Documento della Direzione provinciale sul trasporto pubblico

Il Settore Ambiente del PD Provinciale, coordinato da Chiara Pagano e Raffaele Straniero, ha da pochi giorni elaborato e proposto alla Direzione Provinciale, che lo ha approvato, un documento critico sul complesso tema del trasporto pubblico che – nonostante le promesse di Regione Lombardia e Governo – non è oggetto di seri investimenti, in particolare per il potenziamento e riqualificazione delle linee ferroviarie.

“Il PD Provinciale ritiene che sia urgente” precisa Straniero “dare una svolta allo stato delle cose perché il nostro Territorio e i cittadini ne risentono, è fondamente convocare il Tavolo territoriale di coordinamento sulla questione dei tagli al trasporto pubblico se si vuole disincentivare l’utilizzo di mezzi privati, e quindi ridurre il traffico e ciò che ne consegue”.

Segue documento

La Direzione Provinciale del Partito Democratico

-             nella consapevolezza che maggiori investimenti nel settore del trasporto pubblico sono assolutamente necessari per renderlo più adeguato, efficiente e rispondente alle esigenze dei cittadini, ed in particolare dei pendolari, e per disincentivare l’utilizzo dei mezzi privati, onde ridurre il traffico automobilistico e l’inquinamento,

-             valutati negativamente i tagli ai fondi del trasporto pubblico decisi dal Governo centrale e dalla Regione Lombardia,

-             ricordato l’impegno che su questo fronte è sempre stato espresso dall’Amministrazione Provinciale di Lecco con le Giunte Anghileri e Brivio,

-             valutate positivamente le iniziative assunte dal Gruppo Consiliare Regionale del PD in ordine al miglioramento del servizio ferroviario e dai Sindaci del lecchese in merito alla necessità di una riqualificazione delle linee ferroviarie Lecco-Molteno-Monza e Lecco-Como ed alla richiesta di convocazione del Tavolo territoriale di coordinamento sulla questione dei tagli al trasporto pubblico,

RITIENE indispensabile un rilancio dell’iniziativa politica sul settore del trasporto pubblico per non abbandonare i pendolari ad una situazione sempre più difficile sia in termini di utilizzo dei mezzi sia in termini di costo del servizio,

CONSIDERA prioritari per la Sondrio-Lecco-Milano, nonché per tutte le linee ferroviarie, gli obiettivi della puntualità dei treni, del rinnovo e della manutenzione del materiale rotabile, di una maggiore pulizia dei convogli, di una maggiore attenzione nella redazione degli orari alle esigenze degli studenti e dei lavoratori pendolari, della vivibilità e della sicurezza delle stazioni ferroviarie,

RITIENE indispensabile che le Province di Lecco, Como e Monza Brianza affrontino in un’ottica comune, nei confronti della Regione Lombardia, la questione del miglioramento delle linee ferroviarie Lecco-Molteno-Monza e Lecco-Como, anche nella direzione della creazione della Pedemontana ferroviaria e nell’ottica di un veloce collegamento con la Svizzera attraverso il Gottardo,

EVIDENZIA l’importanza, per la tratta ferroviaria dell’alto lago, di assicurare le coincidenze con le corse dei traghetti a Varenna e Bellano,

SI ASSOCIA alla richiesta del Gruppo Consiliare Regionale del PD che vengano “bloccati” ulteriori aumenti delle tariffe del trasporto pubblico senza un reale e tangibile innalzamento degli standard qualitativi e quantitativi del servizio.

Articolo scritto in Mobilità e con i tag , .



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>