Archivi categoria: antimafia

Bomba a Binasco, atto “mafioso”?

Emanuele Fiano, deputato del Pd

Nella notte esplode una bomba davanti ad un’esercizio commerciale di Binasco (sud Milano). Il grave atto, per fortuna senza vittime (solo un 22enne ha accusato uno choc acustico), potrebbe essere un segnalo intimidatorio della mafia? Il deputato del Pd Emanuele Fiano, responsabile nazionale Sicurezza, esprime la propria opinione“La bomba esplosa ieri notte a Binasco,  davanti alla saracinesca di una panetteria, -dichiara il deputato Fiano – sa tanto di segnale tipicamente mafioso, anche se ovviamente bisognerà attendere l’esito delle indagini. Se fosse confermata l’ipotesi di una chiara intimidazione criminale, non sarebbe altro che l’ennesima conferma della forza che ha ormai assunto la colonizzazione della ‘ndrangheta nei territori del Nord e in particolare della provincia di Milano”.

Pubblicato in amministratori locali pd, amministrazione comunale, antimafia, associazionismo, Idee e politica, lavoro, mafia, provincia di milano, sicurezza, strade provinciali, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

No-Tav contro Caselli. Violenza intollerabile

Giancarlo Caselli, procuratore capo di Torino

Le istituzioni, i partiti e l’Anpi hanno espresso, all’indomani dell’occupazione della Sala Alessi di Palazzo Marino da parte di diversi esponenti “No-Tav”, una condanna unanime e ferma. “Occupare un luogo pubblico, impedendo il confronto democratico - ha dichiarato il capogruppo provinciale del PD Matteo Mauri - è una atto di violenza inaccettabile. A maggior ragione quando ciò avviene in una sede istituzionale in occasione di un dibattito sulla legalità, con un protagonista di grande spessore come il procuratore capo di Torino, Giancarlo Caselli, a cui va tutto il nostro sostegno”.

“Il dissenso in una democrazia è legittimo, – aggiunge il segretario metropolitano PD Roberto Cornelli -tutti hanno il diritto di manifestare le proprie posizioni e le proprie idee, è un principio che costituisce un fondamento della democrazia. Per questo stesso principio è intollerabile che chi cerca di difendere le proprie convinzioni non riconosca ad altri un uguale diritto”.  “Quando la critica – continua Cornelli -arriva al punto di voler impedire scelte legittime o addirittura imbavagliare il dibattito e la libera espressione delle idee, allora siamo davanti ad una forma inaccettabile di violenza che deprime lo spirito democratico. Ciascuno deve essere libero di esprimere il proprio dissenso sulla tav, ma nessuno può imporre la propria idea a discapito delle decisioni assunte democraticamente. E nessuno puó permettersi d’impedire ad altri, tanto più ad un Procuratore della Repubblica che si è distinto nel proprio quotidiano lavoro decennale di servizio allo Stato, di svolgere iniziative pubbliche cui è invitato.” “C’è un clima molto preoccupante nel Paese – conclude il capogruppo Mauri – che non ha certo bisogno di essere esasperato. Fatti recenti, non ancora chiariti, come gli incendi dolosi delle centraline delle ferrovie e il ritrovamento di bombe molotov lungo i binari dovrebbero consigliare a tutti di abbassare i toni e di ricondurre ogni confronto nell’alveo della legalità. Trovo infine grottesco il tentativo di attaccare l’Anpi, l’associazione che rappresenta proprio chi ha contribuito a ridare la libertà a questo Paese e a garantire la democrazia”.

Pubblicato in amministratori locali pd, amministrazione comunale, antifascismo, antimafia, comunicato stampa, cornelli segretario pd, Economia e lavoro, giuliano pisapia, Mobilità, provincia di milano | Taggato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Attentato alla Polizia locale di Paderno Dugnano

Solidarietà unanime da tutte le forze politiche e dalle istituzioni

Via Buozzi, la sede della Polizia locale di Paderno Dugnano

 L’attentato dinamitardo, chiaramente intimidatorio, davanti alla sede della Polizia locale di Paderno Dugnano desta non poche preoccupazioni. Le istituzioni locali e tutte le forze politiche hanno però reagito con una ferma condanna. Numerosi i messaggi di solidarietà  arrivati al corpo di polizia municipale. Il sindaco Marco Alparone ha dichiarato: “A chi ci ha voluto inviare questo messaggio di chiaro stampo mafioso risponderemo come abbiamo sempre fatto, continunando nel nostro lavoro senza mai abbassare la guardia”. Il segretario metropolitano Roberto Cornelli, che è sindaco della vicina Cormano aggiunge: “Il grave episodio preoccupa le tante persone impegnate nelle istituzioni e nella vita civile anche nel nostro comune, che in questo momento difficile è al fianco di tutti i padernesi e dei loro rappresentanti”. Ezio Casati, vicepresidente del Consiglio provinciale, ed ex-sindaco di Paderno, dichiara: “Mi auguro che si possano trovare al più presto i colpevoli e che la giustizia faccia piena luce sull’intera vicenda. Si tratta di un gesto molto grave, da non sottovalutare. Occorre una risposta ferma e unanime di tutte le forze politiche per contrastare il ripetersi o lo svilupparsi di altre azioni criminali sul nostro territorio. A tal proposito già da ora confermo la mia adesione alla fiaccolata di venerdì 24 febbraio (alle ore 20.30 ndr) organizzata dal Comune”.

Pubblicato in amministratori locali pd, antimafia, comunicato stampa, cornelli segretario pd, mafia, provincia di milano, roberto cornelli, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Commissione Antimafia, nominato Gentili

Cornelli, Laforgia: “Soddisfazione per la nomina di Gentili”

David Gentili, pres. Commissione Antimafia

“Apprendiamo con grande soddisfazione della nomina di David Gentili a presidente della commissione comunale antimafia. Siamo certi che il suo nome sia per tutti garanzia di competenza su un tema così difficile e delicato. Allo stesso tempo l’impegno e la trasparenza del lavoro di Gentili in consiglio comunale testimoniano che la scelta della sua elezione sia stata davvero appropriata”. Lo affermano in una nota congiunta il segretario metropolitano e il coordinatore cittadino del Partito Democratico, Roberto Cornelli e Francesco Laforgia che aggiungono: “Il Pd, già da quando era forza di opposizione, ha insistito per la creazione di una commissione antimafia a Palazzo Marino. Il lavoro da fare è impegnativo e molto complesso per combattere le infiltrazioni del fenomeno mafioso nelle pubbliche amministrazioni e nella città. Da oggi parte una nuova stagione in cui la politica è chiamata a farsi protagonista e garante dei percorsi politici, anche attraverso la massima trasparenza nelle scelte”.

Pubblicato in amministrazione comunale, antimafia, comunicato stampa, cornelli segretario pd, giuliano pisapia, mafia | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

Provincia, prima seduta per la Commissione antimafia

Palazzo Isimbardi, sede della Provincia di Milano

Si è svolta ieri a Palazzo Isimbardi la prima riunione della Commissione consiliare antimafia, nata lo scorso 16 gennaio da un voto unanime dell’assemblea provinciale. Nel corso della seduta, aperta dal presidente Bruno Dapei, sono stati eletti il presidente della commissione e il suo vice, rispettivamente Massimo Turci, capogruppo del PDL, e Roberto Caputo, vice capogruppo del PD, primi firmatari della delibera che ha dato vita al nuovo organismo consiliare. La commissione, secondo quanto proposto dal presidente Turci, darà inizio subito ad una fase preparatoria con l’acquisizione di atti e documenti utili ad inquadrare il fenomeno “mafioso” e della criminalità organizzata, a partire dalle relazioni della Direzione nazionale antimafia. Il lavoro dei commissari procederà sulla base di audizioni di persone e istituzioni competenti e sull’analisi delle carte.  “Dopo che avremo un quadro più chiaro della situazione – commenta Turci – cercheremo di elaborare progetti concreti per diffondere la cultura della legalità, a partire dalle scuole. In questa fase, visto che il fenomeno deve essere affrontato in modo quanto più possibile condiviso, scriverò subito al presidente del Consiglio comunale di Milano, Basilio Rizzo, per chiedergli di organizzare al più presto una seduta congiunta delle due commissioni”.   “Il fatto che l’istituzione Provincia si impegni fattivamente in azioni concrete per battere la microcriminalità e le infiltrazioni mafiose sul territorio – commenta Caputo – rappresenta un segnale importante per rafforzare il messaggio di legalità che deve passare nella società e soprattutto tra i giovani. Mi impegnerò nei prossimi mesi a coinvolgere tutte quelle associazioni che sono tra i principali obiettivi della criminalità per metter in campo, insieme, progetti mirati a garantire la sicurezza nelle loro attività”.

Pubblicato in amministratori locali pd, amministrazione comunale, antimafia, associazionismo, comunicato stampa, expo 2015, giovani, Idee e politica, mafia, provincia di milano, Territorio | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

Antimafia, Caputo: “Provincia e comune collaborino”

Roberto Caputo, consigliere provinciale PD

“Il Consiglio comunale di Milano ha approvato l’istituzione della Commissione Antimafia. È sicuramente, malgrado i distinguo e le polemiche, un fatto positivo. Il Consiglio provinciale nella seduta di lunedì 16 gennaio aveva già deliberato all’unanimità un’analoga commissione con specifiche ancora più ampie. Soprattutto avendo la Provincia di Milano la possibilità di interagire con i 134 Comuni, dove nel passato si sono purtroppo segnalati casi gravi di infiltrazioni mafiose. Ora credo che, al di là di ogni inutile sovrapposizione o di egoismo mediatico, si debba lavorare con identici obiettivi, mettendo insieme esperienze, materiale, notizie e atti amministrativi che vadano nel senso di garantire una legalità diffusa. È una battaglia difficile, impervia, ma che deve vedere tutte le forze politiche impegnate per garantire il medesimo risultato:sconfiggere la criminalità”. Lo afferma Roberto Caputo, vice capogruppo del Pd in Consiglio provinciale, dopo l’istituzione di una Commissione antimafia in seno al Consiglio comunale di Milano.

Pubblicato in amministratori locali pd, amministrazione comunale, antimafia, comunicato stampa, Idee e politica, mafia, provincia di milano | Taggato , , , , | Lascia un commento

Commissione antimafia, Cornelli: “Non servono polemiche, Pd primo a sostenerla”

“La mattina seguente alla vittoria di Pisapia ero in onda sul TgLombardia e a domanda del conduttore ‘qual’è la prima cosa che il centrosinistra al governo dovrebbe fare?’ io risposi ‘l’istituzione della commissione antimafia’. Non serve alimentare le polemiche attorno alla commissione antimafia del comune di Milano. Il Partito democratico è stato il primo a chiedere per la città l’istituzione di una commissione per indagare e studiare il fenomeno mafioso fin da quando era forza di opposizione. Oggi sostiene con determinazione il lavoro del comitato nominato dal sindaco e presieduto da Nando Dalla Chiesa, che stimiamo e apprezziamo per la competenza, l’impegno e il coraggio del suo lavoro”. Lo dice il segretario metropolitano del Partito Democratico, Roberto Cornelli. “Il Pd è un grande partito e, prima ancora delle dichiarazioni – che possono sempre essere sciviolose – conta ciò che di fatto è accaduto. Di fatto il corposo gruppo consigliare del Pd appoggia con forza l’istituzione della commissione consiliare antimafia e ritiene fondamentale il lavoro che giá sta svolgendo Pisapia e la Giunta nella lotta contro le mafie, coadiuvato dal comitato presieduto da Dalla Chiesa. Non si pensi di approfittare di frasi che possono aver suscitato malintesi per creare una frattura tra il Partito democratico e la società civile. Dal primo minuto dall’insediamento di Pisapia abbiamo operato con la massima coerenza, sostenendo la competenza nella scelta delle persone. Non siamo alternativi alla società civile,perchè di essa si nutre lo stesso progetto del Partito Democratico”.

Pubblicato in amministrazione comunale, antimafia, associazionismo, comunicato stampa, cornelli segretario pd, giuliano pisapia, mafia, roberto cornelli | Taggato , , , , | Lascia un commento

Via Lope de Vega, Caputo: “Brutti segnali per la vita democratica a Milano”

Bomba carta al Comitato Inquilini, che denuncia gli abusivi
 
“Cominciano ad essere troppi a Milano i segnali di teppismo e di atti di violenza sia contro sedi del Partito democratico, sia contro sedi di associazioni di quartiere o istituzionali, come capitato al centro sportivo di via Iseo, per continuare a far finta di niente”. Lo dice Roberto Caputo, vice capogruppo del gruppo del Pd in Consiglio provinciale.
“Quelli di questi giorni – aggiunge Caputo – sono segnali pesanti da tenere in alta considerazione. Non si deve riaccendere un clima di tensione in questa città. Bisogna potenziare la vigilanza delle forze dell’ordine e individuare subito i responsabili di questi episodi, prima che diventino più gravi e vadano ad incidere negativamente sulla vita democratica di Milano”.

Pubblicato in amministratori locali pd, amministrazione comunale, antimafia, associazionismo, comunicato stampa, provincia di milano | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento

Vassallo, un libro sul sindaco pescatore

Angelo Vassallo, il sindaco PD assassinato dalla camorra in Campania, sarà ricordato a Milano durante la presentazione del libro “Il sindaco pescatore”. Venerdì 14 ottobre, alle ore 17, presso il Cam di via Verro. Il fratello Dario presenterà il libro che racconta la storia politica e umana dell’amministratore PD di Pollica. Al dibattito-commemorazione interverranno don Gino Rigoldi (presidente di Comunità Nuova), David Gentili (consigliere comunale PD) e Natascia Tosoni (Circolo PD Vigentino “Vassallo”). L’incontro sarà occasione per ricordare, anche, la tragica morte del tassista Luca Massari, avvenuta un anno fa nel quartiere.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, amministrazione comunale, antimafia, Cultura e sport, Idee e politica, mafia, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

Il PD Milano dice No alle mafie, sì alla legalità

Una mobilitazione, con incontri e dibattiti, per far vincere la cultura della legalità, contro le mafie, anche a Milano. E’ questa l’iniziativa promossa dal Gruppo consiliare del Partito Democratico e il Gruppo Antimafia del PD milanese nelle giornate di giovedì 20, venerdì 21 e sabato 22 gennaio.               Si tratta di appuntamenti promossi per consolidare la necessità di una risposta forte e corale di tutta la società milanese contro le organizzazioni criminali, per favorire uno sviluppo fondato sulla trasparenza e sulle migliori energie economiche e sociali presenti nella nostra area metropolitana. Appuntamenti nei quali verranno presentate proposte relative ad azioni volte a rendere più efficace il coinvolgimento delle istituzioni e ad affermare una nuova cultura della legalità. Dopo la prima giornata di mobilitazione, i prossimi appuntamenti in programma: Venerdì 21 gennaio ore 17.30 teatro Litta, Corso Magenta 24
“Legalità. Una parola da cui ricominciare. Anche a Milano. Un incontro per sostenere la lotta alle mafie”.
Ne parliamo con: Stefano Boeri, Gherardo Colombo, Alberto Nobili, Manfredi Palmeri, Ilaria Ramoni
Intervengono : Giuliano Pisapia, Walter Veltroni. Introduzioni di: Pierfrancesco Majorino, Vinicio Peluffo. Coordina David Gentili. Partecipano: Roberto Cornelli, Emanuele Fiano, Gabriele Ghezzi
L’incontro è organizzato in collaborazione con la Scuola di politica “Democratica”.Venerdì 21 gennaio ore 20. Cena antimafia all’Ortica, via San Faustino, 5 con Vincenzo Conticello Antica focacceria San Francesco, simbolo della lotta al racket, Ilaria Ramoni ass. Libera, David Gentili, Emanuele Fiano, Francesco Laforgia.

(prenotare via mail a giovanni.lanzetti@alice.itQuesto indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. fino ad esaurimento posti)

Sabato 22 gennaio ore 9.30, Acquario Civico, via G.Gadio, 2 (M2 Lanza)
Nascita del coordinamento degli amministratori del Pd “Contro le mafie”
Il coordinamento sarà cassa di risonanza di buone prassi amministrative, luogo di formazione e informazione, monitoraggio del fenomeno mafioso nella Provincia di Milano e in Regione Lombardia. Introduzioni di: Roberto Cornelli, David Gentili. Intervengono: Nando Dalla Chiesa, Ilaria Ramoni . (Libera), Pierpaolo Romani “Avviso Pubblico”. Conclusioni di: Emanuele FianoPartecipano: Francesco Laforgia, Pierfrancesco Majorino, Augusto Schieppati, Iole Garuti e Saveria Antiochia di Omicron

Pubblicato in antimafia, Idee e politica | Taggato , , , , | Lascia un commento