Archivi del mese: maggio 2012

Expo, infiltrazione negli appalti? Interrogazione Pd

Il deputato del PD Vinicio Peluffo

Infiltrazioni mafiose sugli appalti per Expo 2015? Il Partito Democratico ha depositato alla Camera dei Deputati un’interrogazione, primo firmatario il deputato milanese Vinicio Peluffo, in merito alla notizia dell’apertura di un fascicolo della Procura della Repubblica sulla gara per l’affidamento dei lavori di ripulitura dell’area destinata all’Expo. “Vogliamo innanzitutto ricordare che il 13 febbraio 2012 in Prefettura, alla presenza del Ministro dell’Interno Annamaria Cancellieri, è stato firmato il “Protocollo di legalità per il contrasto ai fenomeni di infiltrazione criminale negli appalti concernenti le opere essenziali” dell’evento. Nel gennaio 2010 l’allora Ministro Maroni aveva insediato due comitati per la sorveglianza dalle infiltrazioni mafiose: il Comitato di Coordinamento per l’alta Sorveglianza delle grandi Opere e il Gruppo Interforze Centrale per l’Expo 2015. Alla luce di ciò – afferma il deputato Peluffo – chiediamo al Governo se sono state, effettivamente, attivate le cosiddette ‘White list’ e quali siano le caratteristiche per essere inseriti nella lista da parte della Prefettura e se non ritengano opportuno pubblicare, nel sito della Prefettura, la lista completa delle aziende che possono partecipare agli appalti e ai subappalti con la pubblicazione di un cv e di un modello di tracciabilità della serietà delle aziende; se i comitati di controllo e la commissione di valutazione delle aziende rientranti nelle White list abbiano svolto tutti i controlli necessari al fine di garantire la trasparenza e l’effettiva correttezza delle aziende, anche nei confronti di quelle che sembrano essere indagate; se non ritenga opportuno attivare un controllo particolare in Prefettura per accertare che non esistano responsabilità nel controllo preventivo delle aziende che avrebbero l’autorizzazione a lavorare negli appalti e nei sub-appalti per Expo 2015″.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministrazione comunale, associazionismo, comunicato stampa, corruzione, Economia e lavoro, europa, expo 2015, sicurezza, Territorio | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento

Un anno con Pisapia, festa sobria

“Oggi si celebra, con alcuni piccoli eventi di riflessione, l’insediamento a Palazzo Marino del sindaco di Giuliano Pisapia, avvenuto esattamente un anno fa. E’ l’occasione per ribadire che Milano ha cambiato rotta e viaggia verso un futuro di solidarietà, inclusione e sostenibilità. Questa città oggi guarda con immenso dolore al dramma del terremoto in Emilia e saprà dare un grande contributo alle popolazioni colpite dal sisma e dalla crisi economica”. Lo affermano, in una nota congiunta, il segretario metropolitano e il coordinatore cittadino del Partito Democratico, Roberto Cornelli e Francesco Laforgia. “La nuova Milano che stiamo costruendo – si legge nella nota – saprà dimostrarsi solidale con chi sta maggiormente soffrendo nelle zone colpite e oggi, a un anno di distanza da quella vittoria inedita e colorata, è pronta a dimostrare di avere davvero cambiato itinerario. Anche il Partito Democratico incontra la città in questi giorni con il “W Milano in tour”. E’ il nostro modo di celebrare la vittoria e misurarci con la bellezza ma anche la fatica del governo di una città complessa come questa, incontrando i quartieri, i loro problemi e le prospettive di cambiamento”.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, giuliano pisapia, Idee e politica, lavoro, Scuola, scuola materna, sicurezza, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

Terremoto in Emilia, un aiuto da Milano

Siamo addolorati per le perdite causate dal terremoto e vogliamo comunicare alle popolazioni colpite tutto il nostro affetto e le nostra solidarietà. Come Partito Democratico di Milano ci metteremo a disposizione, per quanto possiamo fare, attraverso le disponibilità dei nostri militanti, perché si possa dare un contributo concreto.

Per questo stiamo prendendo contatti con il Pd dell’Emilia Romagna, che ha istituito in collaborazione con la Segreteria nazionale del Pd e con le unioni territoriali di Modena e Ferrara un conto corrente sul quale è possibile fare versamenti:

IT02 N031 2702 4100 0000 000 1 494, presso UNIPOL BANCA

Intestato “EMERGENZA TERREMOTO EMILIA-ROMAGNA -Partito Democratico Emilia-Romagna”

Causale “Emergenza terremoto”

I fondi raccolti saranno messi integralmente a disposizione delle istituzioni locali maggiormente colpite dal sisma.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, associazionismo, Blog Dem, comunicato stampa, cornelli segretario pd, Sanità e welfare, Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento

Cornelli: “A rischio la credibilità delle istituzioni”

Il segretario provinciale del PD Roberto Cornelli

“La vicenda politica del governatore della Lombardia, Roberto Formigoni, è al crepuscolo. Un tramonto drammatico e grottesco che rischia di trascinare nel baratro la credibilità dell’istituzione regionale”. Lo afferma il segretario metropolitano del Partito Democratico, Roberto Cornelli,  che aggiunge: “Formigoni dovrebbe fare un passo indietro e dimettersi per evitare che gli elettori lombardi perdano fiducia nelle loro istituzioni e perché in un momento di crisi economica come questo, la mancanza di una guida credibile e seria provoca danni gravi al sistema sociale. Il presidente lombardo conosce la drammaticità di questa implicazione e sa perfettamente che la maggioranza politica che lo sosteneva non esiste praticamente più. Formigoni non riesce a dire ai lombardi quali sono le mosse per rilanciare economia e lavoro e far fronte alla crisi che chiude aziende e pregiudica il futuro dei giovani. Crediamo che il governatore non abbia più alcun itinerario politico, perché i suoi stessi alleati parlano una lingua diversa. Le continue autodifese del presidente non servono a colmare un baratro politico ormai evidente e raffigurano una triste rappresentazione solitaria”.

Pubblicato in amministratori locali pd, associazionismo, Idee e politica, lavoro, Mobilità, Sanità e welfare, Scuola, scuola materna, Territorio | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Inaugurata Piazza Berlinguer

Venerdì scorso 25 maggio, all’incrocio tra via Savona e via Tolstoj, è stata inaugurata a Milano una piazza dedicata ad Enrico Berlinguer. Al taglio del nastro ufficiale, presenziato dal sindaco Giuliano Pisapia, dall’assessore all’Urbanistica Ada De Cesaris, hanno partecipato numerosi iscritti e militanti del Partito Democratico. La decisione di intitolare una piazza al politico, storica guida del Pci, è scaturita da una decisione di Giunta presa a febbraio. Alla cerimonia, trasformata in una piccola commemorazione (nel novantesimo anniversario della nascita di Berlinguer), ha partecipato fra gli altri la giornalista Bianca Berlinguer, figlia del segretario comunista.

Pubblicato in amministratori locali pd, amministrazione comunale, antifascismo, giuliano pisapia, Idee e politica, Mobilità, provincia di milano, Territorio | Taggato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Nuovo Pgt, Milano cambia faccia

“Finalmente Milano cambia faccia. Con l’appovazione del Pgt la città progetta un futuro a misura di cittadino, che rispetta il verde e investe nell’housing sociale”. Lo affermano,  il segretario metropolitano e il coordinatore cittadino del Partito Democratico, Roberto Cornelli e Francesco Laforgia.

Il nuovo pgt di Milano ferma la crescita abitativa ad 1milione e 500mila residenti. Dimezzato l’indice di cementificazione, 25mila case in housing sociale ed una città che punta sul verde riqualificando le vecchie stazioni dismesse. Il costoso tunnel Linate-Malpensa sostituito da una circle line (treno leggero).
“Il risultato della giunta Pisapia è il primo passo per il cambiamento delle pratiche di governo in questa città – dichiarano ancora Cornelli e Laforgia -. Anzitutto va riconosciuto il merito dell’Amministrazione di avere ripreso ad esaminare le osservazioni dei cittadini una ad una, e allargato il percorso decisionale alla partecipazione civica. Proprio come il Partito Democratico aveva richiesto durante le fasi della costruzione del Pgt. Anche grazie a questo prezioso e difficile lavoro il piano è stato sottoposto ad una radiografia completa e ora alla città viene offerta la possibilità di uno sviluppo sostenibile che comprende la salvaguardia delle aree verdi, il freno ad un enorme blocco di cemento equivalente a 124 grattacieli Pirelli, lo sviluppo dell’housing sociale e una mobilità a misura d’uomo. Il Pgt appena approvato rappresenta un passo fondamentale per Milano e l’avvio di una nuova stagione di buona amministrazione, che si fonda sul confronto e la partecipazione. Spiace constatare che l’opposizione, specie quella del Pdl, abbia utilizzato questa partita non come terreno di confronto ma di scontro pregiudiziale. Un torto che i consiglieri azzurri hanno fatto prima di tutto ai cittadini che dicono di voler rappresentare”.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, amministrazione comunale, atm, comunicato stampa, cornelli segretario pd, Cultura e sport, Economia e lavoro, expo 2015, giuliano pisapia, Idee e politica, lavoro, Sanità e welfare, scuola materna, sicurezza, Territorio | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento

Family day, Mauri: “Nessuna delibera su trasporti in Provincia”

Matteo Mauri, capogruppo Pd in Provincia

“Dopo le dichiarazioni trionfalistiche dell’assessore provinciale ai Trasporti Giovanni De Nicola, che annunciava il potenziamento dei mezzi pubblici provinciali e la loro gratuità in occasione del Family Day, ci risulta che nessuna delibera di questo genere sia stata approvata oggi in Giunta”. Lo rivela Matteo Mauri, capogruppo del Pd a Palazzo Isimbardi.
“Appaiono perciò totalmente fuori luogo – aggiunge Mauri – le frasi compiaciute di De Nicola sull’efficienza della Provincia e immotivato il suo attacco al Comune di Milano. Alla luce dei fatti, l’amministrazione che non è in grado di offrire un servizio efficiente per i pellegrini, al momento, è proprio la Provincia. Mancano solo pochi giorni al Family Day, la giunta Podestà colmi questa mancanza e faccia nella prossima giunta quello che ha promesso e che non ha ancora fatto”.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, associazionismo, comunicato stampa, Cultura e sport, Economia e lavoro, europa, expo 2015, sicurezza, strade provinciali, Territorio | Lascia un commento

Buccinasco e San Donato tornano al centrosinistra

Gianni Maiorano, sindaco a Buccinasco

Dopo un anno di commissariamento, dovuto alla nota vicenda giudiziaria che coinvolse nel 2011 la giunta di centrodestra, Buccinasco torna ad essere amministrata dai partiti di centrosinistra. Autore del significativo risultato è Gianni Maiorano, eletto sindaco con il 58,66% dei consensi (5.331 voti al solo ballottaggio). Maiorano, pensionato di 65 anni, ha sconfitto Serena Cortinovi (41.34% – 3.757 voti) con una coalizione formata da Pd, Idv, Sel, Federazione Verdi-Comunisti italiani-Rifondazione e dalla lista civica “Per Buccinasco”.

Andrea Checchi, sindaco di San Donato

A sud di Milano, a San Donato Milanese, il centrosinistra torna ad amministrare grazie ad Andrea Checchi, 47 anni una formazione professionale da geologo, ha speso gli ultimi anni nel sociale e nel Terzo settore. Checchi, sostenuto da una coalizione formata da Pd, Sel, Idv e dalla lista civica “Noi per la città”, è diventato sindaco con il 65,21% dei voti (7.472) ed ha battuto alle urne Marco Zampieri (fermatosi al 34,79% – 3.986 voti). Le prime parole da sindaco neoeletto Andrea Checchi le ha rivolte al tema della “scarsissima partecipazione al voto. Per questo dovremo lavorare proprio su questo, per recuperare fiducia e partecipazione”. I votanti al ballottaggio sono stati 11.656 su di un elettorato composto da 24.448 cittadini, in pratica si sono recati alle urne il 47,68% degli aventi diritto.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, Blog Dem, comunicato stampa, Cultura e sport, Economia e lavoro, Sanità e welfare, Scuola, scuola materna, sicurezza, strade provinciali, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Garbagnate torna al centrosinistra

Garbagnate Milanese, 27mila abitanti, importante centro nel cuore delle Groane, non lontano dagli ex-stabilimenti Alfa Romeo di Arese, torna ad essere amministrata dal centrosinistra. Merito della vittoria l’importante risultato ottenuto da Piermauro Pioli, ex-sindaco negli anni ’80-’90, che con il 51,74% (pari a 5.093 voti) vince il ballottaggio e diventa sindaco con una giunta Pd, Idv, Sinistra per Garbagnate e lista civica “Impegno per Garbagnate”. Pioli, esponente del Pd e coordinatore della Zona Bollatese, ha battuto il giovane candidato del Movimento Cinque Stelle Matteo Afker (27 anni), che al ballottaggio ha ottenuto il 48,26% dei consensi (pari a 4.751 voti). Il neosindaco Pioli (nella foto) all’indomani della vittoria, ha sottolineato la valenza politica e amministrativa del risultato: “E’ una vittoria ancor più preziosa – ha dichiarato sulle pagine del Corsera – dopo le dichiarazioni del Pdl a sostegno del candidato del M5S. Il centrosinistra è tornato finalmente al governo e Garbagnate tornerà finalmente alla normalità. Avevamo contro dieci candidati sindaci, ci siamo guadagnati punto su punto. Abbiamo ridotto il centrodestra sotto il 10%. E’ un risultato politico di non poco conto”. Soprattutto dopo i disastrosi anni dell’amministrazione Pdl-Lega e del commissariamento prefettizio, per Garbagnate si tratta di una vera e propria rinascita.

 

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, lavoro, Mobilità, provincia di milano, Sanità e welfare, Scuola, scuola materna, sicurezza, strade provinciali, Territorio | Taggato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Legnano, Magenta e Abbiategrasso. Tris vincente

Alberto Centinaio (Pd), nuovo sindaco di Legnano

Non c’è dubbio: in pochi, prima delle elezioni amministrative, avrebbero scommesso sul ritorno di amministrazioni di centrosinistra alla guida di Legnano e delle principali città del Magentino-Abbiatense. Ed invece il responso del ballottaggio è chiaro: i nuovi sindaci di Legnano, Abbiategrasso e Magenta guideranno le loro città con programmi riformisti e progressisti. A Legnano Alberto Centinaio (con 11.288 voti, pari al 51,91%) sconfigge Lorenzo Vitali del centrodestra (con 10.457 voti, pari al 48, 09%). Imprenditore di 63 anni, Centinaio guiderà una giunta targata Pd, Idv, Verdi e liste civiche “Insieme per Legnano” e “Ri-Legnano”.

Ad Abbiategrasso il sindaco uscente di centrodestra, l’ex-consigliere provinciale Roberto Albetti (con 3.765 voti) si ferma al 35,17% e non viene riconfermato. Il sindaco è Gigi Arrara, imprenditore tipografico di 41 anni, che ha ottenuto il 64,83% dei consensi (pari a 6.941 voti). Le prime parole del nuovo primo cittadino Abbiatense sono state: “Dedico la vittoria ai giovani che hanno lavorato con noi”. Arrara è sostenuto da Pd, Idv, Federazione della Sinistra e dalle liste civiche “Per Abbiategrasso” e “Vivere Abbiategrasso”.

Dopo dieci anni di amministrazione di centrodestra torna al centrosinistra anche Magenta. Il nuovo sindaco eletto è Marco Invernizzi che riscuote il 51,75% dei consensi (5.194 voti). Il suo competitore, Natale Viglio, ottiene il 48,25% dei consensi, pari a 4.842 voti. “Questa – ha dichiarato Invernizzi – è la vittoria dei tanti cittadini che non solo hanno votato, ma partecipato al cambiamento. Ora daremo un volto nuovo alla città”. Invernizzi guida una coalizione formata da Pd, Idv, Sel, Sinistra unita per Magenta.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, amministratori locali pd, amministrazione comunale, associazionismo, comunicato stampa, Cultura e sport, Economia e lavoro, expo 2015, giovani, Idee e politica, Sanità e welfare, Scuola, scuola materna, sicurezza, strade provinciali, Territorio | Lascia un commento