Archivi categoria: Scuola

Primarie dei Parlamentari, ecco tutti i candidati di Milano e provincia

Il 29 dicembre si terranno le Primarie per i Parlamentari del Partito Democratico. A Milano si voterà dalle ore 8 alle 21. Possono votare gli iscritti al Pd e le persone che hanno partecipato alle Primarie nazionali del 25 novembre e 2 dicembre 2012. Si vota esprimendo una o due preferenze. Nel caso di due preferenze, una deve essere attribuita ad una donna e una ad un uomo, pena l’annullamento della seconda nell’ordine.

Ecco la lista dei candidati e le loro biografie.

CASATI EZIO –  BASSOLI FIORENZA
COVA PAOLO – CIMBRO ELEONORA
FIANO EMANUELE – DE BIASI EMILIA
LAFORGIA FRANCESCO – GASPARINI DANIELA
MAURI MATTEO – POLLASTRINI BARBARA
MESSINA GABRIELE – QUARTAPELLE LIA detta LIA
MIRABELLI FRANCO – BREMBILLA BRUNA
PELUFFO VINICIO – CARDONA TERESA
PRINA FRANCESCO – COVA ANNAPAOLA
QUARTIANI ERMINIO – COVA ILARIA
VIMERCATI LUIGI – CROATTO LORENA
CAMPIONE MARCO – D’AMICO MARIA ELISA detta MARILISA
CAZZOLA GIORGIO – MALPEZZI SIMONA
LAMPERTI ANGELO – PUCCIO ANNA
MARTINELLI ETTORE – RANCILIO LAURA
PRINO ALESSANDRO – SPECCHIO LAURA
SCHIEPPATI AUGUSTO – TERZONI FRANCESCA
SORBI MATTIA – TOMMASONE ASSUNTA detta VALERIA
VIGNOLA ADELE
Continua a leggere

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, Blog Dem, Idee e politica, lavoro, legge elettorale, provincia di milano, Sanità e welfare, Scuola, strade provinciali, Territorio, univesità | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

Bersani vince a Milano col 62,18%

A Milano ed in provincia il segretario Pierluigi Bersani ha ottenuto il 62,18% dei consensi (96.428 voti) contro il 37, 82% (58.647 voti) dello sfidante Matteo Renzi.

Solo in città si sono recati al ballottaggio 78.665 elettori (al primo turno erano stati 88.466). Sempre nel capoluogo di regione Bersani ha ottenuto il 61, 83% dei voti, pari a 48.642 voti. Matteo Renzi ha ottenuto, invece, il 38,17% dei consensi (30.023 voti).  Nella provincia milanese i risultati sono stati: Bersani 62,54% (47.786 voti), Renzi 37,46% (28.624 voti). Hanno votato in tutta la provincia 76.552 elettori.

“Cifre – ha commentato il segretario regionale Maurizio Martina – che ci rafforzano sia in vista della sfida per il Pirellone, sia per quella del governo del Paese. Ora subito al lavoro perché il 15 dicembre ci sia il massimo della partecipazione”.

Pubblicato in amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, Blog Dem, comunicato stampa, cornelli segretario pd, roberto cornelli, Sanità e welfare, Scuola, Territorio | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Primarie 2012, dove votare. L’ubicazione dei seggi

Per conoscere gli indirizzi dei seggi di Milano e della provincia potete contattare il Comitato provinciale milanese “Primarie 2012″ (via Pergolesi) ai seguenti numeri telefonici: 02/69631004; 02/69631006; 02/69631017.

Per trovare il seggio dove poter votare, domenica 25 novembre (dalle ore 8 alle 20), visitare la seguente pagina del sito www.primarieitaliabenecomune.it

Pubblicato in amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, Scuola, sicurezza, Territorio | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

Con Bersani, da Milano la proposta riformista per l’Italia

Domani, venerdì 5 ottobre a Milano, parte la sfida per le primarie del centrosinistra e, a partire dalle ore 19:00 alla Mondadori Multicenter di Via Marghera, si svolge la prima iniziativa pubblica a sostegno della candidatura di Pier Luigi Bersani, organizzata dall’Associazione Democratici per Milano e da Primavera Democratica. All’iniziativa – che sarà introdotta da Franco Mirabelli (Direzione Nazionale Pd) e Matteo Mauri (Segreteria Nazionale Pd) – porteranno il loro contributo, per definire una “proposta riformista per l’Italia”, sindaci, amministratori, esponenti della cultura, dell’economia e dell’informazione coordinati dai giornalisti Fabio Massa (AffarItaliani) e Letizia Mosca (Radio Popolare). Per il Partito Democratico, hanno già assicurato la presenza Maurizio Martina (Segretario regionale del Pd lombardo) e Roberto Cornelli (Segretario Pd metropolitano); i parlamentari Fiorenza Bassoli, Emilia De Biasi, Emanuele Fiano, Erminio Quartiani, Patrizia Toia e Luigi Vimercati; i consiglieri regionali – oltre a Franco Mirabelli – Carlo Borghetti, Arianna Cavicchioli e Sara Valmaggi; i consiglieri provinciali – oltre a Matteo Mauri – Ezio Casati, Bruno Ceccarelli e Roberto Modugno; i consiglieri comunali di Milano Natale Comotti, Marilisa D’Amico, Francesco De Lisi, Ruggero Gabbai. Tra i sindaci spiccano le adesioni di Monica Chittò (Sesto San Giovanni), Antonello Concas (Pioltello), Massimo D’Avolio (Rozzano), Paolo Festa (Pieve Emanuele), Pietro Romano (Rho), Massimo Sacchi (Settimo Milanese) e molti altri.

CON BERSANI. Da Milano, la proposta riformista per l’Italia

Le primarie del centrosinistra per il governo del paese attraverso i contributi di politici, amministratori, esponenti della cultura, dell’economia, dell’informazione

Venerdì 5 ottobre
ore 19.00-22.30

Pubblicato in amministratori locali pd, amministrazione comunale, Blog Dem, comunicato stampa, cornelli segretario pd, Economia e lavoro, expo 2015, Sanità e welfare, Scuola, sicurezza, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Corso di Italiano per stranieri, al Pd in via Padova

Dopo la positiva esperienza dello scorso anno, anche quest’anno allo Spazio PD di Via Padova (Via padova 89/A) riapre i battenti la Scuola di italiano. Anche quest’anno saranno offerti i due livelli “base” (il martedì e il giovedì dalle 18.30 alle 20.00) ed “avanzato” (il lunedì e mercoledì mattina dalle 9.30 alle 11.00). Il corso base comincerà giovedì 4 ottobre ed il corso avanzato lunedì 1. Oltre che per gli scopi pratici, la conoscenza della lingua italiana è uno strumento fondamentale per la costruzione di relazioni e di una cittadinanza inclusiva e plurale e anche quest’anno, forti anche dell’esperienza dello scorso anno dove oltre ai miglioramenti nella conoscenza della lingua dei nostri studenti abbiamo visto nascere amicizie e relazioni, ci impegniamo a dare il nostro piccolo contributo. Allo scopo di avvicinare sempre di più i cittadini vecchi e nuovi alle istituzioni, il corso di italiano quest’anno verrà ampliato ed integrato, in collaborazione con l’Associazione Villa Pallavicini e altre realtà di Via Padova, con un corso di educazione civica che prevede tra l’altro incontri con i vigili di quartiere, una visita a Palazzo Marino per assistere ad una seduta del consiglio comunale, una visita al Tribunale dei Minori ed altre iniziative. Come sempre, il ringraziamento più sentito va agli insegnanti e agli altri volontari senza i quali niente di tutto ciò sarebbe possibile.

Pubblicato in amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, Blog Dem, Cultura e sport, Economia e lavoro, europa, giovani, giovani democratici, Idee e politica, Scuola, sicurezza, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

Festa Democratica 2012 al Carroponte di Sesto

Si terrà al Carroponte di Sesto San Giovanni, dal 13 al 24 settembre, la Festa Provinciale del PD. Un importante appuntamento che quest’anno avrà carattere nazionale ospitando il dipartimento dei Diritti.
Anche quest’anno molti dei nostri militanti saranno impegnati nei due stand ristorante che saranno allestiti presso il Carroponte, ma si apriranno anche nuove possibilità di partecipazione e coinvolgimento politico le cui modalità verranno presto comunicate.
Altro elemento di novità la nuova location, che in pochi anni si è imposta come uno dei punti di riferimento per la cultura e l’intrattenimento a Milano: un simbolo concreto del cambiamento che vogliamo portare avanti.
Durante i 12 giorni che vedranno il PD protagonista con la sua festa, vi saranno importanti momenti di dibattito politico come l’intervento del Segretario Pierluigi Bersani previsto per il 23 settembre. Ai numerosi dibattiti si affiancherà anche la programmazione musicale, che quest’anno vedrà artisti del calibro di Giuliano Palma & The Bluebeaters, Afterhours, Mannarino e Samuele Bersani.
La Festa Provinciale PD si conferma quindi come il grande appuntamento del settembre milanese, ricco di momenti di confronto ma anche di aggregazione e intrattenimento.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, Blog Dem, festa democratica, giuliano pisapia, Mobilità, provincia di milano, roberto cornelli, Sanità e welfare, Scuola, sicurezza, Territorio | Taggato , , , | 1 commento

Congedo di paternità, la proposta del Pd in Provincia

“Anche in tempi di spending review, di tagli agli enti locali e di risparmi ci sono dei valori da difendere e altri da riaffermare. La genitorialità non è un tema che riguarda solo le donne, ma è un tema sociale. Per questo chiediamo alla Provincia di attivarsi a promuovere tre giorni di paternità obbligatoria per i suoi dipendenti e da queste basi partire con una ‘moral suasion’ nei confronti delle altre realtà lavorative sia pubbliche, sia private”. Con queste parole, Diana De Marchi e Bruna Brembilla, consigliere provinciali del Pd, spiegano le motivazioni che le hanno spinte a presentare una mozione sul tema a Palazzo Isimbardi.
“Fino a pochi anni fa – spiega De Marchi – la prima infanzia era lasciata alla cura delle madri e generazioni di padri hanno perso esperienze fondamentali, fortunatamente la cultura sta cambiando. Ogni donna sa quanto sia bello, ma a volte anche causa di ansie, il ritorno a casa dopo il parto. Da sempre, in questi frangenti, le nonne sono portatrici di esperienza e di conforto. Ma avere accanto il marito con cui condividere i primi momenti con il neonato può rendere la gioia più grande e le incombenze meno gravose”.

“La nostra proposta – dicono De Marchi e Brembilla – è quella di rendere obbligatorio e totalmente retribuito il congedo di tre giorni per i padri che lavorano nell’amministrazione provinciale, finora solo facoltativo, da usufruire nei primi otto giorni dell’arrivo del bambino a casa. Anche se dall’anno 2000 i padri possono chiedere congedi parentali facoltativi, spesso l’ostilità delle aziende a concederle oppure una sorta di imbarazzo maschile ad esprimere questa volontà, impediscono di fatto il loro utilizzo. Per questo la richiesta di trasformalo da facoltativo ad obbligatorio non va intesa come una imposizione, ma come aiuto ai padri a superare vecchi comportamenti e a rivendicare il proprio inalienabile diritto”.
“Anche dalle piccole cose come questa – aggiunge Brembilla – si può partire per cambiare mentalità. La maternità non è un tema che riguarda sole le donne, ma è un tema sociale. La condivisione dei compiti è questo segnale importante dal punto di vista culturale per modificare il sistema. Se infatti per affrontare il lutto esiste un permesso valido sia per uomini che per donne, perché non dovrebbe essere così per un avvenimento gioioso e ugualmente dirompente come la nascita di un figlio? Proporrò questa mozione anche ai Comuni della Provincia. Più siamo meglio è”.
“L’eventuale scelte da parte delle Provincia di attuare questa proposta – concludono le consigliere Pd – costituirebbe un segnale forte al mondo del lavoro, senza per questo avere ripercussione sull’efficienza lavorativa. Esistono infatti moltissimi studi che spiegano come la condivisione dei compiti e dei ruoli fra donne e uomini all’interno della famiglia aumenta la produttività di tutto i componenti del nucleo. A guadagnarne perciò sarebbero tutti”.

Pubblicato in amministratori locali pd, Blog Dem, comunicato stampa, donne democratiche, Economia e lavoro, provincia di milano, Sanità e welfare, Scuola, scuola materna, Territorio | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento

Terremoto, comuni di centrosinistra gemellati con l’Emilia

Sono sedici, in tutta la Lombardia, le amministrazioni comunali guidate dal centrosinistra che hanno dato vita a gemellaggi con i comuni colpiti dal terremoto in Emilia. Otto di queste amministrazioni, in tutta la provincia di Milano, sono guidate da sindaci del Pd. Il gemellaggio fra comuni, oltre al supporto tecnico, instaura sostegni concreti e misure di  solidarietà di grande valore, non solo simbolico. Come ad esempio la creazione di reti e contatti per acquistare le forme di grana padano o parmigiano reggiano direttamente dai consorzi e dalle aziende casearie colpite dal sisma. Quì di seguito pubblichiamo il comunicato stampa a firma del segretario regionale del Partito Democratico Maurizio Martina e di Matteo Rossi, responsabile Enti Locali Pd della Lombardia.

Un gemellaggio concreto, fatto di fondi di solidarietà, di tecnici e operatori comunali in trasferta per sopralluoghi e perizie, di reti sociali per le imprese e le famiglie in difficoltà e di ospitalita’ nelle colonie al mare e in montagna per i bambini e gli anziani. Sono i cardini degli aiuti concreti, messi a disposizione da alcune amministrazioni comunali a guida Pd in Lombardia per i comuni del mantovano e del modenese colpiti dal terremoto. Il primo lavoro di coordinamento e contatto delle realtà coinvolte e’ stato compiuto dal Pd lombardo in raccordo con i Democratici dell’Emilia Romagna, di Modena e Mantova.

Oltre alla mappatura degli stabili lesionati, alla messa in sicurezza di edifici pubblici e privati e all’assistenza per le pratiche di emergenza, lo sforzo congiunto e’ quello di garantire ai lavoratori e alle famiglie sfollate il ritorno alla normalità. Per questo i Comuni lombardi hanno creato reti sociali per la commercializzazione di prodotti della filiera lattiero-casearia, pesantemente danneggiata dalle scosse, e messo a disposizione di bambini e adolescenti i posti nelle colonie estive. Un esempio quella di Bibbione in Toscana di proprieta’ dell’amministrazione di Sesto San Giovanni.

In particolare, i gemellaggi sono tra il comune di Sesto San Giovanni e quello di Carpi, tra Finale Emilia e Cinisello Balsamo, tra Novi di Modena e Vimercate, tra San Felice sul Panaro e Desio e Usmate Velate, tra Concordia sulla Secchia e Crema, tra Cavezzo e Cormano, tra Medolla e Cernusco sul Naviglio, tra San Prospero e Codogno. E ancora: tra San Possidonio e Locate Triulzi e Usmate Velate, tra Camposanto e Arzago d’Adda, tra Moglia e Pioltello, tra Pegognaga e Saronno, tra San Giovanni del Dosso e Monza, tra Sermide e Valnegra e Scanzorosciate, tra Gonzaga e Cerro al Lambro, tra Carpi e Rozzano.

Maurizio Martina, segretario PD Lombardia
Matteo Rossi, Responsabile enti locali PD Lombardia

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, associazionismo, Blog Dem, comunicato stampa, Cultura e sport, Economia e lavoro, europa, Idee e politica, lavoro, Sanità e welfare, Scuola, sicurezza, strade provinciali, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Sesto, Roberta Perego assessore alle Politiche sociali

Roberta Perego (Pd) neo-assessore alle politiche sociali di Sesto

La consigliera provinciale Roberta Perego (gruppo Pd) si è dimessa dal Consiglio provinciale di Milano per assumere l’incarico di assessore alle politiche sociali nella sua città, Sesto San Giovanni.  Riportiamo la sua dichiarazione alla vigilia del suo ingresso nella giunta guidata dal sindaco Monica Chittò. “”Tutto il mio impegno – dichiara Roberta Perego – sarà per i miei concittadini”. Ho accettato con entusiasmo questo nuovo incarico e ringrazio il sindaco Monica Chittò per la fiducia che mi ha dimostrato. Alla luce dell’’impegno che mi aspetta ho deciso di rassegnare le dimissioni da consigliere provinciale””.

““Questi anni in Provincia di Milano – – aggiunge la neo-assessore a Politiche sociali, educazione e istruzione, Perego – sono stati una preziosa e formativa esperienza che mi ha arricchito, sia a livello politico che a livello personale. Ringrazio il Partito Democratico che mi ha dato l’’opportunità di farla. Sono chiamata ora a svolgere un ruolo importante nella mia città e ritengo che sia mio dovere, per rispetto sia degli abitanti della Provincia che meritano un consigliere a tempo pieno sia dei cittadini sestesi, dedicare tutto il mio impegno a questo nuovo compito. Per questo, contestualmente all’’accettazione del nuovo incarico, ho consegnato ieri le mie dimissioni al presidente del Consiglio provinciale””.
“”Ora mi aspetta una grande sfida – – conclude Perego – soprattutto in questo momento di grande cambiamento, che si riflette anche nella nostra città: la popolazione che invecchia e l’esigenza sempre più pressante di conciliare i tempi del lavoro e della famiglia. Da ultimo esprimo gratitudine al sindaco che ha scelto di affidare a me, donna, mamma e in attesa del mio secondo bimbo un ruolo così importante. Ha dimostrato in questo modo di credere e sostenere l’impegno attivo delle donne in politica””.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, Blog Dem, comunicato stampa, Cultura e sport, donne democratiche, giovani democratici, Idee e politica, provincia di milano, Sanità e welfare, Scuola, Territorio | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento

Family 2012, bilancio positivo. E per l’Expo?

Andrea Fanzago (Pd), consigliere comunale delegato Family 2012

“In questa occasione tutto era pronto, al momento, e il bilancio e’ stato positivo. Per Expo 2015 sei mesi prima tutto dovrà essere pronto e, vedendo i ritardi che si stanno accumulando sul sito, questo e’ quello che mi preoccupa. Non tanto l’accoglienza e il flusso”. Lo ha affermato a Radio Popolare il consigliere comunale del Partito Democratico Andrea Fanzago. Fanzago è stato responsabile per l’Incontro Mondiale delle Famiglie appena terminato.
“Vedendo i ritardi sul sito sono proccupato, sei mesi prima il Bie verra’ a controllare che tutto sia pronto” ha ribadito Fanzago che, riguardo alla visita di Papa Benedetto XVI si e’ detto soddisfatto, “sia in termini di sicurezza sia organizzativi. E anche Atm e’ stata in grado di soddisfare la grande domanda di trasporto pubblico, circa 2 milioni di passeggeri totali”.
Quanto all’assenza della linea 5 della metropolitana, “avevamo detto che sarebbe stata solo una opzione ulteriore, con un massimo di 15mila passeggeri”.
Cio che ha più colpito Fanzago e’ stata “La capacita’ di Milano di affrontare la situazione imprevedibile: ha saputo accogliere, senza lamentele per i disagi ma pazienza e tolleranza”.
Quanto alla spesa del Comune per l’evento, “la stima era stata di 2 milioni e 200mila euro: i prossimi giorni saremo più precisi ma penso si aggiri attorno a quella cifra”.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, Sanità e welfare, Scuola, sicurezza, strade provinciali, Territorio | Taggato , , , , , , | Lascia un commento