Fusione dei comuni della media Val Cavallina, si voti entro fine gennaio

Sì della Regione al referendum per la fusione dei tre comuni della media Val Cavallina

Il Consiglio regionale ha approvato martedì 3 dicembre il progetto di legge per l’indizione del referendum sulla fusione dei comuni di Borgo di Terzo, Luzzana e Vigano San Martino. Il testo che aveva come firmatari tutti i consiglieri bergamaschi tranne i leghisti ha incassato il sì da tutti i settori dell’emiciclo. Il referendum potrebbe tenersi già a fine gennaio, comunque in tempo per le elezioni amministrative del 25 maggio. Molto soddisfatto il primo firmatario Mario Barboni, del PD: “il Consiglio regionale ha dato valore all’espressione della cittadinanza che per più del 60% si è mostrata favorevole all’indizione del referendum. Ora la Regione faccia ciò che le compete affinché la consultazione si tenga il 26 gennaio”. Barboni respinge al mittente le polemiche sollevate da esponenti della Lega sulla modalità della raccolta firme: “è stato fatto sia il porta a porta, sia una raccolta con banchetti in piazza dove le persone hanno firmato liberamente, dunque queste polemiche sono strumentali. Da parte nostra sosterremo le ragioni di chi pensa che con un comune unico, che nasce dalla fusione di tre piccoli centri che già collaborano da tempo, si possano avere maggiore efficienza e più servizi per i cittadini”.

Articolo scritto in Blog Dem.



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>