Archivi tag: expo

Orti sociali: via libera alla legge in Commissione

Gli orti didattici, sociali, urbani e collettivi, che in Lombardia sono una realtà in crescita, avranno presto una legge che li riconosce, li promuove e li finanzia. L’VIII Commissione Agricoltura del Consiglio regionale ha votato, oggi, mercoledì 10 giugno 2015, all’unanimità la proposta di legge del Pd, di cui sono presentatore e relatore, che istituisce questa forma di coltivazione pubblica e comunitaria. Il 23 giugno il testo passerà al vaglio dell’Aula. Siamo soddisfatti del risultato ottenuto perché si pongono le basi di un progetto sociale di ampio respiro che va incontro alle esigenze di una società sempre più attenta ai temi della salute, del benessere, dell’ambiente, dello sviluppo sostenibile. I beneficiari saranno i Comuni, gli istituti scolastici e gli enti gestori di aree protette che potranno avvalersi della collaborazione delle associazioni senza scopo di lucro e delle aziende agricole, in quest’ultimo caso più che altro a scopo formativo. Entro il 30 novembre tutti costoro potranno presentare i loro progetti e concorrere a realizzare l’orto. Per il 2015 lo stanziamento è di 150mila euro. È un primo inizio, ma ancora più importante perché prende avvio nell’anno di Expo e del tema legato alla nutrizione, rappresentando così per la nostra regione un lascito tangibile di queste importanti tematiche che proprio ora si stanno discutendo a livello internazionale. Ecco perché ho insistito che la legge venisse approvata e soprattutto finanziata.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

E’ partito Expo: orgoglio e rabbia, i cittadini scendono subito in strada a ripulire dopo il passaggio dei black-blok

Milano ce l’ha fatta: Expo 2015 è partita con il piede giusto. Concerto inaugurale, cerimonia ufficiale e prime visite al sito con già 200.000 visitatori sono state un successo con impressioni largamente positive da parte di tutti coloro che vi hanno partecipato o le hanno seguite attraverso i media. Poi, nel pomeriggio del I maggio, è esplosa la violenza insensata nelle vie del centro con veri e propri episodi di guerriglia urbana. A scatenarla, rovinando la protesta civile dei movimenti contrari ad Expo, qualche centinaio di  black-blok che hanno distrutto e incendiato negozi, automobili e arredo urbano per poi dileguarsi tra i manifestanti lasciando a terra gli abiti neri. Una violenza inaccettabile e inqualificabile che non fermerà l’Expo. L’immagine che più mi ha colpito èstata quella dei  cittadini della zona devastata, che sono subito scesi in strada per ripulire. Un segno di grande senso civico e voglia di non lasciare spazio ai violenti.    

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Approvata la legge sul commercio equo e solidale

Anche la Lombardia, da oggi, ha la sua legge sul commercio equo solidale. E’ stata approvata in Aula, all’unanimità, la proposta di legge per il riconoscimento e il sostegno delle organizzazioni del commercio equo solidale, che va a coprire un vuoto normativo che sta per essere colmato anche a livello nazionale. Il testo, che trae origine da una proposta di legge popolare per la quale sono state raccolte quasi 8000 firme, si propone non solo di normare ma anche sostenere tutto il comparto, tutelando in questo modo sia i soggetti promotori che i consumatori. Regione Lombardia arriva dopo altre 11 regioni, ma cerca di fare il punto della situazione rispetto a ciò che il commercio equo solidale è diventato in questi anni e introduce un’importante novità che consiste nel fatto che accanto ai prodotti in arrivo dal Terzo mondo, si promuovono anche quelli della filiera corta lombarda di qualità, secondo i requisiti stabiliti dalla legge. Il progetto individua con precisione soggetti e prodotti che potranno beneficiare dei contributi (a partire dal sostegno ai progetti di promozione nelle scuole fino alle iniziative di cooperazione allo sviluppo). Definisce i requisiti necessari al riconoscimento delle organizzazioni e sancisce i contenuti dell’accordo di lunga durata con i produttori, ossia il pagamento equo dei prodotti acquistati, il miglioramento degli standard ambientali della produzione, la trasparenza della filiera e una serie di obblighi a carico del produttore (come condizioni di lavoro sicure, equa retribuzione e rispetto dei diritti sindacali). Il risultato di oggi è ancora più importante, nell’anno di Expo e nell’Anno europeo per lo sviluppo (EYD) e a poche settimane dal via della Fair Trade Week 2015, che vedrà Milano protagonista dell’evento internazionale che ospiterà oltre 300 delegati da ogni continente

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Economia e lavoro | Taggato , , , , | Lascia un commento

Expo: i progetti dei territori, Mantova compresa, ancora senza soldi

Atteso lo sblocco dei fondi, ma ai progetti curati da Sgarbi sono già arrivati C’è ancora incertezza intorno ai finanziamenti per i progetti territoriali per Expo, nonostante le rassicurazioni di una settimana fa dello stesso presidente Maroni. All’appello mancano ancora quasi sette milioni di euro, ma non per tutti la giunta regionale ha tenuto chiusi i cordoni della borsa. Non lo ha fatto, in particolare per il programma “Belle Arti” promosso dal critico d’arte, già nominato da Maroni ambasciatore della cultura lombarda, Vittorio Sgarbi. 1,9 milioni di euro per diversi progetti, tutti concentrati a Milano e provincia.
E il resto della regione? I comuni e le camere di commercio sono molto preoccupati per l’incertezza dei finanziamenti soprattutto perché la programmazione è già in fase avanzata. L’assessore al Bilancio Garavaglia ha annunciato che verrà integrato il fondo ma non ha dato certezze sulla copertura totale dei progetti già avviati sui territori. Abbiamo chiesto ulteriormente che Maroni mantenga gli impegni anche perché è stato lui stesso a sollecitare i territori a farsi avanti nella promozione di Expo.

Pubblicato in Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

Iniziative per la prevenzione e la cura delle malattie infettive

Con la delibera della giunta regionale si confermano i criteri e le modalità per la sorveglianza delle malattie infettive, la rete dei laboratori di riferimento, l’utilizzo, il coordinamento e l’integrazione dei flussi informativi sanitari, la realizzazione di iniziative di prevenzione. In vista di Expo si approva inoltre un documento che illustra le azioni per rafforzare il sistema di sorveglianza, prevenzione e controllo delle malattie infettive e si procede alla revisione delle linee guida delle malattie di trasmissione alimentare. L’impegno finanziario di Regione Lombardia è di 500.000 euro.

Pubblicato in Sanità e welfare | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Expo: la Regione onori gli impegni con il territorio

Sono sconcertato sui fondi promessi per i progetti di Expo, nei quali peraltro Mantova si è distinta. Però la Regione non ha più scuse per non dare le risorse. Il governo per Expo ha fatto anche più di quanto gli competeva e ha messo a disposizione anche i sessanta milioni di euro della Provincia. Ora tocca a Maroni onorare gli impegni a partire dai progetti territoriali delle Camere di commercio e dei Comuni a cui mancano sette milioni di euro sui dieci promessi.

Pubblicato in Territorio | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Giovani chef per Expo (100 posti disponibili)

Finalità: selezione di 100 giovani qualificati/diplomati nel settore della ristorazione che dovranno scegliere come tema da sviluppare uno dei Cluster che saranno presenti in Expo Milano 2015 e presentare un piatto/bevanda/prodotto di panificazione o pasticceria rielaborando una ricetta della tradizione. I giovani selezionati faranno parte di un “Albo d’oro” che costituirà una vetrina dei migliori studenti dei centri di formazione lombardi, da mettere a disposizione degli operatori del settore ristorazione quale opportunità per significative esperienze sia nell’ambito dell’evento Expo Milano 2015, sia per successive occasioni di inserimento nel mondo del lavoro o di potenziamento delle competenze professionali.

Beneficiari: studenti che hanno conseguito nell’a.f. 2013/2014, presso le istituzioni formative iscritte nella sezione A dell’Albo dei soggetti accreditati, una Qualifica di”Operatore della ristorazione – profilo preparazione pasti”; “Operatore della ristorazione – servizi di sala e bar”; “Operatore della trasformazione agroalimentare- panificazione pasticceria”  o un Diploma di “Tecnico di cucina”; “Tecnico dei servizi di sala e bar”, “Tecnico della trasformazione agroalimentare” con una votazione minima di 85/100.

Scadenza: 10 febbraio 2015 (Le domande di candidatura dovranno essere trasmesse dall’istituzione formativa presso la quale il ragazzo ha conseguito il titolo di studio)

Link: d.d.g. n. 12054 dell’11 dicembre 2014 – Bando (58 KB) PDFAllegato A – Concorso “New Talented Italian Chef for Expo 2015″ (338 KB) PDFAllegato B – Scheda di candidatura (265 KB) PDF

Pubblicato in Economia e lavoro | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

Famiglia naturale, una mozione contro l’uso del logo Expo

Le famiglie, tutte, si sostengono e tutelano ampliando la sfera dei diritti. I contenuti del convegno del 17 gennaio e le posizioni della Giunta Maroni e della sua maggioranza consiliare rimangono purtroppo molto indietro rispetto al sentire comune dei cittadini lombardi che dovrebbero rappresentare. L’omofobia e le posizioni retrograde non sono certo un buon biglietto da visita per Expo 2015.Abbiamo presentato  una mozione che porteremo in Consiglio regionale martedì prossimo per stigmatizzare il convegno organizzato per il 17 gennaio a Palazzo Lombardia. Ancora una volta si fa un uso strumentale delle strutture della Regione e, questa volta, anche del logo di Expo per portare avanti posizioni di parte, contrarie ai diritti delle persone omosessuali.

Pubblicato in Sanità e welfare | Taggato , , , , , | Lascia un commento

La ricetta per il turismo lombardo

mantovaVoto positivo del Pd alle due risoluzioni per aggiornare la normativa del turismo in Lombardia, presentate  in occasione della seduta dedicata ad Expo. Per Expo e perché la manifestazione sia il punto di partenza per uno sviluppo del settore turistico in Lombardia occorre lavorare coinvolgendo tutto il territorio, le associazioni che in Lombardia si occupano di turismo e di cultura e i diversi portatori d’interesse. Servono azioni concrete di razionalizzazione e semplificazione da fare subito per colmare una serie di lacune, da quelle sull’ospitalità a quelle infrastrutturali, come abbiamo chiesto nelle risoluzioni che abbiamo approvato oggi.

Pubblicato in Cultura e sport, Economia e lavoro | Taggato , , , , | Lascia un commento

Expo: altra occasione sprecata in Consiglio

expo mascotteLa giunta Maroni dovrà aggiornare periodicamente il Consiglio regionale sullo stato di avanzamento delle opere infrastrutturali per Expo 2015 e dovrà impegnarsi a valorizzare le aree, al termine della manifestazione, garantendone l’utilizzo pubblico. Sono impegni contenuti in un ordine del giorno del Pd approvato oggi dal Consiglio Regionale durante la seduta dedicata ad Expo 2015. Oltre a ciò, sempre secondo il documento, la giunta dovrà definire i contenuti della presenza della Regione alla manifestazione e dovrà favorire la valorizzazione di tutte le eccellenze regionali attraverso un coordinamento con le istituzioni locali. Non siamo stati soddisfatti però della seduta, che è stata un’occasione sprecata Era infatti l’occasione giusta  per discutere delle criticità e delle azioni da compiere per portare Expo al successo che merita. Spiace e sorprende che siano mancati sia il presidente Maroni che l’assessore che ha competenza sui temi propri della manifestazione.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Economia e lavoro | Taggato , , , , , | Lascia un commento