Archivi del mese: giugno 2014

Con la scusa dei funghi, la Lega vuole introdurre una nuova tassa

Lo dice Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd, a proposito dell’emendamento presentato dalla Lega e che verrà discusso oggi, martedì 24 giugno 2014, durante la trattazione del progetto di legge 154 sulla semplificazione, in Consiglio regionale. Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica | Taggato | Lascia un commento

Frontalieri, il clima è profondamente cambiato…

“All’indomani del referendum che ha chiuso di fatto le porte in faccia ai frontalieri lombardi, Maroni si era detto assolutamente tranquillo e aveva rassicurato i lavoratori di confine che nulla poteva accadere loro. Invece, la Confederazione va avanti con i suoi provvedimenti e il Canton Ticino è forse più accanito di prima e prosegue con le iniziative antilombarde”, lo dice Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd, componente della Commissione speciale rapporti tra Lombardia e Svizzera del Consiglio regionale, dopo la notizia dell’approvazione da parte del Consiglio federale svizzero del piano per l’attuazione del nuovo articolo costituzionale sull’immigrazione. Continua a leggere

Pubblicato in Economia e lavoro | Lascia un commento

Per l’Expo sarà pronto un collegamento diretto tra Como e il sito espositivo

Ieri pomeriggio in Commissione speciale rapporti tra la Lombardia e la Svizzera si è tenuta l’audizione dell’assessore regionale alle Infrastrutture Alberto Cavalli accompagnato dal dirigente della struttura il dott. Dell’Acqua. Diversi i punti sviluppati, innanzitutto il tema dei collegamenti ferroviari diretti tra Como e il sito dell’Expo. Ad una sollecitazione del consigliere regionale del PD Luca Gaffuri, che ricordava come i vicini elvetici stavano programmando una relazione ferroviaria diretta dal loro territorio con destinazione Rho-Fiera in occasione dell’Esposizione Universale del prossimo anno, l’assessore ha dichiarato che è intenzione della Regione potenziare la linea ferroviaria suburbana regionale S11 che oggi collega Chiasso a Milano Porta Garibaldi. Continua a leggere

Pubblicato in Mobilità | Taggato , | Lascia un commento

Al Sant’Anna solo 78 interventi in tre anni con il robot Da Vinci, costato 2,66 milioni

È costato 2,66 milioni di euro ma in tre anni è stato utilizzato solo 78 volte. È il robot Da Vinci, sofisticata apparecchiatura in servizio dal 2010 all’ospedale Sant’Anna di Como e in altri 9 ospedali lombardi, acquistata perché in grado di assistere i chirurghi in delicate operazioni a fegato, pancreas e su tumori ginecologici e urologici, garantendo altissima precisione e minore invasività. Il Da Vinci rappresenta di fatto l’evoluzione della chirurgia laparoscopica e permette tempi di ripresa del paziente molto più rapidi, riducendo significativamente le complicazioni post operatorie. Del suo sottoutilizzo, almeno al Sant’Anna, ha chiesto conto il consigliere regionale del PD Luca Gaffuri, autore di un’interrogazione in commissione a cui ha risposto questa mattina l’assessore alla sanità Mario Mantovani. Continua a leggere

Pubblicato in Sanità e welfare | Taggato , , | Lascia un commento

Como/Camerlata: persi i 5 milioni di finanziamento europeo. La Giunta assicura 7 milioni di fondi regionali ma comunque l’opera non sarà pronta per l’Expo

I 5 milioni di fondi europei assegnati dalla regione per realizzare la fermata di interscambio nella stazione di Camerlata decadono per mancato rispetto dei tempi. Entro il 31 maggio dovevano essere avviati i lavori ma per cause impreviste il progetto è slittato a data da destinarsi. Questa, in sintesi, la risposta del sottosegretario Sala, intervenuto in Aula in sostituzione dell’assessore alle Infrastrutture Alberto Cavalli, all’interrogazione presentata dal consigliere regionale del PD Luca Gaffuri in merito all’avanzamento dei lavori presso la stazione comasca.  Il sottosegretario ha spiegato che il progetto presenta criticità nei tempi di realizzazione: si è infatti riscontrata la presenza di numerosi canali di drenaggio nella piattaforma ferroviaria, la caratterizzazione geologica e idrogeologica dell’area di intervento ha rivelato la presenza di acqua nella falda a breve profondità, parte dell’area del parcheggio è interessata da una particolare pietra che necessita l’individuazione di tecniche per il drenaggio delle acque ed infine la viabilità del nuovo cantiere ferroviario impatta fortemente con quello del cantiere dei lavori di scavalco di Pedemontana. Continua a leggere

Pubblicato in Blog Dem | Taggato | Lascia un commento