Archivi del mese: dicembre 2009

Parco della Brughiera: “La Commissione Ambiente ha confermato la volontà di proseguire con l’iter legislativo”

 

Durante l’incontro è stato illustrato l’iter, ormai annoso, compiuto per giungere all’istituzione del parco regionale, in una fascia di territorio che va dalla provincia di Monza e Brianza a quella di Como, includendo ambiti tutelati quali la Riserva naturale del lago di Montorfano e quella della Fontana del Guercio a Carugo, l’Oasi del Bassone ad Albate e l’attuale Parco d’Interesse Sovracomunale della Brughiera Briantea istituito nel 1984.

Già nel 1983, all’interno del piano generale delle aree protette (la legge regionale 86/1983), la Regione Lombardia aveva riconosciuto la rilevanza ambientale e territoriale dell’intera area della brughiera. Negli anni Novanta una petizione per l’istituzione del parco regionale aveva raccolto 20mila firme e la proposta era stata approvata unanimemente da tutti i comuni. Nella passata legislatura è stata depositata una proposta di legge istitutiva, fatto che si è ripetuto all’inizio dell’attuale legislatura. Una nuova petizione promossa dal comitato e corredata di circa 4.000 firme, è stata depositata in data odierna presso il protocollo della Giunta regionale e un incontro istituzionale tra le province e i comuni territorialmente interessati è in programma per la prossima settimana. In commissione, oltre all’apprezzamento per l’iniziativa, è stata confermata la volontà di proseguire con l’iter legislativo. “Considerata, però, la prossima scadenza della legislatura e la necessità di procedere celermente – fa sapere Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd –, sono state chieste informazioni sul persistere dell’appoggio degli enti locali all’istituzione del parco. E a questo proposito i rappresentanti del Comitato hanno confermato che gli enti locali hanno ancora la volontà di arrivare alla costituzione del parco regionale”. L’unica eccezione è il Comune di Cantù, ha fatto sapere il Comitato, che ha in mente un proprio progetto, quello del Plis parco delle Cascine. Una soluzione che, a differenza del parco regionale, consentirebbe maggiori margini di edificabilità ed è perciò considerata inadatta al pregio dell’area della brughiera.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, dalle Commissioni | Taggato , | Lascia un commento