Archivi tag: Consiglio Regionale

Lombardia-Grigioni: abbiamo ratificato senza cabotaggio e integrazione tariffaria

In consiglio regionale abbiamo dato l’ok alla ratifica dell’intesa tra la Regione Lombardia, la Provincia di Sondrio e il Canton Grigioni per lo sviluppo del traffico pubblico regionale e transfrontaliero e della sua componente turistica.
È un accordo importante per quanto riguarda la mobilità, sia per chi si reca da una parte all’altra del confine per motivi di lavoro, sia per lo sviluppo turistico di questi territori. Ed è un’istanza che avevo portato a Poschiavo, nell’incontro di qualche tempo fa. Ritengo, infatti, fondamentale l’attività di dialogo che c’è stata in questi anni. Ed è altrettanto importante che il monitoraggio degli accordi presi sia portato avanti con continuità.
Tuttavia, mancano degli aspetti non secondari al rapporto di buon vicinato che si sta instaurando con i Grigioni: non sappiamo ancora nulla a proposito della questione del cabotaggio, che coinvolge Lombardia, Canton Ticino e Canton Grigioni. Inoltre, il tema dell’integrazione tariffaria diventa centrale se vogliamo agevolare il trasporto pubblico.
Parlando in Aula sul tema, ho espresso rammarico anche per il fatto che ancora una volta, all’incontro con i Grigioni, Regione Lombardia non è arrivata puntuale: avendo rinviato la seduta di consiglio, l’accordo che abbiamo approvato solo dopo non era ancora operativo. Ma sarebbe stato meglio portare alla riunione l’intesa già ratificata. Non solo: mi sono detto anche molto stupito che l’argomento non sia stato trattato nella Commissione speciale, nata a inizio legislatura proprio con il compito di affrontare le problematiche a cavallo del confine. Invece, l’ultima volta che ci siamo visti era il 29 marzo, quando abbiamo incontrato i nostri omologhi ticinesi a Bellinzona. Forse, a fine legislatura sarà necessario interrogarsi sull’opportunità di mantenere questa e altre commissioni speciali attivate.

Pubblicato in dalla Regione, Mobilità, Territorio | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento

Milano-Chiasso, sulla sicurezza solo una risposta formale

Avevo più volte interpellato l’assessore regionale ai Trasporti in merito agli incidenti mortali che si sono verificati lungo la linea ferroviaria Milano-Chiasso. Ho atteso tre mesi per avere una risposta e finalmente l’ho ottenuta, prima delle vacanze estive. Peccato che fosse assolutamente di rito, senza veri impegni. Non ci resta che auspicare che la Giunta si attivi per davvero affinché certi episodi non si ripetano più.
Nello specifico, l’interpellanza si riferiva al terribile incidente avvenuto tra le stazioni di Albate Camerlata e Cucciago lo scorso 11 aprile. Con riferimento ai ripetuti incidenti mortali, anche oltre la linea di confine, chiedevo esplicitamente all’assessore se fossero state verificate le condizioni di sicurezza del treno coinvolto e se la Regione intendesse aumentare le misure di sicurezza lungo questa linea, per prevenire altre sciagure. Ma la risposta, appunto, non è stata molto articolata.

Pubblicato in Blog Dem, dalla Regione, dalle Commissioni, Mobilità, Territorio | Taggato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Cammini storici comaschi (via Regina e Cammino di San Pietro): il Governo li finanzia, la Regione li boccia!

cammini-della-reginaLa legge di stabilità nazionale prevede che 3 milioni di euro siano destinati alla realizzazione di itinerari turistici a piedi, i cosiddetti cammini storici, culturali e religiosi. E a questo proposito la Camera ha approvato anche un ordine del giorno del parlamentare lombardo del Pd Paolo Cova che chiede di finanziare gli enti locali per interventi di valorizzazione e messa in sicurezza dei cammini attraverso una segnaletica puntuale dei tracciati, percorsi accessibili e una ospitalità adeguata per i viandanti. “Invece, in Lombardia, non si farà nulla di tutto questo, nonostante nella nostra regione vi siano parecchi percorsi dei cammini storici, e questo perché la lungimirante Giunta Maroni ha deciso di bocciare un mio emendamento per la loro promozione”, denuncia Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd, firmatario della proposta, presentata nell’ambito della discussione sul bilancio.

Continua a leggere

Pubblicato in Blog Dem, Cultura e sport, dalla Regione | Taggato , , | Lascia un commento

La Cittadella sanitaria per il futuro della salute a Como

sannaVoto favorevole all’unanimità del Consiglio regionale sull’ordine del giorno al bilancio regionale 2016 con il quale chiedevo di ribadire l’impegno di Regione Lombardia a realizzare la cittadella sanitaria nell’area del vecchio ospedale Sant’Anna di Camerlata. Si tratta di un voto importante, dopo che nelle scorse settimane il presidente Maroni era apparso titubante. E invece è proprio ora il momento opportuno per dare corpo al progetto. La nuova legge regionale in materia di welfare approvata lo scorso agosto indica nell’integrazione dei servizi la scelta strategica di Regione Lombardia e la realizzazione della cittadella in via Napoleona costituirebbe la concretizzazione di un polo integrato della salute per la città di Como, andando esattamente nella direzione del superamento di quella frammentazione che oggi caratterizza gli interventi sociosanitari sul nostro territorio.

Continua a leggere

Pubblicato in Blog Dem, dalla Regione, Sanità e welfare | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento

Rimborsi: quello che sta succedendo è impressionante

“Quello che sta succedendo in Regione Lombardia è impressionante. Auspichiamo, come sempre, che la magistratura faccia al più presto chiarezza anche su questa vicenda. Quella che si chiude è certamente una legislatura da dimenticare. Voltare pagina è assolutamente necessario.”

Così il capogruppo del Pd in Regione Luca Gaffuri commenta la notizia dei nuovi indagati nelle file di Pdl e Lega per la vicenda dei rimborsi.

Pubblicato in dalla Regione | Taggato , , , | Lascia un commento

Luca Gaffuri a CiaoComoRadio

“Futuro assessore ? E’ presto, prematuro… Certo, dico solo che il comasco deve tornare ad avere qualcuno in giunta regionale. Non mi tiro indietro, ho dato la mia disponibilità. Ma a decidere sarà la gente, i comaschi: se mi daranno tanti consensi potrei essere agevolato”. Tenta e ritenta, Luca Gaffuri qualcosa ammette, sia pure a denti stretti. Lo ha fatto questa mattina nella rubrica “In poche parole” su CiaoComo Radio, rispondendo alle domande degli ascoltatori e commentando le ormai vicine Primarie anche per le Regionali. Con Umberto Ambrosoli, da lui portato sabato scorso in centro città, logico favorito.

Gaffuri ha parlato anche delle altre Primarie, quelle nazionali, ha ammesso il suo sostegno a Bersani e poi ha spiegato le modalità operative per il voto di domenica al ballottaggio.

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Elezioni regionali, giusto votare a febbraio

“Lega e Pdl non insistano, votare per la Regione in aprile sarebbe sbagliato. Ha fatto benissimo il governo a calendarizzare le regionali ai primi di febbraio, perché è una data ragionevole. In Lombardia la Regione si è sciolta anzitempo a causa degli scandali che hanno coinvolto Formigoni e la sua giunta e non è ragionevole pensare che lo stesso governatore rimanga in carica per altri sei mesi con una giunta transitoria e con un consiglio dimezzato nei suoi poteri di controllo e di indirizzo. Lega e Pdl vorrebbero prendere tempo fino ad aprile, ma questo non ha nulla a che fare con l’interesse dei lombardi”. Lo dichiara il capogruppo del Pd in Regione Lombardia Luca Gaffuri in merito alla fissazione della data delle elezioni regionali il 10 e 11 di febbraio.

Pubblicato in dalla Regione | Taggato , , , | Lascia un commento

In Lombardia si vada a votare nel più breve tempo possibile

A prendere la parola contro l’election day ad aprile è il capogruppo del Pd in Regione Lombardia Luca Gaffuri. “Siamo fortemente contrari allo spostamento ad aprile delle elezioni regionali. È interesse dei lombardi votare in tempi brevi per dare un guida stabile e legittimata alla Regione. Sarebbe inconcepibile lasciare per oltre sei mesi a capo della Lombardia un presidente dimezzato e delegittimato dagli scandali, che con una giunta transitoria sta prendendo decisioni importanti senza avere più una maggioranza consigliare. Ci muoveremo in tutte le sedi perché si vada a votare nel più breve tempo possibile per dare alla Regione un governo stabile che dia risposte ai problemi dei lombardi”.

Pubblicato in dalla Regione | Taggato , | Lascia un commento

Lombardia: giornata storica, ora costruiamo alternativa di governo

Piena soddisfazione per la storica giornata di oggi, 26 ottobre 2012, esprimono Luca Gaffuri, Stefano Zamponi e Chiara Cremonesi, capigruppo in Regione Lombardia di Pd, Idv e Sel. “È una giornata storica – dichiarano – finiscono diciassette anni di era Formigoni con lo sfaldamento della coalizione Pdl Lega. Solo un mese fa avevamo concordato la raccolta delle firme dei nostri consiglieri per le dimissioni, chiedendo ai consiglieri di maggioranza di fare altrettanto. Oggi i fatti ci danno finalmente ragione. Per noi si chiude una fase e se ne apre un’altra: dobbiamo costruire un’alternativa di governo partendo dai nostri partiti e aprendoci a un progetto aperto, un patto con le formazioni sociali, civiche e politiche che con noi vorranno disegnare la nuova Lombardia”.

Pubblicato in dalla Regione | Taggato , | Lascia un commento

Maroni leader di un partito che fingeva di non accorgersi di ciò che succedeva in Lombardia

“Se la novità per la Lega si chiama Roberto Maroni significa che non sono messi granché bene. Parlamentare da vent’anni, sempre vicino a Umberto Bossi, più volte ministro dell’Interno, oggi Maroni si accredita come uomo nuovo di un partito che finge di non essersi accorto di cosa succedeva in Lombardia. I leghisti hanno governato per anni la Regione senza preoccuparsi degli scandali e anche ora che dicono di voler portare pulizia al Pirellone sarebbero disposti a tenere Formigoni al vertice fino ad aprile pur di rimanere al potere, anzi, sperando di portare Maroni al suo posto. La Lombardia dovrebbe guardarsi bene dal dare credito alle ramazze padane.”

Pubblicato in dalla Regione | Taggato , , | Lascia un commento