Archivi categoria: Mobilità

Tangenziale di Codogno, De Vecchi chiarisca o si dimetta

“Vale esattamente l’opposto di quel che ha dichiarato De Vecchi: per fortuna che hanno ereditato la tangenziale di Codogno e i lavori sono in uno stato avanzato, cosicché il loro intervento non creerà problemi”, così Mauro Soldati e Giovanni Ghilardelli, rispettivamente segretario Provinciale e di Codogno del Pd, all’indomani delle dichiarazioni dell’Assessore Provinciale della Lega, il quale ha sostenuto che se fosse possibile bloccherebbe i lavori relativi alla Tangenziale di Codogno.

“De Vecchi in un colpo solo – dichiara Soldati – riesce a riconoscere il lavoro della precedente amministrazione provinciale e questo non è poco visto i continui tentativi messi in atto dal centrodestra di appropriarsi di quell’opera, ma arriva anche a negare l’importanza di un impegno fondamentale per la bassa, mettendo tra l’altro in chiaro tutti gli artefici con i quali la Provincia sta scaricando il peso del patto di stabilità su aziende e privati”.

“Non si capisce poi – continua Soldati – che senso abbia mettere in relazione i costi della 235 con quelli della 234, come se le opere fossero equivalenti, o ciò viene fatto semplicemente per addurre, senza alcuna motivazione, un presunto eccesso di costi? Ovviamente è evidente a tutti che la non esecuzione dell’opera avrebbe fatto sfumare tutti i finanziamenti, i quali non erano certo dirottabili altrove, senza dimenticare che l’esecuzione di quell’opera, oltre alla necessità in sé, rappresenta un’importante occasione di lavoro per le aziende impegnate nella sua realizzazione”.

“E’ proprio il caso di dire – aggiunge Giovanni Ghilardelli, segretario Pd di Codogno – che l’abbiamo scampata bella. Di fronte a dichiarazioni di questo tipo se da una lato vien da dire per fortuna che la giunta Felissari aveva stanziato i fondi e fatto il bando, dall’altro ci chiediamo cosa possa aspettarsi Codogno da questa amministrazione provinciale, che arriva addirittura a disconoscere un’opera fondamentale per la seconda città del Lodigiano, dato che devierà all’esterno tutto il traffico “pesante” ora concentrato sulle strade interne alla città, migliorando sensibilmente la vita dei nostri concittadini. Se invece le cose stanno come dichiarato dall’esponente della Lega, non abbiamo altra strada che chiedere le dimissioni dell’Assessore De Vecchi, mentre aspetto fiducioso una vigorosa presa di distanza da parte del centrodestra di Codogno”.

Dal Pd, infine, fanno sapere di aver già presentato un’interrogazione in Provincia, affinché l’amministrazione prenda le distanze dalle dichiarazioni dell’Assessore De Vecchi.

Pubblicato in Blog Dem, Lodigiano, Mobilità | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento

Casalpusterlengo, PD: “La via Emilia chiuda ai mezzi pesanti”.

Il Pd vuole la chiusura ai Tir della via Emilia con una ripresa della sperimentazione che fu effettuata nel febbraio 2008: i motivi sono diversi, ma in testa ci sono la salute dei cittadini e la pressione per sbloccare il progetto della nuova tangenziale, per la quale sembra difficile reperire il finanziamento da 100 milioni di euro.«Nei prossimi giorni ci saranno le manutenzioni stradali sulla via Emilia, ma sono costi che i cittadini di Casale sostengono a causa del passaggio dei Tir – dice Roberto Ferrari del Pd -. Allora, dopo le manutenzioni non si torni al regime attuale con 20 mila veicoli in transito al giorno, di cui gran parte pesanti. Si abbia il coraggio di un’iniziativa come quella che assunse la giunta Pagani nel 2008 per vietare la circolazione dei mezzi pesanti sul tratto urbano».

La proposta non contiene un diktat su tempi e modi, ma al contrario è aperta e mira a innescare un dibattito in merito al futuro della via Emilia casalina. «Quella fu una sperimentazione riuscita alla quale non si è più dato seguito – continua Ferrari -. Noi riteniamo che sia possibile fare il blocco e che il territorio non abbia a subirne conseguenze, che il blocco migliorerebbe salute, sicurezza e ambiente per i cittadini, e che in questo modo si potrebbe mettere pressione per ottenere il finanziamento per la nuova tangenziale, perché secondo quanto dichiarato dall’assessore regionale Raffaele Cattaneo i soldi non ci sono».

La nuova bretella di Livraga del resto sgombra il campo da quello che quasi quattro anni fa fu il pericolo territoriale numero uno, e cioè che i Tir potessero invadere Livraga. Inoltre, tutto il complesso iter amministrativo, fatto di provvedimenti e ordinanze, è già nei cassetti comunali e persino cartelli e divieti sono già pronti in magazzino.

«Francamente mi sembra una proposta che può essere presa in considerazione – commenta l’ex sindaco Angelo Pagani -. All’epoca, con una chiusura parziale, il Pm 10 fu abbattuto alla metà, con grande sollievo dei residenti. Ora si potrebbe studiare una formula per ripresentare il provvedimento, nelle formule e nei modi più consoni. La salute dei cittadini ne trarrebbe giovamento, e anche per la realizzazione della tangenziale sarebbe un bel segnale. E forse tornerebbe a far parlare il territorio del problema, trascurato, delle polveri sottili».

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica, Lodigiano, Mobilità | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

Al via la Festa di Lodi

Sull’opuscolo che promuove la Festa Democratica del Lodigiano, c’è scritto: “Restituire dignità all’Italia, a chi non si vergogna di studiare, di faticare, a chi considera la cultura un patrimonio e non un costo, a chi si batte per la civiltà, il lavoro, la giustizia e i grandi valori scritti nella nostra Costituzione. Questo è il compito del Partito Democratico!”.

Se c’è un luogo dove è possibile toccare con mano la realizzazione di queste parole, quel luogo è la nostra Festa, che quest’anno è “Festa Regionale Ecodem Lombardia” e prende il via – dal 18 agosto al 28 agosto - in un momento particolare per il Paese e per il Lodigiano, che si vede privato dell’autonomia a seguito delle decisioni prese dal Governo.

Uno dei momenti più importanti dello stare insieme e del fare politica che caratterizza il PD, assumerà quindi quest’anno un ulteriore valore politico, accompagnato da appuntamenti e dall’impegno di tutti i VOLONTARI che con dedizione e passione, lavoreranno per la buona riuscita della Festa, al cui interno sono presenti: 3 ristoranti, 3 bar, spazio giovani, balera, spazio bambini, espositori, bingo, pesca, piano bar, libreria, 18 stand espositivi.

IL PROGRAMMA DEGLI SPETTACOLI E’ VISIVILE ALL’INDIRIZZO: www.pdlodigiano.it

Di seguito il Programma Spazio Dibattiti:

19/08/2011 ore 21:15  
Il Governo cancella la Provincia di Lodi, e adesso?

Intervengono:
Mauro Soldati – Segretario Provinciale Pd del Lodigiano
Pietro Foroni – Presidente Provincia di Lodi

Coordina: Ferruccio Pallavera – Direttore del quotidiano Il Cittadino

Sono invitate le forze politiche, sociali ed economiche del territorio.

21/08/2011 ore 21:15  
Il futuro dell’energia dopo i referendum: quale piano energetico per l’Italia

Intervengono:
On. Massimo Scalia – Esecutivo Nazionale Ecologisti Democratici
Luca Canova – Consigliere Provinciale Pd
Rappresentante Assosolar o altre associazioni di categoria su fonti rinnovabili (in attesa di avere il nome).

Conclude: Agostino Agostinelli – Responsabile Forum Ambiente Pd Lombardia

Coordina: Giulia Acquistapace – Segretario Provinciale Giovani Democratici

23/08/2011 ore 21:15 
Ambiente, legalità e lavoro.

Intervengono:

Gigi Bellassai – Responsabile Nazionale Legalità Ecologisti Democratici
Maria Di Serio – Segretaria nazionale NIDIL CGIL
Dirigente Nazionale Confindustria (in attesa di avere il nome)
Sergio Cannavò – Vicepresidente Regionale Legambiente
Lorenzo Guerini – Sindaco di Lodi

Conclude: Massimo Pintus – Direttore Nazionale Ecologisti Democratici

Coordina: Roberto Ferrari Vicesegretario Pd del Lodigiano

24/08/2011 ore 18:30 
L’impegno istituzionale per la Provincia di Lodi. Quali iniziative adottare di fronte ai provvedimenti del Governo.
Assemblea Amministratori Locali Pd del Lodigiano

Coordinano:
Luca Ferrari – Coordinatore Amministratori Locali Pd
Giuseppe Sozzi – Anci Lombardia, dipartimento piccoli Comuni
Enrico Brunetti – Responsabile Enti Locali Pd del Lodigiano
Lorenzo Guerini – Sindaco di Lodi

27/8/2011 ore 18.30
Verso la Conferenza Nazionale del Pd – autunno 2011
La democrazia italiana, la riforma dei partiti, la ricostruzione della democrazia, la riforma repubblicana.

Convocazione di:

Assemblea Provinciale Pd
Portavoce Circoli Pd
Direzione Provinciale Pd
Amministratori Locali Pd

Intervengono:
Mauro Soldati – Segretario Provinciale Pd del Lodigiano
Roberto Ferrari – Vicesegretario Provinciale Pd del Lodigiano
Enrico Brunetti – Presidente Assemblea Provinciale Pd del Lodigiano

27/8/2011 ore 21,15
Mobilità sostenibile e trasporto pubblico: quale futuro per il Paese?

Intervengono:
On. Raffaella Mariani – Capogruppo Pd Commissione Ambiente Camera Deputati
Edoardo Galatola – Assemblea Provinciale Pd del Lodigiano
Stefano Facchi – Responsabile Regionale Ecodem Lombardia
Claudio Mazzola – Sindaco di Paullo

Conclude: Sergio Gentili – Coordinatore nazionale del forum ambiente del PD

Coordina: Michele Merola – Assemblea Provinciale Pd del Lodigiano 

28/8/2011 ore 18:00
Presentazione del libro
ECOPROFUGHI. Migrazioni di ieri, di oggi e di domani
di Valerio Calzolaio
già sottosegretario all’Ambiente

Coordina: Andrea Ferrari – Assessore alla Cultura Comune di Lodi

28/8/2011  ore 19.00
Il futuro dell’Italia è il futuro della Lombardia

Intervengono:
Maurizio Martina – Segretario Regionale Pd Lombardia
Savino Pezzotta – Coordinatore Regionale Udc Lombardia

Coordina:  Federico Moro – Responsabile Politiche Regionali Pd del Lodigiano

28/8/2011 ore 21.15
Green Economy e Sviluppo

Intervengono:

Stella Bianchi – Segreteria Nazionale Pd – Responsabile Ambiente
Simone Uggetti – Assessore all’Ambiente Comune di Lodi

Conclude: Ermete Realacci – Responsabile Nazionale Pd Green economy

Coordina: Andrea Ferrari – Giornalista

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Blog Dem, Giovani Democratici, Idee e politica, Lodigiano, Mobilità, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 1 commento