Archivi tag: lago di Como

Turismo sul Lario: i soldi ci sono, ma il Comune rischia di perdere quelli dei giardini a lago

Si è parlato di turismo sul lago di Como, a Palazzo Lombardia, a Milano, durante un incontro che affrontava appunto le prospettive di sviluppo turistico del Lario. Due sono le linee di intervento individuate dalla Regione ed elaborate dal Comune di Como, per un investimento totale di 1.226.094 euro, di cui 591.094 di cofinanziamento regionale e 635.000 di cofinanziamento comunale. La prima riguarda l’infrastrutturazione e prevede un forte investimento sull’area dei giardini a lago con l’avvio della riqualificazione, che aumenterà l’attrattività e la sicurezza dell’area, l’illuminazione pubblica, la razionalizzazione delle aree verdi per le quali è previsto un layout rinnovato. Si affiancheranno a questi interventi una serie di investimenti tecnologici quali l’estensione della rete wi-fi pubblica, federata a quella regionale, e il potenziamento del sito visitcomo.eu oltre alla creazione di una nuova App gratuita.
Tutto bene? Non proprio, a giudicare dalle notizie apparse in questi giorni sui media comaschi: pare, infatti, che il Comune di Como tergiversi sul finanziamento concordato con Regione Lombardia che riqualifica i giardini a lago e questo può comportare la perdita dell’intero finanziamento.
Sarebbe un errore madornale, considerato che la seconda linea di intervento punta sulla promozione turistica che si caratterizza per la stretta collaborazione con Explora, finalizzata a generare un’immagine unitaria delle capitali d’arte della Lombardia, mettendo a sistema il patrimonio delle singole destinazioni e valorizzando al contempo le specificità e le identità territoriali. L’obiettivo è di cambiare in meglio la percezione collettiva di Como attraverso strumenti e iniziative di comunicazione innovative.
Il totale complessivo del cofinanziamento regionale – legato all’iniziativa “L’anno del turismo e le capitali d’arte – Progetto Cult City”, gestito da Giunta e Unioncamere Lombardia – è ripartito in 402.559 euro per le spese di infrastrutturazione e in 188.535 euro per le spese legate alla promozione turistica.
In generale, mi sembra positiva la volontà, emersa durante l’incontro, di individuare un soggetto unitario, la cui forma giuridica verrà individuata nelle prossime settimane, per il coordinamento delle politiche di sviluppo e di comunicazione del lago di Como. Quello che, invece, assieme al collega di Lecco abbiamo chiesto è una maggiore integrazione tra il trasporto e il turismo, a partire dallo sviluppo della linea Lecco-Como, che già conta pochissime corse e in orari poco affini alle esigenze dei turisti, soprattutto la domenica, e di prestare attenzione non solo al turismo lacuale, ma anche a quello del comparto montano.

Pubblicato in dalla Regione, Mobilità, Turismo | Taggato , , | Lascia un commento

Quattro barche ferme nel lago. È la polizia nautica

La Polizia nautica provinciale è quel corpo specialistico nato per il pattugliamento dei laghi e dei fiumi della nostra regione e per la sicurezza delle imbarcazioni e delle persone, che è stata smantellata insieme alle Province. Di fatto, i mezzi sono rimasti in capo a queste ultime, mentre la competenza è tutta regionale, ma si è creato un vuoto amministrativo e soprattutto in termini di sicurezza. Accade, perciò, che nel lago di Como siano ancorate quattro imbarcazioni della polizia nautica, ma nessuno più ne faccia uso.
Durante l’ultimo consiglio regionale come opposizioni abbiamo presentato una mozione sul tema che, in barba alla maggioranza, è stata approvata.
Ora dunque la Regione non può più far finta di niente: si tratta di un segnale forte che ci ricorda l’importanza della questione della sicurezza nelle acque dei nostri laghi, evidentemente molto sentita non solo dalle minoranze perché al momento la situazione non è affatto presidiata.

Pubblicato in dalla Regione, Sicurezza, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

Sul Pizzo Cengalo ascoltiamo gli enti locali e il Canton Grigioni

Le ripercussioni sul territorio lombardo della frana del Pizzo Cengalo dello scorso agosto, sono al centro di una richiesta di audizioni che ho presentato al presidente della Commissione Ambiente del consiglio regionale.
Considerata la portata e la gravità dell’evento, le importanti ricadute ambientali che investono il fiume Mera e il territorio lombardo e che interesseranno nel medio e lungo periodo il corso d’acqua e le aree circostanti, ho chiesto che sia calendarizzata con particolare urgenza una seduta congiunta delle Commissioni Ambiente, Territorio e speciale rapporti tra Lombardia e Confederazione elvetica, per poter approfondire il tema.
Vanno innanzitutto ascoltati gli assessori regionali all’Ambiente, al Territorio, alla Protezione Civile e ai rapporti con la Svizzera affinché possano informare i consiglieri in merito alla situazione ambientale e idraulica del fiume Mera, ai possibili rischi idrogeologici derivanti da eventuali ulteriori crolli e alle azioni messe in campo da Regione Lombardia o da avviare per prevenire e mitigare il rischio e per limitare i danni, purtroppo già in atto, anche attraverso il coordinamento di iniziative locali.
Ho chiesto anche che vengano ascoltati anche i presidenti del Governo del Cantone dei Grigioni, delle Province di Como, Lecco e Sondrio e della Comunità montana della Valchiavenna.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Sicurezza, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

Statale Regina, Commissione regionale bilancio approva progetto telecamere tra Colonno e Tremezzo

via ReginaÈ stato approvato in commissione bilancio del Consiglio regionale uno stanziamento di 50.000 euro al progetto d’installazione di un sistema di videosorveglianza per assicurare il monitoraggio della sicurezza stradale nel tratto della strada statale Regina che interessa i comuni di Colonno, Sala Comacina e Tremezzina (con gli abitati di Ossuccio, Lenno, Mezzegra e Tremezzo). Il progetto si inserisce nella cornice dell’accordo di programma per il monitoraggio delle situazioni di emergenza viabilistica lungo la S.S. 340 “Regina” tra Colonno e Tremezzina, siglato l’11 luglio scorso in prefettura a Como. Le risorse regionali sono destinate al Comune di Tremezzina in qualità di ente capofila del progetto di video sorveglianza. Lo stanziamento è frutto di un emendamento al bilancio regionale 2016 – 18 che sarà discusso e licenziato dall’Aula a fine luglio. Continua a leggere

Pubblicato in Mobilità | Taggato , | Lascia un commento

Lago di Como in sofferenza e Regione Lombardia convoca il tavolo sulle riserve idriche solo in piena emergenza

lagodi comoLe altezze di tutti i grandi laghi regolati sono inferiori alla media storica, con una situazione molto critica per quello di Como, le cui riserve idriche sono inferiori del 43,7% rispetto al 2007, già considerato come il più critico del decennio, e del 59,7% rispetto alla media 2006-2014. Lo ha detto oggi, martedì 19 gennaio 2016, l’assessore regionale al Territorio, urbanistica e difesa del suolo Beccalossi durante l’incontro del Tavolo regionale per il monitoraggio delle riserve idriche, tenutosi nel primo pomeriggio. “Finalmente la Giunta regionale ha recepito la nostra richiesta di riattivare il tavolo istituito con il Patto per l’acqua, ma in 8 anni non lo si può convocare solo quando c’è piena emergenza, quando ambiente e agricoltura sono in difficoltà perché non piove, non nevica e la siccità ha raggiunto livelli preoccupanti, quando il nostro lago e il suo indotto sono in totale sofferenza. Dovrebbe essere un tavolo permanente per l’importanza che l’acqua ricopre per questi settori”, lo dice Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd, al termine dell’incontro. Continua a leggere

Pubblicato in Ambiente e agricoltura | Taggato | Lascia un commento

Fusioni dei comuni, ok in Regione ai referendum

comunità montaneVia libera ai referendum sulle fusioni dei comuni. È questo l’esito della discussione nelle commissioni Affari istituzionali e Riordino delle autonomie, avvenuta questa mattina per dare il via libera a 11 progetti di legge riguardanti altrettanti gruppi di comuni che hanno deliberato la fusione. I referendum si terranno in autunno e permetteranno ai nuovi comuni nati dalla fusione di andare al voto nel turno di amministrative della primavera 2014. Soddisfazione è stata espressa dal PD, che ha però anche sottolineato la necessità di includere nell’iter gli altri otto gruppi di comuni che hanno depositato la richiesta in Regione entro i termini di legge e che altrimenti rischiano di essere rinviati al prossimo anno. Tra questi anche Lenno, Tremezzo, Mezzegra e Ossuccio – Menaggio, Grandola, Plesio e Bene Lario – Pianello del Lario e Musso. Continua a leggere

Pubblicato in dalla Regione, Territorio | Taggato , , | 1 commento

La Giunta individui un sistema collegiale di gestione delle sponde del lago di Como

lagodi comoI consiglieri regionali del PD Luca Gaffuri e Raffaele Straniero hanno depositato questa mattina una interrogazione, che verrà discussa martedì prossimo in Aula, all’indirizzo dell’assessore regionale alle Infrastrutture Maurizio Del Tenno per conoscere in che modo Regione Lombardia intende affrontare l’annosa questione che coinvolge le sponde del lago di Como. Continua a leggere

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento

Variante della Tremezzina: la proposta del M5S non è percorribile

“Apprendiamo con piacere che il Movimento cinque stelle abbia dato la propria disponibilità ad un incontro pubblico di confronto sul progetto della variante della Tremezzina. Ritengo opportuno un confronto pubblico aperto alla cittadinanza interessata dall’opera soprattutto alla luce delle motivazioni del No dei grillini alla realizzazione della Variante e alla loro discutibile controproposta”. Lo dichiara il consigliere regionale del Pd Luca Gaffuri in merito alle motivazioni addotte dal Movimento 5 stelle in Consiglio regionale che inserisce il progetto della Variante nel Programma regionale di sviluppo e all’alternativa da loro proposta. Continua a leggere

Pubblicato in Mobilità | Taggato , , | Lascia un commento

Il Movimento 5 stelle spieghi ai comaschi perché è contro la Variante della Tremezzina

“Il movimento 5 stelle spieghi ai comaschi il motivo del loro voto negativo. Non stiamo parlando della Tav in Val di Susa ma di un’opera infrastrutturale che serve per liberare dal traffico la sponda occidentale del lago di Como e migliorare le comunicazioni di tutto un territorio che da anni sta aspettando”. Così il consigliere regionale del Pd Luca Gaffuri commenta il voto negativo espresso dai consiglieri del Movimento 5 stelle ieri pomeriggio in Aula al momento della votazione dell’emendamento al Prs, approvato a maggioranza dal Consiglio, che inserisce nel Piano Territoriale Regionale il progetto della “Variante della Tremezzina”, lungo la Strada Statale Regina. Continua a leggere

Pubblicato in Mobilità | Taggato , , | Lascia un commento

Approvato emendamento della Variante della Tremezzina

E’ stato approvato, questo pomeriggio, dal Consiglio regionale l’emendamento al Programma regionale di sviluppo presentato dai consiglieri regionali comaschi Luca Gaffuri (PD) e Alessandro Fermi (Pdl)  che mira ad inserire nel Piano Territoriale Regionale il progetto della “Variante della Tremezzina”, lungo la Strada Statale Regina, cofinanziata da Regione Lombardia. Soddisfatto Luca Gaffuri che nei giorni scorsi si è speso affinché che già in Commissione venisse approvato l’emendamento bocciato poi dall’assessore regionale alla Programmazione e al Bilancio Massimo Garavaglia. Continua a leggere

Pubblicato in Mobilità | Taggato , , | Lascia un commento