Archivi del mese: giugno 2015

Una riforma parziale che toglie risorse agli amministratori locali e discrimina i territori montani

TerritorioIl Consiglio regionale ha approvato questo pomeriggio il provvedimento relativo alla Riforma del sistema delle autonomie di Regione Lombardia in attuazione della legge Delrio. Il Partito democratico ha espresso voto di astensione in polemica con l’atteggiamento tenuto dalla Giunta regionale sia per i finanziamenti sia per quel che concerne il tema dell’ autonomia montana. Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica | Taggato | Lascia un commento

Sanità lombarda, altro che riforma, si gioca a Risiko col territorio

sanitaLa maggioranza ha votato da sola, con l’opposizione fuori dall’Aula per protesta, la riforma della “governance” della sanità, ovvero ciò che rimane dell’iniziale progetto di riforma della sanità lombarda. Ma alla nuova geografia degli ospedali lombardi, con le otto Aziende Territoriali della Salute e le nuove Aziende Socio Sanitarie Territoriali, sono mancati i voti di Forza Italia (che è il partito dell’assessore alla Sanità) e Fratelli d’Italia, che si sono astenuti, e dei Pensionati e di Fuxia People, che erano assenti. Il centrodestra ha comunque avuto i numeri per approvarla. Continua a leggere

Pubblicato in Sanità e welfare | Taggato | Lascia un commento

Una legge per la montagna per valorizzare tutto il territorio montano lombardo e non solo alcune zone

CAM00265Un progetto di legge su materie di esclusiva competenza regionale. E’ questo il senso di “Una legge per la montagna” l’iniziativa promossa dal gruppo consiliare del Partito Democratico della Lombardia presentata quest’oggi dai consiglieri regionali Luca Gaffuri e Jacopo Scandella nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta presso la sede provinciale di Como del PD. “La montagna lombarda non è solo la Valtellina, così come non ci sono località di serie A o di serie B – afferma Luca Gaffuri -. Solo per ciò che concerne il nostro territorio pensiamo un momento cosa rappresentano la Valle Intelvi, la Val Cavargna, le valli dell’alto Lario oppure la Vallassina. Noi riteniamo che i territori montani debbano essere trattati tutti in egual misura, mentre sappiamo che il riordino del territorio lombardo promosso dalla Giunta prevede provvedimenti specifici per la provincia di Sondrio che concedono autonomia e destinano ingenti risorse. Come PD chiediamo che tali misure interessino anche le aree montane delle altre province: le prealpi varesine, le Alpi Orobie, la Val Camonica, il territorio appenninico della provincia di Pavia ed ovviamente le zone montane della provincia di Como”. Continua a leggere

Pubblicato in Ambiente e agricoltura | Taggato | 1 commento

La Regione fa mea culpa e promette il ripristino del collegamento di fermata di Meda – Mariano Comense

Trenord 1La Regione fa mea culpa e promette il ripristino della fermata di Meda lungo la linea S2 che collega Milano – Seveso – Mariano Comense e il prolungamento fino a quest’ultima.  Così si può riassumere la risposta dell’assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti Alessandro Sorte all’interrogazione presentata dal consigliere regionale del Pd Luca Gaffuri con la quale si chiede conto della decisione unilaterale presa da Trenord di interrompere la S2 a Seveso lo scorso 29 aprile. “Si tratta di un provvedimento preso in sordina senza consultare né i sindaci né i pendolari che da un giorno all’altro hanno subìto inermi la soppressione di ben 50 corse – dichiara -. Prendiamo atto che oggi l’assessore Sorte ha ammesso che sono stati commessi errori non solo da parte di Trenord ma anche da coloro che hanno predisposto le tracce orarie. Ma adesso quello che conta è che si riporti il capolinea a Mariano Comense – precisa – e su questo il dirigente della struttura regionale ha dato rassicurazioni sul fatto che gli uffici stanno lavorando proprio per riportare alla normalità la situazione nel breve tempo”.

Pubblicato in Mobilità | Taggato , | Lascia un commento

Incendio treno, episodio grave, la sicurezza dei pendolari passa innanzitutto dalla manutenzione ordinaria

treno“Quanto accaduto stamattina alla stazione di Como San Giovanni è un fatto davvero grave. Chiediamo alla Regione e a Trenord che venga fatta subito un’indagine interna che spieghi le cause dell’incendio”. Lo dichiara il consigliere regionale del PD Luca Gaffuri in merito all’incendio che ha coinvolto questa mattina il treno n. 5202 che partito da Molteno alle ore 7:22 è arrivato a Como San Giovanni alle 8:00. “Da tempo i pendolari lamentano una qualità scadente del materiale rotabile – continua – e questa ne è la riprova. La sicurezza a bordo treno non è solo quando si minaccia di mettere i militari sui vagoni ma passa innanzitutto dagli interventi ordinari delle carrozze. La tratta Molteno – Como è già svantaggiata dal fatto che possono circolare solo due treni, uno in andata e uno al ritorno, a causa della linea ferroviaria limitata, se poi uno dei due convogli è fuori uso è praticamente inagibile. Aspettiamo di conoscere il resoconto della riunione tenutasi lo scorso 17 giugno proprio sulle problematicità di questa linea ferroviaria – conclude – auspichiamo che l’assessore regionale alle Infrastrutture Sorte abbia dato risposte concrete a quanto richiesto dai pendolari e dagli amministratori presenti”.

Pubblicato in Mobilità | Taggato , | Lascia un commento

Orti urbani: in futuro possibili 10mila appezzamenti e 20mila studenti coinvolti

Orti urbaniLa Lombardia ha, per legge, i suoi orti ‘pubblici’. Il Consiglio regionale ha approvato oggi, martedì 23 giugno 2015, all’unanimità, le disposizioni in materia di orti didattici, sociali periurbani, urbani e collettivi, rivolte a Comuni, istituti scolastici ed enti gestori di aree protette e contenute nel progetto di legge presentato, a gennaio 2014, dal Gruppo regionale del Pd. “Con questo provvedimento si dà un primo contributo fattivo alla costruzione dei contenuti e dei lasciti di Expo, con il coinvolgimento delle comunità locali, che parteciperanno alla realizzazione delle esperienze sui territori, e con un investimento culturale ed educativo – fa sapere Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd –. Gli scopi principali della proposta di legge sono quelli di valorizzare, condividere e diffondere le conoscenze in campo alimentare e agricolo, con particolare attenzione all’utilizzo di tecniche di produzione sostenibili, prevedendo il coinvolgimento e la partecipazione di esperti, e di offrire nel contempo alle famiglie una forma nuova e integrativa di approvvigionamento alimentare, all’interno di un contesto ricreativo”. Continua a leggere

Pubblicato in Ambiente e agricoltura | Taggato | Lascia un commento

Consiglio regionale approva all’unanimità legge bipartisan per lotta alla mafia ed educazione alla legalità

pirelloneÈ stata approvata oggi in Consiglio regionale la nuova legge per il contrasto alle mafie e l’educazione alla legalità. Frutto di un lavoro bipartisan, nato in seno alla commissione speciale Antimafia congiuntamente alla commissione Affari istituzionali, raccoglie in 37 articoli la volontà del Consiglio regionale di farsi protagonista della promozione della legalità. Continua a leggere

Pubblicato in dalla Regione | Taggato , | Lascia un commento

Cammini della Regina, Regione Lombardia sostenga i percorsi transfrontalieri

cammini-della-reginaComo è la porta di uno dei più antichi percorsi di scambio storico e culturale tra Italia e Svizzera: i cammini della Regina, itinerari pedonali che dal capoluogo risalgono la riva occidentale del lago verso lo Spluga, lungo le antiche vie della fede, tornano a essere fruibili da abitanti e turisti grazie al progetto finanziato nell’ambito del Programma di cooperazione transfrontaliera Italia–Svizzera 2007–2013, l’Interreg, che ha visto coinvolti, tra gli altri, il Politecnico di Milano, Polo Territoriale di Como, Fondazione Politecnico di Milano, Associazione Iubilantes e Supsi (Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana). Continua a leggere

Pubblicato in Ambiente e agricoltura | Taggato , | Lascia un commento

Lombardia-Canton Ticino: apertura all’Italia dell’economia svizzera. La politica ticinese non parla per le sue imprese

bandiera-svizzera“Siamo contenti di vedere che il clima con il Canton Ticino si è stemperato e che le imprese e l’economia ticinesi e svizzere non vedono l’ora di riavviare rapporti sempre più solidi e collaborativi con noi. Evidentemente la politica va da un’altra parte rispetto al sentire comune”, lo dice Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd e componente della Commissione speciale rapporti tra Lombardia e Confederazione elvetica del Consiglio regionale lombardo, che ha partecipato – in rappresentanza proprio della Commissione – all’incontro “Svizzera e Italia dopo l’accordo: e adesso?”, tenutosi oggi, venerdì 12 giugno 2015, nella sede di Confindustria a Milano. Continua a leggere

Pubblicato in Economia e lavoro | Taggato , , | Lascia un commento

Cure odontoiatriche, soluzione migliore per i disabili gravi

sanitaRegione Lombardia sosterrà l’utilizzo delle sedazione cosciente con protossido d’azoto per le cure odontoiatriche. La terapia, alternativa all’anestesia generale, servirà a dare una risposta meno invasiva e meno rischiosa per la salute ai pazienti disabili o comunque critici, definiti “non collaboranti”. Ciò grazie a una mozione presentata dal Partito Democratico approvata oggi dalConsiglio regionale all’unanimità. La mozione impegna la Regione a sostenere questa terapia alternativa e a istituire un gruppo di approfondimento tecnico che elaborerà le linee guida per l’applicazione di tale protocollo nel sistema sanitario regionale in campo odontoiatrico. Continua a leggere

Pubblicato in Sanità e welfare | Taggato , | Lascia un commento