Archivi del mese: gennaio 2015

Trenord: cancellato il call center gratuito

Dopo il cambio di tre assessori regionali in due anni e di due amministratori delegati ci auguriamo che questa sia la volta buona per cercare di rimettere in sesto il servizio ferroviario lombardo. Lo slogan dell’azienda sarà ‘Con il cliente sempre in testa’ ma a tutt’oggi Trenord ha confermato la disattivazione del numero verde gratuito al quale i pendolari potevano rivolgersi per segnalazioni, informazioni e reclami con la scusa che pagavano troppo un servizio per ricevere solo lamentele. Quindi si penalizza l’utenza costrette da qualche mese a rivolgersi ad un numero a pagamento per ricevere informazioni per non ricevere critiche su un servizio inefficiente. Spero solo che gli impegni presi sulla Mantova-Cremona-Milano, una delle 5 linee che hanno detto di voler migliorare, siano questa volta mantenuti e non si tratti invece di vane promesse.

Pubblicato in Mobilità | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

Sermide: sfruttare le potenzialità delle Officine

Si è svolta oggi in Commissione Attività produttive l’audizione in merito alle problematiche di rilancio delle Officine Grandi riparazioni di Sermide, polo ferroviario strategico incuneato tra Lombardia ed Emilia Romagna. Il sindacato, gli enti locali, i rappresentanti dei lavoratori hanno chiesto a Regione Lombardia di portare avanti l’interlocuzione interrotta con l’Emilia Romagna e, la Commissione Attività produttive si è impegnata, a nome di tutti i commissari, a farsi carico di un’azione di pressing verso il presidente della Commissione Trasporti e di un incontro con la Commissione Lavoro dell’Emilia Romagna. Finalmente, dopo tanta insistenza, abbiamo ottenuto attenzione per un sito che non solo deve essere potenziato perché sono stati fatti investimenti pubblici da parte di Regione Lombardia anche sulle opere viarie connesse e non devono andare sprecati, ma anche perché potrebbe dar lavoro al doppio delle persone attualmente impiegate se solo venissero adeguatamente sfruttare le sue potenzialità Si trovi dunque una soluzione concreta che può nascere solo dal confronto tra le Commissioni regionali e i rispettivi assessori. Presto andremo anche in loco a verificare che la strada intrapresa oggi non venga interrotta.

Pubblicato in Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento

Martedì si discute in Consiglio dei corsi di laurea sanitari a Mantova

Ho depositato una mozione, assieme al consigliere Andrea Fiasconaro, che verrà discussa nel prossimo Consiglio per chiedere all’ l’Assessore alla Sanità  attivare tutte le possibili iniziative affinché vengano rimossi i problemi alla base della scelta dell’Università di Brescia di sopprimere tre corsi  e rimangano quindi attivi tutti e quattro i corsi delle professioni sanitarie attualmente presenti presso la sede staccata di Mantova che sono peraltro sono in continua crescita di iscritti e sui quali negli anni sono state investite risorse economiche e professionali. Lo so che non è la Regione a decidere direttamente, ma è dovere delle Istituzioni intervenire su scelte che appaiono sbagliate e sicuramente la Regione può esercitare una sorta di moral suasion sull’Università di Brescia, titolare dei corsi. Spero che anche questo passaggio possa contribuire ad un ripensamento sulla chiusura.

Pubblicato in Sanità e welfare | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Riforma del Terzo Settore: chiarito nella legge cosa è terzo settore

La Commissione Affari Sociali della Camera ha adottato il testo definitivo dell’art.1 della Riforma del Terzo Settore, intitolato “Finalità e oggetto” (della riforma). E’ stato delineato con chiarezza cosa si intende  per Terzo Settore al comma 1. Adesso è specificato che per Terzo Settore si intende «il complesso degli enti privati costituiti con finalità civiche e solidaristiche che, senza scopo di lucro, promuovono e realizzano attività d’interesse generale, anche mediante la produzione e lo scambio di beni e servizi di utilità sociale realizzati anche attraverso forme di mutualità, in attuazione del principio di sussidiarietà. Una volta approvati tutti gli articoli, il testo arriverà alla Camera. Servirà a quel punto l’approvazione della Camera, e poi quella del Senato . Sarà allora pronta la legge delega, cioè le indicazioni di massima per il governo che, a quel punto, dovrà emanare i decreti legislativi, scendendo nel dettaglio della norma.

Pubblicato in Sanità e welfare | Taggato , , , , | Lascia un commento

Ndrangheta: Mantova non è isola felice

 Mantova non è un’isola felice, le infiltrazioni mafiose sono ormai dappertutto, come sappiamo da anni. Ora occorre un grande sforzo per combattere la criminalità e l’attenzione delle forze dell’ordine, della politica e della società civile deve essere triplicata. Occorre chiudere ogni varco alle organizzazioni criminali. La nostra città, ancora ferita dal terremoto, fiaccata da una crisi economica senza precedenti ha l’obbligo di rialzare il capo e ritrovare l’orgoglio perduto

Pubblicato in Idee e politica, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

La paradossale legge sui luoghi di culto approvata in Consiglio

La Regione Lombardia ha approvato oggi a maggioranza la legge che introduce restrizioni per la costruzione di nuovi luoghi di culto. Le modifiche dell’ultima ora presentate da parte dello stesso centrodestra, in risposta alle critiche di incostituzionalità sollevate dalle opposizioni, hanno rimosso il divieto assoluto di edificare luoghi di culto per quelle religioni, come l’Islam, che non hanno stipulato intese con lo Stato, ma hanno comunque introdotto a loro danno prescrizioni più penalizzanti. Restrizioni sono state però introdotte per tutte le confessioni religiose. I  musulmani continueranno a pregare per strada, negli scantinati o in centri culturali spesso fatiscenti e difficili da controllare, come hanno fatto fino ad ora. Verranno colpite, invece, tutte le altre confessioni religiose, compresa quella cattolica, che dovranno sottostare agli aggravi burocratici introdotti con questa legge. Sarà molto più difficile costruire nuovi luoghi di culto o semplicemente cambiare destinazione d’uso di edifici già esistenti. È mai possibile che per avere un nuovo oratorio si dovrà effettuare la valutazione ambientale strategica?

Pubblicato in Cultura e sport, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

Nuove regole per sagre e fiere

Voto positivo del Pd alla risoluzione che stabilisce nuove regole per sagre e fiere. Il progetto di legge, fermo da mesi e inizialmente osteggiato da Anci, è stato più volte modificato, sino a diventare una risoluzione. Il testo tende a suddividere le sagre neonate dalle sagre storiche, dando a queste ultime uno status differente. Tutti i gruppi, sin dal principio del lungo iter, condividevano la necessità di rimettere ordine in un settore che ha visto sorgere, negli ultimi anni, sempre più manifestazioni, sino alla contrapposizione tra queste e i ristoratori, che nella stagione estiva si vedono sottrarre una buona fetta di clientela per diversi giorni del calendario. La forma della risoluzione rispetto a quella del progetto di legge è più rispettosa delle autonomie locali e viene incontro alle nostre richieste di non intaccare il potere decisionale dei Comuni, come chiedeva lo stesso Anci.

Pubblicato in Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

Il giorno della memoria

Il 27 gennaio siamo tutti invitati a fare memoria dell’anniversario della liberazione del lager di Aushwitz. Settantanni fa l’Armata Rossa entrava in quello che poi diventerà famoso come uno dei più grandi campi di concentramento progettati e gestiti dal regime nazista.  Fare memoria è importante per riflettere su situazioni attuali che sono la negazione della dignità umana e quindi per evitare distrazione e miopie che ancora oggi sono in agguato.

Pubblicato in Cultura e sport | Taggato , , , , | Lascia un commento

Università: allarme per la chiusura di tre corsi di laurea sanitari

Se fosse confermata l’intenzione dell’Università di Brescia, che ogni giorno si fa sempre più concreta, di tagliare tre dei quattro corsi di laurea sanitaria, sarebbe molto grave. Quei corsi erano certezze sulle quali negli anni si sono investite risorse e professionalità e si sono promossi progetti imoportanti e riusciti, come la sede di Lunetta. Questi corsi in continua crescita di iscritti e con alte percentuali di occupazione per i neolaureati devono essere mantenuti. Con il consigliere del M5s Andrea Fiasconaro, stiamo cercando di coinvolgere tutti i soggetti istituzionali per dire no a questo ulteriore schiaffo a Mantova.

Pubblicato in Cultura e sport | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento

Treni da terzo mondo ma aumentano i prezzi

L’aumento degli abbonamenti dall’1 febbario 2015 (+ 4%) è ingiustificabile a fronte di un servizio ferroviario totalmente fuori controllo tra continui ritardi e soppressioni e problemi con l’erogazione del bonus. È una vera e propria presa in giro per i tutti i pendolari lombardi stufi di una gestione pessima da parte di Trenord.
Dal 22 gennaio, giorno in cui si può rinnovare l’abbonamento per il mese successivo, si dovrà pagare di media dai due euro in più per gli abbonamenti mensili ai 20 euro in più per quelli annuali. Una beffa visto che anche oggi si sono verificati gli ennesimi disastri su diverse linee ferroviarie. Senza investimenti il servizio rimarrà sempre lo stesso, insufficiente e carente. È vero che le risorse sono diminuite, ma la Regione aveva il dovere di affrontare il problema seriamente e non scegliendo la solita scorciatoia dell’aumento tariffario.

Pubblicato in Mobilità | Taggato , , , , | Lascia un commento