Archivi del mese: novembre 2014

Lavorare in sinergia, facendo rete sui territori e razionalizzare la normativa: ecco la ricetta per il turismo lombardo

EXPOVoto positivo del Pd alle due risoluzioni per aggiornare la normativa del turismo in Lombardia, presentate oggi in occasione della seduta dedicata ad Expo. Continua a leggere

Pubblicato in dalla Regione | Taggato , | Lascia un commento

Servizio idrico integrato: in ritardo di due anni è stata approvata una legge monca

acquaTre richieste accolte, tra Commissione Ambiente e Aula, e altre tre, molto importanti bocciate. Ma alla fine “il progetto di legge che contiene le disposizioni in materia di servizio idrico integrato e, dunque, il recepimento dell’esito della sentenza della Corte costituzionale sulle società patrimoniali e del referendum sull’acqua, che attendevamo da anni, è passato e noi, che lo stiamo sollecitando da tempo, abbiamo deciso di astenerci”, spiega Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd. Nonostante, precisa, “l’iter travagliato e il balletto tra le forze politiche che reggono la Giunta Maroni su un adeguamento normativo che andava adottato almeno due anni fa”. Continua a leggere

Pubblicato in Ambiente e agricoltura | Taggato , | Lascia un commento

S11 Chiasso-Milano: ora i pendolari dovranno magari cambiare a Monza?

Trenord 2Nelle scorse settimane l’Ufficio Federale dei Trasporti svizzero ha reso disponibili, dopo la fase di consultazione del mese di giugno, la bozza d’orario ferroviario che entrerà in vigore dal mese di dicembre 2014. “C’è qualche incongruenza” segnala il consigliere regionale del Pd Luca Gaffuri che spiega: “Il servizio ferroviario regionale, vale a dire quello attualmente reso dalla linea lombarda S11, che nel quadro orario del lato svizzero è indicato come circolante tra Chiasso e Milano Porta Garibaldi, nel quadro orario relativo al servizio ferroviario Airolo –Chiasso è invece segnalato come limitato nella parte meridionale alla stazione di Monza. Inoltre i convogli EC in transito sul tratto Chiasso – Monza avranno precedenza sui convogli regionali, costringendoli a una sosta tecnica lungo il percorso con conseguente allungamento dei tempi di percorrenza del servizio regionale e senza garanzia in termini di puntualità dell’orario”.

Il consigliere del Pd pone l’attenzione anche sul documento tecnico in mano alla Regione relativo all’Istituzione del Tavolo ‘Nodo Ferroviario Milanese per le attività connesse allo sviluppo del sistema ferroviario regionale e suburbano nell’area metropolitana di Milano’. “Tra le modifiche rispetto al 2014 del modello di servizio della linea S11 si prevede nel documento una possibile variazione dei capilinea a nord e sud e una riduzione del raggio di servizio a Seregno o Camnago con la contestuale istituzione di un servizio di seconda fascia per le località più a Nord. Cosa devono aspettarsi i pendolari comaschi? – si chiede Gaffuri – Saranno costretti a cambiare treno a Monza?” Continua a leggere

Pubblicato in Mobilità | Taggato , , , , | Lascia un commento

Cittadella Sanitaria, quanto costa spostare i servizi ASL? 30 o 40 milioni?

sannaNon c’è chiarezza sui costi della realizzazione della cittadella sanitaria nell’area dell’ex ospedale Sant’Anna di Como. E, soprattutto, ci sono dichiarazioni contrastanti in merito al trasferimento degli uffici dell’Asl a via Napoleona, dove il tema dei costi sarebbe la ragione di un recente ripensamento. Proprio per questa ragione il consigliere regionale del Pd Luca Gaffuri ha deciso di presentare una nuova interrogazione all’assessore Mantovani, dopo che le risposte all’ultima, del marzo 2014, sono state di fatto smentite nei giorni scorsi sia dall’assessore che dal direttore generale dell’Asl di Como Roberto Bollina. Se a marzo, infatti, Mantovani confermava la volontà della Regione di ottemperare all’accordo di programma precedentemente stipulato e di procedere allo spostamento dei servizi Asl nell’area dell’ex ospedale, pur rimarcando le criticità tra le quali il costo dell’operazione, indicato in 30 milioni di euro, nei giorni scorsi lo stesso assessore ha escluso che ci siano le condizioni per farlo. Bollina, da parte sua, ha indicato in 40 milioni di euro il costo dello spostamento, e ha chiaramente detto che le priorità dell’Asl sono altre. Continua a leggere

Pubblicato in dalla Regione | Taggato , | Lascia un commento

Disabili, la Regione si attivi per ottenere protesi e ausili più appropriati

handicapIl Consiglio regionale ha approvato all’unanimità la mozione Pd per la revisione del nomenclatore tariffario di protesi e ausili per le persone disabili.

“Con questo documento – ha dichiarato Luca Gaffuri,  firmatario della mozione – abbiamo voluto chiedere a Regione Lombardia di farsi portavoce presso il Governo di un accorato appello per la revisione del nomenclatore per le protesi e gli ausili per disabili, non più procrastinabile.Oggi infatti le protesi e le attrezzature che vengono fornite alle persone con disabilità risalgono a un elenco del 1999 che non è stato mai aggiornato nonostante quanto previsto originariamente. Questo causa la fornitura di ausili che le famiglie non possono utilizzare costringendole a ricorrere a ausili più moderni e appropriati pagandoli di tasca propria. La revisione s’impone dunque per permettere ai cittadini disabili di accedere a dispositivi avanzati e progetti riabilitativi all’avanguardia, ma anche per ottimizzare la spesa del servizio sanitario”.

Pubblicato in dalla Regione | Taggato | Lascia un commento