Archivi tag: Lombardia verde

Poca trasparenza sugli appalti in Regione: anche Lombardia Verde citata

L'intervento di Marco Carra

I rilievi di Anac ai contratti della Regione Lombardia confermano quello che nel corso di questi anni abbiamo più volte denunciato, ovvero che casi di mancata trasparenza e forse di illegalità sono continuati nonostante la quantità di organismi di controllo creati negli ultimi anni. C’è da chiedersi a cosa sia servito investire tempo e risorse lombarde in questa direzione, e penso in particolare ad Arac, se poi deve essere l’autorità centrale, per l’ennesima volta, a scoprire le incongruenze. Citato anche il caso di Lombardia Verde, la rivista sull’agricoltura, della quale avevo denunciato più volte i costi esorbitanti.
I lombardi hanno ora l’occasione di cambiare il corso delle cose e di fare della Regione Lombardia un’amministrazione esemplare per quanto riguarda trasparenza e legalità.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Idee e politica, Sanità e welfare | Taggato , , , | Lascia un commento

Bilancio agricoltura: tagli pesanti ma raddoppio delle spese per la rivista dell’assessore

Esaminando il bilancio di previsione in Commissione, una  delle voci che ci ha più colpito è quella relativa al bimestrale della Direzione generale dell’agricoltura, ‘Lombardia Verde’: già ci sembrava che costasse moltissimo, ma addirittura lieviterà in pochi anni da 90mila a 200mila euro. Poi, abbiamo scoperto che questi sono solo una parte dei soldi spesi per le 50 pagine della rivista, cofinanziata all’80% da risorse comunitarie: si tratta dell’Iva al 22% e degli eventuali numeri speciali, che costano 48mila euro. E la spedizione è a carico sempre del bilancio regionale. In sostanza, per raccontare l’attività dell’assessorato si spendono centinaia di migliaia di euro. In aumento, per altro: forse l’assessore Fava, in vista del 2018, si sente già in campagna elettorale. Per contro, i tagli sono pesanti. Le risorse per i parchi passeranno dagli 8 milioni del 2015 ai 6 del 2016, alle poche centinaia di migliaia di euro degli anni successivi. Un taglio lineare secco e non si vede ancora la riforma della legge dell’83, promessa dall’assessore all’Ambiente. Per non parlare della montagna. Gli investimenti previsionali vengono letteralmente falcidiati e passano dai 25 milioni del 2015 agli 8 del 2016, ovvero 17 milioni di euro in meno. Altre voci, non meno importanti, del bilancio della Regione in tema di agricoltura, soffrono. Gli orti di Lombardia, appena partiti, quasi spariscono dai bilanci futuri. E per le nutrie che stanno devastando la parte più importante dei territori agricoli lombardi, si torna a soli 150mila euro, largamente insufficienti, sebbene nella variazione di bilancio dei mesi scorsi fossimo riusciti a riportare la voce sui 300mila euro.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento