Analisi della situazione in provincia dopo il voto europeo

Lodi, 14.06.2019

 

NELL’ASSEMBLEA PROVINCIALE DEGLI ISCRITTI L’ANALISI DELLA SITUAZIONE DOPO IL VOTO EUROPEO: LA TENUTA ELETTORALE DEL PD PUNTO DI PARTENZA PER LA COSTRUZIONE DI UN CENTROSINISTRA APERTO AD ESPERIENZE CIVICHE E AREA MODERATA PER PROPORRE AL PAESE UNA ALTERNATIVA CREDIBILE

I risultati delle recenti elezioni europee e della concomitante tornata di voto amministrativo (che anche nel Lodigiano ha coinvolto decine di Comuni) hanno evidenziato una ripresa del consenso e del ruolo del Partito Democratico, attestando in particolare come una credibile ed efficace alternativa all’attuale asse di governo Lega-M5S non possa che fare riferimento al Pd, attorno a cui è possibile costruire un’ampia area di convergenza su valori e temi fondamentali quali lo sviluppo all’iniziativa economica per creare opportunità di lavoro, la sostenibilità ambientale (con l’esigenza di coinvolgere i tanti giovani che stanno dimostrando sensibilità nei confronti dell’argomento, la solidarietà sociale.

Sono state queste le riflessioni emerse nel corso della riunione dell’Assemblea Provinciale degli iscritti del Partito Democratico che si è svolta la sera di giovedì 13 giugno presso la sede di via Taramelli a Lodi, presieduta da Aurelio Ferrari e con la partecipazione della segretaria provinciale Roberta Vallacchi e del parlamentare lodigiano Lorenzo Guerini.

Quest’ultimo ha sottolineato come l’obiettivo di ridare slancio alla vocazione maggioritaria di un ampio schieramento di centrosinistra (capace di includere esperienze di impegno civico e di risultare attrattivo per l’area del voto moderato) sia profondamente legato al consolidamento del ruolo centrale del Pd e alla definizione di un rinnovato profilo identitario del partito, tema che sarà sviluppato nella “Costituente delle idee” proposta dal segretario nazionale Zingaretti.

La tenuta testimoniata dalle elezioni europee, dopo la significativa battuta d’arresto delle politiche 2018, rappresenta in questa chiave un punto di partenza, da cui deve prendere avvio un percorso che deve essere caratterizzato in particolare da due elementi essenziali, vale a dire l’unità all’interno del partito e un lavoro impostato sui contenuti della proposta che si intende presentare al Paese.

Valutazione condivisa dai partecipanti all’Assemblea è che l’attuale esperienza di Governo si sia rivelando profondamente dannosa per il Paese, con una serie di problemi concreti che stanno emergendo in modo sempre più evidente e rapido, imponendo la realtà dei fatti rispetto alle illusioni propagandate sia in campagna elettorale che nell’azione di governo.

Tutti i dati di economia ed occupazione sono negativi, imprese e lavoratori pagano il prezzo di scelte sbagliate e talora della mancanza di scelte della maggioranza gialloverde e l’Italia appare per giunta sempre più isolata in Europa: una situazione che per il bene del Paese e degli italiani deve concludersi il prima possibile.

 

 

Articolo scritto in Blog Dem.



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>