Archivi del mese: ottobre 2015

Pedemontana: fermi un momento. E’ sbagliato il conteggio dei chilometri

pedemontanaIeri pomeriggio in Commissione Infrastrutture del Consiglio regionale si è tenuta l’audizione  del presidente di Pedemontana Sarmi e dell’amministratore delegato di Cal Besozzi chiamati oggi in Commissione Infrastrutture e Mobilità, su richiesta del Partito democratico, per relazionare in merito all’avanzamento dei lavori dell’infrastruttura e alle risorse a disposizione per terminare l’opera. “Diverse le novità emerse – spiegano i due consiglieri regionali del Pd Alessandro Alfieri e Luca Gaffuri -. La prima è positiva: la società ci ha confermato che per chi si iscriverà al sistema di pagamento “conto targa” il percorso sulla tangenziale sarà gratuito fino a fine anno mentre a gennaio e febbraio ci sarà lo sconto del 50%. Le altre informazioni ricevute, invece, sono tutt’altro che apprezzabili. Dalla documentazione consegnata in audizione da Cal emerge che i chilometri presi in considerazione per determinare l’ ammontare pedaggio sono 4,3 anziché 2,4 in quanto lo sviluppo chilometrico tariffato considera anche la lunghezza degli svincoli.  Ciò significa – spiegano – che coloro che percorreranno la tangenziale da Villa Guardia ad Albate pagheranno anche per il tratto di collegamento con l’autostrada non percorso e quindi un terzo più del dovuto. Stessa cosa vale per coloro che percorreranno il tratto tra Gazzada Schianno e Vedano Olona che conta 4,5 chilometri i quali si troveranno a pagare come se avessero percorso 7 chilometri”.

Così come commentato ieri a caldo a margine della seduta di Commissione, Alfieri e Gaffuri evidenziano nuovamente l’incoerenza di Maroni. “Nonostante abbia ripetuto per sei mesi che la Regione avrebbe sostenuto con risorse proprie la percorrenza gratuita fino al primo di novembre della Pedemontana e delle tangenziali di Varese e Como – attaccano –  in realtà come ha confermato il presidente Sarmi, la società autostradale non riceve nulla dalla Regione. Quanto meno dovrebbe chiedere scusa ai tanti sindaci che accusava di essere demagoghi, i fatti parlano da soli”. Continua a leggere

Pubblicato in Mobilità | Taggato | Lascia un commento

Pedemontana: non ci sono i soldi per terminare l’opera. La pagheranno i lombardi

pedemontana“Maroni ci aveva assicurato che la Regione avrebbe sostenuto con risorse proprie la percorrenza gratuita fino al primo di novembre della Pedemontana e delle tangenziali di Varese e Como. Ed invece oggi il presidente Sarmi ha chiarito che la Giunta non ha assunto nessun impegno”. Lo dichiarano i consiglieri regionali del Pd Alessandro Alfieri e Luca Gaffuri al termine dell’audizione del presidente di Pedemontana Sarmi e dell’amministratore delegato di Cal Besozzi chiamati oggi in Commissione Infrastrutture e Mobilità, su richiesta del Partito democratico, per relazionare in merito all’avanzamento dei lavori dell’infrastruttura e alle risorse a disposizione per terminare l’opera. “Ad oggi Pedemontana rimane scoperta finanziariamente – aggiungono – mancano le garanzie per il suo completamento e per la realizzazione delle opere compensative previste nel progetto iniziale intanto però si chiede il pagamento del pedaggio da lunedì anche per l’attraverso delle tangenziali di Varese e Como”.

Pubblicato in Mobilità | Taggato | Lascia un commento

Riforma Sanità, la maggioranza tira diritto senza ascoltare la voce del territorio lariano

Il centrodestra fa quadrato e dice no alle richieste del Pd di mantenere autonome le grandi aziende ospedaliere lombarde, caratterizzate dall’alta specialità delle cure che esse sono in grado di fornire. Si tratta del Niguarda di Milano, degli Spedali Civili di Brescia, il Papa Giovanni XIII di Bergamo, il San Gerardo di Monza e l’Ospedale di Circolo di Varese. Con un emendamento “canguro” firmato dai due relatori della riforma della sanità lombarda, il leghista Fabio Rizzi e Angelo Capelli di Ncd e votato dalla maggioranza in modo unanime, gli emendamenti del Pd sono automaticamente decaduti. Nulla da fare anche per lo scorporo dei comuni dell’Alto Lario dalla ATS della Montagna. Continua a leggere

Pubblicato in dalla Regione | Taggato | Lascia un commento

Accordo Lombardia-Ticino, subito un incontro tra Consiglio Regionale e Governo del Cantone

Il Consiglio regionale della Lombardia ha approvato la ratifica dell’intesa tra Regione Lombardia e Canton Ticino, dando l’ok anche a una conseguente risoluzione. “A livello simbolico è un fatto importante, soprattutto per cercare di arginare le tensioni che si sono create in questi anni”, commenta Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd e componente della Commissione speciale che si occupa dei rapporti tra le due istituzioni. In particolare, per Gaffuri l’intesa e la risoluzione servono “a tutelare il lavoro dei frontalieri e degli artigiani che ogni giorno vanno oltre confine non solo per motivi professionali, ma anche a creare ricchezza per il Canton Ticino. Penso che la volontà dei due governi debba essere quella di portare un cambiamento nell’approccio dei problemi che si sono creati e più in generale nei rapporti istituzionali”. Continua a leggere

Pubblicato in dalla Regione | Taggato , | Lascia un commento

Legge sul cibo: diffondiamo le buone pratiche tra i cittadini lombardi

CiboIl Consiglio regionale della Lombardia ha approvato all’unanimità, la legge di riconoscimento, tutela e promozione del diritto al cibo. “Può essere considerato un semplice elenco di buoni propositi, ma messi in pratica uno per uno possono produrre un cambio di marcia nell’approccio al tema cibo nella stessa attività legislativa di Regione Lombardia”, spiega Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd. “Parlare di lotta alla povertà e di diritto al cibo per coloro che vivono in Lombardia significa anche riprendere in mano provvedimenti abbandonati come quello sul micro credito o affrontare in modo diverso discussioni come quella che stiamo per trattare sul reddito di cittadinanza – prosegue Gaffuri –. Ma, poi, penso al diverso modo di produrre cibo di qualità, di garantire l’eliminazione dello spreco e un certo stile di vita. L’importante è che questa legge diventi una vera e propria manifestazione di volontà e che abbia un riflesso esterno per far conoscere ai lombardi quanto si intende fare. Insomma, i buoni propositi per diventare buone leggi devono assicurare uno stretto contatto con la realtà e con i cittadini”. Continua a leggere

Pubblicato in dalla Regione | Taggato , | Lascia un commento

Cinghiali: Regione Lombardia la pianti di tergiversare e si occupi seriamente del problema

CinghialiSono arrivati fino alle case, nella zona del Parco Spina verde. E spesso diventano pericolosi. Eppure sulla sovrappopolazione di cinghiali che sta causando problemi all’intero territorio lombardo, “Regione Lombardia è impreparata e assente”. Lo dice Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd, dopo che se ne è parlato anche in Consiglio regionale. “A fronte dei numerosi episodi di danneggiamento delle coltivazioni e anche di avvicinamento ai centri abitati con disagi per la sicurezza stradale e delle persone, abbiamo chiesto quali azioni intenda assumere Palazzo Lombardia per affrontare in maniera risolutiva la questione. Ma la risposta è stata insoddisfacente”, fa sapere. Continua a leggere

Pubblicato in Ambiente e agricoltura | Taggato , | Lascia un commento

Pedemontana, pedaggi folli. O si cambia o mobilitazione del territorio

pedemontana“La Lega é passata dalla propaganda del pedaggio zero ad avallare, di fatto, con la sua maggioranza in Regione, i pedaggi più alti d’Italia sulle tangenziali di Como e Varese e sul tratto autostradale Cassano Magnago – Lomazzo. Questi rincari disincentiveranno l’utilizzo dell’opera di cui, peraltro, non si sa ancora se verrà terminata. Rischia di essere una beffa per i lombardi”. Così alla luce degli aumenti del pedaggio di Pedemontana, in vigore dal primo novembre, ufficializzati dalla società.

“Abbiamo chiesto l’audizione, che si terrà il prossimo 15 ottobre, con Pedemontana, Cal e l’ assessore regionale Sorte. Se non ci saranno risposte esaurienti daremo vita a forme di mobilitazione sul territorio nei confronti di un balzello senza precedenti”, concludono.

Pubblicato in dalla Regione, Mobilità | Taggato | Lascia un commento