Archivi tag: lavoro

Crisi Sca: continuità occupazionale ai lavoratori e l’assessore convochi Mercedes

Sca MercedesSi è svolta oggi in Commissione Attività produttive l’audizione con le rappresentanze dei lavoratori di Sca e in assenza di Mercedes Italia che, ieri, tramite lettera, ha comunicato la sua assenza facendo leva sul fatto che non vi è in essere alcun contratto di lavoro diretto, ma che la totalità dei dipendenti è assunta dalla SCA spa,  che è un soggetto giuridico autonomo. Continua a leggere

Pubblicato in dalla Regione, Economia e lavoro | Taggato , , | Lascia un commento

Approvata una legge che abbiamo contribuito a migliorare e sulla cui attuazione ora vigileremo

Voto favorevole del Pd al provvedimento “Impresa Lombardia: per la libertà d’impresa, il lavoro, la competitività”. Una legge a cui il Pd ha dato contributi importanti e verso la quale si nutrono aspettative non da poco in un momento drammatico per l’economia e il lavoro. Continua a leggere

Pubblicato in Economia e lavoro | Taggato , | Lascia un commento

Sisme: la Commissione attività produttive convochi le parti interessate

SismeLa crisi che dal 2008 a oggi sta attanagliando l’ennesima azienda comasca e che oggi mette in pericolo oltre 200 posti di lavoro, ha indotto il consigliere regionale del Pd Luca Gaffuri, assieme ai colleghi del territorio di ogni schieramento, a chiedere al presidente della IV Commissione Attività produttive e occupazione del Consiglio regionale di convocare un’audizione tra le parti. Continua a leggere

Pubblicato in dalla Regione, Economia e lavoro | Taggato , , , , | Lascia un commento

Tilo: il Canton Ticino ci ripensi

bilgietto treno“Il Canton Ticino ci ripensi. Il Tilo è una risorsa indispensabile per i frontalieri che si muovono tra la Lombardia e la Svizzera per questioni di studio e lavoro, un servizio che dovrebbe essere potenziato ad esempio allargandolo ad ulteriori zone dove forte è la domanda”. Così interviene il consigliere regionale del Pd Luca Gaffuri in merito alla preannunciata soppressione del collegamento Albate Camerlata – Chiasso, dal prossimo dicembre, per volontà del Gran Consiglio del Canton Ticino. Continua a leggere

Pubblicato in Mobilità | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento

Distretti produttivi: investire risorse per rilanciare il comparto

Il Consiglio regionale, in occasione della votazione dell’assestamento di bilancio 2013, ha bocciato un ordine del giorno presentato dal consigliere regionale del Pd Enrico Brambilla con il quale si chiedeva alla Giunta di sostenere economicamente i distretti produttivi lombardi rifinanziando con ulteriori 3 milioni di euro lo specifico capitolo di bilancio. L’assessore regionale al Bilancio Massimo Garavaglia nel suo intervento in Aula, riconoscendo l’importanza del tema, si è impegnato, nel corso dell’anno, di reperire le risorse necessarie per rilanciare il comparto. Continua a leggere

Pubblicato in dalla Regione, Economia e lavoro | Taggato , | Lascia un commento

Lombardia in ritardo sulla legge sui tirocini

La Lombardia è in ritardo nell’adeguamento alla normativa nazionale sui tirocini. Per questo il Pd ha presentato oggi in Aula una mozione per spingere l’assessorato a legiferare al più presto su una materia delicata e urgente come questa, in un momento in cui la disoccupazione giovanile è così alta e la ricerca del lavoro appare per molti ragazzi un vero miraggio. Continua a leggere

Pubblicato in dalla Regione | Taggato , | Lascia un commento

Cassa integrazione: anticipo pagamenti per far fronte ai ritardi dell’INPS

Anticipare la cassa integrazione per quei lavoratori che, rimasti a casa e con sulle spalle scadenze inderogabili, non riescono ad arrivare alla fine del mese. Lo chiede una mozione presentata dal Pd, condivisa e firmata da tutti i gruppi consiliari, approvata ieri all’unanimità in Aula, che impegna la Giunta ad istituire, in accordo con le parti sociali, con Unioncamere e con le banche, un fondo di rotazione che possa anticipare, in un tempo ragionevole di 30 giorni, quelle quote di cassa integrazione che l’INPS, da gennaio 2013, fa giungere a chi ne ha diritto, con troppo ritardo, mettendo spesso in difficoltà i cittadini e le famiglie che si trovano in questa condizione. “Anticipare i pagamenti rispetto ai tempi biblici dell’INPS è un modo per salvare da situazioni di non ritorno tante famiglie che si indebitano perché non possono far fronte agli impegni economici da quando hanno perso il lavoro – ha detto Luca Gaffuri, consigliere regionale del PD – Per questo ci siamo spesi per ottenere l’impegno concreto della Giunta su questo fronte. E l’Aula ha dato un segnale importante con la condivisione maturata intorno al nostro testo”.

Pubblicato in dalla Regione, Economia e lavoro | Taggato , , , | 1 commento

Commissione Lombardia-Svizzera: si parli subito dell’indennità di disoccupazione dei frontalieri

Si è insediata oggi, mercoledì 17 aprile 2013, in Consiglio regionale, la Commissione speciale “Rapporti tra Lombardia, Confederazione Elvetica e Province autonome”. Tra i compiti del nuovo organismo – come previsto dalla delibera di istituzione votata pochi giorni fa in Aula – vi è quello di svolgere un’indagine di natura conoscitiva per acquisire notizie e documenti allo scopo di fornire un inquadramento giuridico, economico, culturale e sociale, sulla cui base elaborare proposte e iniziative. Inoltre, avrà il compito di “accertare l’esecuzione degli accordi vigenti nelle diverse materie di interesse comune per le aree di confine coinvolte; valutare le criticità emergenti, non solo a livello amministrativo, ma anche relative agli aspetti sociali, occupazionali, territoriali e di sicurezza derivanti dall’esecuzione degli accordi operanti tra i territori di confine e dalle differenze tra i diversi ordinamenti; definire indirizzi e criteri cui ispirare l’azione politica regionale nell’ambito dei rapporti con i Cantoni della Confederazione Elvetica e con le Province autonome, innanzitutto con la finalità di contrastare la distrazione di risorse e la delocalizzazione di attività produttive dalla Lombardia verso i territori confinanti; individuare potenziali nuovi ambiti di collaborazione, anche con riferimento a settori non ancora oggetto di intese”. Continua a leggere

Pubblicato in dalla Regione, Economia e lavoro, Idee e politica | Taggato , , , , | Lascia un commento

Altro che TAV: è Alptransit l’infrastruttura che dal 2016 determinerà lo sviluppo del nostro territorio

“Nel nostro Paese si discute quasi ogni giorno di TAV. Eppure, a breve periodo, è il collegamento Alptransit che ci interessa di più”. Così il consigliere regionale Luca Gaffuri al termine di un incontro che ha avuto presso la sede del Consiglio Regionale con i vertici lombardi di Legambiente, nelle figure del presidente, Damiano Di Simine, e della direttrice, Barbara Maggetto. Un incontro che ha permesso di discutere a 360° su tante tematiche: dalle infrastrutture ai trasporti, dai Piani di Governo del Territorio al servizio idrico integrato. A proposito di infrastrutture non sono mancati i riferimenti al collegamento Alptransit, il cui cantiere sta entrando nella fase conclusiva. “A dicembre si effettueranno le prime prove di connessione da ambo le direzioni di quello che sarà il più lungo tunnel ferroviario del mondo: ben 57 chilometri – sottolinea Gaffuri -. Una galleria che vedrà i convogli sfrecciare ad oltre 200 chilometri orari in modo sicuro ed a brevi intervalli grazie alle quattro cabine di comando elettroniche per la sicurezza. Semplici dati che evidenziano come, al momento, più che la TAV, Alptransit avrà una evidente ripercussione per il nostro territorio: nell’arco di 20 anni, infatti, è previsto un incremento nel numero di passeggeri e di merci in transito. Ad una riduzione del traffi­co merci transalpino pari a 650.000 tir l’anno si prevede che già nel 2019 l’infrastruttura ferro­viaria transalpina sarà in grado di assor­bire circa 1.200.000 spedizioni annue di traffico combinato, in aggiunta alle 900.000 dell’anno pre-crisi 2008. I primi treni nel tunnel di base del San Gottardo circoleranno da dicembre 2016. Il tutto per ribadire un concetto: Alptransit rappresenta buona parte del futuro per il nord Italia, per la Lombardia e per Como. Cose che, personalmente, ripeto da anni”.

Pubblicato in Mobilità | Taggato , , , , , , , , | 2 commenti

Frontalieri e UDC: altro che in mutande. E’ l’economia ticinese che rischia il tracollo senza frontalieri

“Tra due settimane in numerosi Comuni del Canton Ticino saranno rinnovati i sindaci ed in Consigli Comunali e l’UDC non ha trovato di meglio che cavalcare un facile populismo ai danni dei lavoratori frontalieri che, come ampiamente dimostrato da studi effettuati in Svizzera da altre e ben più radicate forze politiche, sono una risorsa ed una fonte di ricchezza dove risiedono e dove lavorano e certo non lasciano “in mutande” i cittadini elvetici”. Luca Gaffuri, consigliere regionale comasco del PD, interviene contro la nuova campagna politica del partito svizzero Unione Democratica di Centro che già in passato, come del resto la Lega dei Ticinesi, ha utilizzato toni che rasentano il razzismo nei confronti dei lavoratori italiani per giustificare le proprie ambizioni politiche. “E’ una campagna che segue nei contenuti di fondo quella “Bala i Ratt” di due anni fa – ribadisce Gaffuri -. Un nuovo presunto atto di forza da parte delle compagini di centrodestra della vicina Svizzera e che cerca di accattivarsi le simpatie di chi si dimostra più intransigente nei confronti dei nostri frontalieri. Ma come ampiamente discusso anche la scorsa settimana quando ho partecipato ad un convegno organizzato dal Partito Socialista ticinese intitolato “Lugano città di frontiera”, i frontalieri contribuiscono a rispondere all’offerta di lavoro del mercato elvetico. Come PD Lombardia abbiamo già varato numerose campagne a base di manifesti e volantini diffusi sul confine a difesa dei frontalieri e del loro lavoro. Infatti mi preme considerare che se veramente i frontalieri non varcassero il confine ben presto il mondo economico del Canton Ticino crollerebbe per mancanza di mano d’opera. Cosa che l’UDC si guarda bene dall’affermare pur, ovviamente, sapendolo benissimo”.

Pubblicato in Economia e lavoro, Idee e politica | Taggato , , | Lascia un commento