Caccia: ennesima spaccatura tra PDL e Lega

La Lega ed il Pdl si sono di nuovo spaccati in Consiglio regionale della Lombardia, questa volta su una questione cara al Carroccio come la caccia.

Ieri in VIII Commissione Agricoltura si discuteva una mozione sulle inadempienze dell’Ispra, l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale, di cui il primo firmatario era il consigliere Pdl Parolini, che ora è anche presidente della Commissione stessa.

Per qualche bega interna alla maggioranza, di quelle che ormai si ripresentano fin troppo stesso, prima della discussione della mozione i consiglieri leghisti hanno abbandonato l’aula.

Prima del voto la mozione è stata molto rivista, al punto che ha convinto anche noi ed è stata approvata all’unanimità.

Il documento impegna l’assessore regionale alla Caccia De Capitani ad attuare ogni iniziativa utile a obbligare l’Ispra a svolgere le funzioni per le quali è nata, cioè fornire i dati relativi alla consistenza della popolazione degli uccelli migratori che passano nel nostro Paese ed esprime il parere in merito alla ‘piccola quantità’ delle specie cacciabili e in deroga, secondo i criteri fissati dall’Unione europea e che oggi dichiara di non essere in grado di fare.

Inoltre, la mozione chiede di dare avvio entro aprile all’Osservatorio regionale degli habitat naturali e delle popolazioni faunistiche, rafforzando la collaborazione con le altre regioni interessate.

Articolo scritto in Ambiente e agricoltura e con i tag , .



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>