Archivi del mese: luglio 2016

Presidio Ospedaliero di Bozzolo ancora al palo

Lo aveva promesso la Giunta un anno fa: un impegno di spesa concreto a favore del presidio ospedaliero di Bozzolo pari a 1 milione 670mila euro all’interno del fondo di 200 milioni di euro destinato all’edilizia sanitaria. Invece, a distanza di un anno, l’impegno è rimasto sulla carta. Perciò ho presentato un nuovo emendamento all’assestamento di bilancio 2016, bocciato dall’Aula. Provo grande delusione, dato che l’assessore lo scorso anno si era impegnato su mia richiesta esplicita a garantire questo finanziamento. E’ un tradimento degli impegni presi davanti all’intera Aula. Il presidio ospedaliero mantovano fa parte di quei 19 presidi ospedalieri territoriali per i quali già dal 2014 erano stati previsti fondi ad hoc al fine di essere adeguati alle nuove esigenze e ai bisogni emergenti, secondo la strategia di programmazione di Regione Lombardia sulla riqualificazione delle strutture esistenti per dare avvio ad un’evoluzione della rete ospedaliera regionale attraverso un modello di presidio territoriale.

Non abbiamo visto né un euro né un mattone. Non è mai stato fatto un bando per assegnare i lavori. La maggioranza ancora una volta ha votato contro il finanziamento delle risorse necessarie all’adeguamento di una struttura strategica che potrebbe essere utile ai bisogni dei cittadini, il cui progetto è già stato per altro validato dalla Giunta. Cosa ne dice il centrodestra mantovano che esultava per la decisione dello scorso anno?

Pubblicato in Sanità e welfare | Taggato , , | Lascia un commento

Sul Piano di Sviluppo Rurale l’Assessore tace

Bandi per l’attuazione del Piano di sviluppo rurale, il Psr, sempre più in ritardo e l’assessore regionale all’Agricoltura non va in Commissione a dare spiegazioni ai consiglieri. Ai primi di giugno abbiamo presentato un’interrogazione cui avrebbe dovuto rispondere in tempi abbastanza brevi. Invece, ancora oggi, scopriamo che è indisponibile, compatibilmente con gli impegni dell’Aula, in sostanza fino a settembre.
Per questo trasformeremo la nostra interrogazione in un question time cui sarà costretto a rispondere nella prima seduta di consiglio dedicata agli atti di indirizzo, che a questo punto cade il 6 settembre.
La preoccupazione di aziende agricole lombarde e consiglieri regionali del Pd nasce dal fatto che l’assessore Fava ha comunicato il calendario dei prossimi bandi del Psr 2014-2020 e l’apertura di 10 nuovi, 5 entro i mesi di aprile/maggio, 4 entro giugno e un bando entro il periodo di giugno/luglio 2016. Ebbene, alla data dell’interrogazione nessuno di questi bandi era stato ancora pubblicato e l’assessore non si sogna di venire in Commissione a spiegare il perché o a rispondere alle nostre domande.
A Fava il Pd aveva chiesto “quali azioni metterà in atto per recuperare i gravi ritardi accumulati nella fase di attuazione del Psr 2014-2020 e con quali tempi le aziende lombarde riceveranno le risorse relative ai primi sei bandi chiusi; quali siano i reali tempi di pubblicazione dei bandi già annunciati e non ancora aperti e quali i motivi degli ulteriori relativi ritardi; quale sia il calendario effettivo di pubblicazione delle prossime misure, almeno per la parte che riguarda il secondo semestre 2016″.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura | Taggato , , , | Lascia un commento

Siglata l’alleanza contro i predoni del Po

Contro il fenomeno dei predoni del Po, l’VIII Commissione Agricoltura del Consiglio regionale ha approvato il progetto di legge di ‘Ratifica del protocollo di intesa tra la Regione Lombardia, la Regione Emilia Romagna, la Regione Piemonte, la Regione Veneto e l’Autorità di Bacino del Fiume Po per una gestione sostenibile e unitaria della pesca e per la tutela del patrimonio ittico nel Fiume Po’. Il nostro corso d’acqua più grande e importante ha subito nel corso degli anni forti pressioni antropiche che hanno contribuito a un impoverimento del patrimonio ittico, mettendo a rischio la conservazione delle specie autoctone. Negli ultimi anni si è registrato, poi, un progressivo aumento di specie aliene invasive che hanno ulteriormente ridotto la presenza di specie autoctone e protette. A tutto ciò va aggiunto un incremento dell’attività piscatoria condotta in modo abusivo da organizzazioni dedite al bracconaggio. Nello specifico il protocollo d’intesa prevede che “le Regioni del Po e l’Autorità di Bacino si impegnino a cooperare per promuovere una gestione sostenibile e unitaria della pesca professionale e sportiva e della tutela del patrimonio ittico, attraverso tre obiettivi principali che sono di carattere ambientale, per garantire nel lungo termine un corretto stato di conservazione dell’habitat fluviale e di tutela quantitativa e qualitativa della risorsa idrica; di carattere sociale, per garantire una rispettosa fruizione del fiume attraverso la definizione di specifici regolamenti regionali, condivisi e coordinati; di carattere economico, per garantire il razionale utilizzo delle risorse pubbliche affinché le stesse possano generare ulteriori benefici nel settore della pesca professionale e sportiva”.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Bando 2016:Sport occasione per crescere

Finalità: avvicinare bambini e adolescenti (di età compresa fra i 6 e i 19 anni o sino a 25 anni nel caso di giovani con disabilità) alla pratica sportiva di base per diffondere la cultura del movimento e dello sport e promuoverlo come strumento di inclusione e integrazione sociale, di superamento del disagio e di promozione del benessere psico-fisico personale. Le attività previste dai progetti dovranno realizzarsi integralmente nel territorio lombardo. Il contributo può essere richiesto per importi compresi fra 15.000 euro e 60.000 euro, fino ad un massimo del 60% del costo totale del progetto.

Beneficiari: parternariato minimo di due soggetti, che abbiano sede legale o operativa in Lombardia, e che comprendano almeno un ente non profit in rappresentanza del mondo sportivo, e un ente pubblico o un’organizzazione privata non profit che abbia finalità formative e/o socio-educative.

Scadenza: 8 settembre 2016 fino alle ore 17

Link: http://www.regione.lombardia.it/shared/ccurl/734/411/Bando%20Sport%20occasione%20per%20crescere%20definitivo%20approvato%20%20RL_FC.pdf

Pubblicato in Cultura e sport | Taggato , , , , | Lascia un commento

Interrogazione sul caso dell’Oncologia di Mantova

Ho appreso dagli organi di stampa (Gazzetta di Mantova del 18 Luglio 2016) del trasferimento, dal reparto di Oncologia dell’ospedale Carlo Poma ad altra sede, di due oncologhe destinate rispettivamente alla divisione Medicina del presidio di Pieve di Coriano e alle Cure Palliative dello stesso e ho presentato un’interrogazione urgente all’assessore alla Sanità per sapere quali sono le motivazioni che sottendono alla scelta adottata della Direzione del reparto di Oncologia dell’Asst Mantova in relazione al trasferimento delle due dottoresse e se tale provvedimento è stato condiviso, vista anche l’opinione dei pazienti circa gli intenti dell’ospedale. Le dimostrazioni di stima sollevate di fronte all’annuncio della mobilità sembrano testimoniare la competenza e il valore delle due professioniste dunque il trasferimento potrebbe non solo penalizzare le stesse dottoresse ma anche creare disagio ai pazienti oncologici in cura, con i quali si è stabilito un rapporto di fiducia. Chiedo chiarezza e trasparenza perché sono stato contattato da molti pazienti allibiti per questa decisione.

Pubblicato in Sanità e welfare | Taggato , , , , | Lascia un commento

Contributi per associazioni e società dilettantistiche sportive: scadenza 25 luglio

Finalità: sostenere l’attività ordinaria e continuativa svolta dal sistema sportivo, nelle sue diverse componenti, in particolare quella delle associazioni e società sportive dilettantistiche lombarde, per il loro valore nella diffusione dello sport per tutti e quella dei Comitati/Delegazioni regionali delle FSN e Discipline Sportive Associate.

Beneficiari: Linea 1: i Comitati/Delegazioni regionali delle FSN, FSN-CIP e DSA; Linea 2: le Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche senza scopo di lucro iscritte al Registro del CONI Lombardia e/o alla sezione parallela del CIP ed affiliate a FSN, Federazioni Sportive Paralimpiche (FSN-CIP), DSA o Enti di Promozione Sportiva (EPS); Linea 3: le Associazioni o Società Sportive Dilettantistiche lombarde senza scopo di lucro, espressione dell’eccellenza sportiva lombarda affiliate a FSN o a DSA, che saranno individuate da Regione Lombardia

Scadenza: 25 luglio 2016 entro le ore 16.00 per le linee 1 e 2, 14 ottobre 2016 entro le ore 12.00 per la linea 3

Link: http://www.regione.lombardia.it/shared/ccurl/666/236/DDS%205706%2017-6-2016.pdf;  http://www.regione.lombardia.it/shared/ccurl/378/654/ALLEGATO%201)%20%20BANDO%20ASD%202016.pdf;

 

Pubblicato in Cultura e sport | Taggato , , , | Lascia un commento

Mantova, agricoltura e trasporti nella mia diretta web con Fabio Pizzul

Pubblicato in Idee e politica | Taggato | Lascia un commento

Ok al referendum per la fusione tra Solferino e Castiglione

Questa mattina il Consiglio regionale della Lombardia ha dato il via libera a larga maggioranza al Referendum consultivo per la fusione dei comuni di Castiglione delle Stiviere e Solferino e la denominazione del nuovo comune. La maggioranza si è spaccata: la Lega ha espresso astensione mentre la lista civica Maroni presidente ha votato contro. E’ un iter formalmente ineccepibile prevista per legge in Regione Lombardia. Non entro nel merito delle fusioni, su cui io sono favorevole a prescindere, ma ritengo doveroso per far scegliere ai cittadini il futuro amministrativo delle proprie comunità. Così facendo si rispetta una legge di Regione Lombardia votata non meno di due anni fa proprio in Aula. Proprio per questo è davvero curioso che sia proprio la maggioranza a voler votare in maniera diversa rispetto alla legge da loro stessa proposta e votata. Proprio loro che dell’autonomia dei comuni e del federalismo ne hanno fatto una bandiera. Io mi appello alla legge, ogni altro discorso è superfluo.

Pubblicato in Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

Nutrie: accolta la nostra richiesta di inserire in bilancio 500.000 euro per i piani di eradicazione

Grazie al nostro emendamento, approvato a maggioranza, contrario solo il relatore, abbiamo fatto inserire nell’assestamento di bilancio di Regione Lombardia 500mila euro per i piani di eradicazione delle nutrie. Nonostante il parere contrario del relatore, appartenente al gruppo Maroni Presidente, i cui altri componenti sono stati, invece, completamente d’accordo con noi, e alcuni tentativi sventati della maggioranza di far passare come inammissibile l’emendamento, anche grazie al parere positivo dei tecnici della Giunta la nostra richiesta di rimpinguare decisamente il fondo per combattere il fenomeno è passata. Il mezzo milione di euro di risorse è stato perciò inserito nel capitolo sulle attività di controllo veterinario e coordinamento dei piani veterinari regionali, nel quale non era ben chiaro quanto fosse utilizzabile per l’eradicazione. Adesso, invece, grazie al Pd, Regione Lombardia ha un fondo ben preciso destinato a questi specifici piani che hanno bisogno di adeguate risorse altrimenti non riescono a essere minimamente incisivi. Ce lo chiedono gli agricoltori, ma anche tanti cittadini che risiedono nelle zone invase dalle nutrie.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura | Taggato , , , | Lascia un commento