazzo Isimbardi la notizia del congelamento fino a settembre del concambio tra comune e Provincia.

“Le incognite sono molte – continua Mauri – e i pericoli dietro l’angolo. Si parla di bilanci che saltano. Si facciano subito le verifiche che servono, ma visto che gli uffici saranno al lavoro tutto agosto, mi auguro che prendano in considerazione anche un piano B. Noi riproponiamo la nostra idea di riunire in un solo contenitore, una newco, tutte le azioni di Serravalle e Sea in possesso di Comune e Provincia, per poi metterne sul mercato una parte. Non ci dicano ancora che non ci sono i tempi. Certo che più il tempo passa e meno ce ne sarà”.

Pubblicato in amministratori locali pd, amministrazione comunale, Blog Dem, comunicato stampa, Economia e lavoro, expo 2015, giuliano pisapia, Idee e politica, lavoro, Mobilità, provincia di milano, Territorio | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento

Expo, Mauri: “Da che pulpito le critiche del centrodestra a Pisapia”

Matteo Mauri, capogruppo PD in Provincia di Milano

“Sono vergognose le critiche degli esponenti del centrodestra contro la decisione del sindaco Giuliano Pisapia di rimettere il mandato di Commissario straordinario di Expo, proprio perché provengono da chi, al governo in questi anni, ha fatto poco e male per sostenere questo importante evento. Mi chiedo da che pulpito venga la predica”. Lo dice Matteo Mauri, responsabile nazionale Expo per il Pd e capogruppo in Provincia di Milano.

 “I parlamentari del Pdl – aggiunge Mauri -  si stanno dimostrando molto celeri a criticare il sindaco di Milano, ma nessuna delle loro voci si è sentita quando era necessario sollecitare il governo a prendere scelte che appoggiassero e facilitassero la riuscita di Expo. Ricordo che il centrodestra ha perso tre anni in liti e in ripicche, con l’unico risultato di un vertiginoso turnover ai vertici della società. Al contrario, il sindaco Pisapia in un solo anno ha portato la vicenda Expo fuori dal pantano in cui si trovava. La scelta di oggi è stato un gesto d’amore e di coraggioso per Milano che ha voluto riportare l’attenzione su questo grande evento”.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, comunicato stampa, Cultura e sport, Economia e lavoro, europa, expo 2015, giuliano pisapia, Idee e politica, lavoro, provincia di milano, strade provinciali, Territorio | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

No ad una discarica-bioreattore nel Parco sud

Massimo D'avolio (Pd), sindaco di Rozzano

Lo chiamano bioreattore ed è un impianto che trae energia dai processi di sintesi chimica dei rifiuti. In pratica si tratta di un impianto industriale dove l’elemento centrale è la presenza di una discarica. Di fronte all’ipotesi che venga realizzato un impianto simile all’interno del Parco sud, al confine con Lacchiarella, il Partito Democratico ha espresso la propria netta contrarietà.

“Realizzare una discarica-bioreattore ai confini di Lacchiarella – dichiara Massimo D’Avolio, sindaco di Rozzano e presidente dell’assemblea dei sindaci del Parco Agricolo sud Milano – non ha assolutamente senso e lo ribadiremo con fermezza votando venerdì 15 giugno in Provincia nel corso dell’assemblea dei sindaci una mozione che chiede l’annullamento delle autorizzazioni necessarie per la realizzazione dell’impianto”. “Ci auguriamo – prosegue D’Avolio – che il Comune di Milano e il sindaco Pisapia, da sempre attento a queste tematiche, possa in quanto socio di A2A dare un cambio di indirizzo a questa scelta che comporta un impatto ambientale negativo per molti Comuni del sud Milano. E’ necessario incentivare la raccolta differenziata come prevede il piano provinciale dello smaltimento dei rifiuti e pensare a un nuovo modo di gestione. I bacini di Milano e di Pavia sono autosufficienti nello smaltimento dei rifiuti, ma a cavallo delle due Province si è comunque deciso di costruire una discarica che raccoglierà i rifiuti provenienti da altre zone”.

“Siamo al fianco e sosteniamo le azioni dei dieci comuni che hanno fatto ricorso al Tar – aggiunge Matteo Mauri, capogruppo del Pd in Consiglio provinciale – per l’annullamento del decreto autorizzativo e dei ventisei sindaci del sud-ovest milanese che hanno sottoscritto una petizione di contrarietà  alla costruzione della discarica.  L’impianto sarebbe troppo vicino al centro abitato e confinante ad un’area naturalistica di grande pregio che va preservata. Sono motivi più che sufficienti per evitare la sua realizzazione”.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, associazionismo, Blog Dem, Economia e lavoro, giuliano pisapia, Idee e politica, lavoro, provincia di milano, Sanità e welfare, strade provinciali, Territorio | Taggato , , , , , , , , | 1 commento

Cornelli: “Pronti a sostenere il registro delle coppie di fatto”

Roberto Cornelli, segretario provinciale PD

“Sul registro comunale delle coppie di fatto siamo pronti a fare la nostra parte e a rispettare quanto scritto nel programma elettorale del sindaco Pisapia. Il Pd è pronto a una discussione aperta e costruttiva che non perda di vista l’obiettivo di fissare norme di civiltà e progresso che tutelino e allarghino i diritti delle persone”. Lo afferma il segretario metropolitano del Partito Democratico, Roberto Cornelli, che aggiunge: “Il sindaco Pisapia nei giorni scorsi ha incalzato la maggioranza a trattare subito l’argomento. Il Pd ha già avviato da tempo una riflessione in sede istituzionale e al proprio interno, senza perdere di vista l’obiettivo finale: fare di Milano la città della solidarietà e dell’accoglienza, che allarga i diritti di tutti gli individui. Il registro delle coppie di fatto è un passo in questa direzione, che incontra bisogni di vita reale di persone in carne ed ossa. Tutto questo non distoglie l’attenzione e gli sforzi delle istituzioni nel sostegno alle famiglie, che restano al centro di tante iniziative politiche. Allargare i diritti non significa toglierli a qualcuno”.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, giuliano pisapia, Idee e politica, provincia di milano, roberto cornelli, Sanità e welfare, Territorio | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento

Un anno con Pisapia, festa sobria

“Oggi si celebra, con alcuni piccoli eventi di riflessione, l’insediamento a Palazzo Marino del sindaco di Giuliano Pisapia, avvenuto esattamente un anno fa. E’ l’occasione per ribadire che Milano ha cambiato rotta e viaggia verso un futuro di solidarietà, inclusione e sostenibilità. Questa città oggi guarda con immenso dolore al dramma del terremoto in Emilia e saprà dare un grande contributo alle popolazioni colpite dal sisma e dalla crisi economica”. Lo affermano, in una nota congiunta, il segretario metropolitano e il coordinatore cittadino del Partito Democratico, Roberto Cornelli e Francesco Laforgia. “La nuova Milano che stiamo costruendo – si legge nella nota – saprà dimostrarsi solidale con chi sta maggiormente soffrendo nelle zone colpite e oggi, a un anno di distanza da quella vittoria inedita e colorata, è pronta a dimostrare di avere davvero cambiato itinerario. Anche il Partito Democratico incontra la città in questi giorni con il “W Milano in tour”. E’ il nostro modo di celebrare la vittoria e misurarci con la bellezza ma anche la fatica del governo di una città complessa come questa, incontrando i quartieri, i loro problemi e le prospettive di cambiamento”.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, giuliano pisapia, Idee e politica, lavoro, Scuola, scuola materna, sicurezza, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

Inaugurata Piazza Berlinguer

Venerdì scorso 25 maggio, all’incrocio tra via Savona e via Tolstoj, è stata inaugurata a Milano una piazza dedicata ad Enrico Berlinguer. Al taglio del nastro ufficiale, presenziato dal sindaco Giuliano Pisapia, dall’assessore all’Urbanistica Ada De Cesaris, hanno partecipato numerosi iscritti e militanti del Partito Democratico. La decisione di intitolare una piazza al politico, storica guida del Pci, è scaturita da una decisione di Giunta presa a febbraio. Alla cerimonia, trasformata in una piccola commemorazione (nel novantesimo anniversario della nascita di Berlinguer), ha partecipato fra gli altri la giornalista Bianca Berlinguer, figlia del segretario comunista.

Pubblicato in amministratori locali pd, amministrazione comunale, antifascismo, giuliano pisapia, Idee e politica, Mobilità, provincia di milano, Territorio | Taggato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Nuovo Pgt, Milano cambia faccia

“Finalmente Milano cambia faccia. Con l’appovazione del Pgt la città progetta un futuro a misura di cittadino, che rispetta il verde e investe nell’housing sociale”. Lo affermano,  il segretario metropolitano e il coordinatore cittadino del Partito Democratico, Roberto Cornelli e Francesco Laforgia.

Il nuovo pgt di Milano ferma la crescita abitativa ad 1milione e 500mila residenti. Dimezzato l’indice di cementificazione, 25mila case in housing sociale ed una città che punta sul verde riqualificando le vecchie stazioni dismesse. Il costoso tunnel Linate-Malpensa sostituito da una circle line (treno leggero).
“Il risultato della giunta Pisapia è il primo passo per il cambiamento delle pratiche di governo in questa città – dichiarano ancora Cornelli e Laforgia -. Anzitutto va riconosciuto il merito dell’Amministrazione di avere ripreso ad esaminare le osservazioni dei cittadini una ad una, e allargato il percorso decisionale alla partecipazione civica. Proprio come il Partito Democratico aveva richiesto durante le fasi della costruzione del Pgt. Anche grazie a questo prezioso e difficile lavoro il piano è stato sottoposto ad una radiografia completa e ora alla città viene offerta la possibilità di uno sviluppo sostenibile che comprende la salvaguardia delle aree verdi, il freno ad un enorme blocco di cemento equivalente a 124 grattacieli Pirelli, lo sviluppo dell’housing sociale e una mobilità a misura d’uomo. Il Pgt appena approvato rappresenta un passo fondamentale per Milano e l’avvio di una nuova stagione di buona amministrazione, che si fonda sul confronto e la partecipazione. Spiace constatare che l’opposizione, specie quella del Pdl, abbia utilizzato questa partita non come terreno di confronto ma di scontro pregiudiziale. Un torto che i consiglieri azzurri hanno fatto prima di tutto ai cittadini che dicono di voler rappresentare”.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, amministrazione comunale, atm, comunicato stampa, cornelli segretario pd, Cultura e sport, Economia e lavoro, expo 2015, giuliano pisapia, Idee e politica, lavoro, Sanità e welfare, scuola materna, sicurezza, Territorio | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento

Macao, Pisapia ipotizza l’ex Ansaldo

“Si chiude una porta, ma si deve aprire un portone”. Così, ieri sera, il coordinatore cittadino del PD di Milano Francesco Laforgia commentava la vicenda dello sgombero della Torre Galfa. Ed in un certo senso la sua esternazione è stata quasi profetica: il sindaco Giuliano Pisapia (che ha incontrato i giovani del movimento culturale di via Fara) ha ipotizzato, infatti, di concedere ai manifestanti gli spazi della ex Ansaldo in via Tortona.  ”Questi ragazzi – ha spiegato il coordinatore PD Laforgia – hanno avuto il coraggio di farci capire, con un gesto eclatante, quanto sia necessario creare spazi per fare cultura a Milano. Chi amministra ha la responsabilità di far rispettare la legge, come è ovvio, ma da oggi tutti noi dobbiamo lavorare con ancora più forza per garantire luoghi e spazi per la cultura, la creatività e la socialità, per far sì che Milano ritorni ad essere la capitale culturale che è stata in passato. Per questo sosteniamo lo sforzo del sindaco Pisapia di farsi carico direttamente non solo della vicenda Macao, ma del tema più generale e complesso della fruizione pubblica degli spazi, in una città per lungo tempo abbandonata a se stessa da chi oggi è all’opposizione e che, alla luce della gestione disastrosa di questi anni, farebbe bene a cambiare argomenti e a collaborare per il bene di Milano”.

Ma quanti sono gli spazi pubblici ad oggi assegnati dall’amministrazione comunale?

Da giugno 2011 ad oggi, si legge in un comunicato stampa pubblicato ieri da Palazzo Marino, sono stati assegnati dal comune di Milano 53 spazi per oltre 39mila metri quadri. Attraverso diverse modalità: assegnazione diretta, bandi, ricollocazioni o transazioni. Questi numeri confermano l’impegno della Giunta Pisapia nel volere restituire alla città spazi abbandonati, inutilizzati, sottratti alla criminalità organizzata o, comunque, utili a sostenere concretamente attività culturali, sociali o imprenditoriali a Milano”.
Nel dettaglio, il comune ha già assegnato: 10 terreni (9179 mq), un bar (174 mq), tre chioschi (34 mq), un edificio (22.400 mq), un laboratorio (157mq), 18 negozi (1.273 mq), tre porzioni scuola (136 mq), uno spazio interno (34mq) e 15 uffici (4.583 mq). Tra i 43 assegnatari ci sono associazioni, fondazioni e cooperative sociali. Inoltre, sono quattro i beni confiscati alle mafie e uno spazio, in via Orsini, è stato destinato a Casa delle associazioni. Sono poi in corso due aggiudicazioni con bando per spazi nel Parco Lambro (via Licata 41, via Van Gogh). Un bando tuttora aperto e visibile sul sito del comune interessa 11 negozi. Entro giugno saranno assegnati altri nove beni confiscati, 31 spazi di custodia sociale, due impianti sportivi. Tre nuovi spazi ( via Saponaro, via Miramare e piazza XXV aprile) saranno messe a disposizione delle associazioni.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, comunicato stampa, Cultura e sport, Economia e lavoro, europa, expo 2015, giovani, giovani democratici, giuliano pisapia, Idee e politica, lavoro, Scuola, sicurezza, Territorio, univesità | Taggato , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Torre Galfa, Cornelli: “Spazi per cultura e giovani, nella legalità”

Roberto Cornelli, segretario provinciale PD

Torre Galfa e gruppo Macao. Dopo le polemiche e lo sgombero del grattacielo, questa mattina, il segretario metropolitano Roberto Cornelli esprime le proposte del Pd in materia di spazi culturali e politiche giovanili.

Milano ha un enorme bisogno di spazi per la cultura e per l’aggregazione giovanile e, a differenza delle Amministrazioni del passato, il sindaco Giuliano Pisapia si sta impegnando per dare delle risposte concrete in questo senso”. Lo afferma il segretario Metropolitano del Partito Democratico, Roberto Cornelli, dopo lo sgombero della Torre Galfa. “Milano deve tornare una città che offre opportunità espressive e di svago e il caso della Torre Galfa deve fare riflettere. Esiste un bisogno esteso e complesso – continua Cornelli – che non può restare inascoltato. E si può fare cultura alternativa, creare opposizione culturale al pensiero unico e offrire spunti di riflessione al mondo, anche attraverso la creazione di spazi concordati e studiati con le istituzioni o con i privati, evitando occupazioni abusive e rispettando la legge. I giovani e i creativi milanesi sanno che ora, a differenza del passato, possono contare su un’Amministrazione sensibile che sta lavorando per aprire questa città al mondo e moltiplicare gli spazi culturali e artistici. Un percorso ancora in itinere che si sviluppa attraverso l’assegnazione di bandi e formule innovative che intrecciano esperienze pubbliche e private. Un percorso che intende rispettare le leggi dello Stato e permettere la partecipazione di tutti alla vita della città.”

Pubblicato in amministrazione comunale, comunicato stampa, cornelli segretario pd, Cultura e sport, Economia e lavoro, expo 2015, giovani, Idee e politica, roberto cornelli, Scuola, univesità | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento