Archivi categoria: Scuola

Rusconi: Dimensionamento scolastico.Le competenze alle Regioni

Abbiamo ottenuto un buon risultato rispettando le specificità regionali: lo Stato stabilirà un numero di dirigenti scolastici sulla base del numero degli alunni per ogni regione, ma toccherà poi alle regioni stabilire autonomamente i criteri per i diversi territori, a seconda delle caratteristiche e delle problematiche esistenti”. “Il parametro medio regionale – spiega ancora Rusconi – sarà comunque di un dirigente ogni 900 alunni, lasciando inalterata la situazione già decisa per il prossimo anno scolastico. Ci sembra un gesto di buon senso, in accordo con le autonomie regionali”.

Pubblicato in Scuola | Taggato , , , | Lascia un commento

UNIVERSITA’, RUSCONI (PD), “FINITA LA STAGIONE DEI TAGLI DEL DUO GELMINI TREMONTI”

“Non vogliamo fare i difensori d’ufficio del ministro dell’Istruzione Profumo, vogliamo però ricordare agli studenti che hanno protestato contro il governo, che il titolare dell’Istruzione ha una grande esperienza: è stato rettore di una università pubblica e statale di qualità”. Lo dichiara il capogruppo del Pd in Commissione Istruzione a Palazzo Madama, Antonio Rusconi, in merito alle contestazioni di questa mattina a Verona. “Penso – ha aggiunto Rusconi – che il ministro Profumo, chiudendo la stagione dei tagli, non faccia rimpiangere la precedente stagione  del duo Gelmini-Tremonti”. “Chiediamo però a Profumo – conclude Rusconi – di dare segnali forti e di credere nell’innovazione dell’università italiana per la ripresa economica del Paese”

Pubblicato in Idee e politica, Scuola | Lascia un commento

Forum scuola:a dimensione di territorio

L’applicazione dell’art. 19 della legge 111/2011 (manovra estiva) impone il dimensionamento degli istituti comprensivi a non meno di 1000 alunni (ridotti a 500 per comuni montani e piccole isole) a decorrere dall’a.s. 2011/2012. Nella provincia di Lecco si tratterebbe di por mano a un gran numero di istituti che non raggiungono le dimensioni prescritte, e di farlo con un criterio esclusivamente numerico, con l’obiettivo primario del risparmio e in tempi strettissimi. Non vi sono certo le premesse per una seria operazione di razionalizzazione e ristrutturazione del servizio scolastico provinciale. Questo non riguarda solo la nostra Provincia: nell’ordine, la Conferenza Stato-Regioni, la Provincia di Milano, il Consiglio regionale e la Giunta della Regione Lombardia hanno rivolto istanze al MIUR per ottenere:   gradualità di applicazione della norma, da spalmare su almeno un triennio, da attuare secondo un’attenta programmazione sul territorio per evitare soluzioni affrettate maggiore protagonismo degli Enti locali, tempistica adeguata alla consultazione dei territori e di tutti i soggetti coinvolti per attuare soluzioni condivise adozione per il dimensionamento di criteri non solo quantitativi e di modalità non rigide, per rispondere agli specifici bisogni formativi dei territori.

Pubblicato in Scuola | Lascia un commento

Fioroni a Lecco

Venerdì 1 luglio alle ore 17,00 si terrà presso la sede del Partito Democratico di Lecco in via Parini 35 una conferenza stampa sul tema  “Dove va la scuola italiana”. Saranno presenti l’on. Giuseppe Fioroni , già Ministro dell’Istruzione e i dirigenti del PD provinciale  (in allegato il programma della conferenza.

visualizza il programma

Pubblicato in Scuola | Lascia un commento

Scuola, Rusconi : “Gelmini preoccupata solo di difendere premier”

SCUOLA, RUSCONI (PD), “GELMINI PREOCCUPATA SOLO DI DIFENDERE PREMIER”

L’unica cosa opportuna che ha detto il Ministro Gelmini è che la polemica sulla scuola è mal posta: infatti, il suo governo ha saccheggiato la scuola statale con 8 miliardi e mezzo di tagli per trovare le risorse per l’Alitalia, non ha assunto un giovane preparato per fare l’insegnante e, nonostante i mille proclami, ha diminuito, seppur di poco, i contributi alle scuole materne paritarie che in tanti piccoli comuni sono le uniche a garantire una funzione pubblica”. Lo dichiara il capogruppo del Pd in Commissione Istruzione al Senato Antonio Rusconi.

“Il vero problema in questo paese – ha detto Rusconi –  è che il sapere viene considerato da Berlusconi e da Tremonti l’ultima ruota del carro, un ambito secondario, mentre nel resto dell’Europa si è ritenuto di combattere la crisi economica investendo sulla conoscenza”. “Queste erano le parole di orgoglio che avremmo voluto sentire da un ministro dell’istruzione che avesse a cuore la scuola italiana. Purtroppo Gelmini sembra preoccupata solo di difendere le dichiarazioni “sconquassate”, fatte a puntate dal Presidente del Consiglio”.

Pubblicato in Scuola | Taggato , , | Lascia un commento

La Riforma dell’Università

“Una legge mediocre, in controtendenza con il resto dell’Europa, che viene approvata nel silenzio del Ministro su un punto chiave: invece di eliminare gli sprechi, come ha sempre dichiarato di voler fare sopprimendo sedi decentrate e improduttive, allarga il numero di soggetti che avranno il diritto di dare lauree e dottorati”.

E’ quanto afferma il senatore del Partito Democratico Antonio Rusconi, capogruppo in Commissione Istruzione a Palazzo Madama intervenendo in aula sul Decreto legge Gelmini.

“L’articolo 19 – sottolinea l’esponente pd – che è stato aggiunto alla Camera, è stato fatto oggetto di critica anche in Commissione. Probabilmente io ho esagerato, ma il ministro ha parlato impropriamente di insinuazioni quando si è discusso di istituti profit, che si occupano di istruzione universitaria, oggetto di numerosi articoli giornalistici. Eppure il testo dell’articolo è chiaro: i corsi di dottorato di ricerca sono istituiti dagli istituti di istruzione universitaria e da qualificate ‘istituzioni italiane di formazione’ e ricerca avanzate. Ed è per questo che avevamo chiesto di sopprimere proprio le parole «e da qualificate istituzioni italiane di formazione e ricerca avanzate». Noi sosteniamo, come la stessa Gelmini ha ribadito più volte in tante interviste, che serva più qualità alle università italiane, che ci siano troppe sedi decentrate e troppe università che regalano titoli”.

“Siamo d’accordo con il ministro che serva più eccellenza e qualità. Allora perché dobbiamo allargare il numero di soggetti, non sempre qualificati, autorizzati a concedere lauree e dottorati? Sarei lieto di ricevere, a fronte di ciò, una risposta – conclude Rusconi – da parte del Ministro, se le mie osservazioni, e quelle che hanno fatto tanti giornalisti di autorevoli testate, siano solo insinuazioni”.

Pubblicato in Cultura e sport, Scuola | Taggato , , , | Lascia un commento

Rusconi:”Orgoglioso del richiamo di Napolitano sull’Università”

“Tutti i media nazionali riportano la lettera di accompagnamento del Presidente Napolitano contestuale alla firma del nuovo disegno di legge sull’Università. Nella lettera, il Capo dello Stato raccomanda di accogliere sul piano dei contenuti e delle risorse gli ordini del giorno Valditara e Rusconi”

A sottolinearlo è il senatore Antonio Rusconi, capogruppo PD nella Commissione VII del Senato.

“ In pratica – continua Rusconi – richiedo con quell’o.d.g., che è la trasformazione dell’emendamento 24.301, che i contratti per i ricercatori siano finanziati per tutta la loro durata (tre anni o sei anni…). Questo perché? Nel dibattito è mancata la possibilità di spiegare che un conto è la nuova legge (secondo il mio parere mediocre ma che non modifica in peggio l’attuale situazione), un conto è il finanziamento e le risorse delle università, passate da 7,6 miliardi di euro nel 2009, a 7,2 nel 2010, a 6,9 nel 2011, a tagli ancora più consistenti nei prossimi anni, per cui le assunzioni dei giovani ricercatori rischia di essere finanziata solo per il primo anno. Il fatto poi che questa legge sia “contro i baroni” è assolutamente falso: il mio emendamento che portava il pensionamento a 65 anni, lasciando all’Università la libertà di proseguire con contratti autonomi con i soli docenti autorevoli, venne bocciato sonoramente dallo stesso Ministro al di là delle sue dichiarazioni giornalistiche.

Ringrazio dunque il Presidente Napolitano perché ha fatto capire con semplicità a tutti gli italiani che anche le parti più positive della nuova legge sull’Università senza nuove risorse, anzi con nuovi tagli, non saranno attuate. Personalmente sono orgoglioso che alcuni miei emendamenti o ordini del giorno siano stati utili a questa causa.

Sen. Antonio Rusconi

Pubblicato in Scuola | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento

La polemica sul crocefisso

L’amministrazione provinciale ha trasformato in evento pubblico la consegna dei crocifissi alle scuole superiori della Provincia.

L’ultima cosa di cui abbiamo bisogno è un’altra polemica sul crocifisso. Il Paese ha ben altri problemi e tornare a parlare di crocifissi nelle aule sarebbe fumo negli occhi in un momento così grave per la crisi politica ed economica.

L’esposizione del crocifisso nelle scuole è prevista da una legge dello Stato, pertanto la Provincia, competente per le scuole superiori, fa bene ad adempiere a un suo compito rifornendo le scuole dei crocifissi mancanti in quanto deteriorati o persi.

Sospetto è però il voler cogliere l’occasione per costruire un’operazione mediatica di chiaro stampo politico, che strumentalizza il simbolo religioso a fini estranei alla legge e anche alla religione: come se il crocifisso fosse un simbolo identitario di cui appropriarsi per marcare il campo.

Se la Provincia fosse così solerte nel rifornire le scuole di banchi e lavagne, nel sostituire vetri, riparare guasti e attrezzare laboratori… naturalmente non si richiederebbero cerimonie di consegna.

Voler compiere il gesto della consegna dei crocifissi proprio in occasione del Natale, poi, aggiunge un che di grottesco alla già diffusa mercificazione del “povero” Cristo.

La Provincia farebbe bene a ricordarsi delle scuole non solo al fine di spolverare la propria immagine piuttosto appannata, ma per difenderne la dignità e la qualità nel momento in cui il governo le priva di risorse vitali.

Agnese Mascellani

Responsabile scuola PD provinciale

Pubblicato in Scuola | Taggato | Lascia un commento