Archivi tag: solidarietà

Perché rendere più difficili le vendite a fini solidaristici?

solidarietàLa maggioranza ha approvato, oggi, in Aula, le ennesime modifiche alla legge sul commercio. “Grave che si sia voluto intervenire con metodi punitivi anche sulle vendite di piazza a fini solidaristici, per questo abbiamo votato contro – afferma il consigliere Pd Luca Gaffuri- . Il nostro voto contrario è motivato poi anche dal fatto che procedere a spizzichi e bocconi, continuando a modificare il testo unico sul commercio in questo modo, non ci trova d’accordo. Prima sugli hobbisti, poi sui “mercatini di Forte dei marmi”, pochi mesi fa sulle sagre. E’ un metodo sbagliato, per questo avevamo presentato un ordine del giorno, che è stata bocciata, che impegnava la Giunta a presentare una proposta unitaria di revisione, in collaborazione con la Commissione Attività produttiva, della legge sul commercio nel suo complesso – aggiunge Gaffuri – Anche sulle fiere, poi, la Giunta è intervenuta almeno 6 volte dal 2013.  A 1500 comuni lombardi si chiede a questo punto di fare 3 regolamenti, per le sagre, per i mercatini, per le fiere. Assurdo”.

Pubblicato in dalla Regione | Taggato , | Lascia un commento

In visita a Pegognaga con sindaci ed amministratori del territorio lariano

Un gruppo di 15 persone, tra sindaci e amministratori, della Federazione Provinciale di Como del PD, coordinati dal consigliere regionale Luca Gaffuri, hanno visitato nella giornata di ieri, mercoledì 1 agosto, il paese di Pegognaga, località mantovana colpita dal rovinoso sisma dello scorso mese di maggio. L’occasione è stata quella di verificare quanto non solo il ricordo del terremoto sia ben vivo in queta zona ma anche lo stato in cui versano edifici pubblici e realtà economiche. Momenti centrali della giornata sono stati gli incontri della delegazione con il sindaco di Pegognaga, Dimitri Melli, e la visita ad una cooperativa di agricoltori, specializzata nella produzione del Parmigiano Reggiano dove sono ancora evidenti i danni provocati dal sisma. Il basso mantovano è stata infatti una delle zone più duramente travagliate dal terremoto che verso la fine di maggio ha devastato buona parte della Pianura Padana. Oltre a tante abitazioni il terremoto ha colpito anche alcuni luoghi pubblici come il Municipio, lo storico teatro (il più importante della provincia di Mantova per la cui futura ricostruzione si sono già adoperati alcuni importanti attori italiani) ma anche una scuola elementare che dovrà essere completamente abbattuta in quanto le onde sismiche l’hanno divisa in tre parti. Il prossimo anno scolastico sarà vissuto da 400 bambini scuole ricavate da container. “Articoli di giornale e comunicati hanno contrassegnato il sisma come “emiliano” – ha sottolineato il consigliere regionale Luca Gaffuri -. Non è così. Nel mantovano c’è chi col terremoto ha bisogno di sostegno tanto quanto la popolazione del modenese” ricordando l’impegno dimostrato nel passato da Como e dal suo territorio a favore di popolazioni colpite da un sisma come fu per il Friuli nel 1976. L’obiettivo da parte delle amministratori comasche è ora quello di conoscere quali sono le necessità concrete di cui la realtà di Pegognaga, ma anche i paesi limitrofi, hanno bisogno. Una volta pronto questo elenco di progetti sarà inoltrato alle realtà comasche. “Questa è stata un’esperienza che ci ha permesso di conoscere, da un lato, la realtà di Pegognaga, dall’altro i danni provocati dal terremoto – sottolinea il sindaco di Olgiate Comasco, Rita Livio -. Danneggiamenti che non hanno colpito solo abitazioni, luoghi pubblici ma anche le coopertive agricole, principali realtà economiche del territorio, e le persone, ferite nei loro gesti di vita quotidiana. Con le autorità del posto abbiamo concordato di risentirci presto al fine di intraprendere quelle azioni che queste comunità ritengono prioritarie per un ritorno a quella vita che noi definiamo “normale”. Al termine del confronto con il primo cittadino di Pegognaga, Andrée Cesareo, consigliere comunale di Como, ha consegnato a nome di tutti i Giovani Democratici una somma raccolta a favore del paese mantovano: “Nel grande mare delle nostre necessità anche una piccola goccia come questa ci è molto utile” ha sottolineato Melli, ringraziando sentitamente i Giovani Democratici comaschi.

 

Ecco il video della visita:

 

Pubblicato in Territorio | Taggato , , | Lascia un commento

Associazioni, l’80% rischia di rimanere escluso dagli albi regionali

Con Decreto n. 5212 del 9.6.2011 Regione Lombardia ha approvato la “Scheda unica informatizzata per il mantenimento requisiti di iscrizione nei registri regionali e provinciali da parte delle associazioni senza scopo di lucro, associazioni di promozione sociale, organizzazioni di volontariato, associazioni di solidarietà familiare e centri aiuto alla vita”.
La scheda unica informatizzata entra in vigore da quest’anno e dovrà essere compilata unicamente online. La scadenza dell’adempimento è stata unificata per tutti i soggetti iscritti ai registri al 30 giugno di ogni anno. Solo per quest’anno, considerata la nuova procedura e i tempi necessari per il percorso di formazione e accompagnamento alle Associazioni, la Giunta regionale ha offerto la possibilità di presentare la documentazione, nel testo ufficiale si legge “adempiere al debito informativo”, entro il 30 settembre 2011.
A pochi giorni dal termine perentorio fissato dalla Giunta, solo poche associazioni (in alcune zone della Lombardia si parla del 20%) sono state in grado di presentare i documenti richiesti. Risulta dunque evidente la difficoltà con cui le diverse associazioni stanno adempiendo all’obbligo.
“Per evitare che gli elenchi degli albi regionali che si riferiscono al volontariato, alle associazioni di promozione sociale, ai Centri Aiuto alla Vita e all’associazionismo familiare subiscano un drastico ridimensionamento, pare opportuno che la Regione conceda una proroga sui termini di presentazione della documentazione on-line” dichiara Fabio Pizzul, consigliere regionale del PD.
“Il gruppo del PD ha presentato un’interpellanza urgente per chiedere che la Giunta conceda ulteriore tempo alle associazioni che evidentemente sono in difficoltà con la nuova procedura e con i tempi da essa previsti” gli fa eco il capogruppo del gruppo PD in Consiglio Regionale Luca Gaffuri.

Pubblicato in Idee e politica, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

Concerto di solidarietà: anche Luca Gaffuri sostiene l’iniziativa

Parteciperanno anche i consiglieri del Gruppo consiliare del Partito democratico al concerto di Natale, che devolverà l’incasso in beneficienza, organizzato dall’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale.

“Apprezzo molto l’iniziativa e come Gruppo la sosterremo”, ha afferma Luca Gaffuri, capogruppo del Pd. Il concerto si terrà sabato 18 dicembre 2010, alle 17, in Aula consiliare, ed è riservato ai consiglieri regionali, ai propri familiari e ai loro ospiti. In analogia all’iniziativa di solidarietà che si tiene ogni anno in Senato, l’incasso dei biglietti verrà devoluto a due associazioni: Il Girasole, che si rivolge a detenuti, ex detenuti e loro familiari e il Caf, Centro di aiuto al bambino maltrattato e alla famiglia in crisi. Il concerto, che vedrà protagonisti l’Orchestra e il Coro L. Van Beethoven, diretti dai maestri Adriano Bassi e Achille Nava, sarà registrato e trasmesso il giorno di Natale su Telelombardia, alle 18.45, su T-Sat, alle 21, su Milanow, sempre alle 21, e il 26 dicembre su Canale 6, alle 20.

Pubblicato in Cultura e sport | Taggato , | Lascia un commento