Fatti di Colonia, mobilitazione a Mantova

anto-1

Le molestie sessuali ai danni di centinaia di donne commesse a Colonia e in altre città europee da gruppi organizzati di giovani immigrati, arabi e nordafricani, ci porta ad interrogarci sul tema dell’accoglienza e su come, ancora oggi, l’Islam consideri la donna. Accogliere chi fugge da guerre e miseria è un dovere che richiama valori laici come la solidarietà e la compassione, e troviamo deprecabile chi utilizza gli episodi di capodanno, pur odiosissimi, per invocare il respingimento dei profughi. Ma affermiamo con forza che la legalità e il diritto dei cittadini ad essere rispettati e a vivere in sicurezza, a partire dalle donne, siano imprescindibili.

Occorre la massima fermezza: tutti coloro che oggi si trovano in Italia o in Europa devono rispettare le nostre regole e i nostri principi di convivenza, e le istituzioni devono utilizzare tutti gli strumenti per applicare le leggi vigenti in materia di prevenzione e di sicurezza. Nessuno può pensare di agire secondo abitudini estranee agli stili di vita del paese ospitante, soprattutto se arretrate, discriminanti e portatrici di violenza. Tutti, indistintamente, devono imparare il valore del dialogo, del confronto e del rispetto tra i sessi.

La scuola, se non lo fa la famiglia, deve essere il luogo in cui apprendere il rifiuto della sopraffazione, del bullismo, della predazione. Sicuramente un percorso lungo e non privo di ostacoli, ma sul tema dell’accoglienza e dell’integrazione dobbiamo andare avanti, cercando anche di premere l’acceleratore sulla modifica di alcune riforme, come il reato di clandestinità.

Mentre le cittadine tedesche mettono in campo una risposta chiamando a raccolta tutte le donne il 4 febbraio, nel primo giorno del Carnevale renano, proponiamo che Mantova si mobiliti lo stesso giorno per condannare quanto avvenuto, per affermare che sui diritti civili e sull’emancipazione delle donne siamo disposti soltanto ad andare avanti, e che l’accoglienza ai migranti deve proseguire secondo le regole della democrazia e della convivenza civile.

Antonella Forattini Segretario Prov. PD

Assemblea Provinciale PD

Gruppo Consiliare PD Città di Mantova

Marianna Pavesi

Antonella Bernardelli

Monia Barbieri

Dimitri Melli

Mario Morelli

Daniele Trevenzoli

David Maragna

Francesco Negrini

Stefano Longhini

Federica Restani

Martina Artoni

Mara Gazzoni

Mariangela Malagola

Luca Chiavoni

Stefano Mangoni

19. gennaio 2016 by Sezione provinciale Mantova
Categories: Donne, Idee e politica | Commenti disabilitati

Il PD delle idee: congresso straordinario

congresso-pd

Si intitola “Il PD delle idee: Persone – Città – Futuro” il congresso straordinario in programma domenica 17 gennaio alle ore 9 nella sala Isabella d’Este, in via Giulio Romano 13 a Mantova. Partecipa il segretario regionale Alessandro Alfieri.

congresso-pd

15. gennaio 2016 by Sezione provinciale Mantova
Categories: Idee e politica, Territorio | Tags: | Commenti disabilitati

Verso Lombardia 2018: incontro con Alessandro Alfieri

alfieri-mantova-s

E’ per giovedì 17 dicembre l’appuntamento con gli stati generali del PD per affrontare il tema del governo della Lombardia, in vista delle elezioni del 2018: sindaci, amministratori, parlamentari, iscritti e simpatizzanti del Partito Democratico si riuniranno nella sala conferenze dell’Hotel Favorita, a Mantova, per aprire il confronto sulle partite strategiche del futuro governo regionale. L’appuntamento è alle ore 20:45.

A condurre i lavori saranno il segretario regionale PD, Alessandro Alfieri, il capogruppo Enrico Brambilla e il consigliere regionale Marco Carra. L’iniziativa si inserisce nel ciclo di incontri Verso Lombardia 2018, ma anche prima!, voluto dal Partito Democratico regionale in collaborazione con il gruppo consiliare, le segreterie provinciali e i Giovani Democratici. “Stiamo visitando tutte le province” spiega Alessandro Alfieri “per illustrare il percorso che abbiamo in mente da qui al 2018: iversamente dal passato, quando si è scelto prima il candidato e poi il progetto, vorremmo invertire la rotta e porre le basi per un progetto vincente, per poi scegliere il capitano che ci guiderà alla elezioni”.

“Il PD già governa in Lombardia in centinaia di amministrazioni locali, tra cui la quasi totalità dei comuni capoluogo e delle province, e lo sta facendo bene” aggiunge Antonella Forattini, segretaria provinciale PD “cominciamo a lavorare con l’ambizione di portare le nostre migliori esperienze dai territori dentro il governo della Regione”.

16. dicembre 2015 by Sezione provinciale Mantova
Categories: Idee e politica, Territorio | Commenti disabilitati

Fuoriuscita dell’on. Martelli: la posizione dell’assemblea provinciale PD

Giovanna_Martelli_daticamera_3

L’assemblea provinciale del PD, riunita ieri sera, in relazione all’abbandono del partito e del gruppo parlamentare da parte dell’on. Giovanna Martelli, ha approvato all’unanimità il seguente documento:

L’assemblea provinciale del PD, preso atto dell’abbandono del partito e del gruppo parlamentare da parte dell’On. Giovanna Martelli, in attesa di conoscere le motivazioni di una scelta di tale portata, ad oggi non ancora fornite in modo chiaro ed esaustivo agli elettori e agli organismi dirigenti del PD, esprime il proprio rammarico per la decisione assunta dall’On. Martelli e per le modalità con cui essa è stata messa in atto.

L’assemblea auspica che l’On. Martelli renda esplicite le ragioni politiche, culturali e ideali alla base della propria scelta, così da rispettare quel principio di trasparenza che deve esserci tra elettori e rappresentanti delle istituzioni.

L’assemblea invita inoltre l’On. Martelli a dimettersi quanto prima da Parlamentare della Repubblica.

L’assemblea invita sin da ora l’On. Martelli a partecipare ai lavori della prossima assemblea provinciale, che sarà cura del Presidente convocare nei tempi e nei modi dettati dal nostro regolamento.

Le donne del PD mantovano non condividono per nulla la lettura data sulle politiche di pari opportunità da parte dell’on. Martelli nel documento inviato ai segretari di circolo del PD,  e  ritengono ingenerose le critiche mosse al partito, che ha fatto delle politiche di genere un proprio carattere distintivo.

11. dicembre 2015 by Sezione provinciale Mantova
Categories: Donne, Idee e politica | Commenti disabilitati

5 e 6 dicembre, il PD nella piazze della provincia di Mantova

italiacoraggio-webcard-senza-instagram-JPEG-900x900

Il Partito Democratico di Mantova scende in piazza, sabato 5 e domenica 6 dicembre, per proseguire il lavoro di dialogo con la base esorcizzando le paure legate al particolare momento storico. In oltre venti comuni della provincia, tra cui Mantova, Castiglione delle Stiviere e Suzzara, saranno allestiti stand e punti informativi “per parlare con iscritti ed elettori delle riforme portate avanti del governo” spiega Antonella Forattini segretaria provinciale PD “per rispondere alle domande dei cittadini ma anche per dare ascolto a dubbi e riserve”. L’iniziativa è in continuità con l’appello lanciato dal premier Matteo Renzi a reagire alla congiuntura negativa internazionale illustrando le azioni che il governo ha avviato per far ripartire il sistema Italia.

“Con il contributo della piazza e grazie alla mobilitazione dei nostri volontari” continua Forattini “vogliamo aprire una riflessione pubblica anche sull’identità del nostro partito e per riaffermare la centralità dei valori di progresso, crescita, innovazione e solidarietà, che cerchiamo di portare avanti anche attraverso il tesseramento”. Nei vari punti informativi sarà possibile tesserarsi.

Queste le località e il programma della mobilitazione: Guidizzolo 5 e 6 dicembre dalle 9 alle 12 in viale della Libertà n. 3; Castiglione delle Stiviere 5 dicembre dalle 9 alle 11.3 in P.zza Dallò; Solferino 5 dicembre dalle 15 alle 16,30 in P.zza  Marconi; Porto Mantovano 6 dicembre dalle 10 alle 12 in P.zza della Resistenza; Suzzara 5 dicembre dalle 9 alle 12 in P.zza Garibaldi e 6 dicembre dalle 9 alle 12 nella sede del circolo (via Toti); San Benedetto Po 6 dicembre dalle 10,30 alle 12 nella sede PD (via Ferri 18); Moglia 5 dicembre dalle 10 alle 12 in P.zza Marconi; Asola e Casalmoro 5 dicembre dalle 9 alle 12; Virgilio 5 dicembre dalle 9 alle 12 nel Circolo PD (Via Cisa, 151); Pegognaga 6 dicembre dalle 10 alle 12 in P.zza Matteotti; Poggio Rusco 6 dicembre dalle 9 alle 12 nella sede PD (Via Via Kennedy, 23); Gonzaga 6 dicembre dalle 9 alle 12 nella sede PD (P.zza Matteotti); Sermide 6 dicembre  dalle 9 alle 12 in P.zza Plebiscito; Borgoforte 5 dicembre dalle 9.30 alle 12 nella sede Pd (Via Parmense 3/a); Mantova 5 dicembre dalle 9 alle 12 in Piazza Martiri e 6 dicembre dalle 9 alle 12 in Piazza Mantegna; Roverbella 6 dicembre dalle 9,30 alle 12,30 in Piazza Italia; Ostiglia 5 dicembre dalle 9,30 alle 17,30 in Piazza Cornelio. Iniziative sono previste anche a Medole e a Mariana Mantovana. Altri circoli si stanno attivando in queste ore per estendere l’iniziativa nei territori della provincia.

 

04. dicembre 2015 by Sezione provinciale Mantova
Categories: Blog Dem | Commenti disabilitati

A22, l’assemblea provinciale approva il documento all’unanimità

Autostrada_A22_Italia

L’assemblea provinciale del Partito Democratico, riunita il 19 novembre, ha approvato all’unanimità il documento che invita la Giunta provinciale ed il Presidente, in coordinamento con i soci Comune di Mantova e Camera di Commercio di Mantova, a negoziare con Autobrennero le condizioni utili e necessarie alla valorizzazione del territorio mantovano, anche alla luce della sentenza del TAR affinchè si giunga, auspicabilmente, al ritiro della delibera di cessione delle quote da parte del Consiglio Provinciale e alla firma, da parte del Presidente, del protocollo con il Ministero per il rinnovo della concessione.

Di seguito, il documento approvato dall’assemblea

Assemblea provinciale 19.11.15: A22

Come forza di Governo in Amministrazione Provinciale, nel Comune Capoluogo e in molti Comuni della nostra Provincia, il Partito Democratico oggi è chiamato ad esprimere il proprio parere sulla vicenda aperta con Autobrennero.

Prima di ogni altra considerazione, in questa sede sottolineiamo la funzione strategica dell’infrastruttura autostradale – nella nostra Provincia l’unica esistente – e l’opportunità di rimanere nella compagine societaria, per poter mantenere un ruolo decisionale nei futuri investimenti. Altra premessa da tenere in considerazione, i dividendi che ogni anno la società porta nelle casse degli enti soci, sempre considerevoli e fonte di finanziamento preziosa in questa fase di spending review.

Alla luce di queste premesse:

• Considerato che nel novembre 2014 la Provincia di Mantova ha deliberato la dismissione della sua partecipazione in Autobrennero, che all’epoca era in proroga tecnica rispetto alla concessione del tracciato autostradale.

• Considerato che il Governo ed il ministro Del Rio stano lavorando al rinnovo della concessione attraverso il passaggio di Autobrennero a società a capitale interamente pubblico. • Considerato che il rinnovo della concessione vedrebbe un impegno di Autobrennero ad investire importanti risorse in opere e infrastrutture anche fuori dal tracciato autostradale.

• Considerato che in questa nuova fase il Partito Democratico di Mantova è chiamato nuovamente ad esprimersi sulla partecipazione della Provincia di Mantova nella compagine societaria di Autobrennero.

• Considerato che in data 19.10.2015 si è tenuto un incontro tra il gruppo consigliare PD della Provincia e i Sindaci di Mantova, San Giorgio, Pegognaga, Porto Mantovano, Bigarello e il Vice Sindaco di Bagnolo San Vito, per discutere dell’argomento e si è concordato che:

- è strategico il mantenimento di tutte le quote di Autobrennero di proprietà della Provincia di Mantova;

- è dunque opportuno il ritiro della delibera di cessione delle quote di proprietà della Provincia, alla luce del mutato quadro normativo;

- è auspicabile che, forti della sentenza che dà ragione alla Provincia nel contenzioso apertosi al TAR, si concordino con Autobrennero investimenti maggiori sul nostro territorio, rispetto alla mera ripartizione secondo quote territoriali.

• Considerato il quadro normativo europeo in tema di concessioni, la decisione di trasformare la società Autobrennero SpA in società interamente pubblica, cioè in house, società che sarà fortemente impegnata in una profonda infrastrutturazione viabilistica e logistica dell’intero asse autostradale, con lavori rilevanti soprattutto sul nostro territorio provinciale.

• Considerato che, dopo una prima riunione di maggioranza in Provincia, si era concordato di dare mandato ai legali della stessa di incontrare i legali della controparte per arrivare a definire un testo di transazione che potesse soddisfare le parti.

• Valutata la legittimità dell’operazione di cessione all’epoca deliberata e confermata dalla sentenza del TAR,

il PARTITO DEMOCRATICO di Mantova, valutato il mutato quadro normativo nazionale ed istituzionale, il mutato quadro di finanza pubblica e considerato inoltre il variato quadro normativo europeo sulle concessioni e la decisione della trasformazione di Autobrennero in società in house, unitamente ai suoi amministratori,

RITIENE

strategico il mantenimento dell’intera partecipazione azionaria in Autobrennero e pertanto

INVITA

la Giunta provinciale ed il Presidente, in coordinamento con i soci Comune di Mantova e Camera di Commercio di Mantova, a negoziare con Autobrennero le condizioni utili e necessarie alla valorizzazione del territorio mantovano, anche alla luce della sentenza del TAR affinchè si giunga, auspicabilmente, al ritiro della delibera di cessione delle quote da parte del Consiglio Provinciale e alla firma, da parte del Presidente, del protocollo con il Ministero per il rinnovo della concessione.

Viene dato mandato alla delegazione PD in Giunta Provinciale ed in Consiglio Provinciale di rappresentare tale istanza ad ogni livello di governo della Provincia.

23. novembre 2015 by Sezione provinciale Mantova
Categories: Blog Dem, Territorio | Commenti disabilitati

“Verso Lombardia 2018″, rinviato l’incontro con Alfieri

alfieri-mantova-s

A causa della convocazione della direzione nazionale, l’incontro Verso Lombardia 2018 con il segretario regionale PD Alessandro Alfieri, previsto per oggi lunedì 23 novembre nella sala conferenze dell’Hotel Favorita a Mantova, viene rinviato. In occasione della direzione nazionale, a Milano dovranno essere assunte decisioni importanti sulle primarie per la scelta del sindaco, e la presenza del segretario Alfieri risulta pertanto fondamentale. La nuova data dell’incontro sarà comunicata non appena definita.

23. novembre 2015 by Sezione provinciale Mantova
Categories: Idee e politica | Commenti disabilitati

“Verso Lombardia 2018″: Stati generali del PD con Alessandro Alfieri

alfieri-mantova-s
Stati generali del PD in forma itinerante per affrontare il tema del governo della Lombardia, in vista delle elezioni del 2018:  sindaci, amministratori, parlamentari, iscritti e simpatizzanti del Partito Democratico si riuniranno nella sala conferenze dell’Hotel Favorita, a Mantova, per aprire il confronto sulle partite strategiche del futuro governo regionale. L’appuntamento è alle ore 20:45.
A condurre i lavori saranno il segretario regionale PD, Alessandro Alfieri, il capogruppo Enrico Brambilla e il consigliere regionale Marco Carra.
“Dopo gli arresti che hanno interessato l’amministrazione regionale” spiega la segretaria provinciale Antonella Forattini, che introdurrà il dibattito “il nostro obiettivo è quello di tracciare, in chiave regionale, il profilo di un partito che in Lombardia già governa, e bene, in centinaia di amministrazioni locali, tra cui la quasi totalità dei comuni capoluogo e delle province. Ora è la volta della Regione”.
Verso Lombardia 2018, ma anche prima! è il titolo dell’iniziativa itinerante – voluta dal Partito Democratico regionale in collaborazione con il gruppo consiliare, le segreterie provinciali e i Giovani Democratici – partita il 6 novembre a Brescia e che terminerà il 30 novembre a Lecco.
“Visitiamo tutte le province” spiega Alessandro Alfieri “per illustrare il percorso che abbiamo in mente da qui al 2018. Diversamente dal passato, quando si è scelto prima il candidato e poi il progetto, vorremmo invertire la rotta e porre le basi per un progetto vincente per poi, quando sarà il momento, scegliere il capitano che ci guiderà alla elezioni”.
alfieri-mantova

20. novembre 2015 by Sezione provinciale Mantova
Categories: Idee e politica, Territorio | Commenti disabilitati

“L’Italia delle Riforme”, incontro con l’on. Emanuele Fiano

volantino 03-12-15

L’Italia delle Riforme è il tema dell’incontro pubblico che il PD di Porto Mantovano organizza per giovedì 3 dicembre, alle ore 20:45, nella sala civica di Bancole (MN). Interverranno l’on. Emanuele Fiano, Responsabile nazionale PD con delega alle Riforme, e l’on. Marco Carra.

Introduce Antonella Forattini, segretaria provinciale PD. Il dibattito sarà coordinato da Vanessa Ciribanti, segretaria Circolo PD di Porto Mantovano

 

10. novembre 2015 by Sezione provinciale Mantova
Categories: Idee e politica, Territorio | Commenti disabilitati

Ombre sul futuro Versalis, Forattini: “No alla vendita dei gioielli di famiglia”

IMG-20150420-WA0006

“Non è vendendo i gioielli di famiglia che si risolve la crisi”. La segretaria provinciale PD di Mantova, Antonella Forattini, condivide le preoccupazioni dei sindacati sulle incertezze che accompagnano il futuro dello stabilimento Versalis, e si appella al Governo.

“Che la principale azienda energetica italiana non investa nel proprio Paese, ma venda pezzo per pezzo le sue società, è inaccettabile” commenta Forattini “posso comprendere l’urgenza di fare cassa, ma è sbagliato farlo in un settore che potrebbe essere strategico penalizzando il processo di conversione verso la chimica verde, con tutti i benefici che ne deriverebbero in chiave di sviluppo sostenibile e occupazione. Auspico pertanto che il Governo torni sui propri passi e metta in atto un piano industriale di rilancio di Eni”.

Il PD mantovano interverrà sia sul livello nazionale che locale. “Con i nostri deputati, il PD mantovano incalzerà il Governo in questa direzione” continua la segreteria provinciale PD “l’appello alle istituzioni locali è per l’attivazione, fin da subito, di un tavolo di confronto tra le parti per tenere monitorata la situazione”.

10. novembre 2015 by Sezione provinciale Mantova
Categories: Economia e lavoro, Territorio | Commenti disabilitati

Multiutility e futuro di Tea, Forattini sta con i sindacati

anto-1

In questi giorni il dibattito politico si infittisce intorno a Mantova Ambiente e a TEA, multiutility posseduta da ben 59 Comuni mantovani – anche se in percentuali molto diverse, considerato che il Comune Capoluogo detiene oltre il 70% delle quote – che hanno da sempre usufruito dei servizi offerti dalla società e dalle sue controllate per gestire acqua, energia elettrica, gas e, appunto, rifiuti.

“È la legge, nel bene e nel male, a stabilire che la gestione dei servizi pubblici locali debba essere fatta in economia attraverso società di proprietà” spiega Antonella Forattini, segretaria provinciale PD “in questo caso si tratta tuttavia di una scelta di qualità: basti pensare agli investimenti che TEA ha già portato a termine o che ha pianificato nel settore idrico, alla messa a norma della rete dell’illuminazione pubblica in numerosi comuni e all’introduzione, graduale ma costante nel tempo, del servizio porta a porta dei rifiuti, che ha contribuito a migliorare la qualità della differenziata in gran parte del territorio provinciale, con benefici ambientali ed economici”.

Quella che per molti amministratori è stata una scelta di garanzia e affidabilità, potrebbe oggi essere messa in discussione da una possibile legge nazionale che individua nelle quattro multiutility nazionali i futuri gestori dei servizi pubblici. Ancor prima, sono molti soci sindaci a gettare ombre sul futuro di TEA e Mantova Ambiente.

“Sindaci” incalza Forattini “che in nome della trasparenza vogliono bandire le gare per appaltare il servizio di raccolta rifiuti, ma che allo stesso tempo osteggiano l’entrata dei colossi dei servizi pubblici sul territorio mantovano. Sindaci che vedono di buon occhio il servizio di raccolta eseguito a Rodigo, dove i lavoratori non sono pagati con regolari contratti bensì attraverso i voucher! E’ innegabile che il dibattito che si è aperto sia puramente politico, e pertanto bene ha fatto il Sindaco Palazzi ad aprire un confronto con tutti gli amministratori sulle future scelte strategiche delle società. Non possiamo, per ragioni di posizionamento, buttare all’aria il lavoro e l’esperienza di chi in questi anni ha contribuito alla crescita delle nostre società, garantendo qualità dei servizi e posti di lavoro. Ecco perché condivido la preoccupazione dei sindacati verso una partita che, se ben gestita, potrebbe in realtà portare benefici a tutto il territorio provinciale”.

07. novembre 2015 by Sezione provinciale Mantova
Categories: Territorio | Commenti disabilitati

Blitz di Forza Nuova, Antonella Forattini: “noi stiamo dall’altra parte dell’inciviltà e dell’intolleranza”

anto-1

La sede della Federazione PD di Mantova e i circoli di Suzzara e Castiglione delle Stiviere sono stati fatti oggetto nelle scorse notti di blitz rivendicati da gruppi di estrema destra, riconducibili a Forza Nuova. A Castiglione delle Stiviere, in particolare, è stato appiccato il fuoco alla bandiera dell’Unione Europea: l’episodio è stato stigmatizzato ieri sera durante il consiglio comunale.

“Il copione raccontato a mezzo stampa dalla responsabile mantovana Alice Maroli è dunque andato in scena” commenta la segretaria della federazione PD di Mantova, Antonella Forattini “Che sia chiaro agli artefici di queste farse, che non dialoghiamo e non temiamo soggetti che agiscono con vigliaccheria, che fanno i gradassi sui giornali ma poi hanno bisogno del buio della notte per le loro bravate, che rappresentano le loro idee attraverso la violenza ideologica, che imbrattano, bruciano e deturpano i beni altrui”.

“Il guanto di sfida lanciato dalla Maroli cade nel vuoto: noi stiamo esattamente dall’altra parte dell’inciviltà e dell’intolleranza. Per quanto riguarda i reati  commessi con questi attacchi, contiamo sul lavoro delle forze dell’ordine affinché i responsabili vengano presto individuati e puniti. Intanto andiamo avanti uniti e senza paura sui temi dell’immigrazione, del riconoscimento della cittadinanza ai minori stranieri e dei diritti civili”.

L'ingresso della sede PD di Castiglione delle Stiviere

L’ingresso della sede PD di Castiglione delle Stiviere

30. ottobre 2015 by Sezione provinciale Mantova
Categories: Territorio | Commenti disabilitati

Ricostruzione post-sisma, il Governo mantiene gli impegni

anto-1

Se il tema della ricostruzione post sisma nel mantovano poteva essere a buon diritto un banco di prova, possiamo affermare che questo è un Governo che mantiene gli impegni assunti con i cittadini. Ogni passaggio del programma è stato finora rispettato: un anno fa, nella sua visita a Moglia, il premier Matteo Renzi promise 205 milioni, e in parte sono già erogati, in parte saranno liquidati nelle prossime settimane.

Il sottosegretario De Micheli nei giorni scorsi ha inoltre annunciato ai nostri sindaci che altri 250 milioni – per la ricostruzione degli edifici privati e delle strutture pubbliche – entreranno nella legge di stabilità. Altro tema fondamentale che il Governo ha messo in agenda dal 2016: l’individuazione delle zone franche, per sollevare le aziende, già messe in ginocchio dal sisma, dal peso di tasse e imposte.

Bene il Governo, dunque, ma dietro a questi risultati c’è il lavoro di squadra, compatto e corale, dei nostri sindaci del cratere sismico, dei consiglieri regionali e dell’on. Marco Carra, che insieme continuano a rappresentare al meglio e senza sconti, in tutte le sedi istituzionali e al di sopra dei posizionamenti ideologici, i bisogni e gli interessi dei cittadini mantovani colpiti dal terremoto.

Antonella Forattini,
segretaria Federazione PD di Mantova

 

28. ottobre 2015 by Sezione provinciale Mantova
Categories: Territorio | Commenti disabilitati

Sindaci mantovani mobilitati contro la riforma sanitaria che penalizza il mantovano

comuni

Segnaliamo dal blog del Consigliere regionale Marco Carra:

La mobilitazione dei sindaci è il segnale fortissimo che il nostro territorio è contrario allo smembramento della provincia di Mantova approvato lunedì in commissione sanità al Pirellone.
Continua a leggere qui

27. luglio 2015 by Mantova
Categories: Blog Dem, Sanità e welfare | Commenti disabilitati

Consultazione e tesseramento: il 1 marzo a Mantova

logo pd mantova 3

logo pd mantova 3I seggi in provincia di Mantova.
Le informazioni sulla consultazione.

 

25. febbraio 2015 by Mantova
Categories: Blog Dem | Commenti disabilitati

← Older posts

Newer posts →