Archivi categoria: europa

Mauri: “Formigoni, una giunta per tirare a campare”

Matteo Mauri, capogruppo Democratico alla Provincia

“Credo proprio che la nuova giunta nominata da Formigoni, nel poco tempo che ha a disposizione, non sarà in grado nemmeno di capire i problemi della Regione, figuriamoci risolverli. Gli Assessori riusciranno giusto ad appoggiare la penna sulla scrivania che sarà già piena campagna elettorale. La realtà è che lo scopo di questa giunta, peraltro ben pagata, non è governare il nostro territorio ma consentire al suo presidente di tirare a campare fino alle elezioni.
Invece i problemi principali per lo sviluppo della Lombardia sono proprio Formigoni e la sua maggioranza. Formigoni sta prendendo in giro i lombardi presentando questa squadra come se fosse a inizio legislatura. Purtroppo non ci stupisce che a questo teatrino partecipi volentieri la Lega, facendo anche finta di crederci, pur di guadagnare tempo sulle spalle dei cittadini con furbizie da Prima Repubblica. Restiamo in attesa dell’unica presentazione che interessa ai lombardi, quella delle dimissioni di Formigoni e della sua maggioranza”. Lo dice Matteo Mauri, capogruppo del Pd in Consiglio provinciale.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, associazionismo, Blog Dem, comunicato stampa, Economia e lavoro, europa, Sanità e welfare, strade provinciali, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

Dimissioni Podestà, Mauri: “Una sceneggiata, la politica non sia teatrino”

Matteo Mauri, capogruppo PD in Provincia di Milano

Ieri il presidente della Provincia di Milano Guido Podestà (Pdl) ha annunciato le proprie dimissioni, salvo poi ritirarle poche ore dopo. Il capogruppo democratico Matteo Mauri spiega così l’accaduto. “Sappiamo tutti molto bene che la situazione è difficile e che governare in questa fase è molto complicato, ma non sono accettabili scorciatoie o fughe. I cittadini si meritano che la politica e chi li rappresenta facciano fino in fondo il proprio dovere e antepongano sempre l’interesse collettivo all’interesse personale, di visibilità o di carriera. Non ci saremmo mai aspettati di dove assistere ad una sceneggiata del genere e soprattutto i cittadini milanesi non si meritano di vedere utilizzate le istituzioni che li rappresentano come palcoscenico per uno spettacolo senza senso. La politica non deve essere un teatrino”. Lo dice Matteo Mauri, capogruppo del Pd a Palazzo Isimbardi, commentando la notizia delle dimissioni annunciate e poi smentite dal presidente della Provincia Podestà.

Pubblicato in amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, Blog Dem, comunicato stampa, Economia e lavoro, europa, expo 2015, provincia di milano, strade provinciali, Territorio | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Sea, Mauri: “Domani Podestà riferisca in Consiglio. Mancano sette giorni per la quotazione in borsa”

Matteo Mauri, capogruppo PD in Provincia di Milano

“È scattato il conto alla rovescia, mancano ormai solo 7 giorni alla limite del 10 ottobre per prendere una decisione sulla possibile quotazione in Borsa di Sea delle azioni detenute dalla Provincia di Milano, insieme al Comune. Per questo abbiamo chiesto ufficialmente con una lettera al presidente Podestà di riferire già nel prossimo consiglio provinciale, convocato per domani giovedì 4 ottobre, se nel frattempo abbia o meno maturato una qualche idea sulla quotazione di Sea. Abbiamo inoltre richiesto la convocazione, entro la scadenza del 10 ottobre e in tempo utile, un consiglio straordinario sulla questione”. Lo comunica Matteo Mauri capogruppo del Pd a Palazzo Isimbardi.

“Non si tratta certo di una questione da poco – aggiunge Mauri – visto che la quotazione in Borsa è di per sé più che sufficiente per garantire il rispetto del patto di stabilità dell’amministrazione provinciale. Dopo anni di assoluto immobilismo da parte della Provincia e di gestione confusa delle partecipate, é venuto il momento che consiglio si esprima in modo inequivocabile e abbia un ruolo attivo su una scelta fondamentale come quella della quotazione di Sea, una scelta che nello scorso Consiglio era stata solo rimandata”.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, associazionismo, Blog Dem, comunicato stampa, Economia e lavoro, europa, expo 2015, provincia di milano, sicurezza, strade provinciali, Territorio | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Corso di Italiano per stranieri, al Pd in via Padova

Dopo la positiva esperienza dello scorso anno, anche quest’anno allo Spazio PD di Via Padova (Via padova 89/A) riapre i battenti la Scuola di italiano. Anche quest’anno saranno offerti i due livelli “base” (il martedì e il giovedì dalle 18.30 alle 20.00) ed “avanzato” (il lunedì e mercoledì mattina dalle 9.30 alle 11.00). Il corso base comincerà giovedì 4 ottobre ed il corso avanzato lunedì 1. Oltre che per gli scopi pratici, la conoscenza della lingua italiana è uno strumento fondamentale per la costruzione di relazioni e di una cittadinanza inclusiva e plurale e anche quest’anno, forti anche dell’esperienza dello scorso anno dove oltre ai miglioramenti nella conoscenza della lingua dei nostri studenti abbiamo visto nascere amicizie e relazioni, ci impegniamo a dare il nostro piccolo contributo. Allo scopo di avvicinare sempre di più i cittadini vecchi e nuovi alle istituzioni, il corso di italiano quest’anno verrà ampliato ed integrato, in collaborazione con l’Associazione Villa Pallavicini e altre realtà di Via Padova, con un corso di educazione civica che prevede tra l’altro incontri con i vigili di quartiere, una visita a Palazzo Marino per assistere ad una seduta del consiglio comunale, una visita al Tribunale dei Minori ed altre iniziative. Come sempre, il ringraziamento più sentito va agli insegnanti e agli altri volontari senza i quali niente di tutto ciò sarebbe possibile.

Pubblicato in amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, Blog Dem, Cultura e sport, Economia e lavoro, europa, giovani, giovani democratici, Idee e politica, Scuola, sicurezza, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

Bersani, l’intervento conclusivo al Carroponte

Pubblicato in Blog Dem, cornelli segretario pd, Economia e lavoro, europa, festa democratica, giovani, Idee e politica, maurizio martina, provincia di milano, Territorio | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Mauri: “Quotare Sea e vendere Serravalle, si può”

Matteo Mauri, capogruppo PD in Provincia di Milano

“Noi siamo contrari alla cessione di Serravalle così come è stata proposta dalla Provincia perché pensiamo che sia sufficiente la vendita di Sea per mettere a posto il bilancio. Per questa ragione, a meno di modifiche significative, il gruppo del Pd non parteciperà alla votazione della delibera sull’alienazione delle quote di Serravalle e Sea”. Lo annuncia Matteo Mauri, capogruppo del Pd a Palazzo Isimbardi.
“Serravalle è un grande patrimonio dei milanesi – aggiunge Mauri – e in questo momento è fondamentale per realizzare le infrastrutture che servono a Milano e, in prospettiva, alla città metropolitana: Tem e Pedemontana. La cessione in toto di Serravalle da parte della Provincia significa che il pubblico rinuncia a svolgere la propria funzione”.
“Nonostante ciò che afferma Podestà – ribadisce il capogruppo del Pd – è più che sufficiente quotare in Borsa Sea insieme al Comune di Milano per garantire il rispetto del patto di stabilità all’amministrazione provinciale. A meno che l’amministrazione di centrodestra non voglia fare opere faraoniche per la propria gloria. Con questa delibera invece la Provincia vende, risolve i problemi di gestione, ma arriva nuda alla meta. Dove la meta è l’interesse dei cittadini della città metropolitana. Mi sembra un po’ troppo facile.”
“Abbiamo proposto anche oggi in Aula – conclude Mauri – alcuni soluzioni alternative per risolvere il problema degli aumenti di capitale di Tem e Pedemontana attraverso la quotazione di Serravalle in Borsa, oppure la cessione del tratto della Milano-Genova o ancora con un patto di sindacato tra enti pubblici e un aumento di capitale di Cassa depositi e prestiti. Le soluzioni ci sono, ma non c’è maggior sordo di chi vuole vendere a tutti i costi Serravalle”.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, associazionismo, Blog Dem, comunicato stampa, Economia e lavoro, europa, expo 2015, provincia di milano, strade provinciali, Territorio | Taggato , , , , , | Lascia un commento

“Su la festa”, s’inaugura giovedì 13 la Festa Democratica 2012

Giovedì 13 settembre, alle ore 19,30 al Carroponte di Sesto San Giovanni (via Granelli 1) s’inaugura l’edizione 2012 della Festa Democratica. La festa provinciale del Pd ospiterà quest’anno, oltre ai consueti dibattiti politici, la festa tematica nazione dei Diritti. Dodici giorni ricchi di dibatti, concerti, spettacoli, incontri, allietati da musica di livello e ottima ristorazione. Fra i personaggi di spicco di questa edizione si segnala la presenza del magistrato Antonio Ingroia (venerdì 14, ore 21,30), Ignazio Marino (domenica 16, ore 21,30), Massimo D’Alema (lunedì 17, ore 21,30), Stefano Fassina (martedì 18, ore 21,30), Piero Fassino (mercoledì 19, ore 18), Enrico Letta (venerdi 21, ore 21,30). La chiusura della Festa, lunedì 24 settembre, sarà affidata al segretario nazionale Pierluigi Bersani (ore 21,30).

Leggi e scarica il programma completo della Festa Democratica 2012

 

 

 

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, Blog Dem, comunicato stampa, cornelli segretario pd, Cultura e sport, donne democratiche, Economia e lavoro, europa, festa democratica, giovani, giuliano pisapia, Idee e politica, lavoro, Mobilità, provincia di milano, Territorio | Taggato , , | Lascia un commento

L’eredità di Martini, un messaggio di apertura e dialogo

Ci ha lasciati il Cardinale Carlo Maria Martini. Una figura di spiccata umanità e di rara intelligenza, che ha contribuito a guidare la città di Milano rivolgendosi senza distinzioni a credenti e non credenti. La sua azione pastorale volta all’apertura, al dialogo ed al costante confronto fra opinioni diverse è stata per anni un punto di riferimento per tutti i milanesi, in particolare per chi svolge, facendo politica, un servizio per la comunità di cui fa parte. Il Cardinale Carlo Maria Martini ha sempre cercato, anche in momenti difficili della storia di questa città e del nostro Paese, di mettere al centro del dibattito pubblico la lotta contro le ingiustizie, accompagnata dal profondo rispetto per il pensiero di ciascuno, anche se diverso dal suo.

Segreteria metropolitana di Milano del Partito Democratico

 

Pubblicato in amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, Blog Dem, comunicato stampa, cornelli segretario pd, Cultura e sport, europa, giuliano pisapia, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

Card. Martini, Toia: “Rammarico e dolore per la perdita di una figura così luminosa”

“Rammarico e dolore profondo per la perdita di una figura così luminosa”. Questo il commento di Patrizia Toia, deputata europea del Partito Democratico, alla notizia della scomparsa del Cardinale emerito di Milano Carlo Maria Martini.

“Il Card. Martini non solo è stato una grande guida religiosa, esponente Chiesa non solo italiana ma anche europea, è stato anche una guida spirituale per tutti, cattolici e non, per quelli che hanno e non hanno fede. – prosegue l’eurodeputata – In particolare voglio ricordare che è stato l’unico punto di riferimento morale a Milano negli anni più bui della crisi civile e istituzionale che questa città e la società lombarda hanno attraversato”.

“Per quanto riguarda l’ambito europeo, la preziosa azione di Martini viene ancora ricordata per la lungimiranza con cui la Comece (Conferenza episcopale Europea), negli anni della sua presenza, ha favorito la riunificazione dell’Europa occidentale e orientale in un unico grande continente e ha saputo far lievitare quei valori civili della dignità della persona che sono entrati nei diritti della Costituzione europea e che sono il modo per affermare le radici cristiane dell’Europa” – continua Toia. “Una consolazione al dolore è la certezza che quanto il Cardinale Martini ha predicato e scritto rimarrà a lungo nel solco della Chiesa e nel patrimonio della società”, conclude Patrizia Toia.

Pubblicato in amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, Blog Dem, comunicato stampa, donne democratiche, europa, Idee e politica, Territorio | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Unioni civili, Milano guarda all’Europa

Approvata, dopo una lunga discussione terminata nella notte, la delibera che istituisce a Milano il registro delle “unioni civili”. Positivi i commenti degli esponenti del Pd milanese.
Ecco i comunicati stampa di Francesco Laforgia, coordinatore dei Circoli di Milano, e di Carmela Rozza, capogruppo Pd a Palazzo Marino. “Oggi Milano sorride e guarda all’Europa – dichiara il coordinatore cittadino del Pd Francesco Laforgia – una città con più diritti è una città più accogliente e che può svilupparsi di più anche sul piano economico. Con l’approvazione del registro delle unioni civili la maggioranza di centro sinistra che governa la città realizza un impegno elettorale e, insieme a tutti gli altri Comuni che hanno adottato un provvedimento simile, spinge il Paese e chi si candida a governarlo, a fare scelte più coraggiose e non più rinviabili sul terreno dei diritti. Nella consapevolezza che occuparsi, con la stessa forza, di condizioni materiali, economiche e sociali, e di diritti, è uno dei compiti che spetta alla politica”.“In consiglio comunale entra il ‘modello Torino’ ed esce il ‘modello Milano’”. Così il capogruppo del Pd a Palazzo Marino Carmela Rozza, nella sua dichiarazione di voto in aula sulla delibera per il riconoscimento delle coppie di fatto, ha rimarcato i cambiamenti apportati dal consiglio comunale al testo del nuovo regolamento. “Diamo a Milano la dignità di città europea – ha detto Rozza – ma al Paese anche un modello Milano che molti saranno chiamati a guardare, con un registro separato delle unioni civili diverso dal calderone della famiglia anagrafica e un provvedimento che ha maggiore forza perché basato sul principio fondativi della norma nazionale”. Un “obiettivo qualificante raggiunto con la convergenza delle opinioni di tanti consiglieri che prescindendo dalla posizione politica hanno scelto di partecipare alla formazione della delibera”. Per Rozza “siamo riusciti a tenere uniti tutti e a tenere ferma la barra sull’obiettivo, affrontando le differenze sul punto di merito e non ideologico e trovando l’equilibrio perché ognuno con le sue differenze si possa ritrovare nel provvedimento. Spero sia l’inizio di un percorso di modernità”.

Pubblicato in amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, donne democratiche, Economia e lavoro, europa, giuliano pisapia, Idee e politica, provincia di milano, roberto cornelli, Territorio | Taggato , , , , , , | Lascia un commento