Archivi del mese: maggio 2011

Referendum del 12-13 giugno 2011

La Federazione del PD di Lecco si mobilita a tutti i suoi livelli per sostenere i comitati referendari per il SI. Diverse le iniziative organizzate dai Circoli.

I circondari P.D. del lecchese e dell’oggionese hanno messo a punto alcune serate sul tema dei referendum per spiegare ai cittadini il senso dei quesiti referendari.

Il primo appuntamento si è svolto il giorno martedì 24 maggio alle ore 20.45 a Valmadrera presso il Centro Fatebenefratelli sul tema del nucleare e delle energie alternative.Seconda serata prevista per il MARTEDI’ 31 MAGGIO alle ore 20.45 presso la Sala Consigliare del Municipio di Oggiono sul legittimo impedimento. Terzo e ultimo incontro MARTEDI’ 7 GIUGNO alle ore 20.45 a Galbiate presso l’Auditorium Golfari si parlerà di acqua pubblica.

Ad Abbadia Lariana ci sarà LUNEDI’ 6 GIUGNO un incontro su giustizia e acqua pubblica con Paolo Strina, Sindaco di Osnago e Francesca Rota avvocato e Assessore al Comune di Lecco.

A Lomagna invece è previsto per VENERDI’ 10 GIUGNO alle ore 21.00 un incontro dal titolo “Quale futuro per l’energia italiana” con Giampiero Tentori, Responsabile Forum Ambiente PD Lecco.

I Circoli del PD sono inoltre impegnati già da questo fine settimana in diversi gazebo e volantinaggi dove oltre a sostenere la campagna referendaria si promuoverà la propria campagna di tesseramento.

Visualizza l’elenco delle iniziative

Pubblicato in Blog Dem | Lascia un commento

“L’ACQUA DEL LARIO: LE PROPOSTE DEL GRUPPO REGIONALE DEL PD”

Martedì 24 maggio 2011, alle 12 al Pirellino di Lecco e alle 15 al Pirellino di Como, si terranno due distinte conferenze stampa sul tema dello sfruttamento dell’acqua del Lario, organizzate dal Gruppo regionale del Partito democratico che presenterà le sue proposte in merito. Saranno presenti Luca Gaffuri, capogruppo regionale del Pd, Carlo Spreafico, consigliere regionale, e Lorenzo Spallino, avvocato e docente all’Università dell’Insubria. L’acqua del Lario è una risorsa idrica d’importanza prioritaria per la Lombardia e l’intero Paese in quanto a usi irrigui, industriali e di produzione d’energia. Tuttavia i territori rivieraschi non ricevono alcun beneficio, ma solo danni da questo sfruttamento. Una situazione alla quale bisogna mettere fine come da anni noi chiediamo”, denunciano Gaffuri e Spreafico. Le modalità di lavoro per ottenere questi risultati saranno spiegate nella conferenza stampa.

Pubblicato in Economia e lavoro, Territorio | Taggato , | Lascia un commento

LO SCHEMA DEL CENTRODESTRA E’ FALLITO

Lo schema del Centrodestra nella Provincia di Lecco è fallito. Dopo la vittoria del PD al Comune di Lecco, il PD conquista – attraverso liste civiche sostenute dal Partito – i Comuni di Barzanò con il Sindaco Gian Carlo Aldeghi, Bellano con il Sindaco Roberto Santa Lucia e Garlate con Sindaco Beppe Conti

Vengono riconfermati, nonostante alcune difficoltà, le amministrazioni di Brivio con Ugo Panzeri, Cernusco con Giovanna De Capitani, Colico con Raffaele Grega, Montevecchia con Sandro Capra, Olginate con Rocco Briganti, Sirtori con Davide Maggioni, Viganò con Renato Ghezzi, Olgiate Molgora con Dorina Zucchi.

Particolare importanza riveste la vittoria del Comune di Olgiate dove il PdL aveva candidato il Vice Presidente della Provincia di Lecco Antonello Formenti e del Comune di Colico dove era candidato Franco De Poi, Assessore Provinciale ai Trasporti, Mobilità e Protezione Civile, una strategia finalizzata a sostituire i due attuali assessori provinciali con altre due persone scelte dalla nomenclatura. Il Centrosinistra è andato bene anche nei grandi Comuni italiani, un dato che indica che il PD è vicino alla gente e sa rispondere ai problemi del territorio.

Ercole Redaelli

Pubblicato in Idee e politica, Territorio | Taggato , | Lascia un commento

Il Referendum e il servizio pubblico televisivo


………………. sembra che la maggior parte della popolazione non sia
consapevole di quanto sta avvenendo.

Quello che Vi porto è solo un piccolo esempio. Sono una ricercatrice,
mi occupo di diritto ambientale e di risorse idriche. Ieri mattina
dovevo intervenire ad un programma RADIO RAI (programmato ormai da due
settimane) per parlare del referendum sulla privatizzazione dell’acqua e
chiarirne meglio le implicazioni giuridiche.

‘E arrivata una circolare interna RAI alle 8 di ieri mattina che ha
vietato con effetti immediati a qualunque programma della RAI di toccare
l’argomento fino a giugno (12-13 giugno quando si terrà il referendum), quindi
il programma è saltato e il mio intervento pure.

Questo è un piccolo esempio delle modalità con cui “il servizio
pubblico”viene messo a tacere e di come si boicotti pesantemente la
possibilità dei cittadini di essere informati e di intervenire (secondo gli
strumenti garantiti dalla Costituzione) nella gestione della res publica. Di
fronte a questa ennesima manifestazione di un potere esecutivo assoluto che
calpesta non solo quotidianamente le altre istituzioni, ma anche il popolo
italiano di cui invece si fregia di esser voce ed espressione, occorre
riappropriarci della nostra voce prima di perderla definitivamente.

Il referendum è evidentemente anche questo!

Mariachiara Alberton

Pubblicato in Blog Dem | Lascia un commento