Archivi categoria: Idee e politica

Regione ascolti i pendolari

I pendolari chiedono una maggiore attenzione e la Regione deve smetterla di prenderli in giro: me ne sono reso conto, per l’ennesima volta, durante l’ultimo presidio organizzato nelle stazioni come Gruppo regionale del Pd. Giovedì 17 novembre, al mattino, ho volantinato nelle stazioni di Como San Giovanni e Como Camerlata: molti dei viaggiatori hanno apprezzato la nostra iniziativa e si sono fermati a parlare con noi, ribadendo che i disagi sono ancora troppo frequenti, soprattutto i ritardi, e che la vita di chi ogni giorno deve muoversi con un treno è piena di imprevisti e di complicazioni.
Il prossimo 22 novembre sono stati convocati dall’assessorato regionale ai Trasporti i tavoli territoriali di quadrante per illustrare le novità riguardanti il prossimo cambio orario di dicembre e per tracciare un bilancio di fine legislatura con qualche accenno a quanto resta da fare nei prossimi anni.
Vediamo se questa volta, contrariamente all’ultima, le voci dei pendolari saranno ascoltate e speriamo che non si tratti solo di una mossa elettorale, ma che finalmente siano riconosciute le criticità di una gestione che non è all’altezza di una regione come la Lombardia.

Pubblicato in dalla Regione, Economia e lavoro, Idee e politica, Mobilità, Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento

Pasqua 2017. Lavorare per cose grandi.

MoroEra la Pasqua del 1977, quarant’anni fa, e Il Giorno pubblicava una riflessione di Aldo Moro, che vi propongo oggi come sentito augurio.

«(…) In questo muovere tutti verso una vita più alta, c’è naturalmente spazio per  la diversità, il contrasto, perfino la tensione. Eppure, anche se talvolta profondamente divisi, anche ponendoci, se necessario, come avversari, sappiamo di avere in comune, ciascuno per la propria strada, la possibilità ed il dovere di andare più lontano e più in alto. Continua a leggere

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica | Taggato | Lascia un commento

Un gioioso Natale e un felice 2017

AuguriNatale2016

Immagine utilizzata: H a p p y . N e w . Y e a r ! di Chris Hawes – Flickr – licenza CC BY-NC-SA 2.0

 

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica | Taggato , , | Lascia un commento

Finanziamento per la rete dei centri antiviolenza, 500mila euro

Prima della pausa estiva il Consiglio regionale ha approvato un emendamento al bilancio per sostenere le reti a tutela delle donne vittime di violenza. Il PD aveva chiesto lo stanziamento di un milione di euro ma l’assessore al bilancio Massimo Garavaglia, pur riconoscendo la fondatezza della richiesta, ha chiesto, in cambio del via libera, la riduzione dell’importo a 500mila euro. Si era anche presentato anche un ordine del giorno per svincolare i 2,7 milioni di euro stanziati dal Governo per gli anni 2013 – 2014, ancora non impegnati, e il Consiglio ha votato a favore. “Per l’assistenza alle donne vittime di violenza, per i centri che se ne occupano e per i comuni che li sostengono, questo stanziamento è una notizia positiva, anche se le necessità sarebbero ben superiori. Con queste risorse ci aspettiamo che la Giunta possa già in autunno predisporre i bandi a cui le reti dei comuni potranno aderire per dare continuità alle attività dei centri”, ha dichiarato in proposito Luca Gaffuri.

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , | Lascia un commento

Aree vaste: Como con Varese e senza l’Alto Lario. Maroni se ne infischia delle richieste del territorio

CantoniA Villa del Grumello a Como si è tenuta la riunione del tavolo della competitività; all’ordine del giorno la presentazione del documento relativo alla riforma delle province per le aree vaste elaborato da Maroni a seguito del giro dei tavoli territoriali di confronto sul tema. Nonostante le richieste pervenute dal territorio di riunire la provincia di Como con Lecco, Maroni ha confermato il progetto iniziale, concordato con la Giunta, di riunire sotto un’unica area vasta Como e Varese.   Continua a leggere

Pubblicato in dalla Regione, Idee e politica | Taggato , , | Lascia un commento

Sanità Frontalieri: ha sbagliato la Regione ed è giusto che rimborsi.

bandiera-svizzera“Il presidente Maroni ha deciso di ascoltarci e rimborsare i frontalieri cui la Direzione generale della Sanità aveva chiesto di pagare il servizio sanitario nazionale, applicando in modo scorretto una circolare del Ministero. Non possiamo che esultare, ma non ci piace il tentativo che Maroni fa di scaricare il barile sul Governo, quando, appunto, gli errori sono stati fatti dalla Regione”, lo dicono Alessandro Alfieri e Luca Gaffuri, segretario regionale del Pd e segretario della Commissione speciale rapporti tra Lombardia e Confederazione elvetica, dopo aver appreso della lettera che il presidente ha inviato ai frontalieri cui era stato chiesto il contributo non dovuto. Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica | Taggato | Lascia un commento

Bando piccoli comuni, il click day beffa i sindaci lombardi. Anomalie nell’assegnazione delle risorse per via telematica

Mouse“Ancora una volta il click day per bandi regionali ha fatto flop”. Lo denuncia il consigliere regionale del Pd Luca Gaffuri in merito ai problemi riscontrati questa mattina per l’accesso al bando riservato ai Comuni inferiori ai 1000 abitanti per interventi di risparmio energetico degli edifici comunali. “Abbiamo avute in poche ore diverse segnalazioni da diversi sindaci lombardi su ll’anomalia per l’iscrizione telematica al bando – spiega –. L’ apertura per la presentazione delle domande era prevista per le ore 12.00 di oggi ma diversi amministratori dopo aver effettuato l’accesso al portale SIAGE per la compilazione della domanda telematica nel giro di  30 minuti, e dopo aver pazientato per la lentezza del sistema telematico, si sono ritrovati davanti al messaggio ‘le risorse disponibili per il presente bando sono esaurite ed è stato raggiunto il numero massimo di progetti per la lista di riserva. Non è possibile procedere con la compilazione della domanda’. L’assegnazione dei contributi è stabilita in ordine di presentazione delle pratiche – continua – per questo motivo appare incomprensibile che alle ore 12.00, l’inefficienza e lentezza del portale non ha consentito il completamento e l’invio della domanda di contributo”. Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , | 1 commento

Frontalieri: in Commissione Speciale ascoltiamo Ceriani sull’accordo fiscale

FrontalieriTroppe polemiche sull’accordo tra Italia e Svizzera a proposito dei frontalieri? Si torni, per l’ennesima volta, a convocare Vieri Ceriani, il capodelegazione italiana dei negoziatori. Lo hanno chiesto Luca Gaffuri e Onorio Rosati, consiglieri regionali del Pd, segretario e componente della Commissione speciale rapporti tra la Lombardia e la Confederazione elvetica, assieme ad Alessandro Alfieri, segretario regionale del Pd. E questo pomeriggio l’ufficio di presidenza della Commissione ha deciso di ascoltare in audizione quanto prima il funzionario ministeriale.  Continua a leggere

Pubblicato in Economia e lavoro, Idee e politica | Taggato , | Lascia un commento

Auguri per il Natale e il 2016 che verrà

 

Nell’augurarti un felice Natale e buon anno nuovo ti lascio un pensiero, per questi giorni di feste:

«un Paese diventa una comunità se

vi sono persone che si rendono conto che ci si realizza se si realizzano anche gli altri;

e che si è liberi e gratificati se liberi e realizzati sono anche gli altri.»

Sergio Mattarella 

Auguri a tutti noi, di consapevolezza e realizzazione!

poinsettias by liz west
con licenza CC BY 2.0 – tramite Flickr
Pubblicato in Idee e politica | 1 commento

Valichi: occorre un confronto tra gli amministratori italiani e svizzeri

Valico Brogeda

Valico Brogeda

La Commissione speciale rapporti tra la Lombardia e la Confederazione svizzera si riunirà domani, giovedì 19 novembre 2015, alle 16, a Palazzo Pirelli, a Milano, per ascoltare in audizione i comuni interessati dalla chiusura dei sei valichi di confine nelle province di Como e Varese, ovvero Colverde, Bizzarone, Ronago, Dumenza, Cremenaga, Saltrio e Clivio. Ma Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd e componente della Commissione, fa notare ancora una volta come “non sia così utile un confronto con i nostri amministratori, perché sappiamo bene che cosa chiedono e di quali problemi soffrono. Era necessario che in Commissione ci fossero anche i rappresentanti delle amministrazioni ticinesi”, ribadisce. “Il problema della sicurezza riguarda entrambi i lati del confine, per questo dobbiamo cercare di lavorare assieme – dice Gaffuri –. Così come stanno mettendo le cose gli svizzeri, non si fa altro che esasperare una situazione che è già molto tesa. Chiudere i valichi unilateralmente, senza un accordo preventivo, comporterebbe ripercussioni economiche per i nostri paesi di frontiera. È assolutamente urgente sedersi tutti attorno a un tavolo e discuterne assieme”, conclude il consigliere Pd.

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , | Lascia un commento