Archivi tag: ufficio scolastico regionale

Uffici scolastici: bene ma i risparmi siano concreti

Dopo l’audizione del Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale Colosio dell’altra settimana, oggi l’assessore all’Istruzione Rossoni ha preso impegni dei quali siamo molto soddisfatti. C’è bisogno, però, di particolare attenzione affinché le promesse di Regione Lombardia siano mantenute, non solo per quanto riguarda le sedi e gli spazi necessari agli uffici scolastici, ma anche sul fronte del personale e della sua tutela e del dimensionamento delle autonomie scolastiche.

 La collaborazione tra l’Ufficio scolastico regionale e Regione Lombardia è un’ottima cosa, nell’ottica di una riorganizzazione degli uffici provinciali che sia finalizzata al mantenimento del presidio territoriale in tutte le province, nel rispetto delle specificità territoriali e delle esigenze del personale impiegato nelle diverse sedi.

 A fronte dei tagli draconiani imposti dal Governo, il tentativo di razionalizzazione risponde all’esigenza di non penalizzare alcuni territori e di non diminuire il servizio. Ci auguriamo che i risparmi siano concreti e che questa operazione porti a un migliore utilizzo delle sedi territoriali della Regione (Ster) per trasformarle in luoghi realmente al servizio dei cittadini. Riteniamo positivo il fatto che l’assessore Rossoni abbia assunto come linea regionale sul tema del dimensionamento delle autonomie scolastiche quanto emerso dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome che chiede al Ministero di poter applicare i tagli in un triennio e con maggiore flessibilità sui numeri.

Pubblicato in Scuola | Taggato , , , | Lascia un commento

Uffici scolastici nei “Pirellini”

Si è tenuta stamattina, in VII Commissione Cultura e istruzione del Consiglio regionale, l’audizione con il direttore scolastico regionale Giuseppe Colosio, per discutere della riorganizzazione degli uffici scolastici.

La proposta emersa dalle parole di Colosio è interessante e ha profili di innovazione sostanziali che vanno nella direzione di dare maggiore responsabilità alle strutture territoriali. Di fronte a una prospettiva di tagli lineari, la riorganizzazione della governance immaginata da Colosio convince me ed il PD, in quanto può rilanciare il sistema scolastico regionale. Visto che negli ultimi anni, nonostante le indicazioni relative all’autonomia scolastica, si stava andando in direzione diversa, cioè verso una ricentralizzazione sul Ministero dell’Istruzione, è interessante la prospettiva di Colosio che mira a dare autonomia e responsabilità alla Regione, come già previsto dalla legge Bassanini e dal Titolo V della Costituzione.

Il direttore scolastico ha poi resi noti i numeri della spesa che sta soffocando la gestione dei suoi uffici: attualmente la sede di via Ripamonti, a Milano, che comprende sia l’ufficio scolastico regionale che quello provinciale, costa complessivamente un milione e mezzo di euro netti l’anno, tra affitto e spese condominiali. Da Roma, per il 2012, dopo i tagli di Tremonti, arriveranno poco meno di 450mila euro. Le ripercussioni sono dunque inevitabili.

La proposta di Colosio è di ottimizzare gli uffici senza penalizzare i territori, utilizzando gli Ster, le sedi territoriali di Regione Lombardia, e questo porterebbe a un significativo risparmio dei costi di gestione. Colosio cerca una soluzione per non togliere i servizi al territorio, mantenendo gli uffici scolastici e diminuendo i costi.

Come Pd, fin dal mese di agosto avevamo sollevato la questione dell’utilizzo dei Pirellini e della loro scarsa utilità per i cittadini. L’idea di Colosio di trasferirvi gli uffici scolastici li rilancerebbe come luoghi di riferimento e di rappresentanza. Ci auguriamo che il direttore abbia il necessario sostegno da parte del presidente Formigoni e di tutta la Giunta. Noi del Partito democratico siamo disposti a collaborare fin da subito su questo fronte.

Pubblicato in Scuola | Taggato , , , | 1 commento