Archivi tag: centrodestra

Expo, Mauri: “Da che pulpito le critiche del centrodestra a Pisapia”

Matteo Mauri, capogruppo PD in Provincia di Milano

“Sono vergognose le critiche degli esponenti del centrodestra contro la decisione del sindaco Giuliano Pisapia di rimettere il mandato di Commissario straordinario di Expo, proprio perché provengono da chi, al governo in questi anni, ha fatto poco e male per sostenere questo importante evento. Mi chiedo da che pulpito venga la predica”. Lo dice Matteo Mauri, responsabile nazionale Expo per il Pd e capogruppo in Provincia di Milano.

 “I parlamentari del Pdl – aggiunge Mauri -  si stanno dimostrando molto celeri a criticare il sindaco di Milano, ma nessuna delle loro voci si è sentita quando era necessario sollecitare il governo a prendere scelte che appoggiassero e facilitassero la riuscita di Expo. Ricordo che il centrodestra ha perso tre anni in liti e in ripicche, con l’unico risultato di un vertiginoso turnover ai vertici della società. Al contrario, il sindaco Pisapia in un solo anno ha portato la vicenda Expo fuori dal pantano in cui si trovava. La scelta di oggi è stato un gesto d’amore e di coraggioso per Milano che ha voluto riportare l’attenzione su questo grande evento”.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, comunicato stampa, Cultura e sport, Economia e lavoro, europa, expo 2015, giuliano pisapia, Idee e politica, lavoro, provincia di milano, strade provinciali, Territorio | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

Garbagnate torna al centrosinistra

Garbagnate Milanese, 27mila abitanti, importante centro nel cuore delle Groane, non lontano dagli ex-stabilimenti Alfa Romeo di Arese, torna ad essere amministrata dal centrosinistra. Merito della vittoria l’importante risultato ottenuto da Piermauro Pioli, ex-sindaco negli anni ’80-’90, che con il 51,74% (pari a 5.093 voti) vince il ballottaggio e diventa sindaco con una giunta Pd, Idv, Sinistra per Garbagnate e lista civica “Impegno per Garbagnate”. Pioli, esponente del Pd e coordinatore della Zona Bollatese, ha battuto il giovane candidato del Movimento Cinque Stelle Matteo Afker (27 anni), che al ballottaggio ha ottenuto il 48,26% dei consensi (pari a 4.751 voti). Il neosindaco Pioli (nella foto) all’indomani della vittoria, ha sottolineato la valenza politica e amministrativa del risultato: “E’ una vittoria ancor più preziosa – ha dichiarato sulle pagine del Corsera – dopo le dichiarazioni del Pdl a sostegno del candidato del M5S. Il centrosinistra è tornato finalmente al governo e Garbagnate tornerà finalmente alla normalità. Avevamo contro dieci candidati sindaci, ci siamo guadagnati punto su punto. Abbiamo ridotto il centrodestra sotto il 10%. E’ un risultato politico di non poco conto”. Soprattutto dopo i disastrosi anni dell’amministrazione Pdl-Lega e del commissariamento prefettizio, per Garbagnate si tratta di una vera e propria rinascita.

 

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, lavoro, Mobilità, provincia di milano, Sanità e welfare, Scuola, scuola materna, sicurezza, strade provinciali, Territorio | Taggato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Regione, Cornelli: “Formigoni ormai ostaggio della Lega”

Roberto Cornelli, segretario provinciale PD

“Ci chiediamo quanto dovrà ancora durare il crepuscolo del governo del centrodestra in Regione Lombardia. Il rimpastino annunciato da Formigoni in giunta fa sorridere e certifica l’impotenza assoluta del governatore, accerchiato da svariati assessori e consiglieri regionali con inchieste giudiziarie e sotto scacco della Lega Nord, che utilizza i posti nelle istituzioni per regolare i propri conti interni”. Lo afferma il segretario del Partito Democratico, Roberto Cornelli, che aggiunge: “E’ tempo che Formigoni getti la spugna e rimandi agli elettori lombardi la scelta di un nuovo corso. In questo momento è vitale per le istituzioni andare al voto. Un accanimento da parte del governatore nel tenere in vita una maggioranza che nei fatti non esiste più, lasciando fare ai leghisti che sostituiscono da un momento all’altro un assessore per regolare i propri conti interni, significa giocare al ribasso con le istituzioni e delegittimarne il ruolo”.

Pubblicato in amministratori locali pd, Blog Dem, comunicato stampa, cornelli segretario pd, corruzione, Economia e lavoro, Idee e politica, maurizio martina, roberto cornelli, Territorio | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento

Congresso Pdl, centrodestra in stato “confusionale”

Cornelli e Laforgia: “A Milano e Lombardia saltati tutti gli schemi”

Sandro Sisler, nuovo coordinatore Pdl provinciale

Domenica 12 febbraio il Pdl di Milano e provincia hanno celebrato il loro congresso provinciale. Sandro Sisler, ex-assessore del comune di Carate Brianza, batte con il 70% dei voti Guido Podesta, attuale presidente della Provincia di Milano, il quale ottiene soltanto 980 voti. Non solo, al congresso pidiellino partecipano soltanto un terzo degli iscritti. Pdl, un partito in crisi? Roberto Cornelli, segretario provinciale PD e Francesco Laforgia, coordinatore dei circoli di Milano, commentano così: “Rispettiamo i momenti di democrazia interna agli altri partiti, che indicano comunque l’esistenza di una dialettica. Ma non possiamo non notare la deriva del Pdl a Milano, che dopo il congresso provinciale è nella completa confusione. Il partito di Berlusconi in città procede in ordine sparso, con poche idee e male organizzate”. “Non secondaria – concludono i dirigenti milanesi del PD – è l’ormai vistosa spaccatura con la Lega Nord nella città e nel governo della Regione, dove l’alleanza di fatto non esiste più e sarebbe auspicabile, per rispetto alle istituzioni ed ai cittadini, un ritorno alle urne”.

Pubblicato in Idee e politica, provincia di milano, roberto cornelli, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento