Scuola: Lunedì 13 febbraio incontro con Cremaschi

“Gli obiettivi di Europa 2020 chiedono a tutti gli Stati membri di promuovere una crescita intelligente, inclusiva e sostenibile. Per il futuro dell’Italia, per tornare ad avere alti tassi di occupazione, produttività e coesione sociale, è quindi necessario investire sui saperi, scommettendo sulla qualità del capitale umano del nostro Paese e su una società della conoscenza diffusa”, così Maria Grazia Decarolis, Responsabile Scuola Pd del Lodigiano, nel presentare l’iniziativa organizzata per lunedì 13 febbraio, alle ore 20.45, presso il Teatrino di via Gorini a Lodi, dove il Pd affronterà il tema della scuola.

“Negli ultimi anni – dichiara Decarolis – diversi ministri si sono succeduti al Ministero dell’Istruzione, tutti determinati a cambiare la scuola, ma il confronto si è arenato persino su questioni marginali. Con l’iniziativa del 13 diamo il via ad una serie di incontri dedicati all’analisi e alle proposte sulla scuola, il primo dei quali sarà con Claudio Cremaschi, autore del libro “Malascuola”, mentre il prossimo, il 15 marzo, sarà con Francesca Puglisi, responsabile nazionale scuola Pd. L’obiettivo è quello di coinvolgere il territorio, nella definizione del programma che presenteremo per le politiche del 2013”.

Lunedì 13 febbraio, Claudio Cremaschi sarà quindi a Lodi per presentare il suo libro “Malascuola”, un libro che vede in copertina due simpatiche orecchie d’asino e un lungo sottotitolo “se io fossi il ministro dell’istruzione raddoppierei lo stipendio agli insegnanti”!

Un volume scritto bene, da una persona che vive nella scuola e ne ha una conoscenza profonda. Cremaschi è un dirigente scolastico, ex insegnante di matematica e si vede: i riferimenti a statistiche (sia nazionali che internazionali) sono puntuali e ricorrenti, le numerose proposte sono sempre corredate da calcoli precisi su possibili risparmi e conseguenti reimpieghi (ad esempio proprio per raddoppiare questo benedetto stipendio..).

I vari capitoli prendono in esame l’intera architettura del sistema scolastico italiano, fornendo sempre, per ogni elemento (l’orario, l’articolazione dell’anno scolastico, gli esami, la dimensione delle scuole, il reclutamento e la carriera degli insegnanti e molto altro..) qualche proposta concreta, a volte provocatoria e, spesso, utili confronti internazionali. E’ particolarmente apprezzabile l’approccio: i problemi di un sistema complesso come la scuola sono considerati in modo organico.

“L’incontro con Cremaschi rappresenta un’occasione – conclude Decarolis – per conoscere un contributo concreto e aggiornato al dibattito sulla scuola italiana. Su alcuni punti, come Pd, abbiamo anche idee diverse, ma lo scopo è proprio quello di discutere, per capire e proporre, oltre ad evitare le banalizzazioni sentite in questi anni”.

Articolo scritto in Blog Dem, Cultura e sport, Giovani Democratici, Scuola.



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>